« Messaggio #135Messaggio #138 »

Post N° 136

Post n°136 pubblicato il 04 Agosto 2006 da zingarodelvento

Sono un geco

 

Attaccato a un muro distorto,

nemmeno la luna può consolarmi,

solo lo scorrere lento di una fontana,

solo quel suono mi rende anima leggera.

 

Perché? Dove nascondi i tuoi segreti?

Forse sotto pietre inesplorate.

 

Sono un geco scrivo canzoni,

in calde notti d’estate esploro il tuo mondo,

vestale che ti agiti senza ritegno,

ti spaventi forse persino di me?

 

Perché? In quale magia sei finita?

Forse nel bosco della terra perduta.

 

Sono un fantasma incapace di pianto,

vissuto al limitare di una ragnatela,

in ondeggiante andatura sfuggo al destino,

guerriero senza controllo di dei.

 

Perché? Raggranelli ancora menzogne?

Non sai forse che la marea non ritarda?

 

Sono un geco ultimo di una stirpe,

figlio di un re rinnegato che fece rinuncia,

simbolo estremo del diritto di scelta,

perso su un muro senza angoli o bordi.

 

Lo sai il perché? Non silenzi ma sguardi.

Mentre c’è vento sopra la lava infuocata.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 25
 

Ultime visite al Blog

MargueriteGsurfinia60strong_passionpsicologiaforensePinkturtleelenaapogaetano561elisa.r79MarquisDeLaPhoenixzingarodelventofior_da_lisoinattesadigiuliocrugliano32ilpoeta68unamamma1
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom