Creato da: carloreomeo0 il 03/06/2014
pensieri in libertà
Citazioni nei Blog Amici: 33
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 33
 

Ultime visite al Blog

amore_elucecall.me.Ishmaelmarlow17xavierwheellacey_munroSmeraldo08carloreomeo0jigendaisukenardielloarreda3Andreawinnymaandraxalf.cosmosanimus1234marcoaurelio78davide.russiello
 

Ultimi commenti

E siamo sempre lì: i social!
Inviato da: jigendaisuke
il 03/10/2019 alle 23:22
 
Purtroppo…
Inviato da: carloreomeo0
il 22/09/2019 alle 21:35
 
Diciamo che ora gli ultras hanno preso piede, un po'...
Inviato da: jigendaisuke
il 22/09/2019 alle 21:14
 
Il tempo mi darà torto o ragione...
Inviato da: carloreomeo0
il 22/09/2019 alle 18:16
 
Sono aperte le scommesse
Inviato da: jigendaisuke
il 21/09/2019 alle 19:00
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
« ALTADEFINIZIONENO TAV SCONFITTI? »

AMORE USA E GETTA

Post n°238 pubblicato il 26 Giugno 2019 da carloreomeo0

 

Sono nato e in parte ho vissuto in un epoca in cui tutto era concepito per durare, se qualcosa si rompeva lo si aggiustava o almeno ci si provava. Oggi mi accorgo che ci hanno educati o rieducati inculcandoci una filosofia consumistica, in cui bisogna avere sempre il nuovo modello di qualsiasi oggetto e che simultaneamente il modello precedente diventa obsoleto, qualcosa di inutilizzabile, pur funzionando ancora perfettamente. Ci hanno insegnato che se qualcosa si rompe la si butta. La cosa preoccupante è che questa mentalità consumistica  dell’usa e getta la stiamo adottando anche nei rapporti umani, nei sentimenti, molti dei quali hanno vita più breve di una mozzarella comprata al supermercato, neanche se, come quest’ultima, avessero una data di scadenza da rispettare, ed ecco che in quest’ottica l’amore diventa un prodotto da consumarsi fresco, che non deve avere il tempo di stagionare e quegli amori che duravano una vita, affrontando e superando ogni avversità, acquistano il sapore vintage di un epoca ormai passata, qualcosa di bello sì, semplicemente perché come un grammofono posto accanto al più avveniristico impianto HI-FI crea contrasto, divenendo oggetto di design ma che nessuno si sognerebbe mai di tornare ad utilizzare. L’amore oggi, essendo divenuto un prodotto, ha la necessità di essere reclamizzato, ostentato, attraverso i vari social, ha bisogno di curare la sua immagine, adeguandosi a quello che è divenuto l’imperativo di quest’epoca, che ha decretato che l’apparenza vale più della sostanza. Io purtroppo o per fortuna non sono figlio di questi tempi, dove se non posti allora non esisti, anzi rileggendo quanto scritto sopra, mi rendo conto di appartenere sempre di più alla categoria vintage.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog