Creato da magdalene57 il 25/05/2005

dagherrotipi

ciò che si vede, è, ciò che è?

 

 

« COPENAGHENAUTUNNO »

SCUOLA DI PRIMO GRADO

Post n°2755 pubblicato il 23 Settembre 2015 da magdalene57
 

E così è iniziata l'avventura anche per Diego. Da alcuni giorni frequenta la prima classe in una scuola del centro, una grande scuola che aveva conosciuto momenti di gloria in un passato non troppo recente, poi decaduta perché raccoglieva bambini per lo più provenienti da mondi lontani, insomma, quei bambini che "rallentano" , secondo l'opinione di tanti, l'apprendimento di tutti.

Mia figlia, per fortuna, ha una visione della vita secondo me condivisibilissima che l'ha portata a optare per questa opportunità direi molto attuale.

Innanzitutto la multiculturalità, che non è lasciata e abbandonata, ma sostenuta e coltivata attraverso momenti comuni come il coro, il corso di lingue, la preparazione di piccoli eventi con la partecipazione dei genitori. Credetemi, nella mia città sono iniziative rarissime se riferiti a persone non della solita cerchia...

Poi le classi, all'inizio formate da 18/20 alunni, un numero allettante se confrontato con le superclassi di molte scuole elementari. Le aule poi colorate con tinte sgargianti, una festa per gli occhi, le maestre disponibili e sicure di se.

Quello che mi ha colpito di più però è stata la scelta delle inseganti di abolire zaino asticci e quaderni personali. Ogni genitore ha ricevuto il suo elenco di materiale da acquistare e tutto poi messo in comune, a disposizione di bambini, quindi nessun confronto tra questo e quello, ma solo oggetti da usare tutti insieme. Non ci crederete, ma nonostante la richiesta delle insegnanti, il primo giorno di scuola sono arrivati bambini con il loro zaino coloratissimo e materiale personale. Un brutto segnale - ho detto a mia figlia - se fin dall'inizio i genitori non riescono a tener contodei desiderata delle maestre ..... impareranno, diamogli tempo... - è stato il bilanciato commento di mia figlia..

In realtà, dopo l'entusiastico tamtam di mia figlia agli altri genitori della cerchia della materna, il numero di bambini iscritti è salito in maniera esponenziale: ora le classi sono formate da almeno 25/28 bambini. Il direttore di comprensorio è cambiato, e l'unica certezza sono le insegnanti...

E veniamo a jaky.... La sua permanenza a Copenaghen mi pare molto interessante.
A parte le sei ore di lezione a settimana, le ragazze che impazziscono per il maschio italiano con occhi, barba e capelli scuri, lui, partito dall'Italia con una discreta scorta di pasta, viene richiesto come cuoco nei convessi studenteschi: la pasta ha effetti afrodisiaci impensati e inaspettati. Peccato sia già finita.. Urge un rifornimento consistente. Magari manderò un cartone via Corriere.
La città è splendida, la gente cordiale, il clima è quello che è, ma la burocrazia riesce ad essere cavillosa anche li. Incredibile!!!

Lui sta aspettando un permesso di soggiorno che gli permetta di trovarsi un lavoretto, c'è molta possibilità, speriamo che arrivi presto...

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://gold.libero.it/butterflay/trackback.php?msg=13279976

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
atapo
atapo il 23/09/15 alle 18:12 via WEB
Nei giorni scorsi pensavo anche a Diego, al suo inizio... e aspettavo notizie qui, se tardavi te le avrei richieste. Bene, sono contenta che la scuola sua sia così promettente, mi lascia perplessa solo il numero degli alunni così aumentato, perchè i maestri possono essere i migliori del mondo e la scuola pure, ma oltre una certa "densità" anche le migliori intenzioni vanno a farsi benedire... Con le famiglie di oggi poi...
 
 
magdalene57
magdalene57 il 25/09/15 alle 18:08 via WEB
In effetti.... son proprio tanti. Ne abbiamo parlato con Isabella.. mi ha detto però che da metà settimana praticamente la classe di dimezza... nel senso che molti vanno a casa a pranzo e solo una parte resta per il tempo pieno... in questo modo avranno occasione di lavorare più approfonditamente... e faranno anche i compiti..
 
lightdew
lightdew il 24/09/15 alle 09:50 via WEB
Mia cara, che bello leggerti con notizie così serene. In merito a tua figlia vorrei dire che appare splendida nel pensiero e comportamento. Nel nostro vivere come nell'arte della pittura, il colore si mescola e forma tanta cultura, se steso bene. Così in Italia come in Europa e nel mondo intero. Viva la Pasta e viva il Cous Cous.. e prima o poi impareremo ad amare anche le aringhe affumicate..:) Un grande abbraccione, Laura
 
 
magdalene57
magdalene57 il 25/09/15 alle 18:11 via WEB
Laura, come sei gentile..:-) Si, piace molto anche a me l'approccio internazionale di mia figlia, non poteva essere altrimenti visto il lavoro che fa..., e sono molto felice dell'esperienza che potranno fare i suoi figli, i miei nipoti... Ricordo che quando andavo a scuola io, se qualcuno arrivava anche solo da un "quartiere" diverso, peggio se addirittura di periferia, era considerato "straniero"... di un altro mondo... Quanta strada abbiamo ancora da fare.. :-) un abbraccio grande
 
occhiodivolpe2
occhiodivolpe2 il 25/09/15 alle 21:21 via WEB
e si tornerà al grembiule x nn far differenze di vestiti e di firme .. :)
 
 
magdalene57
magdalene57 il 30/09/15 alle 11:34 via WEB
MAGARI!!! Era un gran bel segnale di civiltà.
 
Casalingapercaso
Casalingapercaso il 26/09/15 alle 18:46 via WEB
Sono dubbiosa anch'io su una classe così affollata. Ma se la scuola è buona, forse diventerà la buona scuola, chissà. Auguri per i piccoli, e anche per Jacky. Facci sapere qual è il formato di pasta più efficace, sono curiosa. ciao
 
 
magdalene57
magdalene57 il 30/09/15 alle 11:36 via WEB
Per quel che riguarda la pasta, direi gli spaghetti. Ma anche il formato mezze maniche direi che riscuote successo. Ormai devo organizzare una spedizione... M'ha chiesto pure una pentola... l'attrezzatura danese è ridicola.. in dimensioni
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 28/09/15 alle 17:21 via WEB
che belle notizie, tutte quante. Maschi piccoli e maschi ex-piccoli, ora grandi. E Rocco, in tutto ciò? si sente lasciato indietro e si bea dei suoi privilegi di piccolo di casa?
 
 
magdalene57
magdalene57 il 30/09/15 alle 11:46 via WEB
Rocco è una favola. Dispiace ammetterlo, ma io con lui ho un filo diretto diverso, tutto sembra più spontaneo, ci capiamo guardandoci negli occhi... E' entusiasta di tutto, allegro, furbo, capisce al volo le situazioni e le risolve al volo mentre l'altro si sta arrovellando per capire il senso intimo di... Son proprio diversi... Subito non era contento di dover andare a scuola materna mentre Diego era ancora a casa, ma poi ha ritrovato i suoi amici...ed ora è un GRANDE.... in più hanno un gatto rosso in casa... regalo della nonna Margherita... e dici poco?!??
 
   
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 30/09/15 alle 19:50 via WEB
I Gatti Rossi sono i miei preferitissimissimissimi
 
     
magdalene57
magdalene57 il 02/10/15 alle 11:06 via WEB
Olivia, è una gatta rossa. Molto efficiente.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

EPISTOLARI AMOROSI

Si parlava con alcuni amici di aprire un blog  di lettere d'amore dall'altisonante nome:

EPISTOLARI AMOROSI

Non ho ben chiaro se intendessero lettere  nuove, o lettere scritte in passato, anche da altri. 
Forse, basta che siano lettere d'amore, nell'accezzione più ampia del termine, penso.

biancapellegrini

 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

MENO MELASSA, PIU' CONCRETEZZA

 

per poter aiutare concretamente Chiara rivolgetevi al blog LA RETE X CHIARA.

 

CANZONI

 

 

 

TAG

 
 Ma, dopo tutto sono un uomo. E tutte
le considerazioni filosofiche
non bastano a impedirmi di
desiderarti, ogni giorno, ogni momento,
con la testa piena dello spietato gemito
del tempo, del tempo che non potrò
mai vivere con te.
Ti amo, di un amore profondo e totale.
E così sarà sempre.

(R.J.W)



DESIDERIO

VORREI PIEGARTI
AL MIO TANGO GIAGUARO
MIA SILFIDE AZZURRA
DELL'ORSA STELLATA,
E AL BRIVIDO CRESPO
DEI TUOI FIANCHI SGOMENTI
ALITARVI D'AGOSTO
IL RANTOLO CUPO
PRIMA CHE TU RITORNI GIUNCO
O IL VENTO CHE LO PIEGA
VORREI COLMARTI
L'INFINITO DEGLI OCCHI
COLL'AMARO DEL SALE
DEL MIO TEMPO PERDUTO,
GRAFFIARTI IL VISO
DI ROSSO VERMIGLIO
SCOPRIRTI IL SENO
AL BACIO INFUOCATO
PRIMA CHE TU RITORNI VENTO
O IL GIUNCO CHE SI PIEGA



Io sono certa che nulla più soffocherà
la mia rima,
il silenzio l’ho tenuto chiuso per anni
nella gola
come una trappola da sacrificio,
è quindi venuto il momento di cantare
una esequie al passato.


Alda Merini, da "La Terra Santa"

 

PARMAGHEDDON & FOGLIAZZA

ovvero...come ridere della giunta di Parma, senza essere sopraffatti dal pianto...

 

CHI VUOLE S'AGGREGHI

QUESTO BLOG E' COSI' REGOLATO:

Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia License.

 

QUESTO BLOG APPARTIENE AD UNA
VECCHIA SMIDOLLATA SENTIMENTALONA
e me ne vanto!!


***

questo è il blog di una nonna al quadrato

nonna al quadrato

*****

L'ANATEMA DEL DAMA, DAMINA E
DAMIGIANA

'Per ora mando neve e tempesta
ma una salvezza soltanto vi resta:
organizzate un altro ritrovo
e il Cavaliero invitate di nuovo.
Voglio vederli pur'io stucchi e specchi,
basta carretti di robivecchi!
Se non farete per ciò buon ufficio
scaglio su voi orribile maleficio:
che non possiate mai più godere
del dolce strufolo o della pastiera!
Stretta la foglia, verrà ancor l'estate:
facit'ampressa, e organizzate!

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

MEMORANDA

 

dagherrotipiborder: 0pt none ;

 

 

 

MULTIETNICITÀ

 

 

 

 

 

 

 

You are The Lovers

Motive, power, and action, arising from Inspiration and Impulse.

The Lovers represents intuition and inspiration. Very often a choice needs to be made.

Originally, this card was called just LOVE. And that's actually more apt than "Lovers." Love follows in this sequence of growth and maturity. And, coming after the Emperor, who is about control, it is a radical change in perspective. LOVE is a force that makes you choose and decide for reasons you often can't understand; it makes you surrender control to a higher power. And that is what this card is all about. Finding something or someone who is so much a part of yourself, so perfectly attuned to you and you to them, that you cannot, dare not resist. This card indicates that the you have or will come across a person, career, challenge or thing that you will fall in love with. You will know instinctively that you must have this, even if it means diverging from your chosen path. No matter the difficulties, without it you will never be complete.

What Tarot Card are You?
Take the Test to Find Out.

 

NONTIDISTRARRE




 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ATTRIBUZIONI

SONO ANCHE QUI