Il vero volto di B

Post n°289 pubblicato il 13 Agosto 2011 da vanda.schiavi

Dopo 17 anni B. presenta il conto. "Metterò le mani in tasca agli italiani".

Supertassa sui redditi superiori ai 90mila Euro, abolite le piccole Province e Tfr congelato per i dipendenti pubblici.

Tagliate 54000 poltrone politiche, cancellati i ponti festivi.

Il Governo vara la manovra da 45 miliardi.

Il Premier: "Oggi il mio cuore gronda sangue, ma era l'unica cosa da fare". (Fonte Il fatto quotidiano).

E mentre il consiglio era riunito, con una maggioranza divisa, nonostante l'approvazione della manovra, sotto Palazzo Chigi nel pomeriggio di oggi si alzava una protesta spontanea...la gente, quella comune, quella gente ormai all'impoverimento totale, senza tutele nè garanzie, quegli italiani,la maggioranza degli italiani, che sono stati derubati di ogni possibilità di una vita dignitosa, privi di stabilità lavorativa e  che ha, ormai, chiara l'immagine di un futuro invivibile...forse da qui partirà un nuovo vento che vedrà B. accumunato dalla stessa sorte del suo amico Craxi.

Questi italiani, che sono ancora sotto al Palazzo, stanno aprendo la strada a tutti noi che, con quest'ultima manovra, vediamo cancellare la memoria della nostra storia perchè il 25 Aprile non sarà più il giorno per ricordare la libertà, ma un ricordo da dimenticare così come la festa del lavoro, quel lavoro su cui si fonda la Costituzione italiana, verrà eliminata...ogni traccia che mini la loro solidità e i loro privilegi verrà cancellata.

Un nuovo vento che voglio respirare, una nuova pagina di storia a cui aggiungere la mia firma, un'aria nuova che spero scuota la mia pelle e quella di tantissimi altri italiani....un momento da partecipare.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Il Paese è solido

Post n°288 pubblicato il 04 Agosto 2011 da vanda.schiavi

Dopo aver lavorato duramente per sconfiggere la crisi e dopo le ultime dichiarazioni di Berlusconi il quale afferma che le famiglie italiane sono solide e benestanti...ovvio meritato riposo...il Parlamento va in ferie....il Paese è solido, è tutto a posto...possiamo dormire tranquilli!

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

I costi della politica: le cifre

Post n°284 pubblicato il 21 Luglio 2011 da vanda.schiavi

 

 

 

 

 

 

Dopo unabreve pausa di riflessione e di ricerca ecco i costi della politica del 2010:

CAMERA DEI DEPUTATI:

Indennità parlamentare                         90.850.000 E

Indennità d'ufficio                                    3.600.000 E

Rimborso spese viaggio                           8.450.000 E

"         "       " soggiorno                          30.290.000 E

"         "       " segreteria                         31.700.000 E

Assegni vitalizi diretti                             96.700.000 E

"        "      " di reversibilità                     24.500.000 E

Rimborso spese viaggi ex-deputati            800.000 E

SENATO:

Indennità parlamentare                       46.400.000 E

"      "    d'ufficio                                      3.000.000 E

altre indennità                                           495.000 E

diaria senatori                                      15.600.000 E

rimborsi spese viaggi                              4.900.000 E

assegni vitalizi diretti                            59.200.000 E

"    "        "   " di reversibilità                  17.600.000 E

STIPENDI MINISTRI, SOTTOSEGRETARI, CONSIGLIERI REGIONALI, DIRIGENTI

Stipendi sottosegretari                         2.165.000 E

"    "   "  ministri                                   10.800.000 E

"    "   " consiglieri regionali                100.000.000 E

Costo ministeri senza portafoglio      500.000.000 E

Auto blu                                          4.400.000.000 E

Finanziamento ai partiti                      503.000.000 E

Province                                               17.000.000 E

Non ho fatto il totale, ma approssimativamente già solo eliminando le auto blu saremo a buon punto, ma tagliando su un pò tutti i parziali i sacrifici degli italiani sarebbero alleviati di molto, se si considera, poi, che molti altri privilegi come cure dentistiche, psicoterapie, benefici ludico-ricreativi,ecc. non sono stati conteggiati forse la crisi si sarebbe sentita meno....se la matematica non è un'opinione è ovvio comprendere perchè in troppi ambiscono alla carriera politica: la pubblica amministrazione dovrebbe mirare al benessere dei cittadini non certo al tornaconto personale, ma questi dati dimostrano che il nostro governo è una Spa dove il lucro è l'unico obiettivo e.... tutto questo lo paghiamo noi con i nostri salari, con le nostre pensioni, facendo sacrifici, rinunciando alla nostra salute....questo il loro concetto di pari opportunità!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Omicidio di Stato...per non dimenticare!

Post n°283 pubblicato il 20 Luglio 2011 da vanda.schiavi

10 anni fa oggi, 20 Luglio alle 17.30 moriva Carlo Giuliani, un ragazzo!

Per un'intera giornata ci hanno sparato, i colpi arrivavano da ogni parte dal basso, di fronte, di lato e dall'alto...pure mentre dormivamo continuavano a spararci con l'intento detrminato di uccidere.

Ricordare Carlo, ma anche tutti noi che eravamo lì oggi si deve, per non dimenticare, perchè mai più un ragazzo venga ammazzato perchè chiede di vivere in un mondo migliore.

Nessun commento, nessuna parole oggi è più initile...solo ricordi, solo un pensiero.

Questo il mio pensiero per te!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Contrastiamo il bavaglio: no alla censura dell'informazione!

Post n°282 pubblicato il 18 Luglio 2011 da vanda.schiavi

Accolgo l'appello di Lulù postando il blog di Spider che sta diffondendo ciò che la Casta vuole nascondere difondiamo!

Sta per essere rimosso da Fb perchè l'informazione non arrivi, ecco il link del blog:

http./isegretidellacasta.blogspot.com/

altro che bufala diamogli l'occasione di poterci informare!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Chi non partecipa o è colluso o è del PD!

Post n°279 pubblicato il 15 Luglio 2011 da vanda.schiavi


 DAL BLOG DI . UNITI .SI. VINCE

16 LUGLIO 2011, INIZIO DI UNA LOTTA. L’OCCUPAZIONE AD OLTRANZA DI PIAZZA MONTECITORIO A ROMA.

L'Italia va a rotoli.


IL 16 LUGLIO 2011 AVRA’ INIZIO UNA NUOVA LOTTA, CON L’OCCUPAZIONE AD OLTRANZA DI PIAZZA MONTECITORIO A ROMA… L’EVENTO SARA’ SEGUITO E SUPPORTATO DAI MOVIMENTI INTERNAZIONALI DEGLI ALTRI PAESI IN LOTTA…SARANNO EFFETTUATE ANCHE VIDEO-CONFERENZE DURANTE LE ASSEMBLEE PUBBLICHE.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Dedicato a quanti ripudiano gli inciuci di palazzo!

Post n°278 pubblicato il 15 Luglio 2011 da vanda.schiavi

Per quelli che ripudiano gli inciuci trasversali del potere mentre per chi li appoggia...tolleranza zero!

Se voi volete la nostra fine noi alzeremo barricate per legittima difesa...affanculo voi e la crisi che avete trasversalmente creato...mò pagatela voi!

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Tremonti Hood togliere ai poveri per dare ai ricchi

Post n°277 pubblicato il 15 Luglio 2011 da vanda.schiavi

Una

Una manovra da 50 mld di E: Tremonti l'ha pensata (!?) per colpire i lavoratori, i pensionati, le famiglie e garantire i redditi più ricchi e le rendite, ma anche i vitalizi dei parlamentari.

Non si è pensato, dunque, di intaccare i grandi patrimoni o di combattere in modo deciso l'evasione fiscale, ma ancora una volta questo governo si accanisce sui deboli!

Il Pubblico impiego è quello più colpito dal Killer dei lavoratori statali che vedranno diminuire il loro reddito di circa 200 E al mese e se poi dovessero permettersi il lusso di ammalarsi la visita fiscale scatterà al primo giorno per chi si ammala prima o dopo i giorni festivi: ammalarsi si può, masolo dal martedì al giovedì!

Tragiche misure anche sulle pensioni.

Saranno tassati i BOT, le forme di piccolo risparmio (per chi ancora ce li ha!)

Il Fondo per le Politiche sociali era già stato precedentemente colpito dal consiglio dei ministri che aveva destinato 0 E al Fondo per la non autosufficienza e che con l'attuale manovra economica sarà definitivamente ucciso togliendo risorse al sostegno socio assistenziale, sanitario e alla previdenza: indennità di accompagnamento, invalidità,pensioni di reversibilità, risorse agli enti locali.

Permangono, invece, invariati i vitalizi dei parlamentari e tutti i loro privilegi.

Ora, se nemmeno questo provocherà una reazione allora siamo veramente dei servi sciocchi!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Basta demagogia..a parlà siam tutti bravi è ora di agire!

Post n°276 pubblicato il 15 Luglio 2011 da vanda.schiavi

IN DIFESA DEI SALARI, DELLE PENSIONI, DELLE FAMIGLIE, DEI DEBOLI, CONTRO L'EVASIONE FISCALE, I VITALIZI E I PRIVILEGI DEI PARLAMENTARI...A PARLARE SIAM TUTTI BRAVI...L'AZIONE E' UN'ALTRA COSA!

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Giù le mani!!!!

Post n°275 pubblicato il 13 Luglio 2011 da vanda.schiavi

Nonostante il rischio di default, nonostante l'urgenza con cui si deve varare la manovra economica, nonostante si sia resa necessaria l'esigenza di RISPARMIARE, i fottutissimi onorevoli sono riusciti ad infilare la norma che garantirà il loro vitalizio dopo cinque anni di legislatura. Ma si può continuare di questo passo?

No, non si può....indignata, schifata e derubata dico basta a chiunque attenti ancora ai nostri salari, chiunque esso sia, ribadisco che se qualche parlamentare che si definisce di sinistra voterà questa manovra lanciando un salvagente a questo Governo non mi piegherò ad alcun appello di coalizione perchè la gente non capirebbe il senso di un inutile e dannoso agglomerato numerico.

GIU' LE MANI DAI NOSTRI SALARI!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Nuova campagna referendaria

Post n°274 pubblicato il 13 Luglio 2011 da vanda.schiavi

DAbrogare liste bloccate, premio di maggioranza, soglia di sbarramento al 2% e indicazione del candidato premier: al via una nuova campagna referendaria. Si muoverà anche il popolo della Rete?

Sull’onda del successo di partecipazione dell’ultima chiamata alle urne, si prova a dare una spallata all’attuale sistema elettorale attraverso il referendum. Un apposito comitato ha iniziato la raccolta firme. Sono 3 i quesiti, già presentati in Cassazione, che puntano ad abrogare liste bloccate, premio di maggioranza, soglia di sbarramento al 2% e indicazione del candidato premier.

All'orizzonte nuovi quesiti referendari

al profilo della mia amica Thea, Pittrice di sinistra, copio e incollo questo appello a firmare perchè penso che sia importante riprenderci il diritto di essere rappresentati, per eliminare i privilegi e perchè la base sia la proposta, grazie Thea!

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

E nuovamente sarà la povera gente a pagare la crisi

Post n°273 pubblicato il 12 Luglio 2011 da vanda.schiavi

Posto una notizia letta su "Il Fatto quotidiano" nella quale si giustifica il voto di PD, IDV, UDC ed altri partitini a favore della manovra finanziaria, data la gravià del momento e per poter sfiduciare Berlusconi.

No non è questa la strada....ancora una volta la crisi sarà pagata dai lavoratori, dalle famiglie, dai deboli,dagli ultimi....a me questa mossa appare un ennesimo inciucio perchè ce ne erano moltissimi di altri modi per cacciare Berlusconi.

Se questi sono i metodi, se ancora una volta le conseguenze saranno pagate dalla povera gente, io non ci sto e mi rifiuto di votare coalizioni nelle quali saranno presenti questi irresponsabili, dunque stavolta non mi avranno...la crisi la paghi chi l'ha prodotta!

Uniti e coesi nell’interesse comune” perché la crisi “minaccia tutti”. Silvio Berlusconi dopo una settimana esatta di silenzio è tornato a parlare. Con una nota di Palazzo Chigi. Una dichiarazione rilasciata quando ormai tutto era fatto (leggi l'articolo di Davide Vecchi): Giorgio Napolitano, infatti, insieme a Giulio Tremonti, è riuscito a garantire alla manovra economica il passaggio in aula immediato, giovedì al Senato e subito dopo alla Camera. Nel pomeriggio Pd, Idv, Udc, Fli, Api, Mpa e Liberaldemocratici hanno annunciato la volontà di approvare la manovra entro venerdì alla Camera. “Considerata la gravità del momento”. Intanto, la Borsa ha chiuso con un + 1,18%, anche grazie al rimbalzo dei titoli bancari (leggi). Lo spread Btp-bund, dopo aver segnato nuovi record, è tornato sotto i 300 punti 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

La manovra economica

Post n°271 pubblicato il 09 Luglio 2011 da vanda.schiavi

Propongo uno spunto di riflessione, oltrechè informazione, postando una sintesi della segreteria nazionale della Cgil:

La manovra finanziaria elaborata mostra icolpi inferti alle istituzioni locali, l'accanimento contro il lavoro pubblico e il sistema della conoscenza, la reintroduzione dei tickets nazionali nella sanità.

Questa manovra si aggiunge agli interventi già varati dal Parlamento per il 2011 che appare sbilanciato verso i tagli rispetto alle poche misure di nuove entrate: il rischio è di non ragiungere comunque il pareggio in bilancio e di farci inseguire in continuazione il debito pubblico: questa appare una manovra contro la crescita!

Si tratta di una manovra iniqua ed ingiusta contro i giovani, i lavoratori, i pensionati alla quale occorre reagire subito!

DISABILITA':

La manovra ancora una volta colpisce pesantemente i diritti, le risorse e i bisogni delle persone con disabilità e le loro famiglie: gravissima è la delega di riforma assistenziale che vorrebbe ottenere 17 miliardi di risparmi nel prossimo triennio azzerando tutte le prestazioni assistenziali, provvidenze economiche,assegni di invalidità trasformando l'assistenza da giustizia sociale ad assistenza compassionevole delegando alla "bontà dei privati" i bisogni dei cittadini più deboli.

Ancora una volta blocco delle assunzioni nella pubblica amministrazione anche per quelle che sono inadempienti nell'applicazione della legge 68/99.

La legge 68 viene svuotata nella sua articolazione delegando alle agenzie di intermediazione il collocamento di lavoratrici e lavoratori disabili.

A partire dal 2013 sarà limitato il tetto massimo per la spesa delle forniture di protesi, ecc. costo che sarà a carico del SSN e limitato ad un plafond che il Governo stabilisce Regione per Regione oltre il quale l'ente locale chiederà il contributo al disabile, quindi le famiglie saranno aggravate di un ulteriore onere depauperando la loro dignità personale.

Blocco delle assunzioni per gli insegnanti di sostegno, per le assistenti alla persona e per il personale ATA.

Modifiche del codice civile con le quali il Governo intende ridurre i tempi dei ricorsi introducendo l'accertamento tecnico preventivo obbligatorio.

In questo modo il cittadino che vuole opporsi ad una decisione non presenta più un ricorso introduttivo per il giudizio, ma presenta al tribunale una istanza di accertamento tecnico per la verifica preventiva delle patologie legittimanti la richiesta.

In caso di contenzioso e di ricorso al giudice la successiva sentenza è inappellabile, ciò vuol dire che contrariamente ad oni cittadino italiano, il cittadino disabile non può appellarsi ad un'istanza superiore: ciò crea una disparità di trattamento tra cittadini violando un principio sancito dalla Costituzione nonchè una grave violazione del diritto alla difesa. (Fonte: Segreteria Nazionale Cgil)

Nell'antica Grecia i disabili venivano buttati giù dalla rupe, nella dittatura nazi-fascista venivano internati  nei campi di concentramento...nel sitema liberista dell'attuale Governo saranno "semplicemente" eliminati perdendo ogni diritto di cittadinanza!

Disabili non solo si nasce, ma si può diventare...questa manovra riguarda, dunque, ognuno di noi e ognuno di noi deve rivendicare il diritto alla dignità della vita, alle pari oppurtunità, all'inclusione e non al respingimento.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Restare umani

Post n°270 pubblicato il 26 Giugno 2011 da vanda.schiavi

Israele mostra ancora una volta arroganza e prepotenza...tipico di chi nega la Patria altrui...posto l'ennesima minaccia di Israele per fermare gli amici della Palestina

Gerusalemme, 26 giugno 2011, Nena News – Israele minaccia dure sanzioni nei confronti dei giornalisti che prenderanno parte alla Freedom Flotilla 2 «Stay Human» che ieri ha visto salpare una prima nave (francese) in direzione della Striscia di Gaza in sfida al blocco marittino proclamato unilateralmente da Israele. Oren Helman, direttore del Governament Press Office (Gpo), l’Ufficio Stampa Governativo, responsabile per i reporter stranieri che entrano in Israele, ha comunicato oggi ufficialmente che a tutti i giornalisti che prenderanno parte alla Freedom Flotilla 2 verrà impedito l’ingresso nel paese per 10 anni. No! n sono da escludere altre sanzioni, ha aggiunto Helman sostenendo che il blocco navale imposto da Israele davanti alle coste di Gaza sarebbe “legale” secondo le convenzioni internazionali. «La partecipazione alla Flotilla – ha proseguito  il direttore del Gpo – è una violazione intenzionale della legge israeliana...è una provocazione pericolosa organizzata da estremisti occidentali ed islamici allo scopo di aiutare Hamas”. Il sito d’informazione Arutz 7, vicino all’estrema destra israeliana, non ha escluso l’adozione di provvedimenti punitivi, come il ritiro dell’accredito stampa, alla giornalista ebrea israeliana Amira Hass, inviata speciale del quotidiano Haaretz di Tel Aviv, che dovrebbe imbarcarsi su una nave canadese della Flotilla. Hass ha già preso parte ad una precedente missione navale del Free Gaza Movement. Nena News

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Come da programma

Post n°269 pubblicato il 23 Giugno 2011 da vanda.schiavi

Queste le risposte alla crisi, questa la

tutela del diritto al lavoro...ieri berlusconi ha dichiarato che entro il2013 realizzerà tutti i punti del suo programma votato dagli italiani:procuriamoci elmetti e giubotti antiproiettile perchè se le risposte sono queste la legittima difesa sarà dura!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

1863-2011: 118 anni di storia

Post n°268 pubblicato il 22 Giugno 2011 da vanda.schiavi

....Veniamo da lontano ed andiamo lontano!

Passato, presente e futuro:

DEMOCRAZIA, LIBERTA', INTEGRAZIONE, SOLIDARIETA' E DIRITTI IN PIAZZA

Civitavecchia nella storia dell'Italia, nella resistenza antifascista e nelle lotte per i diritti del lavoro. L'impegno della CGIL, nel presente, per difendere le conquiste del passato, per costruire un futuro migliore nel territorio e nel Paese

Venerdì 24 Giugno ore 15:

" Le donne di Civitavecchia, della città del Porto, salpano verso la rotta della dignità, dei diritti e dell'emancipazione"

Partecipano: Francesca Megna (Segreteria CGIL), Luciana Cepoolino (S.G. Filt Cgil), Elsa Bertero (S.G. Fiom Cgil), Ornella Marra ( S.G. Filcams Cgil), Angela Giudice F.P Cgil), Valeria Solimeno (Filctem Cgil), Claudia Martinescu (Resp. Dip.Immigrazione Cgil), Vanda Schiavi (Resp. Sportello H Cgil)

Ore 15.30:

Presentazione del Libro "Frammenti di storia del Sindacato Pensionati di Civitavecchia"

Partecipano: Mario Sannito (Autore del libro) Claudio Di Berardino (S.G. Cgil Roma e Lazio), Teti Croci (S.G. Spi Roma e Lazio) Cesare Caiazza (S.G. Cgil Civitavecchia) Antonio Castronovi (Resp. Politiche Territorio Cgil Roma e Lazio) Eraldo Riccobello (S.G. Spi Cgil Civitavecchia)

                              SUSANNA CAMUSSO

                      SEGRETARIA GENERALE CGIL

                     DALLE 16 ALLE ORE 19,30

                         CONCERTO MUSICALE

                                        CON

                           ENRICO CAPUANO

                                           E

                      LA TAMMURRIATAROCK

                       

            

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Oggi mi sento di dire solo questo...

Post n°267 pubblicato il 19 Giugno 2011 da vanda.schiavi

Vorrei essere un piccione per volare su Pontida e.......le famiglie non arrivano a fine mese, il lavoro è solo precario, mò la soluzione sarà spostare i ministeri? Fossi un piccione li inonderei di merda......stronzi, domani comprerò un passamontagna!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Ultime visite al Blog

texgt64nomadi50franca53fsmariomancino.milsilenzionellanottevanda.schiavilubopoanimabilemax_6_66psicologiaforensevanni68zoppeangeloprecious2015cherobacontessaIntercondominiale
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom