Creato da kayfakayfa il 10/01/2006

LA VOCE DI KAYFA

IL BLOG DI ENZO GIARRITIELLO

 

 

« LACRIME E SORRISILA RABBIA DI UNA FIGLIA »

INCUBO!

Post n°126 pubblicato il 24 Luglio 2006 da kayfakayfa
Foto di kayfakayfa

E’ un dolce eufemismo definire agghiaccianti le storie che la vigilante mi racconta, nell’attesa che si faccia l’ora per iniziare il penultimo incontro di laboratorio di scrittura al centro di recupero minorile. Parlando delle ragazze che vi sono recluse, dice che qui stanno bene. Quindi inizia a raccontarmi della sua vita: in gioventù, per un anno, è stata assegnata a un manicomio criminale femminile e mi elenca alcuni dei reati commessi dalle detenute. Mentre parla gli occhi le si riempiono di lacrime, la mia pelle si accappona! Non ho il coraggio di trasporre le sue storie sulla carta perché sarei obbligato a creare nella mia mente delle immagini orrende che influirebbero negativamente sul mio animo e anche su quello di quanti mi leggerebbero. Vi basti solo sapere che davvero molte volte la realtà supera la fantasia; che il bene e il male sono aspetti imprescindibili dell’animo umano e basta un niente affinché una mente sana, colta, equilibrata possa tradursi in quella di un mostro! Mi sorprende ascoltare che l’estrazione sociale di quante commettevano questi orrendi crimini era tutt’altro che bassa, professioniste o mogli di affermati professionisti. Il male non fa né distinzione di razza né di ceto, dove trova terreno fertile lì s’attacca e inizia a rodere l’anima fino a distruggerla come la fillossera fa con la vite. E non basta certo essere forti mentalmente per respingerlo. Quando la sua azione corrosiva ha inizio, e non si riesce subito a frenarla, magari parlando con  qualcuno che abbia la pazienza d’ascoltare e consigliare, come il cancro lentamente le sue radici assassine avvinghiano la mente  e l’anima in un abbraccio sempre più stretto fino a soffocarle tanto da  farci sragionare, ponendoci nella condizione di dare forma a quei pensieri che in momenti di lucidità, quando ci scopriamo a meditarli, proviamo paura di noi stessi!
Rispetto alle altre sue colleghe, sul suo viso è dipinta un’eterna espressione di sofferenza, di dolore che non sparisce nemmeno quando sorride. Se davvero gli occhi sono lo specchio dell’anima, nel suo sguardo si legge che la sua ha visto tanto dolore da cui non è riuscita a impermeabilizzarsi perché solo il cinismo può rendere indifferenti a certe cose e di certo il cinismo non alberga nell’intimo di questa donna. La sua voce è un calmo fiume di parole che lentamente si riversano dal suo io verso di me. Chissà quante altre volte ha già raccontato questi fatti, eppure la sottile emozione do dolore e paura che percepisco nelle sue parole mi induce a pensare che parlarne sia il tentativo per liberarsi da un incubo col quale mai si sarebbe voluta confrontare. Se l’esperienza dovrebbe averle insegnato che l’essere umano è capace di ogni cosa, la ragione non accetta ciò! E’ come se, raccontando, cercasse qualcuno che le dicesse, “ehi, svegliati dal sonno. La vita è bella!” E invece no! Ciò non avverrà mai perché ascoltandola si resta semplicemente inorriditi. La parole mi si smorzano in gola, lo stomaco inizia a ribellarsi. Vorrei chiederle di interrompersi ma non ne ho la forza. Sento d’impallidire mentre prosegue a raccontare. Le sue storie mi stanno annichilendo perché sono storie vere cha narrano di donne che uccidono orrendamente i propri figli, i propri genitori, i propri amori! Sono storie di donne che in un momento di follia hanno cancellato per sempre la loro vita commettendo quello che, paradossalmente, molti considerano un estremo atto d’amore!
Nel loro pantheon gli antichi adoravano la Grande Madre, divinità femminile dal duplice aspetto dolce e terrificante.

Fino a ieri di questa dea, attraverso le sue icone rappresentate da donne bellissime, dolcissime, appassionate che allietavano la mia vita con la loro presenza e il loro amore , conoscevo esclusivamente l’aspetto piacevole e tormentato della vita. Ora so che esiste anche quello terrificante, che può manifestarsi in qualunque momento, senza preavviso, trasformando una straordinaria compagna, una madre adorabile in macabro assassino!
In questo luogo triste, immerso nel silenzio e nella quiete, dove si ha la possibilità di restare da soli con i propri pensieri percependo Dio, sto imparando che il confine tra libertà e prigionia è talmente esile essendo sottile il limite che separa la ragione dalla follia, la vita dalla morte!  

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

- Abbandonare Tara
- pensieri nel vento
- Il diario di Nancy
- sciolta e naturale
- Per non dimenticare
- il posto di miluria
- Arte...e dintorni
- dagherrotipi
- C'era una volta...
- passaggi silenziosi
- le ali nella testa
- Grapewine
- FAVOLE E INCUBI
- critica distruttiva
- GallociCova
- estinzione
- Starbucks coffee
- L'angolo di Jane
- In Esistente
- Comunicare
- Writer
- Chiedo asilo.....
- antonia nella notte
- Quaderno a righe
- come le nuvole
- Contro corrente
- Scherzo o Follia?
- La dama della notte
- MARCO PICCOLO
- Fotoraccontare
- epochè...
- considerazioni
- ESSERE E APPARIRE
- Oniricamente
- prova ad afferrarmi
- Nessuno....come te
- confusione
- io...Anima Fragile.
- evalunaebasta
- La MiA gIoStRa
- ...spiragli
- CORREVA L' ANNO...
- LE PAROLE
- SPETTA CHE ARRIVO
- (RiGiTaN's)
- esco fuori
- ....bisogni
- La Mia Arte
- pEaCe!!!
- Ginevra...
- Like A Wave
- BLOG PENNA CALAMAIO
- Amare...
- Sale del mondo....
- Praticamente Io
- Imperfezioni
- Mise en abyme
- Due Destini
- manidicartone
- acqua
- BRILLARE!!!!!
- Osservazioni
- XXI secolo?
- justificando.it gag comiche
- Di palo in frasca...
- montagneverdi...
- Verit&agrave;... Piero Calzona
- osservatorio politic
- Geopolitica-ndo
- Lanticonformista
- Riforme e Progresso
- LAVOROeSALUTEnews
- Ikaros
- ETICA &amp; MEDIA
- Canto lamore...
- Pino
- MY OWN TIME
- Tatuaggi dellanima
- cos&igrave;..semplicemente
- Acc&ograve;modati
- Il Doppio
- arthemisia_g
- senza.peli
- marquez
- Cittadino del mondo
- Quanta curiosit&agrave;...
- entronellantro
- iL MonDo @ MoDo Mio
- LOST PARADISE Venere
- Frammenti di...
- La vita come viene
- Mondo Alla Rovescia
- Pietro Sergi
- StellaDanzante
- Polimnia
- e un giorno
- Parole A Caso
- tuttiscrittori
- Dissacrante
- Artisti per passione
 
Citazioni nei Blog Amici: 61
 

ULTIME VISITE AL BLOG

kayfakayfavolpinaOKleotrader2loveboatcaptain1Atena.88vizzafrancescoenzogiarritellosongekkaderipanlalistadeidesideri79guercio_antoninoClemClem1957ferretti591giacominitrasp
 

ULTIMI COMMENTI

Caro Vincenzo, la questione è davvero complessa. Di certo,...
Inviato da: kayfakayfa
il 29/05/2017 alle 10:21
 
Il Papa ha ragione da vendere specie sulla questione...
Inviato da: Vince198
il 29/05/2017 alle 08:44
 
Più che dare le spiegazioni richieste dovrebbe spiegare...
Inviato da: Bushman
il 25/05/2017 alle 16:44
 
...
Inviato da: kayfakayfa
il 17/05/2017 alle 15:29
 
É possibilissimo. Però, più che una guerra (fra i...
Inviato da: Vince198
il 17/05/2017 alle 10:43
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom