PENSIERI DI LUCE

Immagina un mondo senza barriere, senza divisioni di credo e di razza, senza un potere che oscura i cuori e le menti, un mondo dove regni la saggezza di cercare l'unione nella diversità, dove gli uomini hanno realizzato l'amore, la giustizia, la tolleranza e vivono affratellati nella pace

 

Ognuno  deve diventare luce per se stesso e per l'umanità

( J.Krishnamurti)

 

AREA PERSONALE

 
                     
 

REINCARNAZIONE

Avvenimenti, fatti, mali e infermità della vita presente sono spesso spiegati da Edgar Cayce, come conseguenza karmica delle vite anteriori, e ciò rende razionalmente valida la teoria della reincarnazione giustificando alcune apparenti ingiustizie della vita.

"Meditate  sulla verità della sofferenza e sulle sue origini. La radice della sofferenza è il karma ed esso è causato e guidato dagli stati mentali confusi e distorti. Ad ogni nostra azione corrisponde un preciso effetto. La legge cosmica di causa ed effetto è legge di evoluzione inesorabile, chi semina vento raccoglie tempesta! Occorre mettere in pratica la virtù del discernimento: non commettere un atto prevedendo  gli effetti che provoca. Se procuri sofferenza agli altri sei destinato  a soffrire."

 

LEGGE DI CAUSA ED EFFETTO

"La vita sulla terra avrebbe potuto essere così bella, se solo la razza umana avesse vissuto come Dio intendeva. Invece la vita umana è diventata un guazzabuglio, una scatola in cui conservare i pezzi di un folle gioco di pazienza, una confusa compenetrazione di male e di bene, di dolore e gloria, di vita e morte.

"Paramhansa Yogananda"

 

COMPASSIONE

Spesso le persone ritengono che la compassione sia un sentimento di pietà nei confronti di individui che soffrono,considerati in un certo senso inferiori, ma la vera compassione deve nascere dal riconoscimento che gli altri esseri desiderano la felicità così come noi la desideriamo; la reale compassione è sentirsi responsabili verso gli altri, sviluppare un senso di empatia nei confronti della sofferenza altrui...cioè sentire la sofferenza degli altri e fare tutto il possibile per alleviare tale infelicità

 

 

PEDOFILIA

"Chi scandalizza i bambini è meglio per lui che gli si metta una macina da asino al collo e venga gettato nel mare."(Gesù Vangelo Mc 9,42)

i bambini non si toccano!

I bambini sono angeli

giù le mani dai bambini

Un bambino da solo nella sua stanza con un computer non è al sicuro...proteggilo!

 

 

NUCLEARE - BAMBINI - SPERANZA

 

 

 

 

PADRE SOLE ADONAY

...se amate quelli che vi amano, quale merito ne avete? Non fanno così anche i pubblicani?  E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani?  Siate voi dunque perfetti come è perfetto il Padre vostro che è nei cieli. (Mt 5,46)

il Padre  Sole  sorge ogni mattina  per  donare la Sua luce indistintamente ai buoni e ai cattivi

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 98
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

- PENSIERI E PAROLE
- UNA NUOVA VIA
- nel tempo...
- come unodissea
- Carezze di Luce
- LA MOSCA BIANCA
- Zampette_blog
- FAITH NO MORE
- Sale del mondo
- Arte = Anarchia.
- The difference
- bruno14
- Asini
- Festos_Enigmatico
- Arcobaleno dAmore
- Pensieri
- FIORE DI LOTO
- Duplicità
- Angeli
- ZEN
- * LA MIA ISOLA*
- Pensieri sereni..
- COLLINE DARGILLA
- Le corse...
- ANGEL & DEVIL
- Maya mi mundo.
- UTOPIA
- ME THE BUTTERFLY
- Blutramonto
- ANGELI DI LUCE
- Wambliska
- IL GIARDINO MAGICO
- firulì firulà
- La riva dei pensieri
- LALBERO DEGLI AMICI
- AMORE UNIVERSALE
- a t i s h a
- Risveglio Interiore
- RULES TO BE HUMAN
- Scintille di luce
- Luce Emergente
- ALDILA
- Una Vita
- GIAKKA
- Blog di Il Delfino
- DIFESA AMBIENTE
- MONDO NOSTRUM
- lecosistema...
- Il mondo per come va
- My Third Life
- il senso della vita
- Vita
- Le ali della libertà
- SULLE MIE TRACCE...
- SCHEGGE... DI.. VITA
- WU DAI
- UfoRicerche
- MISTERI VARI
- Ghazal
- Le Mie Emozioni
- Anima Fragile
- TAM-TAM PEOPLE
- VenegonoNews
- ugualmenteabile
- Aikos Feelings
- PAUSINIANA
- Naventae
- Vehuel Rosso Cuore
- semplicemente io...
- Vita
- Amo come lamore ama
- la notte dei tempi
- PHIL
- noingiustizie
- Rischio amianto
- MILIONI DI EURO
- Le Grand Secret
- una storia perduta
- antartica
- Harmonia2
- rincorrendo la luna
- AnimaDelMondo
- Labyrinthe
- LISOLA CHE NON CE
- GRILLO PARLANTE
- VENTO DI PENSIERI.
- IM CRAZY FOR YOU
- ...silenzi gridati
- Chiudere il cerchio
- La loro voce...
- felici e sognatori
- RIFLESSI
- Lorecalles Blog
- "SOLE"EMOZIONI"FANT"
- CHE SARA?
- Not Only Dogs
- LANIMA
- unsoffiodivento
- La vita è meraviglia
 

 

L’UNIVERSALITÀ DI UN IDEALE, DI UNA FEDE, DI UNA VERITÀ

Post n°366 pubblicato il 27 Gennaio 2011 da alidifarfalla5
 
Foto di alidifarfalla5

Un ideale di giustizia, di amore, di pace; una professione di Fede; una Luce di Verità sono tali se abbracciano la causa dell’intera umanità e non si sposano a questo o quel partito, a questa o quella setta, a questa o quella istituzione religiosa ecc. ecc. Un buon cattolico è tale se si batte per la causa di Cristo fuori dalla istituzione che relega i dettami cristiani nell’ambito della propria esigenza temporale e chiesastica, infarcita di dogmi, di riti, di isolamento e di interesse di bandiera.Lottare per una causa giusta in nome e per conto della intera società perché questa diventi davvero degna di essere chiamata civile e progredita, questo è ciò che conta ed occorre farlo senza etichette, ma amando tutto il prossimo come se stessi.Un buon buddista è tale se obbedisce ai dettami di Budda senza far parte della istituzione che, prendendo a pretesto il messaggio dell’Illuminato, ne ha fatto motivo di divisione e di scandalo.Un buon musulmano è parimenti tale se stando fuori dalla istituzione che ha separato gli uomini, abbraccia la causa di tutti i fratelli del mondo, anch’essi figli della Cosmica Luce Onnicreante identificatasi in un unico Dio.L’uomo è degno di appartenere al Consesso Universale se agisce in conformità alle leggi che governano il divenire del Cosmo, nel pieno rispetto delle esigenze della macrocosmica natura della Creazione, avendo piena coscienza di essere un’unità nella molteplicità e, quindi, un fi glio di Dio come tutti coloro che lo accompagnano nell’eterno fluire dell’Opera Creativa.Una Verità non può essere svilita per farne una bandiera di questa o quella religione. La Verità è unica e sostanziale, anche se può assumere aspetti idiversi.“AMA IL PROSSIMO TUO COME TE STESSO” è avere piena coscienza della Verità e parteciparne unitamente agli altri che, liberi, sono in universale comunione con tutte le cose.Le guerre che si sono fatte e ancora perseverano in nome di una religione o d un ideale politico, sono l’evidente segno di tale assunto e l’eclatante misura dei gravissimi errori commessi dall’uomo di questo pianeta.Quando l’uomo sente l’esigenza di difendere i diritti e le libertà del suo prossimo,quando ha sete di giustizia e si batte per una causa giusta, sacrificando se stesso, è già nelle grazie di Dio e libero, davvero libero ed unito a tutte le cose, visibili ed invisibili. Non apparterrà ad una chiesa o ad un partito politico, ma sarà universalmente legato all’intera comunità cosmica.

Giorgio Bongiovanni

Porto S. Elpidio, 4 settembre 1993

Scritto tratto dal libro DE RERUM DIVINARUM SCIENTIA NOVA scaricabile gratuitamente in formato zip pdf dal sito http://www.giorgiobongiovanni.org/index.php?option=com_content&view=article&id=1133%2F#de_rerum

 
 
 

LETTERA APERTA AL PAPA BENEDETTO XVI

Post n°365 pubblicato il 27 Febbraio 2010 da alidifarfalla5
 


SANTITÀ, OTTIMO ED ILLUMINANTE IL DISCORSO CHE ELLA HA PRONUNCIATO ALL'ANGELUS DEL 21 FEBBRAIO. VINCERE LE TENTAZIONI DI SATANA SECONDO L'ESEMPIO DI CRISTO.
MA, SANTITÀ, LE CHIEDO:
IN QUALI CONDIZIONI SI TROVA OGGI LA CHIESA DI CRISTO?
NON LA CHIESA SPIRITUALE, LA CHIESA DEI MISSIONARI, LA CHIESA DEL SANTO CORPO DI GESÙ, MA IL VATICANO, LA CHIESA DI PIETRO, LA CHIESA CHE LEI RAPPRESENTA E DIRIGE.
DISSE CRISTO: “Ma il Figlio dell'uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra?. (luca cap. 18-8).
ORA, SANTITà, IL VATICANO E MOLTI DEI SUOI ALTI DIRIGENTI SONO NELLE MANI DI SATANA, GLI SCANDALI SONO DEVASTANTI.  LO IOR è LA CASA DEL DEMONIO NELLA QUALE, COME LEI SA BENE, CIRCOLANO I DANARI DEI MAFIOSI ASSASSINI SANGUINARI, ANGELI DI SATANA. IL VATICANO è POTERE POLITICO E MATERIALE , LO STESSO CHE CRISTO RIFIUTò A SATANA QUANDO FU PORTATO SUL MONTE E GLI FU OFFERTO IL REGNO DEL MONDO.
SATANA CON LA CHIESA CATTOLICA è VINCENTE E LEI  DEVE SCACCIARE IL TENTATORE DAI VERTICI DELLA STESSA.
LEI, SANTITà SA BENISSIMO CHE  MALGRADO A NESSUNO sia DATO DI CONOSCERE IL GIORNO E L'ORA, MA SOLO AL PADRE, I SEGNI DEI TEMPI CI INDICANO CHE QUESTO è IL TEMPO DELLA SECONDA VENUTA DEL CRISTO NEL MONDO E DEL suo GIUDIZIO. LA NOSTRA AMATA CHIESA DEVE ESSERE PURIFICATA DA PIETRO PRIMA DELL'IRA SANTA DEL SIGNORE. PIETRO HA RINNEGATO MA HA RISCATTATO CON LA SUA VITA  IL SUO TRADIMENTO, NOI OGGI SIAMO CHIAMATI, TUTTI COME CATTOLICI A RIPULIRE DAL MARCIO LA CHIESA E LEI DEVE ESSERE LA GUIDA, SE COSì NON SARà IL CRISTO SCACCERà DAL TEMPIO DI DIO I MERCANTI, I DEGENERATI, I CORROTTI E GLI APOSTATI, MA QUESTA VOLTA CON LE CATENE DI FUOCO E NON CON SEMPLICI CORDE.

CON OSSERVANZA E RISPETTO IN CRISTO NOSTRO SIGNORE

                                                                                                                    

GIORGIO BONGIOVANNI
                                                                                                                         STIGMATIZZATO

23 febbraio 2010

ANGELUS BENEDETTO XVI
Piazza San Pietro - Domenica, 21 febbraio 2010


Cari fratelli e sorelle!

Mercoledì scorso, con il rito penitenziale delle Ceneri, abbiamo iniziato la Quaresima, tempo di rinnovamento spirituale che prepara alla celebrazione annuale della Pasqua. Ma che cosa significa entrare nell’itinerario quaresimale? Ce lo illustra il Vangelo di questa prima domenica, con il racconto delle tentazioni di Gesù nel deserto. Narra l’Evangelista san Luca che Gesù, dopo aver ricevuto il battesimo di Giovanni, “pieno di Spirito Santo, si allontanò dal Giordano ed era guidato dallo Spirito Santo nel deserto, per quaranta giorni, tentato dal diavolo” (Lc 4,1-2). È evidente l’insistenza sul fatto che le tentazioni non furono un incidente di percorso, ma la conseguenza della scelta di Gesù di seguire la missione affidatagli dal Padre, di vivere fino in fondo la sua realtà di Figlio amato, che confida totalmente in Lui. Cristo è venuto nel mondo per liberarci dal peccato e dal fascino ambiguo di progettare la nostra vita a prescindere da Dio. Egli l’ha fatto non con proclami altisonanti, ma lottando in prima persona contro il Tentatore, fino alla Croce. Questo esempio vale per tutti: il mondo si migliora incominciando da se stessi, cambiando, con la grazia di Dio, ciò che non va nella propria vita.
Delle tre tentazioni cui Satana sottopone Gesù, la prima prende origine dalla fame, cioè dal bisogno materiale: “Se tu sei Figlio di Dio, di’ a questa pietra che diventi pane”. Ma Gesù risponde con la Sacra Scrittura: “Non di solo pane vivrà l’uomo” (Lc 4,3-4; cfr Dt 8,3). Poi, il diavolo mostra a Gesù tutti i regni della terra e dice: tutto sarà tuo se, prostrandoti, mi adorerai. È l’inganno del potere, e Gesù smaschera questo tentativo e lo respinge: “Il Signore, Dio tuo, adorerai: a lui solo renderai culto” (cfr Lc 4,5-8; Dt 6,13). Non adorazione del potere, ma solo di Dio, della verità e dell’amore. Infine, il Tentatore propone a Gesù di compiere un miracolo spettacolare: gettarsi dalle alte mura del Tempio e farsi salvare dagli angeli, così che tutti avrebbero creduto in Lui. Ma Gesù risponde che Dio non va mai messo alla prova (cfr Dt 6,16). Non possiamo “fare un esperimento” nel quale Dio deve rispondere e mostrarsi Dio: dobbiamo credere in Lui! Non dobbiamo fare di Dio “materiale” del “nostro esperimento”! Riferendosi sempre alla Sacra Scrittura, Gesù antepone ai criteri umani l’unico criterio autentico: l’obbedienza, la conformità con la volontà di Dio, che è il fondamento del nostro essere. Anche questo è un insegnamento fondamentale per noi: se portiamo nella mente e nel cuore la Parola di Dio, se questa entra nella nostra vita, se abbiamo fiducia in Dio, possiamo respingere ogni genere di inganno del Tentatore. Inoltre, da tutto il racconto emerge chiaramente l’immagine di Cristo come nuovo Adamo, Figlio di Dio umile e obbediente al Padre, a differenza di Adamo ed Eva, che nel giardino dell’Eden avevano ceduto alle seduzioni dello spirito del male, di essere immortali senza Dio.
La Quaresima è come un lungo “ritiro”, durante il quale rientrare in se stessi e ascoltare la voce di Dio, per vincere le tentazioni del Maligno e trovare la verità del nostro essere. Un tempo, possiamo dire, di “agonismo” spirituale da vivere insieme con Gesù, non con orgoglio e presunzione, ma usando le armi della fede, cioè la preghiera, l’ascolto della Parola di Dio e la penitenza. In questo modo potremo giungere a celebrare la Pasqua in verità, pronti a rinnovare le promesse del nostro Battesimo. Ci aiuti la Vergine Maria affinché, guidati dallo Spirito Santo, viviamo con gioia e con frutto questo tempo di grazia. Interceda in particolare per me e i miei collaboratori della Curia Romana, che questa sera inizieremo gli Esercizi Spirituali.


 
 
 

I GUERRIERI DELLA PACE

Post n°364 pubblicato il 21 Dicembre 2009 da alidifarfalla5
 

 Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete.

Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro.

Il guerriero per noi è chi sacrifica se stesso per il bene degli altri.

È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a se stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell’umanità.

 Toro Seduto (in lingua orginale Sioux Tatanka Iyotake )

 
 
 

MESSAGGI DELLA MADRE CELESTE da diversi veggenti

Post n°362 pubblicato il 16 Ottobre 2009 da alidifarfalla5
 

MESSAGGIO DI DOMENICA 4 OTTOBRE 2009
OLIVETO CITRA (SA)
MARIA VERGINE SANTISSIMA

... vi proteggo e vi avvolgo nel Mio Manto Materno. Voi siete
quelli che credete fino alla fine. Perciò vi svelo i segreti che appartengono al Cielo. Pregate, pregate, pregate per il mondo, che sta soffrendo e soffrirà ancora di più. Grandi castighi si abbatteranno, con terremoti, maremoti, epidemie su molte nazioni dove vi è più peccato. Tutto ciò servirà per la salvezza delle loro anime. Non è rimasto molto tempo affinché gli uomini si possano convertire, e la responsabilità più grande ce l’ha la Chiesa, che non ha svelato il “Terzo Segreto di Fatima” e non potrà più farlo, perché lo hanno distrutto...
Dopo di questo, il Vaticano sarà distrutto. Siate coraggiosi. Noi stiamo con tutti
quelli che lavorano per la salvezza delle anime di tutto il mondo.
Venite sempre qui, in questo luogo (Oliveto Citra), con perseveranza, come già
fate, perché accadranno grandi meraviglie. Anche la Mia statua che è nella Stella vi donerà grandi segni, piangerà di gioia mentre voi pregate... Tutto ciò che Io vi sto dicendo si confermerà molto presto.

http://www.gruppodellamoredellasstrinita.it/messaggi.asp?ling=ita


LE LACRIME E I MESSAGGI DELLA MADONNA A GIAMPILIERI MARINA:
GENNAIO 1994
 Maria dice:

"PREGATE TANTO PER QUELLI CHE NON PREGANO E PER I SACERDOTI CHE SI STANNO PERDENDO. "

Le lacrime di Sangue della Madonna sono causate maggiormente e in primo luogo da quei Sacerdoti che calpestano gli insegnamenti di Gesù, che disprezzano e disonorano Gesù. Sì, occorre pregare molto per i Sacerdoti, perché devono essere "luce e sale", essere Gesù nel mondo, altrimenti il mondo rimarrà ancora nelle tene­bre, senza buone guide e senza ricevere consigli evan­gelici. Come è altissima la loro dignità, così è incalco­labile la loro responsabilità sulle anime. Si preghi molto per i Sacerdoti, soprattutto per i Sacerdoti che fanno piangere e molto soffrire la Madonna.

1 DICEMBRE 1997 Maria dice: "Sono la Madre di Dio che ti parla e ti domanda di rendere pubblico il presente messaggio. Ciò facendo incontrerai forti resistenze

Ascolta bene, fa' attenzione a quello che ti dico; un grande castigo cadrà sull'intero genere umano non oggi nè domani, ma sarà molto pre­sto. Lo avevo già dato a La Salette, ai tre pastorelli a Fatima, oggi, lo ripeto a te perché il genere umano ha peccato e calpestato il dono che avevo fatto. 

IN NESSUNA PARTE DEL MONDO VI E’ ORDINE E SATANA REGNA SUI PIU’ ALTI POSTI DETERMINANDO L'ANDAMENTO DELLE COSE. 

Egli riuscirà a sedurre gli spiriti dei grandi scienziati che inventeranno le armi, con le quali sarà possibile distruggere in pochi minuti gran parte dell'umanità. 

Darà potere ai potenti che governano i popoli e li aizzerà a fabbricare enormi quantità di armi e se l'u­manità non dovesse opporsi sarò obbligata a lasciare libero il braccio di Mio Figlio. Allora vedrai che Iddio castigherà gli uomini con maggiore severità. 

Verrà il tempo di tutti i tempi e la fine di tutte le fini. 

Se l'umanità non si convertirà e se tutto dovesse restare come ora o, peggio, dovesse maggiormente aggravarsi, i grandi e i potenti periranno insieme ai piccoli e ai deboli. 

ANCHE PER LA CHIESA VERRÀ IL TEMPO DELLE SUE PIÜ GRANDI PROVE: CARDINALI SI OPPORRANNO A CARDINA­LI, VESCOVI A VESCOVI. SATANA MARCERÀ IN MEZZO ALLE LORO FILE E A ROMA CI SARANNO CAMBIAMENTI. 

Ciò che è putrido cadrà e ciò che cadrà più non si alzerà. La Chiesa sarà offuscata e il mondo sconvolto dal terrore. 

DA QUALUNQUE PARTE SI VOLGERÀ LO SGUARDO, SARA’ ANGOSCIA, MISERIA, ROVINE IN TUTTI I PAESI: Vedi, il tempo si avvicina sempre più e l'abisso si allarga senza speran­za. Io sono molto scontenta perché non si è fatto caso al Mio messaggio. Nè buoni nè cattivi vi hanno fatto caso". 

http://www.preghiereagesuemaria.it/


8 SETTEMBRE 2009: LETTERA DI MARIA SS. TRAMITE LA VEGGENTE CONCHIGLIA AL PAPA BENEDETTO XVI°

 5 APRILE 2007 RICHIAMO ACCORATO DI CONCHIGLIA AI TIEPIDI  SACERDOTI, CARDINALI E VESCOVI  DI TUTTO IL MONDO
leggi in: http://www.conchiglia.us/IT_index.html

ULTIMI MESSAGGI DATI IN BRASILE DALLA SANTISSIMA MADRE MARIA AL VEGGENTE PEDRO REGIS IN BRASILE

El vidente Pedro Regis momentos de Éxtasis   

“ ... Vivete un tempo peggiore di quello del diluvio. L’umanità ha sfidato il Creato e cammina verso l’abisso dell’autodistruzione.Nontarderà a scagliarsi sull’umanità l’ira di Dio. Convertitevi  presto…”.“… Voglio dirvi che avrete ancora grandi sofferenze. Vi stateavviando verso un futuro di grandi prove. L’umanità sarà purificata nella sofferenza. Arriverà un giorno in cui gli uomini grideranno aiuto e desidereranno la morte. Un fuoco veloce e distruttore giungerà sulla terra. Sta arrivando da molto lontano e gli uomini non  potrannoimpedire la sua azione distruttrice. Soffro per quello che si sta avvicinando a voi. Continenti interi scompariranno e la terra non sará piú la stessa. Tutto sará diverso. Quello che oggi vedete smetterà di esistere. Dopo tutto ciò, Dio fará sorgere una terra nuova per i suoi eletti...” (15-8-09).

 http://www.revelacionesmarianas.com/Revelaciones.htm


 
 
 

Crolla la Madonnina di Monte Mario a Roma - Presagio...?

Post n°361 pubblicato il 15 Ottobre 2009 da alidifarfalla5
 

È  crollata la Madonnina simbolo del centro Don Orione a MonteMario a Roma. Dopo le piogge e la tromba d'aria di lunedì, nella notte ha ceduto l'alto basamento su cui la statua fu posta nel novembre del 1952.

Le forti raffiche sono state «fatali» per la Madonnina che dall'alto di Monte Mario veglia e benedice la città. 

La statua si è infatti riversata in avanti finendo probabilmente sul tetto della chiesa sottostante.
Sul posto i vigili del fuoco che dovranno mettere insicurezza la madonnina alta circa 9 metri, circa 35 quintali di peso, gravemente danneggiata e che si è spezzata in vari pezzi..

La notizia della caduta dall'alto piedistallo della Madonna di Monte Mario è passata velocemente di bocca in bocca fra gli abitanti della zona già delle prime ore della mattinata di martedì e presto ha provocato fra i fedeli residenti un sentimento di smarrimento. La caduta della statua rappresenta un cattivo presagio per la Città. Paura che è aumentata quando a tarda mattina si è saputo che la Madonnina dalla caduta ha perso un braccio e che questo è stato trovato sul prato a poca distanza dal resto del corpo e la mano era rivolta verso la Basilica di San Pietro.

Si tratta di un messaggio celeste o un cattivo presagio verso il Papa, la Curia o la città di Roma, dunque? Padre Stefano de Fiores,dei Missionari Monfortani, professore emerito di mariologia presso l'università Gregoriana di Roma e presidentedell'Associazione Mariologica interdisciplinare italiana ha dichiarato: "se un evento così naturale può risvegliare una o mille coscienzecristiane, vuol dire che sotto la neve c'è grano che può germogliare ed anche un evento così catastrofico può condurre al Signore delle pecorelle smarrite. Ho studiato molti casi in cui di fronte ad un evento naturale la folla vuole vedere nel fatto qualcosa di innaturale. Nel 1783, per esempio nella cittadina di Polsi in Calabria, ci fu un disastroso terremoto che provocò migliaia di morti. Tra le macerie venne trovata la statua della Madonna integra ma con la sua corona sul grembo. Dai fedeli ciò fu considerato un presagio di prossima scomparsa del regno dei Borboni. Fatto che è poi accaduto quasi ottant'anni dopo»."

Certamente non è un caso che sia caduta il giorno 13 ottobre, anniversario dell'ultima apparizione della Madonna a Fatima quando avvenne il prodigio del Sole! La mia interpretazione personale del segno è che la Madre celeste  ha tolto la protezione del Suo manto immacolato su Roma, sede della Sua Chiesa corrotta.

 
 
 

Giorgio Bongiovanni

Post n°360 pubblicato il 04 Ottobre 2009 da alidifarfalla5
 




Ieri, domenica 4 ottobre,  Giorgio Bongiovanni è stato invitato dall’Associazione HAIRAKHANDI LOVE a parlare della sua esperienza mistica di stigmatizzato e a diffondere il messaggio delle Potenze Celesti ai frequentatori del centro di spiritualità dedicato a Shri Babaji di Haidakhan.

Il centro che si trova al confine tra Umbria e Marche, completamente immerso nella natura e dolcemente isolato dalle trafficate arterie principali, organizza seminari e ospita gruppi che amano i luoghi di pace, d’amore  e di semplicità dove meditare e realizzarsi spiritualmente attraverso la pratica del Karma Yoga- lo Yoga dell’azione trasmesso dall’Avatar Babaji, per favorire l’espressione delle qualità spirituali che ogni essere umano possiede e trovare quindi l’unione con il divino nell’azione, nel lavoro disinteressato.

Nella Sala del Tempio, tra le immagini dei grandi Maestri dell’India osserviamo anche la figura del Maestro Gesù Cristo, caratteristica del centro infatti è l'apertura verso ogni forma di espressione religiosa ricercando il filo di unità e amore che unisce i grandi Maestri cosmici che governano l’universo per conto del Padre Sole e che hanno visitato i popoli della terra. Giorgio è affascinato dal luogo che lo ospita, che ritiene sacro per la consacrazione rituale dei fondatori Evan e Aliana, i quali hanno realizzato un punto luce e guidano una scuola di vita.

Con emozione parla della natura che ci circonda e che in questo luogo si esprime rigogliosa: “la natura è sacra, purtroppo l’uomo la inquina ma nonostante ciò lei esprime tutta la sua generosità e bellezza”.

Spiega che mai come in questo tempo nella storia umana si era arrivati all’oscurità totale, alle tenebre, al nulla che sta avvolgendo la razza umana e all’interno di questo tempo la Luce ci sta visitando, Dio ci sta tendendo una mano, Dio fa sentire la sua voce attraverso i messaggeri, fa apparire dei segni in tutto il mondo come non è mai successo prima, segni che parlano un linguaggio spirituale e che si mostrano alle persone semplici, umili, che cercano la verità, si mostrano a noi visibilmente con i loro mezzi ricognitivi anche gli esseri di luce, quelli che noi chiamiamo extraterrestri, appaiono Avatar dal nulla per invitare uno strumento umano ad aprire un centro per raccogliere anime, i Maestri universali ci chiamano. Il Cielo in questo momento ha interesse a raccogliere una certa qualità di persone perché il loro bagaglio di esperienze karmiche li porta a recepire la Verità universale. Ma la chiamata deve avere una risposta. E’ necessaria una scelta dove alla base c’è la rinuncia dei valori materiali; necessita schierarsi dalla parte del bene, perché questo è tempo di giustizia Divina dove la spada di Dio colpisce con dolore le nostre miserie. Se si bestemmia lo Spirito Santo, cioè la creazione, non c’è perdono, lo ha detto Cristo. E’ l’effetto di una causa che abbiamo seminato. Le centrali nucleari, lo sterminio di un popolo con l’uso della Bomba Atomica sono semine diaboliche volute dalle forze oscure che regnano in questo mondo. Essendo Dio Legge di Causa ed Effetto lo scatenarsi delle forze della natura sono una reazione della Madre Terra che si difende. Dire si alla chiamata quindi significa realizzare la vera identità spirituale,risvegliare l’io interiore per non rimanere indifferenti ma portare luce dove regna la materia e l’egoismo. La frase più bella nel vangelo è quando Cristo dice: Il regno di Dio è dentro di voi, se noi comprendiamo questa frase possiamo diventare messaggeri di luce “ prosegue Giorgio, perché diventare soldati di Cristo e combattere l’anticristo significa togliere dal cuore dell’uomo Satana e fargli esplodere Cristo dicendogli chi è Satana, da quali valori è rappresentato sulla terra e quali uomini lo servono avvolgendo col velo di Maya le anime.

 
 
 

COMPRENDERE LE REAZIONI DELLA MADRE TERRA

E'  uscito sull'importante rivista scientifica Nature
Come si verificano tali relazioni? "Al momento è ancora un mistero,quel che è certo è il fatto che dopo il sisma di Sumatra del 2004, i terremoti nella Faglia di San Andreas sono diminuiti in intensità e aumentati in numero", ha spiegato Taka'aki Taira, un sismologo dell'Università della California a Berkeley (Usa) e uno dei ricercatori della pubblicazione. Taira ha osservato anche una variazione in una manifestazione chiamata "sismic scattering", un fenomeno per il quale le onde sismiche vengono riflesse in molte direzioni, come quando lal uce del sole colpisce uno stagno increspato da onde prodotte dal vento. Tali variazioni potrebbero essere prodotte dal movimento dell'acqua sotterranea presente all'interno delle faglie. "L'acqua infatti, potrebbe lubrificare le fratture stesse dando modo alle tensioni che si producono di liberarsi più frequentemente", continua Taira. Come ciò avvenga nei particolari è ancora molto lontano dall'essere capito e secondo il ricercatore si dovranno ancora fare numerose prove in laboratorio e raccogliere ulteriori dati sul terreno per arrivare ad una spiegazione soddisfacente.
un articolo dove si dimostra che terremoti molto distanti possono aumentare il rischio di altri terremoti, pur di bassa intensità, attorno alla Terra. Esaminando i dati sismici di 22 anni raccolti attorno alla Faglia di San Andreas (California), in particolare in prossimità della cittadina di Parkfield, uno dei centri più sismici dell'intera frattura, i ricercatori hanno scoperto che dal 2005 vi è stato un aumento di piccoli sismi. Il fenomeno si è innescato proprio a partire dal noto terremoto avvenuto a Sumatra alla fine del 2004 e che causò il catastrofico tsunami che portò alla morte di oltre 200.000 persone. Ma un medesimo incremento di piccoli terremoti si ebbe anche a metà deglianni Novanta dopo che un sisma del 7.3 Richter aveva colpito il deserto californiano, a centinaia di chilometri di distanza da Parkfield.

 
Taira giunge poi ad una conclusione: "Quanto abbiamo osservato a Parkfield dovrebbe accadere anche in altre parti del mondo e forse, il fatto che dal 2005 al 2007 il numero dei sismi sia aumentato un po' su tutto il pianeta starebbe ad indicare che il terremoto di Sumatra ha interessato molte altre faglie della Terra, oltre a quella californiana".
"Le conclusioni di questa ricerca - ha affermato Seth Stein, ungeofisico della Università di Evanston, in Illinois- potrebbero spiegare alcuni fenomeni ad oggi insoluti. Un esempio riguarda l'area intensamente fratturata che si trova vicino a St Louis, nel Missuri(Usa). Si tratta di una faglia che nel passato, per oltre 2.000 anni, ha prodotto numerosi violenti terremoti, ma che negli ultimi decenni appare "stranamente" quieta. Anch'essa allora potrebbe essere stata influenzata dal sisma di Sumatra e ancor prima da altri sismi molto violenti avvenuti in altre parti del pianeta che l'hanno fatta diventare più debole rispetto al passato".
«Il peggio deve ancora venire», ha detto KerrySieh, un esperto sismologo della Nanyang Technological University di Singapore, «Lo sciame sismico risvegliato nel 2000 è già stato la causa di 30 terremoti e non accenna a stabilizzarsi».

Molte vittime nello tsunami delle isole Samoa.Filippine e Vietnam flagellate dal tifone. Ieri un’altra forte scossa (6,6 Richter)a Sumatra, ma anche in Perù (6,3 Richter) e in Kamchatka (5,0 Richter).




DAL CIELO ALLA TERRA



 SetunShenar e i fratelli della Luce comunicano:

 è iniziata l'ultima e definitiva fase di assestamento e purificazione del pianeta terra. Vi abbiamo detto e ripetuto più volte che il vostro Pianeta è un essere vivente, è una cellula macrocosmica dell' Universo.Una cellula-atomo della Macromolecola Sistema Solare. La Terra è anche una grande e meravigliosa Madre che vi offre generosamente e con amore infinito i frutti che Ella concepisce e partorisce grazie all'inseminazione del Padre  Sole. Il sisma che colpisce varie zone del vostro mondo accompagnato da maremoti, uragani ecc. ecc è una reazione violenta e  giustificata alla follia che pervade la vostra società la quale, lentamente e inesorabilmente, sta consumando, deturpando e distruggendo tutto l'ecosistema.
Molto presto questo tipo di reazione a catena colpirà ancora più severamente del passato le zone ricche ed opulente  del vostro mondo e allora sarete messi in ginocchio tutti.  Ricordate ciò che disse Cristo? “... Ed allora quando ci saranno terremoti in ogni luogo e maremoti.... Prossimo sarà il mio ritorno!” (Vangelo di Matteo cap. 24). Sarete capaci di capire i messaggi di Dio attraverso la natura? Sarete capaci di ravvedervi? Noi crediamo di no! Ma, come dite sulla terra, la speranza è l'ultima a morire.
I poveri che amano Cristo. I Giusti, i beati, i pacifici non hanno da temere nulla  perchè erediteranno un nuovo Cielo ed una nuova Terra.
Affidiamo questo messaggio al nostro messaggero amico e fratello Giorgio Bongiovanni.
Pace!
Setun Shenar e i Fratelli salutano.

1 Ottobre 2009. Ore 16:00

 
 
 

LE LACRIME E I MESSAGGI DELLA MADONNA A GIAMPILIERI (ME) DOVE E' AVVENUTA LA TRAGEDIA

Post n°358 pubblicato il 03 Ottobre 2009 da alidifarfalla5
 

I SEGNI CELESTI NON VENGONO MAI PRESI IN CONSIDERAZIONE MA A DISTANZA DI ANNI SI POSSONO INTERPRETARE
video trasmesso dalla rai in diretta:




La Madonna dal 1993 ha dato tanti messaggi alla veggente stigmatizzata PinaMicali e sono messaggi che riguardano questi tempi. L'Arcivescovo di Messina è a conoscenza dei messag­gi, ma fino al momento attuale non si è ancora pro­nunciato.
Non si poteva e non si può rimanere indifferenti dinanzi all'immagine del Volto Santo di Gesù che lacrima Sangue, alle statue della Madonna, ad altre statue e ad un quadretto di Padre Pio che continuano ancora oggi a lacrimare. Qual è ilmessaggio di queste lacrimazioni? Gesù è risorto ed è glorioso in Cielo, ma il Suo Cuore umano soffre per i peccati del mondo, che Lo offendono continuamente. La Madonna piange perché vede tanti Suoi figli precipitare nell'inferno, come già aveva detto il 1917 a Fatima. Piange lacrime di Sangue,perché i passati richiami con le sole lacrime non hanno toccato i cuori deiSuoi figli.

La Madonna si è abbandonata al pianto, ha ancora continui scoppi di pianto, ha sparso molte lacrime per­ché il Vangelo di Gesù Cristo non e quasi piùosservato. 

Sono lacrime diventate Sangue, perché ha già pian­to molto, e se le lacrime sono di Sangue, vuol dire che Lei vede i gravi pericoli che corrono i Suoi figli eche adesso non Le resta altro che piangere, per intenerire i cuori dei comunimortali della terra. La Madonna piange Sangue perché ha già tante volterichiamato i Suoi figli, ma i peccatori non vogliono ascoltare le Sue parole. I peccatori non hanno tempo per accorgersi che questi messaggi sono di una gravitàmolto dolorosa. Lacrimeche richiamano anche i non credenti a fare un'opera di analisi interio­re o ispezione interna per porsi fondamentali domande sul senso della vita e rispondere con umiltà, cer­cando solamente la Verità. E la Verità è solo una: Gesù Crìsto.

Le lacrime ci ricordano che Gesù e Maria sono profondamente addolorati perché vedono tutto quello che avviene nel mondo, conoscono tutto e che sono presentii n mezzo a noi. Loro piangono ancora perché gli insegnamenti di Gesù non sono quasi più praticati e la maggior parte dell'umanità vive senza Dio. 

Non c'è senso del peccato nel mondo. Si è convin­ti che "oramai" tutto è permesso e che l'uomo moder­no ha il diritto di soddisfare tutti gli istinti, anche a costo di degradarsi al di sotto degli animali. I valori cristiani sono calpestati, messi nel dimenticatoio e considerati fuori tempo,perché hanno valore solo le libertà che propone il diavolo, attraverso le sue opere sparse in tutto il mondo, ma camuffate sotto iniziative apparentemente buone.
Gesù e Maria piangono anche per quello che potrebbe accadere ai loro figli, se continueranno a rifiutare l'Amore di Dio? Già, dove sta andando il mondo senzaDio? Chi sta guidando il mondo, se il mondo ha rifiutato Dio? Ecco le lacrime diGiampilieri, in cui Gesù vuol avvertire tutti e richia­mare ogni cuore a Sé.

MA I PECCATI NON SONO FORSE ANCHE LA CORRUZIONE  E I COMPROMESSI CHE I CITTADINI ACCETTANO PER IL QUIETO VIVERE?
SE QUESTI MESSAGGI - AVVERTIMENTI DELLA MADONNA FOSSERO STATI CREDUTI E ASCOLTATI DAI CITTADINI DI GIAMPILERI FORSE SI POTEVA EVITARE LA TRAGEDIA...

 
 
 

SICILIA: CRONACA DI UNA TRAGEDIA ANNUNCIATA

Post n°357 pubblicato il 03 Ottobre 2009 da alidifarfalla5
 

L'apocalisse di Messina (con i suoi 14, per ora, morti sepolti dal fango) e' come il terremoto dell'Aquila (oltre trecento decessi) e come  tante altre tragedie calamitose che hanno colpito il Paese nel corso dei secoli. Inutile gridare alla 'calamita' naturale' quando chi costruisce le case non le fa antisismiche in un territorio particolarmente sismico. E come non aspettarsi il dramma quando un'intera cittadina viene costruita selvaggiamente sul letto di un fiume?
Inutile gridare contro la forza della natura che si scatena. E' la mano dell'uomo a sbagliare, il divino non c'entra nulla. E' l'uomo e basta che commette errori per avidita' e arroganza.
Se un paese viene spazzato via da una valanga di fango o da un terremoto, la colpa e' solo di chi non ha lavorato come doveva. Con giustezza e onesta'.
Dietro una tragedia c'e' sempre un errore umano, non lasciamoci incantare dalle parole di circostanza. La colpa peggiore e' della politica che continua a battagliare nelle sedi istituzionali invece di mettersi in maniche di camicia e sostenere il Paese con i fatti. Persino il presidente della Repubblica si dice stanco di questa 'politica incivile'. Fosse solo incivile! Se le imprese muoiono, oggi e' il caso della Merker in Abruzzo ma tanti gli appelli che arrivano da ogni parte d'Italia, la colpa e' molto di un'apolitica latitante e cazzeggiona molto attenta a convocare conferenze stampa per riaprire un immobile piuttosto che a guardare al futuro con progetti di pubblica utilita'. Una miopia accecante. Una superficialita' dirompente. Una mancanza di idee sconvolgente. E laddove manca la curiosita' scarseggia anche l'intelligenza.


 Parla di ‘disastro annunciato’’ padre Giovanni Scimone, parroco di Giampilieri, la frazione del comune di Messina devastata da un nubifragio costato la vita a 14 persone. Si è ripetuto quello che era accaduto due anni fa, quando, solo per unmiracolo, non ci furono morti. “Stavolta - spiega - la pioggia è durata di più ed è stata più violenta e ora contiamo le vittime”.
“In due anni - continua - nessuno ha preso provvedimenti, Nonostante la precedente alluvione fosse stata più di un segnale. Le colline sono prive di alberi - in parte distrutti dagli incendi, in parte tagliati per edificare -, non sono stati costruiti muri di contenimento. Tutto questo comporta che una pioggia più violenta fa venir giù le frane”.
Don Scimone, che vive nel centro di Messina, non è ancora riuscito a raggiungere la frazione. “La strada -dice - è bloccata. I parrocchiani mi raccontano di scene drammatiche: case crollate, gente sotto le macerie, fiumi di fango”.

Nonostante l'alluvione del 2007
afferma Antonello Micali la Regione - come dimostrano le reiterate proteste dei cittadini in questi anni- non ha predisposto nulla affinché si mettessero in sicurezza le aree più a rischio. Anzi,quelle belle colline di macchia mediterranea che scivolano dolcementeverso il mare dello Stretto e che costituiscono l'inizio della catenamontuosa dei Nebrodi, sono state oggetto, anche in questi due ultimi anni, dell'ennesima cementificazione selvaggia.
Ovviamente, ogni estate che io ricordi, gli incendi, quasi sempre dolosi, hanno fatto il resto 
Mio nonno, che sapeva e pensava come gli “antichi” e che si era fatto tutta la campagna d'Africa fino alla disfatta di El Alamein, mi diceva già qualche anno fa - è morto nel 2003 a 90 anni - che quando sarebbero scomparsi gli ultimi filari di vegetazione da un certo crinale che potevamo notare dal terrazzo della sua casa nel centro di Giampilieri,sarebbe venuto giù l'inferno; che la montagna, una volta ferita a morte, non avrebbe perdonato.
Purtroppo, aveva ragione

 
 
 

PRESENTATA ANCHE A VARESE : "Contatto Cosmico" APOCALISSE E NUOVA ERA

Post n°356 pubblicato il 03 Ottobre 2009 da alidifarfalla5
 

Domenica 27 settembre dalle ore 15 alle ore 20 si è svolta a Varese, presso l'Auditorium"De Giorgi" la conferenza “CONTATTO COSMICO – Apocalisse e nuova Era”.

Giorgio Bongiovanni  inizia come sempre parlando della sua esperienza personale, sminuendo la sua sofferenza e innalzando il segno sacro delle stigmate impresso nel suo corpo, il Segno tra i segni.

Le stigmate sono vere ma discutibili sul piano della logica umana, prodotto del cervello? somatizzazione della persona? forse tra cento anni si potrà dimostrare che le stigmate sono provocate da una forza superiore sovrumana” -dice ai presenti che chiedono perchè al bivio non si è fatto analizzare - " e da chi dovevo farmi analizzare da un fotografo e da un analista? non erano medici quelli del bivio, le analisi le ho fatte più volte con medici professionali ed è tutto documentato".


Racconta l’incontro fisico avuto con il Maestro Gesù: “ Avete visto molte testimonianze a latere ma io sono un testimone oculare, io ho visto Gesù e toccato con mano…  vedo Gesù somigliante al volto della Sacra Sindone, il vostro problema è credere o non credere,  ma quando ritornerà Cristo con gran potenza e gloria a giudicare, allora tutti lo vedranno, incarnati e disincarnati, perchési squarcerà il Cielo e si  aprirà unvarco dimensionale, allora anche Piero Angela e quelli del Cicap dovrannoricredersi, fino a quel giorno però bisogna avere rispetto così come io ho rispetto in chi non mi crede ...io cerco di trasmettere al cuore della gente cosa voleva dirci Cristo 2000 anni fa e cosa vuole da noi oggi…voglio inculcarvi di lottare per la gioia di un mondo migliore, lottare per la giustizia a favore del prossimo, pregarvi di non restare indifferenti ai mali della società e non essere schiavi della materia…di non preoccuparsi solo della propria salvezza fisica perché Cristo ha detto che chi tenterà di salvare la propria vita la perderà…

Giorgio risponde alle tante domande del pubblico e spiega che la sua missione è additare l’anticristo per far capire alle anime chi è che lo rappresenta nel mondo, cioè i rappresentanti del potere politico-economico-religioso compresi quei principi corrotti della Chiesa Cattolica che sfruttano il denaro della mafia e il sangue dei bambini e quindi invita le anime a prenderne le distanze. Cerca di far comprendere la legge della reincarnazione come scuola di vita attraverso vari esempi dicendo che è una realizzazione interiore della propria coscienza e che non si può imporre. Il suo verbo ripete alla platea ciò che diffonde da sempre nei messaggi: che noi umani siamo sull’orlo dell’autodistruzione e che dobbiamo avere timore di Dio perché stiamo violandola Sua legge; che Dio e la Sua coorte angelica sono all’erta perché potremmo disintegrare il pianeta terra attraverso l’uso dell’energia nucleare, perchè oggi abbiamo messo a frutto il potere più diabolico di tutta la storia dell’umanità e dice con forza :

- “ Prego che la Santa Ira del Padre Adonay si manifesti presto.”

Giorgio Bongiovanni  è come Giovanni Battista, una voce che grida nel deserto del mondo per annunciare il tempo del ritorno del Cristo e sferzare i“duri di collo”, come era solito dire il suo padre spirituale Eugenio Siragusa.

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: alidifarfalla5
Data di creazione: 09/11/2007
 

QUESTO BLOG TRATTA DIVERSI ARGOMENTI: SPIRITUALITA', UFOLOGIA, GUERRA, INQUINAMENTO,  DIRITTI UMANI, GIUSTIZIA, PEDOFILIA...  SCEGLI QUI SOTTO L'ARGOMENTO CHE TI INTERESSA CLICCANDO SOTTO ALLA VOCE TAG Tutti i tags

 

TAG

 

Verrà un giorno che l'uomo si sveglierà dall'oblio e finalmente comprenderà chi è veramente e a chi ha ceduto le redini della sua esistenza, a una mente fallace, menzognera, che lo rende e lo tiene schiavo... l'uomo non ha limiti e quando un giorno se ne renderà conto, sarà libero anche qui in questo mondo." [Giordano Bruno, Spaccio de la bestia trionfante]

 

La religione, la politica, la società vi sfruttano e voi ne siete condizionati: venite spinti in una certa direzione. Non siete esseri umani; siete ingranaggi di una macchina. Soffrite pazientemente, sottomettendovi alla crudeltà dell'ambiente, quando voi, individualmente, avete la possibilità di cambiarlo. J.Krishnamurti

 

SAGGEZZA

I vecchi Dakota erano saggi...

Loro sapevano che il cuore di un essere umano che si estranea dalla natura si indurisce;

Loro sapevano che la mancanza di profondo rispetto per gli esseri viventi e per tutto ciò che cresce, presto lascia morire anche il profondo rispetto per gli uomini,

Per questo motivo, l'influsso della natura, che rende i giovani capaci di sentimenti profondi, era un importante elemento della loro educazione

 

 

MADRE TERRA

 

un essere vivo con uno spirito macrocosmico

 

 

AMICIZIA

L'amicizia è la più nobile espressione umana del desiderio che Dio ha di manifestare all'uomo il Suo amore, essa viene a noi come espressione libera e imparziale. Dio non si accontenta di prendersi cura dei Suoi figli umani solo nelle forme di genitori e altri parenti. Egli viene negli amici per darci l'opportunità di esprimere amore incondizionato dal nostro cuore, senza vincoli e costrizioni. Ma la vera amicizia si può costruire solo su una base di libertà e di eguaglianza spirituale.

tratto da: L'eterna Ricerca dell'uomo di Paramahansa Yogananda

 

AMORE DI COPPIA

L'Amore non è una passione, l'Amore non è un'emozione.

L'Amore è una comprensione profonda del fatto che, in qualche modo, l'altro ti completa.

Qualcuno ti rende un cerchio perfetto; la presenza dell'altro rinforza la tua presenza.

L'Amore dà la libertà di essere se stessi, non è possessività.

OSHO


 

MATERNITA'

Un giorno un angelo chiese al SIGNORE:

 "SIGNORE, cosa donerai ora ad ogni figlio dell'uomo che nascera' sulla terra per dimostrargli il tuo grande amore? agli uomini hai gia dato tutto.. le stelle nei cieli di notte, la luce dolce dell'aurora, la profondita' degli oceani, l'armonia del canto degli uccelli, i mille colori del mondo, la forza di un abbraccio, la tenerezza di un semplice bacio, il profumo dei fiori piu' rari, la vastita' dell'orizzonte lontano..  LUI rispose:  "e' vero.. allora non posso fare altro che dare ad ognuno di loro direttamente un pezzetto del mio cuore: daro' loro L'AMORE DELLA MAMMA"

 

MEDITAZIONE

 

Siamo esseri di energia. Nulla avviene per caso e tutto inizia nella nostra coscienza.

La pratica quotidiana della meditazione aiuta a iniziare meglio la giornata (se praticata alla mattina), a ritrovare la calma e la propria centratura, a ricordarsi che siamo portatori di un essere divino dentro di noi che non ci abbandona mai e che è sempre pronto a venirci in aiuto (se soltanto ci ricordiamo della sua esistenza), a predisporci per un sonno ed una notte tranquilla (se praticata la sera prima di coricarsi), ad entrare in sintonia ed in confidenza con il nostro mondo interiore (visto che già ci occupiamo di quello esteriore tutto il giorno) e a calmare la mente.

http://www.guruji.it/

visita il sito

http://www.anandacrotone.com/

del mio caro amico maestro Yoga

Eugenio Riganello.

 

DAL BLOG  PENSIERI E PAROLE

GRAZIE RITA UN TESORO DI AMICA

DAL BLOG UNA NUOVA VIA

di pinksidgl0

GRAZIE DI CUORE SILVIA

 

dedicato

a chi ha luce

a chi vive la vita con leggerezza

a chi sa vivere sognando

a chi trova sempre un po’ di tempo per dedicarti un pensiero

a chi “a me importa sempre”

a chi ” mi indigno e dico NO”

a chi “eccomi, sono qui”

a chi viaggia con lo zaino

a chi fa volare i pensieri ogni volta che viaggia

a chi non smette mai di viaggiare anche senza muoversi

a chi regala "sogni reali in un mondo virtuale"

dal Blog  nel tempo... di  swala_simba

grazie Francesca

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

suorlucia72dimensione2000luigi19361maria.barbetta2012pinavitali2008lubopoeric65validifarfalla5ZeldaMagaottovolante2012antonino_nototerzaliceoquasimodovalton74floreani.brunomarialibrizzi
 

ULTIMI COMMENTI

Se già si parte dal presupposto che la verità sia una...
Inviato da: eric65v
il 03/12/2014 alle 07:52
 
Caro Victor la persona che ha scritto questo messaggio ha...
Inviato da: alidifarfalla5
il 20/09/2011 alle 13:40
 
Sono pienamente d'accordo ....
Inviato da: sergiorgios
il 31/03/2011 alle 10:56
 
Ciao..rispetto per tutte le religioni, ma c'è un solo...
Inviato da: victormania09
il 27/01/2011 alle 18:33
 
buon compleanno...ale
Inviato da: lafuriassassina
il 14/12/2010 alle 16:47
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom