Verità n.3: Raggiungere l’eccellenza è difficile, ma ne vale la pena

Share via email

Non ti diremo mai che sarà facile. Ma ti diremo che ogni singolo sforzo verrà ricompensato. La strada per l’eccellenza è in salita. Dopo ogni passo ti sentirai in bilico e dubiterai che sia fisicamente possibile farne un altro.

Ma perché deve essere così? Perché non può essere facile? Perché le sfide e le difficoltà sono ostacoli che ogni persona che punta all’eccellenza deve superare. Queste sono le parole di colui che è considerato il miglior giocatore di basket in assoluto, Michael Jordan: “Nel corso della mia carriera ho mancato più di 9.000 canestri. Ho perso almeno 300 partite. 26 volte la squadra si è affidata a me per fare il canestro vincente… e l’ho mancato. Ho avuto tante sconfitte nella vita. Ed è per questo che ho raggiunto il successo”.

Avrai voglia di mollare. Il pensiero ti attraverserà la testa più e più volte. Tutto quel tempo passato a soffrire, e per cosa? Ne vale davvero la pena? La risposta è: assolutamente sì. L’eccellenza è dura da raggiungere. Non esistono scorciatoie. Ma nonostante servano centinaia e centinaia di ore di lavoro e litri e litri di sudore solo per avvicinarsi all’obiettivo, ne vale la pena.

Certo, è facile arrendersi a ciò che ti dice la voce nella tua testa. È facile buttare l’asciugamano a terra e mollare tutto. Ma vivere con un costante rimpianto, essere insoddisfatti, sapere di aver avuto la possibilità di dare finalmente un senso alla propria vita e non averla colta, beh, è molto peggio di un po’ di fatica e di dolore.

Il dolore non è sinonimo di sconfitta. Se non molli, hai già vinto.

Ora conosci 3 verità, ma ne manca ancora una. Vuoi scoprire la parte mancante del puzzle? La verità n.4 sarà disponibile la prossima settimana.

Verità n.3: Raggiungere l’eccellenza è difficile, ma ne vale la penaultima modifica: 2019-04-18T09:05:12+02:00da AtletaLibero

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.