Creato da OsirideDioDeiMorti2 il 15/11/2010

ViaggiatoriNelTempo

ANTICO EGITTO

 

blog.libero.it/osiris2

 

 

 

 

 

 

 

centro assistenza

 

 

 

 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
EtÓ: 52
Prov: RM
 
Citazioni nei Blog Amici: 25
 

TAG

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

« Akhenaton...introduzioneLa patologia di Akhenato... »

La patologia di Akhenaton (1░ parte)

Post n°33 pubblicato il 15 Gennaio 2011 da OsirideDioDeiMorti2
 

I primi viaggiatori che scoprirono Amarna e visitarono

le sue tombe scavate nella roccia possono essere

perdonati per aver creduto che la figura di Akhenaton

fosse quella di una donna e che i due personaggi

riprodotti insieme nei rilievi fossero due regine. Infatti

egli viene raffigurato col collo elegante come quello di

un cigno, i larghi fianchi, i seni gonfi e le cosce rotonde

come Nefertiti. Poichè Akhenaton spesso indossa una

lunga gonna simile a quella di una donna, i ritratti del

sovrano sono stati confusi cone quelli della regina,

specialmente quando è andata distrutta la caratteristica

acconciatura della testa, o quando egli porta una corta

parrucca dello stesso genere di quelle frequentemente

sfoggiate dal sesso femminile. La natura femminea del

fisico di Akhenaton è ben illustrata nei torsi di statue

frantumate che il giovane Howard Carter (scopritore della

tomba di Tutankhamon) trovò fra le rovine del grande tempio

di Amarna. Infatti è assolutamente impossibile decidere in base

ad osservazioni anatomiche se quei torsi rappresentano il re o

la regina. Gli scavi condotti a Tebe hanno portato alla luce

parte dell'iimenso tempio all'Aton che Akhenaton aveva fatto

erigere a Karnak nei primi anni del regno, fra cui un certo

numero di straordinarie statue colossali del sovrano, che non

hanno parallelo nell'arte egizia per la grottesca distorsione

della forma umana. Il iù straordinario di questi colossi mostra

il sovrano interamente nudo, senza indicazione dei genitali,

mancanza che non si può giustificare con un sentimento di

pudore. Sebbene gli Egizi fossero estremamente reticenti a

mostrare i loro sovrani senza alcuna copertura intorno ai

fianchi, sono giunti fino a noi certi esempi in cui il faraone

viene rappresentato nudo, con i suoi organi sessuali

fedelmente riprodotti.  Invero, poichè egli era un re della

fertilità, le cui potenze seminali erano implicite in uno dei

suoi titoli, quello di "forte toro" , un faraone senza il suo fallo

è quasi un'autentica contraddizione.

Sono stati fatti vari tentativi per dare una spiegazione

di questi colossi. Per esempio  stato supposto che doveva

esservi stata applicata sopra una copertura di metallo, ma non

viene spiegato perchè questo avrebbe dovuto indurre lo scultore

ad omettere il membro virile. Altra teoria secondo la quale

Akhenaton desiderava trasfondere in questa statua una concezione

teologica, spesso manifestata nei testi fdi Amarna, per cui il sovrano,

che era il figlio dell'Aton, era anche l'immagine del padre divino.

L'Aton non poteva essere rappresentato se non col simbolo del

disco raggiato ma le sue statue regali potevano in qualche maniera

sostituire l'immagine del Dio. Poichè quest'ultimo spesso veniva

chiamato madre e padre degli uomini, il colosso esprime l'idea

della bisessualità attribuita al creatore. 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ULTIMI COMMENTI

Come sempre Ŕ un piacere fare visita in questo mondo egizio...
Inviato da: matteo
il 19/08/2014 alle 22:16
 
Eccoci qui dopo un lungo periodo di assenza a fare un...
Inviato da: Matteo
il 09/06/2014 alle 20:15
 
Che effetto tornare qui dopo tanto tempo..che sogno, che...
Inviato da: animad.argento
il 15/09/2013 alle 13:57
 
buonasera a tutti i visitatori di questo mondo antico...
Inviato da: princemat
il 09/04/2013 alle 20:42
 
sempre affascinante e fantastico entrare in questo mondo...
Inviato da: princema
il 04/03/2013 alle 20:55