Creato da kayfakayfa il 10/01/2006

LA VOCE DI KAYFA

IL BLOG DI ENZO GIARRITIELLO

 

 

« RAGGI-LORENZIN E QUELLE ...NON PIU' DOMENICA E' S... »

ROSATELLUM BIS, LA FIDUCIA SFIDUCIA IL PARLAMENTO E STRASBURGO

Post n°1845 pubblicato il 11 Ottobre 2017 da kayfakayfa

Cadono le braccia al cittadino italiano che, per quanto gli è possibile, tenta di informarsi per cercare di capire i meccanismi che regolamentano il funzionamento della propria democrazia. Egli sa bene, o almeno così credeva di sapere fino a ieri, che è la Costituzione lo spirito guida su cui si fondano l'operato dello Stato, le sue Istituzioni e le sue leggi.

Di conseguenza, palesemente spaesato, si domanda come sia possibile che il governo ponga la fiducia sull'approvazione alla Camera della nuova legge elettorale, ribattezzata Rosatellum bis, visto che l'articolo 72 della Costituzione stabilisce tra l'altro che

La procedura normale di esame e di approvazione diretta da parte della Camera (per Camera si intendono entrambi i rami del Parlamento, ossia Camera e Senato n.d.r.) è sempre adottata per i disegni di legge in materia costituzionale [cfr. art. 138] ed elettorale e per quelli di delegazione legislativa [cfr. artt. 7679], di autorizzazione a ratificare trattati internazionali [cfr. art. 80], di approvazione di bilanci e consuntivi [cfr. art. 81]..

Ossia l'approvazione della legge elettorale deve essere discussa e votata dai parlamentari anziché sottoposta al vincolo del governo, così come invece accade con il voto di fiducia.

In pratica, ponendo la fiducia, il governo esautora il Parlamento della propria funzione legislativa, riducendo la figura del parlamentare a quella di mero scaldabanco e “pianista” al servizio non dello Stato ma del partito.

È vero che, da quando con un escamotage incostituzionale che caratterizzava le precedenti due leggi elettorali - Porcellum e Italicum - i nostri governanti ci impediscono di scegliere il candidato, votando solo lista - chi deve sedere in Parlamento lo decidono a monte le Segreterie dei partiti –, la funzione degli elettori si è drasticamente depotenziata, premesso che prima di ciò fosse potente. Ma almeno fino a quando potevamo sceglierci il candidato, oltre al partito, un minimo di parvenza di importanza noi elettori l'avevamo. Non fosse altro perché chi si candidava nella nostra “circoscrizione” era costretto a incontrarci nei vari cinema, teatri, piazze o sezioni di partito per ascoltare le nostre necessità e farsi garante che, se fosse stato eletto, avrebbe fatto di tutto per risolverle.

Da quando invece votiamo solo la lista noi elettori siamo costretti a sorbirci le promesse da marinaio dei vari leader di partito, puntualmente disattese all'indomani del voto. Perché chi vince, allorché occupa la stanza dei bottoni, scopre che chi lo ha preceduto gli ha lasciato in eredità “disastri” economici cui si può rimediare solo comportandosi in maniera completamente opposta rispetto a come si era promesso di fare in campagna elettorale.

Poiché anche il Rosatellum bis prevede 2/3 degli eletti scelti con le liste bloccate, e il rimanente comunque da scegliersi tra 3 a 5 candidati imposti sempre dai partiti, anche l'attuale legge elettorale in fase di approvazione presenta gli stessi aspetti di incostituzionalità per cui la Consulta bocciò prima il Porcellum e poi l'Italicum di renziana memoria – sì, quello stesso Italicum che secondo Renzi tutta l'Europa ce l'avrebbe copiato... -

Ergo anche il Rosatellum bis è a rischio bocciatura da parte della Corte Costituzionale.

Quello che fa rabbia è che, seppure venisse avviato un procedimento per stabilirne la costituzionalità o meno, esso avrebbe inizio dopo almeno un anno dalla sua approvazione.

Dato che con ogni probabilità si voterà nella prossima primavera, alto è il rischio di ritrovarci con l'ennesimo Parlamento incostituzionale, anomalia tutta italiana!

Può mai essere che i nostri politici non riescono a fare una legge elettorale che rispecchi senza opacità i canoni costituzionali che definiscono chiaramente il cittadino quale anima della democrazia?

Faccio inoltre presente che nel 2003 una sentenza della Corte di Strasburgo stabilì che “gli elementi fondamentali del diritto elettorale, e in particolare del sistema elettorale propriamente detto, la composizione delle commissioni elettorali e la suddivisione delle circoscrizioni non devono poter essere modificati nell’anno che precede l’elezione».

Per intenderci si tratta di quella stessa Corte di Strasburgo che il 22 novembre dovrà valutare il ricorso presentato da Silvio Berlusconi contro la propria decadenza da parlamentare e incandidabilità stabilita dalla legge Severino.

Possibile che il parere della Corte di Strasburgo risulta fondamentale allorché deve stabilire se un pregiudicato può essere reintegrato nelle liste elettorali. Ma va poi messo in archivio quando si deve decidere con quale legge elettorale si dovrà votare?

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

- Abbandonare Tara
- pensieri nel vento
- Il diario di Nancy
- sciolta e naturale
- Per non dimenticare
- il posto di miluria
- Arte...e dintorni
- dagherrotipi
- C'era una volta...
- passaggi silenziosi
- le ali nella testa
- Grapewine
- FAVOLE E INCUBI
- critica distruttiva
- GallociCova
- estinzione
- Starbucks coffee
- L'angolo di Jane
- In Esistente
- Comunicare
- Writer
- Chiedo asilo.....
- antonia nella notte
- Quaderno a righe
- come le nuvole
- Contro corrente
- Scherzo o Follia?
- La dama della notte
- MARCO PICCOLO
- Fotoraccontare
- epochŔ...
- considerazioni
- ESSERE E APPARIRE
- Oniricamente
- prova ad afferrarmi
- Nessuno....come te
- confusione
- io...Anima Fragile.
- evalunaebasta
- La MiA gIoStRa
- ...spiragli
- CORREVA L' ANNO...
- LE PAROLE
- SPETTA CHE ARRIVO
- (RiGiTaN's)
- esco fuori
- ....bisogni
- La Mia Arte
- pEaCe!!!
- Ginevra...
- Like A Wave
- BLOG PENNA CALAMAIO
- Amare...
- Sale del mondo....
- Praticamente Io
- Imperfezioni
- Mise en abyme
- Due Destini
- manidicartone
- acqua
- BRILLARE!!!!!
- Osservazioni
- XXI secolo?
- justificando.it gag comiche
- Di palo in frasca...
- montagneverdi...
- Verit&agrave;... Piero Calzona
- osservatorio politic
- Geopolitica-ndo
- Lanticonformista
- Riforme e Progresso
- LAVOROeSALUTEnews
- Ikaros
- ETICA &amp; MEDIA
- Canto lamore...
- Pino
- MY OWN TIME
- Tatuaggi dellanima
- cos&igrave;..semplicemente
- Acc&ograve;modati
- Il Doppio
- arthemisia_g
- senza.peli
- marquez
- Cittadino del mondo
- Quanta curiosit&agrave;...
- entronellantro
- iL MonDo @ MoDo Mio
- LOST PARADISE Venere
- Frammenti di...
- La vita come viene
- Mondo Alla Rovescia
- Pietro Sergi
- StellaDanzante
- Polimnia
- e un giorno
- Parole A Caso
- tuttiscrittori
- Dissacrante
- Artisti per passione
 
Citazioni nei Blog Amici: 61
 

ULTIME VISITE AL BLOG

kayfakayfamonellaccio19kora69aida631m12ps12solitudinesparsacassetta2marabertowgraffio_di_tigre.itenzogiarritelloMiele.Speziato0ilpazzo0limitedelbosco0annamatrigianomarcodagolava
 

ULTIMI COMMENTI

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963