Blog
Un blog creato da Luxxil il 07/01/2011

angoloprivato

dei miei pensieri

 
 

 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

woodenshipvincenzoschieppatiRosecestlavieannamatrigianoLuxxilvololowbach1962massimocoppailvecchioeilmare19vino.tintodaunfioreElemento.Scostantelennon927karen_71
 

ULTIMI COMMENTI

 

 

« .. »

prova di raccontino surreale

Post n°901 pubblicato il 17 Maggio 2016 da Luxxil

Le mani spostavano i rami verdeggianti di foglie, la radura apparve cosparsa di raggi di sole. Lei era li, con le mani sui fianchi, nel suo abito lungo, che cambiava colore come l'acqua del mare quando riflette il cielo.

Le si inchinò davanti e prontamente la maga le tese le mani per farla rialzare.

-" Fra noi non è necessario, sei la benvenuta!"-  facendole strada la fece accomodare nella sua casa, piena di profumi e di silenzio.

" Era da tanto che non varcavo la tua soglia, volevo dimenticare ciò che sono, vivere senza la magia che esce dalle dita, togliermi di dosso l abito che come il tuo cambia il colore come l acqua del mare, ma non si può rinnegare ciò che si è, e vengo qui cara amica per chiedere il tuo perdono"-.

La maga le mise la mano sulla bocca con dolcezza -" Sei qui, e sei stata coraggiosa, quello che hai fatto tu, non sarei riuscita a farlo. Le tue prove arricchiscono tutti noi che viviamo nella foresta incantata. Hai creato un sentiero che sarà di aiuto a chi fra noi, vorrà vedere il mondo dove la magia è bandita. Nessuno di noi cadrà nelle trappole in cui sei caduta tu e se sei qui, vuol dire che a  fatica ne sei uscita. Sono io che devo chiederti perdono, perche quando udivo i tuoi lamenti mettevo le mani sulle orecchie per non sentirti, ma nel mio cuore soffrivo per te".-

Da fuori il rumore di passi le fece zittire, la maga aprì la porta e visi curiosi apparvero dal nulla " E' tornata!!! "-. e come una unica voce " Lo sapevo, lo sapevo che sarebbe tornata fra noi"-. La maga protettiva " Lasciatela riposare, il mondo senza magia lo sapete quanto è terribile!"-. Tutti annuirono con una espressione di timore, nessun amava parlare del mondo dove si viveva al contrario e dove pochi avevano osato visitarlo.

Come una unica voce " E per quanto vuoi riposare!?... e lei con una sensazione calda che nasceva dal cuore " Un anno!!! devo dormire un anno, ma prima devo presentarvi chi porto con me"-...e quattro figure umane uscirono dall intricata foresta, avevano il colore dei suoi capelli, e dei suoi occhi, tutti li guardarono con stupore, e lei prima di cadere in un sonno profondo, accovacciandosi fra l erba alta " Vi prego, salvateli!"-.

Rimasero le quattro figure umane e i visi curiosi intorno, ma il sorriso che si scambiarono fra loro sapeva del gusto della tenerezza. La maga con gentilezza indico loro la porta e disse " Benvenuti nella mia casa, qui siete al sicuro!".

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog