Blog
Un blog creato da Luxxil il 07/01/2011

angoloprivato

dei miei pensieri

 
 

 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

iltuonointestamarcoaurelio78ColorateEmozioniwoodenshipcall.me.Ishmaelmaandraxnurse01lacey_munrolesaminatoreRosecestlavieal_kimiyahdolcesettembre.1LSDtripunblogpercasoiltuocognatino1
 

ULTIMI COMMENTI

 

 

.

Post n°897 pubblicato il 02 Marzo 2016 da Luxxil

Quando il gioco si fa duro

il respiro non lo si spreca parlando al vento

o davanti a usci chiusi.

La mano chiusa a pugno

alzato al cielo

non in atteggiamento di sfida

ma del campione che saluta

la sua divinità

di cui ha vestito

gli abiti mortali con i suoi fregi.

 

 

-------------------------------------------------------------------------------------------

Vorrei essere cullata fra le tue braccia

fino ad addormentarmi

come unici suoni che mi accompagnano

il tuo respiro

e la musica silenziosa

della neve che cade.

 

----------------------------------------------------------------------------------------------

Nulla è più stato come quando c'eri Tu

la pagina del libro che leggevamo insieme

è stata stracciata

gli anni sono passati in una vita

che mai avrei scelto

la tua mancanza

rimane nella pagina stracciata

che mi è rimasta fra le lacrime racchiusa.

 

 

 

 
 
 

.

Post n°896 pubblicato il 26 Febbraio 2016 da Luxxil

l ' amore quando arriva senza bussare

è una lente di ingrandimento

per ciò che ci appare bello

un arcobaleno di emozioni

qualcosa di indefinibile che spacca in due

la ragione viene imbavagliata

mentre il cuore va a mille

correndo in salita

Nulla di più stupido

ma anche di incredibilmente bello.

 

--------------------------------------------------------------------------------------

Si ha voglia di parlare

di cantare

di danzare

ma sotto le foglie

dove nessuno vede

e sente.

 
 
 

.

Post n°895 pubblicato il 26 Febbraio 2016 da Luxxil

Non ho mai avuto il tempo di vivere di ricordi

il passato fa capolino ogni tanto

per ricordarmi una sensazione

una emozione

il sapore di una cosa

o il profumo di qualcosa che c'era nell aria.

Nella mia vita non c'è spazio per i ricordi

li tiro fuori dal mio cappello magico

solo per tenere lontani gli altri.

---------------------------------------------------------------------------

 

l abbandono

cha fa riposare il respiro

e chiudere gli occhi

ha il sapore dolce dei tuoi baci.

......................................................................................

 

Senza titolo sono i miei pensieri

che diventano parole scritte

su fogli bianchi

Non hanno titolo

perchè non iniziano in quel momento

ma continuano da quello di ieri

e proseguono in quello di domani

il loro titolo dovrebbe essere

1....per arrivare a 1000...e poi

oltre

come tutti i baci che ho dato e ricevuto

che hanno avuto un inizio

ma ancora nessuna fine.

 
 
 

.

Post n°893 pubblicato il 24 Febbraio 2016 da Luxxil

Il domani è arrivato

ha l abito stazzonato di ieri

lo sguardo dell altro ieri

e dice le stesse cose

che sono impresse nei ricordi

di oggi.

 

---------------------------------------------------------------------------------------

 

Si è come fiori rosa su di un albero

flagellato dall improvvisa tempesta di neve.

Con il gelo che copre come una morsa

i teneri petali.

La notte nera fa temere il peggio

ma l alba con i suoi colori

preannuncia

che la tempesta e il gelo

sono finiti

e l albero

della Vita

mostra orgoglioso

i suoi fiori dai petali rosa.

 
 
 

.

Post n°891 pubblicato il 23 Febbraio 2016 da Luxxil

Non voglio

che tutto si riduca a un l ho già visto

l ho già fatto

l ho già sentito

voglio e dico voglio

che tutto mi giunga nuovo.

Se il voglio non esiste

neppure nel giardino del Re

nel mio giardino

è la parola d'ordine per entrarci

perche sui rami

la parola voglio è il frutto

più gustoso

succoso e dolce

quando quel voglio

diventa ciò che sto vivendo.

 

 
 
 

.

Post n°889 pubblicato il 19 Febbraio 2016 da Luxxil

Rullo di tamburi per l entrata trionfale del Viandante per Eccellenza, la sua bellezza era pari al suo coraggio, incommensurabile, l armatura risplendeva riflettendo il sole, negli occhi di chi lo guardava passare ai bordi delle vie, gremite fino all inverosimile di gente, di ogni razza e colore.

Il suo esercito sfilava dietro di lui, in silenzio , con gli elmi luccicanti e i portamenti eretti, non vi erano feriti, nessuno si fermava in quell esercito, se non per ferite mortali, si combatteva fino alla fine dei propri giorni.

Non erano i migliori quelli che lo seguivano, erano tutti i migliori combattenti che l universo avesse visto, quelli che combattevano sotto la sua bandiera, ma i guerrieri baciati dalla Dea Fortuna e da lei lasciati vivere ancora.

Era il Re del mondo, e inalava l aria come un animale feroce e pericoloso che attende la preda. Era ancora ebbro dalle battaglie vissute, e negli occhi splendidi c'era ancora il furore delle lame.

Arrivò davanti al castello, schierati c'erano i suoi servitori, e davanti a tutti, Colei che cammina fra i mondi, bella quanto Lui,  crudele, quando la sua mano affondava nel cuore di chi ostacolava il suo passaggio, dolce nel dar da bere a chi si diceva assettato, dura come il metallo piu resistente nella lotta.

Il silenzio li avvolse, gli sguardi di tutti erano su di loro, quando lui scese da cavallo e si abbracciarono, fu un unico sospiro quello che si levo fino al cielo, il popolo aveva ritrovato la speranza grazie al Viandante per eccellenza e a Colei che cammina fra i mondi. 

Nell' abbraccio si sussurrarono all' unisono -" Ho tante cose da raccontarti!"-.

 

 
 
 

.

Post n°886 pubblicato il 11 Febbraio 2016 da Luxxil

Vi è qualcosa di straziante in me

di cosi doloroso

che tutte le energie

le uso per tenerlo a bada.

Quando quel dolore

cerca di farmi piegare la testa

mi ribello

mi ribello con tutte le forze

e alla fine sono cosi stanca

che guardo quel dolore

che mi appartiene

e lo stringo fra le braccia

con compassione

e piango commossa insieme a lui

in quel momento

è la pace.

 

 
 
 

.

Post n°885 pubblicato il 10 Febbraio 2016 da Luxxil

Ho bisogno di veder scorrere le stagioni

che riempiono gli occhi dei loro colori

e l' anima di suoni.

I sensi vengono affascinati

dalle nebbie

piogge

e cieli arcobaleno

fiori in boccio

foglie che cadono

neve.

Sono andata a cercare l 'inverno

perchè volevo inebriarmene

e quando ci siamo trovati

l uno immerso nell altro

mi sono inchinata davanti alla sua bellezza.

Ora attendo la primavera...

 

 
 
 

.

Post n°884 pubblicato il 08 Febbraio 2016 da Luxxil

In qualunque posto ti trovi

lo vedi seduto al suo tavolino

con una luce soffusa che lo avvolge

incurante di tutto ciò che lo circonda

e ti guarda con il sorrisetto

di chi la sa molto lunga.

Puoi essere ovunque

ma lui appare

sempre seduto comodamente

in attesa che ci si ricordi di lui

e di quanto è preziosa la sua compagnia

da non sprecare in luoghi e con persone

che a lui non danno importanza

il signor Tempo.

 
 
 

.

Post n°881 pubblicato il 26 Gennaio 2016 da Luxxil

I pensieri hanno imparato a travestirsi

dopo che muri di gomma dura

gli hanno sbarrato la strada

cercando di fagocitarli

come se fossero un dessert

da consumare in fretta.

A non farsi riconoscere

a camminare stanchi quando vengono osservati 

per poi riprendere a correre quando nessuno sguardo li tocca.

Camminano nella nebbia per confondersi con il grigio

si nascondono dietro ad un albero

al suono di passi estranei

si travestono da regole quadrate

rotonde

indossano punti esclamativi e interrogativi

sotto una cicatrice ballano

cantando a squarciagola

ma ammutoliscono

se qualcuno gli chiede chi sono

tacciono

fanno finta di essere muti

sordi e ciechi

sono disposti a tutto

pur di sopravvivere

lontani dai muri di gomma dura

nel libero pensiero.

 
 
 

.

Post n°880 pubblicato il 20 Gennaio 2016 da Luxxil

Dov'eri? protetto nel Tempo

dove le cose spezzate

riprendono vita

mentre la mia vita veniva spezzata

in tanti piccoli frammenti

in un tempo che è solo agonia 

mentre il tuo sa di cose compiute.

E' cosi difficile prendere

la tua mano nel volo

in quel vuoto che cosi tanto oggi mi spaventa.

Dove sei?

mentre osservo gli inarrestabili colpi

ai miei ultimi pezzi .

Dammi una briciola della tua forza

perche nel volo

riesca ad afferrarti le mani.

 
 
 

.

Post n°876 pubblicato il 19 Novembre 2015 da Luxxil

Anche i sogni se ne vanno

alla chetichella

lasciando buchi azzurri nella notte.

Vesti bianche fuggono anch'esse

dopo aver curiosato fra le palpebre chiuse.

Il mondo si ammanta di nero fuliggine

le uniche parti bianche sono coperte dalla neve

e non ci vive nessuno.

Ci vuole un grande vento di primavera

pieno di profumi

e con l'eco di risate vicine

perchè il mondo riprenda il suo cuore curioso

fanciullo

dove la dolcezza 

la tenerezza nascono

da un bacio desiderato e ricevuto

e la fierezza dell umanità

si riveli con una stretta di mano.

 
 
 

raccontino surreale

Post n°875 pubblicato il 28 Ottobre 2015 da Luxxil

La prima volta che sono venuto qui, mi sono innamorato del cielo, che splendore, un solo sole ma la sua luce rendeva la mia pelle scura. Non si usava il fuoco e il cibo crudo aveva un sapore delizioso, adoravo il miele e bere le uova prese dai nidi. L'aria era pulita e l'acqua sgorgava dalle sorgenti cantando, i fiori spandevano il loro profumo e la neve era croccante. Non c'è mai molto tempo, quando me ne andai mi ripromisi di tornare, quel cielo mi aveva toccato l'anima facendomi innamorare.

L'accampamento puzzava di escrementi e sul fuoco pentole cuocevano carne, con erbe aromatiche e medicamentose. Si udiva il richiamo degli uomini fra le tende,  il rumore delle armi che brontolavano, mentre venivano forgiate. Quanto sangue è passato sulle mie mani, cosi tanto da rendere difficile capire il vero colore delle mia pelle. Colpivo con la furia della belva assettata del rosso porpora, non conoscevo la pietà e gioivo nel sentire le urla di terrore degli avversari, fu un colpo mortale che mi porto via e l'ultimo ricordo impresso nei miei occhi è stato un cielo meraviglioso da ricordare... per ritornare.

Il cielo è sempre lo stesso, ma non c'è più la terra che conoscevo, dove l'assurda sete di gloria ubriacava tutti, e ci si divertiva fingendo un coraggio inutile, perchè la vittoria c'era sempre. Un mondo di schiavi a capo chino ha riempito le pianure, i primi abitanti combattono una battaglia senza fine, cercando di portare le loro radici il piu lontano possibile dalla civiltà degli uomini. Uomini che non guardano mai il cielo, quello che mi ha fatto innamorare e che mi farà tornare ancora e ancora... perche un grande amore non si dimentica mai.

 

 
 
 

.

Post n°871 pubblicato il 21 Ottobre 2015 da Luxxil

Il sentimento che vorrei provare

è la gratitudine

essere grata a qualcuno per la mano tesa

e l'abbraccio di chi comprende

che un semplice gesto di comprensione

non si trasformi in un ulteriore peso. 

La gratitudine che ha provato

chi ha portato la croce

e per qualche passo ne viene alleggerito

giusto per farle riprendere le forze.

Vorrei essere grata come una bambina

che riceve una carezza dalla madre

e sente per quell'istante

di essere al sicuro

e che quella carezza

ha dentro l'indulgenza di chi ama.

Vorrei poter essere grata

ma quel sentimento

è bloccato da una porta massiccia

dove dietro troneggia l'orgoglio

che non permette a nessuno

di arrivare al mio cuore.

 
 
 

.

Post n°869 pubblicato il 30 Settembre 2015 da Luxxil

Un cuore senza amore

è come una stanza con le finestre chiuse

nessuno può guardare dentro

e non si vede al di fuori.

Si dorme rannicchiati in un angolo

sul pavimento freddo

con il pendolo che dichiara sommessamente le ore

neppure nel sonno

i sogni creano qualcosa di diverso

di una stanza vuota

dalla forma di cuore

sospeso nel proprio respiro.

 
 
 

ermetico pensiero.

Post n°868 pubblicato il 29 Settembre 2015 da Luxxil

Il passaggio avviene tramite lo specchio

di immagini intrise di mistero

è il mistero che circonda

coloro che gemono di piacere o di dolore.

Il mistero inizia con la M come magia

e si compenetrano come foglie

sullo stesso stelo.

Si attirano coloro che si temono

o chi viaggia sulla stessa melodia

i primi si rifuggono

con i  secondi si balla al chiaro di luna.

I desideri prendono forma

e si schiudono come petali al sole

tutto appare bello

perchè è bello

e la bellezza la si riconosce non per istinto

ma con i sensi.

Tutto si evolve rimanendo uguale

cambia solo il tempo che scandisce le ore

lento o veloce

e nessuno ha un passo che riesca a stargli dietro

perchè è imprevedibile

come un bambino preso da un gioco.

Il nulla non esiste se si hanno le ali

e ogni piuma è una lacrima di comprensione o un sorriso del cuore

di colore diverso come i sentimenti

  messe insieme danno le sfumature

che rendono noi angeli caduti

uno diverso dall'altro

mentre il nostro volto è uno solo.

 
 
 

.

Post n°866 pubblicato il 23 Settembre 2015 da Luxxil

Il cuore sta seduto sul divano

scompostamente

con un libro caduto fra un battito e l'altro sul pavimento.

Le pagine si sono aperte

e spuntano vecchie foto riposte con distrazione

il cuore deve e vuole  chiedere

ma non sa cosa

senza voce sente solo l'eco

delle richieste fatte e cadute nel vuoto.

 
 
 

.

Post n°864 pubblicato il 20 Settembre 2015 da Luxxil

Ho due case e due letti.

Ho due versioni di vita 

una del colore che cambia con le stagioni

l'altra con gli intonaci che non cambiano colore

neppure con il sole.

Vado da una all'altra con la mia armatura

tenendo saldamente fra le mani lo scrigno

dove c'è il mio cuore

e lascio che la polvere che vi si deposita sopra

nei giorni neri

venga portata via dal vento

mentre ci corro dentro.

 
 
 

.

Post n°863 pubblicato il 08 Settembre 2015 da Luxxil

Le montagne cambiano colore

si spogliano e si rivestono con le stagioni

non sono mai vezzose ma austere

nei loro grigio o verde intenso.

Lasciano che i sentieri vengano battuti

ignorando o facendo cadere chi li calpesta.

Sono le dame che si lasciano scolpire solo dal tempo

che come un sarto mette in risalto le loro forme. 

 
 
 

.

Post n°859 pubblicato il 02 Settembre 2015 da Luxxil

Si chiudono gli occhi, il sonno sembra un richiamo dolce, e i pensieri posano le maschere sotto i quali li nascondo, e riprendono le loro sembianze un pò affaticate dalla giornata, ma hanno un bell'aspetto e un che di sereno , non devono far domande e non attendono risposte, si preparano per ricongiungersi con i sogni che hanno lasciato la notte scorsa, e io li seguo, togliendo dal mio volto il sorriso stampato, posandolo con delicatezza su di un tavolino di ambra, e guardo il mio viso riflesso in un vecchio specchio giapponese e  lascio che siano gli occhi a sorridere prima di addormentarmi.