Pensieri..♕

#wattpad #narrativa-generale In questo spazio voglio raccogliere i racconti con cui ho partecipato ai vari concorsi indetti dalla casa editrice Historica Edizioni, e che hanno avuto la fortuna di essere pubblicati in un'antologia cartacea, anche se in realtà per ora sono soltanto tre. Sono racconti brevi, poichè le regole del...

 

 

 

 

 
Calmare, rivelare o soffocare sentimenti, pensieri e opinioni, trascurare se stessi davanti agli altri, poiché è difficile imporsi, porta una falsa risoluzione del conflitto, perché questo può generare tristezza, angoscia e malessere.
Credo che solo un cuore molto compassionevole e amorevole annulli un certo egoismo. Dubito che funzioni.
Per esperienza, quando incontro questo tipo di situazione, cerco di mettermi nei panni dell’altro e di verificare le motivazioni che spingono quell’essere ad agire in quel modo. Cercare di rivelare, cercare di capire, provare a pensare all’ambiente che si crea con l’atteggiamento reattivo. Ma questo non sempre dura, perché è necessario che la mia azione per il bene di tutti sia sentita dall’altro, e questo non sempre avviene. L’altro non sempre si riconosce o, se si riconosce, non è in grado di dimostrare di aver sbagliato, di essere cambiato (se quel tipo di personalità cambia).
Purtroppo viviamo in un momento in cui ognuno pensa a se stesso, e chi pensa al tutto, all’ambiente, alle migliori relazioni, tralasciando l’individualismo, soffre di più.
Quindi, quando sentiamo che in questi giorni le relazioni non durano a lungo, o che non puoi vivere insieme a lungo, o che c’è un grosso problema nelle relazioni interpersonali, ci rendiamo conto che è questa mancanza di rispetto e affetto che manca ; e in questo individualismo, che è stato esacerbato.
Finché solo uno cerca di cedere, cambiare e mettere tutto nella relazione senza una controparte dell’altro, non ci sarà una relazione sana, vivendo solo con una persona sottomessa al pensiero dell’altro; o il gruppo di quelli che pensano “come noi” e quelli che pensano “come gli altri” – le famose “cricche”.
Chi non l’ha visto?

 

 

 

 

 

 

 

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr