Spensierando

di tutto un po'...e anche di più

Creato da connylamatta il 05/04/2013

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

 

SFOGO

Post n°15 pubblicato il 02 Maggio 2013 da connylamatta
 

<< SI SCONSGLIA LA LETTURA DI QUESTO POST AD UN PUBBLICO SENSIBILE E FACILMENTE IMPRESSIONABILE>>

Non vorrei sembrare pesante nè tantomeno lagnona e intollerante ma correrò il rischio, sta cosa la devo dire, mi devo liberare, mi devo sfogare... MI SONO ROTTA LE PALLE!!! O le ovaie,decidete voi, il risultato non cambia! Non ne posso più,che due coglioni... e che cazzo!

Che io sia una stronza con un carattere di merda è assodato,che non sia una persona dalle grandi dimostrazioni d'affetto è risaputo, che sia  tendenzialmente  una lupa solitaria e che odio sentirmi  in gabbia è scontato.... ma porcaccia la miseria zozza  anche voi che mi state intorno  e che vi definite amici di difetti ne avete da vendere e camparci una vita!

Col tempo e a fatica,lo ammetto, ho capito che non siamo esseri  perfetti e che bisogna sforzarsi di tollerare le carenze degli altri, rispettare le esigenze altrui e vivere e lasciar vivere in pace. E' troppo desiderare lo stesso trattamento?No ditemi, è così difficile?

Ne ho le scatole piene di dover sempre stare attenta a ciò che dico per non urtare la sensibilità della gente , di sentirmi accusare di cose che non ho fatto, di dover sempre fare l'uomo (cavolo sono una donna anch'io nonostante tutto), sono stanca di quelle persone che ad ogni minimo errore te la fanno pagare  dimenticando tutto quello che di buono  prima hai fatto per loro!!! Sono imperfetta e incasinata come tutti se non di più... perchè devo sempre e puntualmente stare a giustificarmi? Perchè?

Sono arrivata al limite... adesso si... adesso l'unica cosa che mi viene in mente, l'unica domanda che mi verrebbe da fare a tutti coloro che fanno parte del mio mondo ma che di me non hanno mai capito una mazza e che mi farebbe sentire meglio è:

MA PERCHE'  NON VE NE ANDATE TUTTI SPENSIERATAMENTE AFFETTUOSAMENTE E ILLIMITATAMENTE AFFANCULO????

 
 
 

INVIDIA

Post n°14 pubblicato il 30 Aprile 2013 da connylamatta
 

Ed eccolo finalmente il tanto desiderato atteso ed agoniato sole!!! E' arrivato il caldo  nel salento!!!  Usciamo da questo letargo in cui sprofondano  corpo e spirito durante i mesi freddi  e sorridiamo all'arrivo della bella stagione!!!

Fuori ci sono quasi trenta gradi,  in casa si sta con le finestre spalancate fino a tarda sera, il mio coniglio nano boccheggia già di primo mattino  come un pesce fuori dall'acqua... via tute e maglioni...sciò...tiriamo fuori dall'armanio  t-shirt a mezze maniche e pantaloncini e dato che domani è il primo maggio una rispolveratina ai costumi si può fare!!! Si va al mare,ho deciso... con questa temperatura perchè non approfittarne? Ombrellone e sdraio sono pronti, creme solari con protezione alta messe in borsa, bibite fresche comprate stamattina... i chili di troppo e la pancetta li porto con me che non si sa mai....si tutto pronto,dai che ci si diverte!!!

No un attimo,sto dimenticando qualcosa.... la colonna sonora del film " Lo squalo" nella mia testa sottolinea questo momento... il mio sguardo si posa su una parte del mio corpo che per forza di cose domani in spiaggia sarà in bella mostra ma che ancora non è pronta per questo evento. Passi la pancetta che dicono sia sexy (mah.. a sta stronzata io non ci ho mai creduto),  passino i chiletti in più che con una sana dieta si possono eliminare e la pelle color mozzarella di bufala che con l'abbronzatura può diventare deliziosamente dorata, passi la pedicure non proprio perfetta... ma  il vero tormento di noi donne quando l'estate si avvicina sono i tanto odiati peli superflui!! Perchè mio Dio,perchè???? Perchè questa continua lotta per passare dallo stato "orso Yoghi" a "Venere di Milo"?

  Non c'è altro motivo per cui io possa invidiare un uomo! Beati   voi maschietti che avete la possibilità di scegliere, per noi femminucce la strada è a senso unico... se durante l'inverno abbiamo potuto usufruire dell'opzione " non ho avuto tempo per depilarmi" da adesso in poi tutto cambia. Ascelle,inguine,braccia gambe e qualsiasi altra parte del corpo ricoperta dalla fottutissima antiestetica peluria va bonificata!!!

Anima e coraggio fanciulle, ci tocca.. armiamoci di pazienza ,silk-epil,creme depilatorie o cerette e mettiamoci al lavoro...

Per quanto mi riguarda io comincio tra poco, il tempo di trovare un tosaerba....

 
 
 

STUPIDA SENTIMENTALE

Post n°13 pubblicato il 22 Aprile 2013 da connylamatta
 

Credo di non essere normale.No dico davvero... penso di avere qualche problema serio. Devo aver avuto un forte trauma da piccola che mi ha causato dei danni permanenti, non si spiega altrimenti il mio comportamento.

La disputa verbale tra me mio marito sul comprare o no casa (io favorevolissima lui anche ma con riserva) va avanti da anni ormai; io da una parte che voglio qualcosa di mio,sudato , meritato e che  vorrei cambiare zona per non stare più  in periferia, dall'altra  lui impaurito, razionale ,che pondera ogni minima scelta e che ci va con i piedi di piombo. Io mi gioco la carta del condominio chiassoso lui ribatte con  l'appartamento ben soleggiato e provvisto di garage,io che rilancio con l'edificio troppo vecchio  e lui che fa all in con la storia dell'affitto basso.A questo punto è d'obbligo il mio fold per non passare da semplice "discussione tra marito e moglie" a "rissa tra camionisti".

Tutto questo fino a qualche giorno fa.... Un nostro caro amico la scorsa settimana  ci informa che in centro ci sono in vendita due appartamenti ad un prezzo ragionevole e  in buone condizioni . <<Ecco,un'altra occasione persa!>>  penso tra me senza più ormai nessun entusiasmo  e con lo sguardo rivolto alla tv, ma l'orecchio bionico  sempre in funzione capta una simpatica  frase ... <<Che ne dici,andiamo a dare un'occhiata?>>

Cosa??? Mio marito stava chiedendo a me se ...avevo voglia di ... no cioè... andare a visionare una casa che..... aspetta... fammi riprendere ...... ok, bevo un sorso d'acqua, deglutisco,un bel respiro...ora va meglio....

<<Certo!!!>> gli ho risposto appena sono tornata sulla terra e prima che l'illuminazione dello Spirito Santo abbandonasse il suo cuore!!!

Il solo fatto che prendesse finalmente in considerazione l'idea di comprare un appartamentino  in un momento storico cosi difficile,tra crisi e lavoro che scarseggia,gli ha fatto guadagnare un sacco di punti ai miei occhi ( come se ce ne fosse bisogno...lo amo da crepare!!!) e mi ha ridato la possibilità di guardare con fiducia al nostro futuro. Si... Mi sentivo felice e sprizzavo ottimismo anche dalle unghie dei piedi!!! Poi sono andata a dormire ed ho visto le cose da un'altra prospettiva. Comprare casa...comprare casa... Due parole che mi avevano cambiato la giornata in positivo qualche ora prima, adesso nel silenzio della mia camera da letto null'altra sensazione mi procuravano se non angoscia e tristezza.

Il pensiero di dover lasciare queste mura disprezzate e rinnegate innumerevoli volte mi faceva male.Per più di dieci anni sono state il mio rifugio...mi sono girata e rigirata nel letto in cerca di un perchè a tanta amarezza e chiedendomi se avessi potuto portare con me anche i ricordi.<<Stupida sciocca,è solo una casa!>> mi sono detta, ma nello stesso momento ho voltato lentamente le spalle a mio marito che dormiva per essere sicura che non mi sentisse singhiozzare come una bambina.....





 
 
 

POST VELOCE

Post n°12 pubblicato il 20 Aprile 2013 da connylamatta
 

E poi arrivano quei momenti in cui mi sento malinconica  ed ipersensibile e per autodifesa viaggio indietro nel tempo a cercare pezzetti di vita vissuta che mi facciano tornare il sorriso... ma inevitabilmente mi faccio ancora più male poichè riaffiorano alla mente alcuni ricordi sbiaditi dal sapore dolce-amaro.

Chissà cosa ci spinge ad allontanarci dalle persone con le quali fino ad un giorno prima ci trovavamo in perfetta sintonia,  persone alle quali abbiamo sinceramente detto << Ti voglio bene!>>  , amici o parenti con i quali pensavamo davvero di  invecchiare e vivere mille e più avventure!!!

Riguardando vecchie foto quasi dimenticate in un cassetto mi sono resa conto di aver amato tanta gente  in questi 32 anni,  ma una parte  di essa oggi non è  più al mio fianco.  Alcuni  è meglio averli persi, altri mi mancano  terribilmente e non posso fare a meno di chiedermi in cosa ho sbagliato... un esame di coscienza fa sempre bene!

Cambia tutto così in fretta, neanche ce ne rendiamo conto, basta un attimo... una parola detta per errore, un malinteso, pessimi  individui  che si insinuano silenziosamente tra le nostre amicizie con l'unico obiettivo di far nascere dissapori ed  incomprensioni ...  siamo già cosi complicati e miopi  noi esseri umani che dovremmo cercare di ridurre al minimo le funeste intromissioni di terzi.

La vita è davvero troppo breve per perdersi così,  rancore, odio, invidia... sono gran brutte bestie da eliminare  ma una su tutte è secondo me la peggiore e dovremmo imparare a rinchiuderla  in una  gelida gabbia  e buttarne la chiave, una bestia che quando si impossessa di noi  ci fa agire in modo insensato ed  immaturo ed è in grado di  intaccare anche  i più solidi rapporti...  si chiama orgoglio! Stupidissimo,fottutissimo  orgoglio....

 
 
 

CONFESSIONE SPONTANEA

Post n°11 pubblicato il 17 Aprile 2013 da connylamatta
 

Ma diciamolo una volta per tutte... e finiamola di fare le santarelline, le classiche tipe che :<<Cosa guardo io in un uomo?Gli occhi naturalmente!>> o quelle che accusano i maschietti di essere fissati con il lato B, di pensare solo al sesso e di stare sempre a guardare le tette delle altre donne!  Non se ne può più veramente!! Ma basta!

Sono felicemente sposata e fedele a mio marito da quando lo conosco (sarò strana ma vi assicuro che non è poi cosi male essere coerenti e sinceri)  ma non sono un'ipocrita, e perciò non ho nessun problema a dirlo. Io gli altri uomini se mi capita l'occasione li guardo eccome!  Certo non è un vizio e non lo faccio con insistenza,non travisate,ma se davanti agli occhi mi capita un bel maschione,perchè devo far finta di guardare da un'altra parte?

Perchè far passare sempre e solo gli uomini per porci pervertiti indelicati? Alcuni di loro esagerano cosi tanto che ti verrebbe voglia di camminargli  con i tacchi a spillo sui testicoli ,è vero,ma poverini...che fanno di male in fin dei conti se si limitano al "guardare e non toccare"?

A me  l'occhio cade...sempre nel rispetto di chi mi sta accanto e possibilmente senza sbavare come un san bernardo (non sono mica una maniaca!)! Niente fantasie perverse o film a luci rosse o tentativi di abbordaggio..nulla di tutto ciò.

Ancor più sinceramente o spudoratamente,decidete voi, voglio dire che io degli uomini guardo il sedere...anzi ...chiamiamo le cose con il loro nome... io in un uomo guardo il CULO !  Aaah..l'ho detto!  Avrà pure un bel sorriso,degli occhi espressivi,mani grandi e spalle possenti ma io guardo il culo e  nonostante questo non mi sento nè una depravata,nè una traditrice nè tantomeno una ninfomane insoddisfatta del proprio matrimonio.  Sono semplicemente una donna che non nascondendosi dietro un dito dichiara apertamente di adorare il corpo maschile in tutto il suo complesso essere e che non si priva delle piccole gioie della vita tra cui osservare piacevolmente divertita il deretano di un bell'ometto convinto ancora di sedurre una donna semplicemente guardandola negli occhi!   Svegliatevi belli addormentati!!!!   E guardatevi le spalle..........

 
 
 

SIMBIOSI

Post n°10 pubblicato il 16 Aprile 2013 da connylamatta
 

Indosso gli occhiali da vista da oltre due anni ormai  ma avrei dovuto metterli  già molto tempo fa,così dice il mio oculista,però quand'ero una ragazzina non volevo neanche sentir nominare questa parola perchè temevo mi facessero indossare due fondi di bottiglia al posto delle lenti cosi rimandavo il tutto, di mese in mese .E i mesi poi son diventati anni... finchè  un bel giorno di due anni fa ,appunto, al mio caro maritino son girate le palle e  mi ha praticamente trascinata a forza a fare una  visita specialistica (prenotata da mia suocera a mia insaputa!), anche perchè da lì a poco avrei dovuto comprare un cane-guida per non vedenti nella speranza che fosse davvero ben addestrato.

Ricordo che quando ho messo gli occhiali per la prima volta ho avuto la sensazione di non riconoscere ciò che mi stava attorno,come se avessi vissuto fino ad allora nell'oscurità e finalmente vedevo la luce.Guardandomi allo  specchio e compiacendomi per la scelta della montatura (stile Arisa vecchi tempi per capirci) mi sentivo davvero bene e mi chiedevo fra me e me perchè avessi aspettato così tanto prima di fare l'esame della vista.Inevitabilmente continuo a darmi della  cogliona ancora oggi!

Da quel giorno  io  e i miei splendidi occhiali siamo inseparabili...facciamo tutto insieme,anche la doccia! Non mancano certo le mattine in cui vado in bagno appena sveglia e mi  accorgo di averli ancora addosso solo dopo  aver lavato la faccia.... Per non parlare della acutissima fitta al cuore  che mi prende tutte le volte che cadono per terra...Mi precipito in loro aiuto con le lacrime agli occhi  e li coccolo  teneramente dopo averli sollevati  finchè non sono sicura che tutto sia in ordine.O ancora la caccia al tesoro al cardiopalma che metto in atto in casa quando si allontanano dal posto in cui li avevo posati per breve tempo e non so  più dove siano finiti!

  E' un grande amore il nostro e non mi spaventa dover dividere tutta la vita con loro...Solo chi condivide questa esperienza con me può capire  cosa intendo...stiamo parlando di sentimenti  sinceri e legami indistruttibili qui,abbiate rispetto!!!

 Certo forse un cane-guida sarebbe stato più affettuoso e meno freddo, ma che vuoi farci???? Bisogna sapersi accontentare....                                       

 
 
 

SENTO LE VOCI...

Post n°9 pubblicato il 15 Aprile 2013 da connylamatta
 

Mi perseguitano,mi logorano,mi esasperano.Non ne posso più..non so per quanto riuscirò ad andare avanti cosi.Si insinuano nella mie testa e non vanno più via...mi chiamano...ed io cerco di non ascoltare,ci provo con tutta me stessa ma quelle maledette voci insistono finchè non fanno crollare ogni mia più piccola resistenza ed ogni flebile traccia di autostima.Ma  perchè non mi lasciate in pace maledette?

Ovunque vada io le sento..in casa,in macchina,fuori...sono malefiche quelle voci li,vengono dal demonio...io vi maledico!!!

Anche stamattina,mi sono svegliata cosi di buon umore  che guardandomi allo specchio credevo mi fosse venuta una paresi facciale tale era il mio sorriso,da un orecchio all'altro.<<Che giornata fantastica !>>ho pensato,<<vado a fare un giro>  e mentre mi preparavo sentivo solo il rumore della ciotola del mio coniglio nano che rotolava da una parte all'altra della gabbietta ,aveva fame e stava distruggendo tutto,null'altro...che serenità...che bello... erano andate via.

Non l'avessi mai detto...il tempo di entrare nel supermercato ed ecco che si ripresentano nella mia mente.

<<Vieniiiii...vieniiii...noi siamo quiiii...ti aspettiamooo..portaci a casa con teeeeeee......>>

Oh no!!!! Di nuovo!

Mi allontano di corsa,cambio corridoio e mi dirigo per prendere la pasta ma loro mi vengono dietro allora decido di fermarmi e guardare in faccia questo  mio tormento..e mi giro lentamente...eccole,sono loro,lì su di uno squallido freddo polveroso scaffale,lì a tentarmi come le sirene con il povero Ulisse...  le vedo... morbide cioccolatose brioche calde e fragranti che a loro piacimento si trasformano in barrette al cioccolato, gelati, caramelle,budini e quant'altro io non debba neanche sfiorare col pensiero ( perfide voci mutanti) e attentano alla promessa che ho fatto,con tanta ma tanta ma tanta fatica a me stessa:PERDERE PESO!!! No questa volta non ci riuscirete,stavolta sarò io a vincere!Sarà una lotta dura ed impari ma io ci riuscirò!!! Potessi cecà!

Forza di volontà e determinazione saranno le mie invincibili armi,fino a oggi sono risultate efficaci e poi in fondo al termine della dieta mancano solo....89 giorni!!!!

 
 
 

AQUILONI

Post n°8 pubblicato il 13 Aprile 2013 da connylamatta
 

Ieri rileggendo con piacere il post sul blog della bravissima Iside mi sono tornati alla mente tanti ricordi dolcissimi di quando ero piccola e di questo l'ho anche ringraziata.E' incredibile quanto poco basti alla mente umana per tornare indietro di anni e rivivere momenti di vita quasi dimenticati...a volte basta una semplice parola....un gesto.....

L' aquilone è  sempre  stato  per me uno dei giochi più belli insieme all'altalena.Con due dei miei fratelli da bambini costruivamo da soli i nostri aquiloni con quello che passava il convento,ma non perchè nostra madre non ce li comprasse di nuovi e pronti da usare...no...solo che ogni volta non facevano neanche in tempo a litigare  tra di noi per chi dovesse avere quello con i colori pìù belli che già li avevamo distrutti!Si ,siamo stati dei pestiferi  ragazzacci ed eravamo capaci di rompere ogni tipo di giocattolo che ci passasse tra le mani a una velocità imbarazzante!

Ma nessuno ci fermava quando ci mettevamo in testa una cosa.Volevamo l'aquilone?E aquilone sarebbe stato...ci mettevamo subito al lavoro,seduti per terra,rubando dalla cassetta degli attrezzi di papà (troppo impegnato per accorgersene) chiodi e martello,dalla cucina della mamma buste della spesa e cercando un po' qua un po' la per la nostra campagna riuscivamo a recuperare legnetti o altro materiale per costruire gli aquiloni e dipingerli.Non sarebbero stati un granchè,lo sapevamo,ma  da terra si sarebbero alzati.Li avremmo fatti volare ad ogni costo!!!

Quanta soddisfazione e quanta gioia provavamo una volta finito il lavoro, e collaudarli era la parte più bella in assoluto per me.Correvamo a perdifiato  tra i campi  senza neanche guardare dove mettevamo i piedi  finchè non li vedevamo prendere quota nel cielo  e poi via con la gara a chi lo faceva volare più in alto...io perdevo sempre ma non mi importava,la sensazione di libertà e la felicità di condividere con loro quel momento mi riempiva il cuore.Ero una farfalla...

Adesso mi rimangono i ricordi,almeno quelli.Il tempo passa e certe sensazioni non le cancelli ma purtroppo la vita con tutti i suoi bastardi problemi ti porta spesso a intraprendere strade dolorose  e a perdere pezzi di te,pezzi che magari incontri per strada un pomeriggio qualunque della tua vita ma che ormai sembrano non appartenerti più.

Comprerò un aquilone,ho deciso.

Lo farò volare da sola e per qualche ora tornerò ad essere quella farfalla libera e felice  di tanto tempo fa....

 
 
 

VALENTINA

Post n°7 pubblicato il 12 Aprile 2013 da connylamatta
 

Credevo che non mi sarei stupita più di niente nella mia vita,le bizzarie di noi esseri umani superano di gran lunga ogni genere di immaginazione ma stamattina facendo un giro nel web la mia attenzione è stata catturata da un titolo che mi ha fatto sbarrare gli occhi :"Paga 100.000 dollari per sverginare una bambola gonfiabile". Non leggere un articolo del genere sarebbe stato un peccato...quindi mi sono sacrificata per voi e, per chi se lo fosse perso ,vi rendo partecipi di quest'asta fuori dal comune,almeno per me!!!

Il tutto si è svolto a San Paolo in Brasile in concomitanza tra l'altro con la fiera delle bambole gonfiabili di cui sinceramente non conoscevo l'esistenza altrimenti sai quanto ci avrei messo ad organizzare una bella gita turistica per over 60? Prendo un appunto sul calendario,il prossimo anno si vola in Brasile a regalar gioia ai miei amici anzianotti...quasi quasi ci porto anche mio padre...mah...

La stupenda e ricercata Valentina sembra sia una delle bambole gonfiabili più realistiche di sempre, hanno pensato bene di usare tutta la tecnologia possibile per far si che al tatto non avesse nulla da invidiare ad un bel corpo di donna in carne ed ossa.Non posso smettere di chiedermi se tanta attenzione l'hanno dedicata anche alla realizzazione della  "sua parte interna" che diciamocelo,per i maschietti arrapati è la cosa più importante.

Ma attenzione,la prima volta di una donna è un passo importante,delicato,serio,e che rimarrà scolpito nella mente per sempre...perciò anche Valentina ha  il diritto di "vivere" questa esperienza con tutto il romanticismo e la delicatezza di cui ha bisogno!Guai ad andare subito al sodo!! Potrebbe essere uno shock!  Il fortunato in questione prima la porterà a cena a lume di candela,poi le preparerà un bagno caldo profumato da petali di rosa e  quando finalmente lei avrà indossato la migliore lingerie sexy sul mercato...ecco che si apriranno le porte di un lussuoso hotel di San Paolo.E anche le sue gambe. Era ora!!! Dopo aver sborsato tutti quei bigliettoni...

Ora io mi chiedo...Ma si può??? Va bene trasgredire,va bene aprire la mente,va bene che i gusti son gusti,va bene che  le bambole gonfiabili non parlano (il loro vero punto a favore rispetto a noi donne in ciccia) ma buon Dio...ecco che nasce spontanea la domanda marzulliana:andare a puttane no?????

 
 
 

GOSSIP DI PROVINCIA

Post n°6 pubblicato il 11 Aprile 2013 da connylamatta
 

Non c'è quotidiano, rivista, tg nazionale o regionale che sia che non ci sbatta in faccia praticamente ogni giorno la scappatella estiva del vip di turno o le tette al vento della nuova soubrette televisiva.Solitamente non sono una patita del genere ma senza troppe false ipocrisie dico che i fatti degli altri me li faccio anche io ogni tanto e mi diverto pure!

Ma non parlo del prevedibile gossip da copertina,Belen e il ballerino?Che si fottano.Ruby la faranno santa?Ora Pro Nobis...No no,quello mi ha leggermente rotto le ovaie;parlo del vero sano pettegolezzo da quartiere,quello di cui senti la puzza a due isolati di distanza e al quale nessuno può sfuggire!Quel pettegolezzo tanto squallido quanto contagioso di cui le allegre commarelle che si ritrovano di mattina presto al bar o dal panettiere sotto casa non possono farne a meno perchè aggiunge un pizzico di sale alle loro altrimenti monotone giornate.

E proprio in questi giorni sfrecciando da una parte all'altra  con la mia Maserati per diverse commissioni che non sto qui a raccontarvi (in realtà una decrepita bici Legnano verde di seconda mano comprata a 30 euro al mercatino delle pulci), non posso non notare quanto impegno e quanta dedizione ci stanno mettendo i miei concittadini nell'analizzare la notiziona della settimana.Ovviamente con tutta la discrezione che ci contraddistingue quando si tratta di parlare delle corna degli altri.

Lui 50enne dei piani alti con figlioletto e moglie al seguito,che se la fa con lei,18enne bella in cerca del posto fisso,impegnata,brava ragazza,di buona famiglia,sognatrice e indifesa...il tutto viene presto a galla e addio matrimonio!E già cominciano a formarsi i primi schieramenti:c'è chi difende la donzella infatuata,chi compatisce la bella e cornificata moglie,chi non se la sente di dare un giudizio ma si lascia scappare l'infelice frase<E' un uomo,che doveva fare?>> e chi invece fa finta di scandalizzarsi ma che alla Monaca di Monza potrebbe dare lezioni private per anni.

Ma  guai a fare nomi,discrezione prima di tutto!

In tutto questo io me ne guardo bene dal dire la mia,son mica scema!Ascolto attentamente,guardo divertita le loro facce soddisfatte e convinte di sapere tutto.Quanta soddisfazione su quei visi,gli stessi che di sera tornando a casa dai rispettivi partner tra un bacio distratto ed un frettoloso abbraccio dimenticheranno di avere ancora addosso il profumo dell'amante!

 
 
 

IL CONDOMINIO

Post n°5 pubblicato il 10 Aprile 2013 da connylamatta
 
Foto di connylamatta

Buona parte dei miei 32 anni suonati li ho trascorsi abitando in campagna,a contatto con la natura e con ogni tipo di animale domestico e non esistente sulla terra.Roba da fargli un baffo all'Arca di Noè.

Mi divertivo da matti  a giocare con i miei cani,con i miei gatti,accudire l'asinello,dar da mangiare alle paperelle...mi sentivo libera e avere le ginocchia sbucciate praticamente un giorno si e l'altro pure era un vanto ed una costante della mia persona.Al di là di qualche piccolo  inconveniente tecnico  se cosi si possono definire le ginocchia sbucciate, le cadute dalla bici o i vestiti sempre sporchi  di terra,posso ben dire che stare all'aria aperta ha portato me e i miei fratelli ad avere un'infanzia divertente,spensierata e a non beccarci mai quelle fastidiosissime malattie infettive che colpiscono quasi tutti i bimbi.Quando mia madre ci portava dal medico  lui le diceva:<<Signora,ma dove li tiene i suoi figli?Sotto una campana di vetro?>>

Il lato negativo della vita da contadinella felice  purtroppo c'è e nel mio caso era rappresentato proprio da quegli animali tanto cari e tanto amati con i quali durante il giorno mi allietavo  ma che di notte...di notte sembravano venissero colpiti da chissà quale sconosciuto virus che li trasformava in esseri indomabili e completamente fuori controllo.Non si riusciva a chiudere occhio...gatti che se le davano di santa ragione,cani che abbaiavano ad ogni minimo spostamento di foglie sugli alberi,il gallo (il peggiore di tutti,un odio profondo covavo dentro di me per quel gallo e lui in fondo in fondo lo sapeva!)che cantava alle tre di notte invece che all'alba,maialini alle prese con la lotta nel fango...dormire era impossibile.

Quando anni più tardi abbiamo lasciato la campagna per trasferirci in paese non posso negare di aver sofferto molto ma cercavo di  rasserenarmi l'anima pensando che finalmente avrei dormito come si deve senza interferenze notturne e che al mattino mi sarei alzata fresca come una rosa.Questo pensavo.Non conoscevo ancora la MOVIMENTATA vita in un appartamento al quarto piano in un condomio di un piccolo paesino di periferia...L'ululare dei miei cani,i grugniti dei maiali lottatori di sumo e il canto del tanto detestato gallo nottambulo  adesso risulterebbero alle mie orecchie come "Il flauto magico" di Mozart.Dalla signora del piano di sotto che impreca contro il marito mandandolo a fanculo (scusate il francesismo) al signore del palazzo di fronte che alle quattro del pomeriggio si mette a trapanare Dio sa cosa,e io un'idea su come usare quel trapano ce l'avrei ma taccio,o ancora il ragazzino del primo piano che urla come un dannato tutto il giorno giocando a pallone sotto il mio balcone.... Peggio che l'andar di notte!!!Nello scambio ci ho guadagnato qualche ora di sonno in più ma vi assicuro che la rosa fresca del mattino alle dieci è già bella che appassita!

 
 
 

NON SI VEDE BENE CHE COL CUORE...

Post n°4 pubblicato il 08 Aprile 2013 da connylamatta
Foto di connylamatta

Il profumo dei libri io l'ho sempre amato,sin da quando ero una scolaretta.Non sono mai stata una secchiona intendiamoci...non mi piaceva molto studiare ma riuscivo ad ottenere voti soddisfacenti semplicemente ascoltando i miei insegnanti mentre spiegavano .Quello si che lo facevo.Al di là della matematica che ancora oggi è il mio tallone d'achille(e dolorante pure!)ero capace di mantenere durante le lezioni un livello d'attenzione piuttosto alto e quasi fino al suono della campanella che ci avvertiva dell'imminente "apertura dei cancelli e il ritorno alla libertà"!

Nonostante non amassi cosi tanto lo studio,impazzivo per i libri.Una volta tornata a casa mi rifugiavo nella mia cameretta e mi fiondavo sui libri di mia madre e mia sorella riposti in un vecchio baule. Non capivo perchè tenessero nascosta ai miei occhi tanta bellezza...LI ADORAVO..Me li guardavo con cura,li prendevo tra le mani,scorrevo le pagine e li annusavo...nel momento in cui lo facevo mi sentivo cosi bene che non potevo fare altro che mettermi a leggere il primo che esteticamente mi colpiva o con un titolo che stimolava la mia fantasia di ragazzina.Con buona pace de "L'Iliade" e "L'Odissea",di Omero e di tutti gli altri compiti che restavano li nel mio zainetto buttato su una sedia.Il primo libro che ho letto per intero da ragazzina è stato "IL PICCOLO PRINCIPE" di cui tra l'altro conservo gelosamente una copia del '92 nella speranza di regalarla un giorno ad un mio ipotetico figlio.La tenerezza che riesce a suscitarmi ancora oggi quel libro è qualcosa di indescrivibile e la dolcissima frase che la volpe dice al Piccolo Principe <<Non si vede bene che col cuore,l'essenziale è invisibile agli occhi>> fa parte del mio essere e mi accompagna nel percorso della mia vita.

Ho conservato con passione quell'amore  per la lettura,entrare in una libreria mi fa sentire come " Alice nel paese delle meraviglie",il desiderio irrefrenabile di toccare i libri,di sentirne l'odore,di acquistarli e farli miei è un'abitudine stimolante  e soddisfacente  alla quale non voglio e non posso rinunciare e che con tutto il cuore spero di non perdere mai.<<Leggere fa bene all'anima>>mi disse una volta un mio vecchio professore  d'italiano ed io  sono proprio contenta di aver recepito tutto il senso di quella frase quel giorno sui banchi di scuola!E per questo ti ringrazio,ovunque tu sia...

 
 
 

RIFLESSIONI

Post n°3 pubblicato il 07 Aprile 2013 da connylamatta

La mia famiglia d'origine è numerosa;sono l'ultima di cinque figli e questo fino a qualche anno fa aveva i suoi bei vantaggi.Essera l'ultima della cucciolata,una femminuccia  dalla guance rosa tutta sorrisi e smorfie mi ha portato ad essere per molto tempo la cocca di papà,la piccolina di mamma,la bambola in carne ed ossa da accudire per mia sorella maggiore,il capro espiatorio per i miei pestiferi fratelli.Il pranzo della domenica era quasi sempre simile ad un pranzo natalizio con l'incognita del terno al lotto.Ci sedevamo a tavola in sette per poi ritrovarci in dodici-tredici persone.Gente che andava e veniva a tutte le ore,zie,comari,amici  e amici di amici che transitavano in casa  mia talmente tanto spesso e con tale naturalezza che definirli semplicemente "ospiti" era un eufemismo.Ogni giorno una festa.Tutto bellissimo,tutto molto divertente...C'era che ti portava la Barbie all'ultimo grido (ah quanto le amavo le mie bambole,sulla loro fine ci scriverò un libro prima o poi),chi un nuovo fermaglietto per i riccioli ribelli,chi un nuovo paio di scarpette.Si,non posso lamentarmi.Essere nata per ultima è stata una gran botta di culo!

Poi però cresci e capisci che nella vita c'è sempre il rovescio della medaglia!I pranzi della domenica a casa dei miei genitori sono diventati abbastanza snervanti.  Di anni  ne sono passati  parecchi da quando ricevevo bambole da pettinare e scarpette da abbinare ma in quella benedetta casa il tempo sembra essersi fermato...Ci fosse una,e dico una sola volta che ci sediamo a tavola da soli con mia madre e mio padre!!!Mai! Il che potrebbe anche essere interpretato come una buona cosa se analizzato con la giusta dose di giudizio e sensibilità ma io ultimamente non ci riesco. Tutti quegli schiamazzi,quelle risate,gente a cui dare ascolto o che ti racconta episodi della propria  vita di cui con molta onestà me ne può fregare tanto quanto conoscere il nome della nuova amante di Berlusconi!  E in tutto questo ci sono anche i piatti da lavare...questo si che è cambiato purtroppo.Essere la più piccola di cinque figli arrivata a 32 anni non ti esime dal lavare piatti e pentole sporche una domenica di aprile quando tutto vorresti fare tranne quello...Ah...per fortuna domenica prossima si pranza dalla suocera!Saremo pure quattro gatti...ma sai che pace...!!!!

 
 
 

CHE SABATO.....

Post n°2 pubblicato il 06 Aprile 2013 da connylamatta

Che questo sarebbe stato un sabato di merda avrei dovuto capirlo stanotte,diciamo intorno alle tre,quando esasperata e imprecando in tutte le lingue possibili conosciute (credo di essermi cimentata anche con l'aramaico)ho preso la prima coperta dall'armadio e sono andata a dormire sul divano...si avrei dovuto capirlo...

Adoro mio marito,credo che sia una delle cose più belle che la vita potesse regalarmi e grazie a Dio il nostro matrimonio si mantiene inalterato tra litigi,imcompresioni,risate e quant'altro da sette anni ormai ma...eh si..c'è sempre un dannato "ma" a rovinare un bel pensiero...io mi domando: perchè cavolo gli uomini al minimo segno di un lieve raffreddore che sta per impossessarsi delle loro difese immunitarie si mettono a letto neanche avessero preso uno dei peggiori virus influenzali dell'ultimo secolo???Non ce la posso fare..il mio incubo peggiore!Al primo segnale,al primo starnuto o al primo colpo di tosse ecco che mi si gela il sangue nelle vene!! Un grido di dolore misto a disperazione si fa spazio dentro di me ma appena arriva a sfiorarmi la bocca dall'interno pronto ad uscire fuori non posso fare altro che soffocarlo.Non posso correre il rischio di essere tacciata per moglie insensibile!!

La sinfonia che stanotte usciva fuori dalla bocca del mio maritone,quasi  190 cm di marito,avrebbe mandato in crisi anche Santa Maria Goretti.No,non era umano.La sega circolare  di un ipotetico Geppetto dei giorni nostri sarebbe stata meno fastidiosa e mi avrebbe permesso di dormire nel mio letto senza dover fuggire.Ok,poverino,il naso chiuso,il raffreddore e tutto il resto ma se  fossi rimasta un altro minuto mi sarei messa ad urlare.Lo so che proprio tu che in questo momento stai leggendo questo post stai pensando che sto esagerando...bene...a dimostrazione di quanto dico stanotte registrerò la poetica melodia di mio marito e domani la regalerò a tutti voi...promesso!

Dormire sul divano e per sole due ore non ha di certo aiutato il mio già altalenante equilibrio psico-fisico dovuto all'arrivo del ciclo mestruale (non vi scandalizzate!E' umano avere le mestruazioni...almeno per noi donne)ma la botta finale l'ho avuta affacciandomi alla finestra stamattina e rendendomi conto che dopo giorni di freddo,vento,pioggia e tempo autunnale,finalmente il sole aveva deciso di tornare a farci visita e la temperatura era mite e meravigliosamente primaverile!!!

E' sabato pomeriggio,fuori c'è un tempo bellissimo e io sono qui a raccontare di me che accudisco amorevolmente il mio maritone raffreddato continuando ad imprecare in aramaico..Si dovevo capirlo stanotte...Che sabato di merda!!!

 
 
 

pronti,partenza...via!!!!

Post n°1 pubblicato il 05 Aprile 2013 da connylamatta
Foto di connylamatta

Ci ho pensato tanto prima di convincermi ad "aprire" questo blog...mi dicevo:<<Si ok apri un blog ma per scriverci cosa?A chi interessa quello che tu hai da dire?Cosa può raccontare di interessante una casalinga alquanto disperata?>> E devo ammettere che all'inizio le risposte che davo alle mie legittime quanto stupide domande non erano molto incoraggianti! Poi riflettendo attentamente e mettendo in funzione gli ultimi neuroni rimasti intatti nel mio cervello,ecco che la risposta ai miei dubbi amletici è arrivata!!! Girovagando qua e là in rete mi sono imbattuta in centinaia per non dire migliaia di blog,alcuni carini,altri meno,alcuni interessanti e ben scritti altri no...insomma una gran varietà..la maggior parte dei blog in cui mi sono imbattuta sono quelli di ragazze che danno consigli su make up e recensiscono prodotti.Devo anche dire e forse potrei risparmiarmelo (boccaccia mia taci!!) che un gran numero di queste "blogger" sanno appena tenere in mano un rossetto e si sentono già l'alter ego della famosissima Clio!Metto subito in chiaro le cose:io di make up ne capisco poco quanto nulla!Sono una donna e come tutte le donne amo i cosmetici,ne ho tantissimi e non mi stanco mai di acquistarli,ma il mio livello di esperienza nel make up si limita alle mie  uscite del sabato sera!Non sono assolutamente in grado di consigliare ad un altra persona su come abbinare una matita ed un rossetto...i disastri li tengo per me che è meglio!Ecco,quello che io vorrei fare nel mio blog non è questo appunto,io apro  il blog per il semplice gusto di scrivere,che in fondo è la cosa che ho sempre amato fare!scrivere di tutto,di niente,di cose serie o di cose stupide secondo il mio stato d'animo del momento...Farò recensioni?E perchè no!Mi piace provare prodotti nuovi e scambiare opinioni con altre persone lo trovo divertente.Per il resto sarà quel che sarà.Non programmo ciò che scrivo,domani mattina mi siederò alla mia scrivania e butterò giù quello che mi passa per la testa,cosi semplicemente...ci sarà chi si divertirà a leggere le mie cazzate e chi si annoierà ma in fondo è giusto cosi,ben venga...A domani allora...L'avventura è cominciata!!!E poi in fondo in fondonoi casalinghe non siamo poi così tanto disperate!

 
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

matelettronicaforeverpeace23cassetta2nour30cara.callamoegnaninokenya1ferramentabrescianamax_6_66affannosamenteluce78_2psicologiaforenseatlantide28trampolinotonantebal_zac
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom