Parliamo di donna, e parliamo di Menopausa, ma quella che è l’Andropausa ?

 

Andropausa: i sintomi, i rimedi e cos'è | Ohga!

E già, l’Andropausa. Ma esiste oppure non esiste ?

La prima cosa da dire è che noi, come specie non eravamo stati immaginati, quando abbiamo avuto questo balzo evolutivo, come una specie che dovesse riprodursi intorno ai 20 anni e forse addirittura prima e dovesse arrivare al termine della sua vita attorno ai 40 anni, quindi, n+ la menopausa, nè l’andropausa dovevano avvenire. Il problema della menopausa è ben noto, mentre quello dell’Andropausa è molto meno noto, perchè nell’uomo, non c’è quella interruzione come nella questione mestruazione della donna. Il processo è lo stesso, ma molto più lento, in quanto anzichè “Andropausa” lo dovremmo chiamare “Androdeclino”, nel senso che c’è una lenta e costante  riduzione della produzione ormonale specifica nell’Uomo: Il Testosterone che scende gradualmente fino a scendere sotto i limiti fisiologici, ma dobbiamo accorgercene prima che  è il momento adatto per prendere i provvedimenti per salvaguardare. I sintomi donna-uomo sono pressochè gli stessi. Anche nel caso del maschio sono più graduali  nel loro presentarsi, proprio  perchè, il calo del Testosterone non è improvviso come nella donna  per gli estrogeni, ma è graduale, però, direi, che molto spesso sono devastanti proprio perchè l’uomo, non accorgendosene li trascura e quindi,  si avverte l’aumento di peso legato al rallentato metabolismo, diminuzione della massa ossea e muscolare quindi l’Osteoporosi, la ridotta capacità di memoria e di reazione che sono tipici di questi cosiddetti ormoni gonadici,  (Ovaio e testicolo ), sono altrettanto fastidiosi e pericolosi. Come per la donna, anche per l’uomo c’è la terapia ormonale sostitutiva che è il Testosterone che per anni è stato considerato Ormone pericoloso, mentre, meno male che c’è perchè esso va a intercettare quel calo prima che scenda al disotto dei limiti fisiologici, perchè, solo in questo momento si può ripristinare la normale evoluzione del tempo.

Ricordiamoci, che adesso sopravviviamo 30-40 anni  di più di quanto era previsto.

Parliamo di donna, e parliamo di Menopausa, ma quella che è l’Andropausa ?ultima modifica: 2021-04-16T16:50:19+02:00da un_uomonormale0

8 pensieri riguardo “Parliamo di donna, e parliamo di Menopausa, ma quella che è l’Andropausa ?”

    1. Ciao Rosina, i cosiddetti campanelli d’allarme sia pure sinteticamente li ho descritti sopra, quindi non è difficile che l’uomo li identifichi. Il problema è, che li sottovaluta per cui finisce poi, che non sarà semplice potergli diagnosticare un inizio di “andropausa”. Anche se dosa il Testosterone, e magari lo trova basso, questo non è sufficiente a dire che il soggetto è in andropausa. Ciao Rosina.

  1. La Natura spartisce in modo equo i problemi e gli uomini non ne sono esentati. Arrivati ad una certa età, anch’essi devono rivolgere attenzione particolare alla loro salute sia generale che specifica. A volte, trascurano i primi sintomi del problema prostata, perchè ancora virili, poi, spesso troppo tardi, devono correre ai ripari. Le tue informazioni al riguardo, dovrebbero essere assunte e tenute in conto da tutti gli uomini, nell’ approssimarsi della propria cosiddetta andropausa. Tutto di notevole interesse e chiaramente riportato, Dott.La tua didattica è perfetta. Mi congratulo. Ciao.

    1. Cara Maria Teresa, in effetti si parla molto di menopausa, ma molto poco, o niente di “andropausa”. Ebbene, mi viene da dire, che in realtà, l’andropausa non esiste perchè, in realtà nel maschio non c’è nessuna interruzione ormonale, ma in realtà c’è un lento e imprevedibile declino. E che dire ? Anche noi maschietti, abbiamo diritto alle nostre cure e che nessuno ci guarda e ci coccola ^__^. Tutto questo parte da molto lontano, quando la mamma porta la sua figliuolo dal ginecologo e l’abitua a un certo “Non Tabù” sul proprio corpo e sulla propria sfera genitale. Mentre, ahinoi, maschietti tutto questo, tabù assoluto. Grazie mia cara. Lieta sia la tua giornata

Lascia un commento