YOGA E COVID

COVID E YOGA

In questo periodo così difficile, dove tra l’altro hanno chiuso le palestre, luoghi in cui si lavora per il benessere della persona, aldilà delle polemiche e con lo spirito yogico DEL NON GIUDIZIO sull’operato altrui, la raccomandazione per tutti è principalmente di  non smettere di praticare yoga a casa, magari seguendo corsi on line (sia del proprio insegnante se li fornisce o affidandosi agli innumerevoli corsi che si possono trovare sul web tenuto da seri professionisti del settore).

  • Lavorare su tutto il corpo inteso nella sua interezza, in modo da permettere un costante afflusso di energia ad ogni singola parte che ci compone.
  •  favorire tutte quei asanas che lavorano sul nostro intero sistema respiratorio e circolatorio in modo da favorire un ottimale apporto di ossigeno al nostro organismo.
  •  in tutta la pratica portare sempre ed in questo periodo maggiore attenzione al respiro
  •  praticare anche aldilà dell’esecuzione degli asanas una respirazione yogica completa che parte dal ventre ed arriva alla gola , coinvolgendo la respirazione a livello addominale, toracico, clavicolare e di gola, in modo da tenere attivi tutti gli organi coinvolti nel processo respiratorio dai i 3 diaframmi ai polmoni.
  • praticare soprattutto 2 krya (tecniche di purificazione yogiche Shat Karma (sei processi di pulizia in Hatha Yoga), ovvero:
  • Kapalabhati, che non è un pranayama, è una respirazione eseguita inspirando l’aria in modo naturale (o meglio passivo) e forzando l’espirazione contraendo i muscoli addominali. Kalabhati è una delle molteplici tecniche che lo yoga ci mette a disposizione e che serve per generare energia nel corpo e per aumentare il livello di concentrazione. E’ una tecnica molto antica che si trova negli antichi testi storici dell’Hatha Yoga come Yoga Pradipica. In sanscrito kapala, significa cranio e bhati significa lumonosità, o “cranio lucente”. Serve per rendere lucido il pensiero, purificato e libero, ma pulisce anche l’intera via respiratoria, equilibra e rinforza il sistema nervoso, tonifica gli organi digestivi e elimina la sonnolenza.
  • Jala neti, la pulizia nasale con acqua tiepida salata è una delle più semplici e antiche tecniche.
  • Previene ed allevia asma, allergie, sinusite, raffreddori, problematiche riguardanti occhi, orecchie, gola, polmoni, e processi del pensiero.
  • Per eseguirla occorre avere una lota, facilmente reperibile su internet a costi bassi.
  • Come si pratica?
  • Riempiamo un neti pot (lota) con acqua tiepida leggermente salata, può andar bene un cucchiaino raso di sale integrale marino e inserendo il cono della lota in una narice con il busto poco flesso in avanti, incliniamo la testa in modo da permettere all’acqua di fluire ed uscire dall’altra narice, senza scorrere lungo il viso. A metà lota invertiamo narice.
  • La respirazione in questa fase avviene con la bocca per tutta la durata dello shatkriya, al termine del quale soffiamo delicatamente il naso per non incidere eccessivamente sui timpani. Per rimuovere in un secondo momento tutta l’acqua e l’umidità possiamo eseguire il vayu neti (purificazione per mezzo dell’aria) e/o il kapalabhati .
  •  Mangiare cibi sani evitando tutti quelli che possono provocare infiammazioni durante il processo digestivo. Se il nostro corpo è impegnato a “spegnere questi incendi” non riesce ad occuparsi pienamente in altre battaglie a difesa del nostro organismo. Inoltre le infiammazioni vanno comunque a compromettere tutto il nostro sistema a tutti i livelli.
  •  assumere vitamina D con integratori specifici , visto che nelle stagioni fredde il nostro corpo non è in grado di assumerla in maniera naturale, e vitamina C sia attraverso il cibo sia con integratori.
  •  praticare giornalmente la MEDITAZIONE i cui benefici non sono solo a livello di mente/spirito ma anche corporei. Di certo può aiutarci ad affrontare più serenamente questo periodo così buio.
 ed ovviamente attenersi a tutte le regole anti covid.
Spero di essere stata utile
 namasté
L'immagine può contenere: una o più persone
YOGA E COVIDultima modifica: 2020-11-18T18:15:02+01:00da almacondomini

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.