TRA CIELO E TERRA

Ciò che è in basso è come ciò che è in alto e ciò che è in alto è come ciò che è in basso (E.Trismegisto)

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: tigerag
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 64
Prov: VE
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

RENE MAGRITTE

 

GELOSIA, RAFFAELE DI MEGLIO ISCHIA

 

A DIVINE IMMAGE BY WILLIAM BLAKE

Una Divina Immagine
William Blake, Songs of Experience
poesia non inclusa nella raccolta del 1794
traduzione di A.Buccianti

La Crudeltà ha Cuore Umano
E Volto Umano la Gelosia
Il Terrore, l’Umana Forma Divina
E Veste Umana la Segretezza
La Veste Umana, è Ferro forgiato
La Forma Umana, un’incandescente Forgia
Il Volto Umano, una Fornace sigillata
Il Cuore Umano, la sua Gola famelica

 

FRANCIS BACON, AUTORITRATTO 1971

THE GARDEN OF LOVE, W. BLAKE (1794)

IL GIARDINO DELL'AMORE

Sono andato al Giardino dell'Amore,
E ho visto ciò che non avevo mai visto:
Una Cappella era costruita nel centro,
Nel luogo in cui io ero solito giocare sull'erba (verde).
E i cancelli di questa Cappella erano chiusi,
E "Tu non devi" era scritto sull'ingresso;
Così sono tornato al Giardino dell'Amore
Che è fecondo di così tanti e dolci fiori;
E ho visto che era pieno di tombe,
E pietre sepolcrali dove avrebbero dovuto esseci fiori,
E Preti in vesti nere vi giravano attorno,
E incatenavano con rovi le mie gioie e i miei desideri
 

 
Statistiche
 

FACEBOOK

 
 

FRANCIS BACON, SELFPORTRAIT

 
Citazioni nei Blog Amici: 27
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Stilbonezamboni.eleonoraauroramezzengared67agsara8dgl8ugcrcdinoermolaomaturoeteneroDanyArpafedechiararosario.fototigeraggianor1rosamaria.livecchi
 
 

AREA PERSONALE

 

SEPULCHER, WILLIAM BLAKE

Eternity by William Blake
Chi lega a sé una Gioia
Distrugge la vita alata;
Ma chi bacia la Gioia in volo
Vive nell’alba dell’Eternità

IL FUTURO.......  

Christ in the Sepulcher guarded by Angels

 

 

TRINITÀ DI ANDREW RUBLEV

Il Passato

 

MARIO DONIZZETTI, LA SUPERBIA

 

CORDE SENSIBLE, MAGRITTE

Il cielo è di tutti, di Gianni Rodari

Qualcuno che la sa lunga
mi spieghi questo mistero:
il cielo è di tutti gli occhi
di ogni occhio è il cielo intero.
È mio, quando lo guardo.
È del vecchio, del bambino,
del re, dell'ortolano,
del poeta, dello spazzino.
Non c'è povero tanto povero
che non ne sia il padrone.
Il coniglio spaurito
ne ha quanto il leone.
Il cielo è di tutti gli occhi,
ed ogni occhio, se vuole,
si prende la luna intera,
le stelle comete, il sole.
Ogni occhio si prende ogni cosa
e non manca mai niente:
chi guarda il cielo per ultimo
non lo trova meno splendente.
Spiegatemi voi dunque,
in prosa od in versetti,
perché il cielo è uno solo
e la terra è tutta a pezzetti.

 

LA RIPRODUZIONE VIETATA, RENÈ MAGRITTE

 

L'URLO, DINO BUZZATI 1967

 

 

 

MOSTRA ARTE E MAGIA

Post n°432 pubblicato il 31 Gennaio 2019 da tigerag
 

MOSTRA ARTE E MAGIA, IL FASCINO DELL'ESOTERISMO IN EUROPA, PALAZZO ROVERELLA ROVIGO

 

"Questo il tema della mostra, creata da Francesco Parisi, che si è aperta il 29 settembre scorso a Rovigo, nel bel contesto di Palazzo Roverella. L’esposizione comprende 237 opere, articolate in 10 sezioni, che coincidono con le sale della mostra: 1) Enigma, invito al silenzio; 2) L’architettura esoterica: i templi e gli altari; 3) Rose + Croix; 4) Monte Verità; 5) La notte e i suoi invitati; 6) Diavoli, Streghe e Maghi; 7) Spiritismo; 8) Ex Oriente Lux; 9) Archetipi e Forme Ancestrali; 10) Psyche, Cosmo, Aura. La rassegna rappresenta un’importante testimonianza di quel movimento naturale, di cui la Società Teosofica è stata una dei protagonisti, che nell’ultimo quarto di secolo dell’Ottocento e nel primo quarto del Novecento ha fatto prepotentemente riemergere l’interesse per l’esoterismo e le dottrine ermetiche, influenzando decisamente il campo artistico, in particolare quello figurativo, la letteratura e l’architettura. Percorrendo le sale di Palazzo Roverella si coglie appieno l’influenza che la Teosofia ha avuto sulle correnti artistiche legate al Simbolismo, al Futurismo e all’Astrattismo e va dato atto al curatore di aver ben messo in luce questo aspetto, come testimonia anche il ricco catalogo, pubblicato da Silvana Editoriale. Ma il visitatore e lo studioso dovrebbero anche porsi la domanda: perché la Teosofia, specie attraverso le opere e l’azione di H.P. Blavatsky, di Annie Besant, C.W. Leadbeater e anche di Rudolf Steiner, ha avuto un’influenza tanto importante su artisti del calibro di Kandinskij, Klee, Mondrian, Balla, Delville e tanti altri? La risposta, probabilmente, si trova considerando due aspetti: innanzitutto il contributo che gli autori teosofici, in primis H.P. Blavatsky, hanno dato al forte allargamento del campo d’indagine riguardante l’essere umano e il suo rapporto con la vita e l’Universo, con la conseguenza che la sola rappresentazione della realtà colta dai sensi appariva insufficiente per raffigurare ciò che è “reale”. Il secondo aspetto ha a che fare con la possibilità di descrivere in termini di luce, colori, simboli la complessità di una manifestazione in cui spirito e materia riflettono, in modo non manicheo, la Vita Una. Ecco la ragione per la quale “La Dottrina Segreta” di H.P. Blavatsky, “Le Forme Pensiero” e “L’uomo visibile e l’uomo invisibile” di Besant e Leadbeater hanno avuto tanta influenza su grandi artisti e letterati. Tornando alla mostra di Rovigo va rilevato che l’allestimento è a tratti poco luminoso e leggibile per il visitatore, mentre le sezioni 6 e 7 marcano un forte contrasto “vibrazionale” con tutto il resto. Invitiamo i visitatori a soffermarsi con attenzione (e intuizione) davanti a “Fantasticherie nella notte” di Alphonse Osbert e allo “Studio per Les Kumaras” di Jean Delville e a Lichtgebet di Fidus (Hugo Hoppener). Oltre che, naturalmente, davanti alle magnifiche opere di Kandinskij, Klee, Balla, Mondrian e altri. " Recensione tratta dal sito della Società Teosofica.

Io ci sono andata e mi è piaciuta, forse perchè anche io faccio ricerca spirituale e queste tematiche le conosco abbastanza. E' stata anche l'occasione per conoscere ed approfondire le opere di alcuni artisti che non conoscevo.

Vedi anche

https://www.finestresullarte.info/978n_arte-e-magia-rovigo-recensione-mostra.php

Alphonse Osbert, Reverie en la nuit

 
 
 

INTEGRAZIONE POSSIBILE

Post n°431 pubblicato il 23 Gennaio 2019 da tigerag
 

Non so chi di voi ha avuto la possibilità di vedere l'episodio di ieri sera della serie "Nuovieroi" su rai3. Hanno raccontato la storia di don Paolo Steffano, dal 2004 parroco nel quartiere multietnico di Baranzate, dove circa il 70% della popolazione è costituita da immigrati di oltre 70 etnie diverse. Trovando la parrocchia praticamente vuota, all'inizio ha trovato veramente difficile capire come si doveva muovere. Dopo un periodo di riflessione, ha iniziato girando per il quartiere, tra strade e negozi, presentandosi alle varie persone che incontrava, seguendo il moto evangelico per cui, alla sequela di Cristo, si evangelizza soprattutto per le strade. Poi ha messo un tavolino e due sedie davanti alla chiesa,in strada, e chi voleva poteva interfacciarsi. Piano piano le persone hanno cominciato a dialogare, a capire le necessità dell'altro, ad aiutarsi fino a costituirsi in cooperativa autonoma, per un negozio solidale di distribuzione di beni di prima necessità. Ma non solo. Sono sorti anche gruppi di aiuto ai ragazzi nel doposcuola, scuole per imparare l'italiano e una sartoria. Quest'ultima, in considerazione dell'apporto multietnico, è arrivata a produrre delle creazioni originali e belle, diventando risorsa reale per chi ci lavora e per quanti ne usufruiscono, fino ad essere invitata a fare una sfilata proprio nei pressi della famosa via della moda, Via Montenapoleone. Quello che mi ha colpito favorevolmente è stato vedere che per opera di un uomo di buona volontà l'integrazione non solo è stata possibile, ma è diventata una risorsa per tutti coloro che ne partecipano, un posto possibile e amato, una risorsa solidale. Grazie Don Paolo.

"DON PAOLO, TESTIMONE DELL’INTEGRAZIONE

Dal 2004 Don Paolo è parroco di Baranzate è il comune d’Italia con il più alto tasso di stranieri, con la presenza di 72 diverse nazionalità. Nella sua parrocchia di Sant’ Arialdo il sacerdote accoglie cattolici, ortodossi e islamici e ha creato occasioni concrete di incontro e integrazione, dall’ oratorio aperto a ragazzi di diverse religioni, alla scuola di italiano per stranieri all’ Associazione culturale La Rotonda. Grazie alle attività realizzate e al «suo contributo a favore di una politica di pacifica convivenza e piena integrazione degli stranieri immigrati nell’hinterland milanese», nel 2017 Don Paolo è stato insignito con l’Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. LA PRESENZA A CERNUSCO Don Paolo è una figura amata anche a Cernusco sul Naviglio, dove è stato vicario parrocchiale e responsabile della pastorale giovanile dal 1996 al 2004. Il sacerdote ideò la Festa dei Popoli, la cui prima edizione si tenne quasi vent’anni fa, e ha inaugurato l’apertura dell’edizione 2018 dedicata a “La bellezza dell’incontro”."

 
 
 

LA SETTIMA STANZA

Dal Castello interiore o Le sette Mansioni di Santa Teresa d'Avila:

"Possiamo considerare la nostra anima come un castello fatto di un sol diamante o di un tersissimo cristallo,nel quale vi siano molte mansioni, come molte ve ne sono in cielo...che cos'è l'anima del giusto se non un paradiso, dove il Signore dice di prendere le sue delizie? E allora come sarà la stanza in cui si diletta un Re così potente, così saggio, così puro, così pieno di ricchezze?No, non vi è nulla che possa paragonarsi alla grande bellezza di un'anima e alla sua immensa capacità!...Questo castello risulta di molte stanze, alcune poste in alto, altre in basso ed altre ai lati. Al centro, in mezzo a tutte, vi è la stanza principale, quella dove si svolgono le cose di grande segretezza tra Dio e l'anima.. Egli vi abita come in una palmista, di cui non si può prendere il buono se non togliendo le molte foglie che lo coprono. Così qui:intorno e al di sopra della stanza centrale, ve ne sono molte altre, illuminate in ogni parte dal Sole che risiede nel mezzo. Le cose dell'anima si devono sempre considerare con ampiezza, estensione e magnificenza, senza paura di esagerare, perché la capacità dell'anima sorpassa ogni umana immaginazione….La porta per entrare in questo castello è l’orazione e la meditazione. Non sto più per la mentale che per la vocale, perché dove si ha orazione occorre che vi sia pure meditazione…Diciamo ora quali siano le anime che entrano nelle seconde mansioni, e cosa vi facciano…Qui la lotta dei demoni è molto varia e terribile,e l'anima ne ha una pena assai più grande che non nelle mansioni precedenti. In quelle era come una povera sordomuta, o, se non altro, sentiva poco e meno resisteva, a guisa di persona che avesse quasi perduta la speranza di vincere.Ma qui l'intelligenza è più viva, le potenze più abili, i colpi delle artiglierie nemiche più violenti, ed è impossibile non sentirli…Intanto la volontà s'inclina ad amare il Signore per le innumerevoli attrattive di cui lo scopre fornito. E avendo ricevuto da Lui tante dimostrazioni di amore, desidera di ripagarlo almeno in qualche cosa. Soprattutto la colpisce il pensiero che questo vero Amante non solo non l'abbandona, ma le resta sempre vicino per darle l'essere e la vita. L'intelletto le fa capire che un amico migliore non si potrà mai trovare, neppure in molti anni di vita; che il mondo è pieno di falsità; che i piaceri del demonio apportano inquietudine, contraddizioni e travagli; che fuori del castello non vi è sicurezza né pace, e che non bisogna frequentare le case altrui, perché, volendolo, si può godere in casa propria ogni abbondanza di beni…A coloro che, per misericordia di Dio, hanno superato tutti questi combattimenti, e con la loro perseveranza sono entrati nelle terze mansioni,che cosa diremo se non: Beato l'uomo che teme il Signore?… Non è piccola la grazia che il Signore ha fatto loro nell'aiutarle a vincere le prime difficoltà. Esse ora - e credo che ve ne siano molte nel mondo, per misericordia di Dio - desiderano ardentemente di non offendere il Signore, si guardano anche dai peccati veniali, amano la penitenza, hanno le loro ore di raccoglimento, impiegano bene il tempo, si esercitano in opere di carità verso il prossimo, sono molto regolate nel parlare e nel vestire, e quelle che hanno famiglia la tengono assai bene…Per parlare delle quarte mansioni devo raccomandarmi, come ho già fatto, allo Spirito Santo e supplicarlo che parli in luogo mio, non altrimenti che per poter dire e far capire qualche cosa delle mansioni che rimangono…Queste mansioni, essendo più vicine all'appartamento reale, sono di una magnificenza così grande e contengono meraviglie così stupende che invano si sforza l'intelletto a cercar termini sufficienti per riprodurle meno imperfettamente…Dopo aver fatto ciò che si esige per le mansioni precedenti, si richiede umiltà e ancora umiltà. Questa virtù inclina il Signore ad accondiscendere alle nostre brame…Siamo di Dio, sorelle. Egli faccia di noi quello che vuole e ci conduca per dove meglio gli piace! Se ci umiliamo e ci distacchiamo veramente - dico veramente e non già  nell'immaginazione che spesso ci inganna - se veramente dunque ci distacchiamo da tutto, il Signore non lascerà di farci queste grazie e molte altre ancora,superiori a ogni nostro desiderio…A questo punto, allora, si manifesta un’altra«conversione», ci si accorge che la fonte divina sgorga dal profondo dell’anima. In tal modo si entra in se stessi con i sensi e le potenze dell’anima; per esprimere ciò nei termini filosofici sopra indicati si nota che l’io si sposta dall’anima sensibile, ma anche dall’immaginazione ed all’intelletto, verso l’interno dove queste ultime capacità umane vengono illuminate da una luce nuova…Nella quinta mansione i sensi e le potenzialità umane si sono addormentati, ora si è svegli per Dio, perciò ci si addormenta alle cose del mondo e ci si risveglia in una dimensione diversa:si attua l’orazione di unione durante la quale nasce il desiderio di lasciare la vita mondana e di lavorare per Dio alla salvezza delle anime…Con l'aiuto dello Spirito Santo, veniamo ora a parlare delle seste mansioni, nelle quali l'anima, già ferita dall'amore dello Sposo, cerca con maggior cura di starsene in solitudine, sfuggendo, per quanto il suo stato glielo permette, tutto ciò che la potrebbe distrarre. La vista dello Sposo l'ha così colpita, che ora ogni suo desiderio è di tornare a goderlo…Ma lo sposo, invece di guardare all'ardore  con cui ella desidera che si celebri il fidanzamento, vuole che i suoi desideri si rendano più intensi, e che quel bene, superiore a ogni bene, le costi almeno qualche cosa…Oh, mio Dio!... Quali pene interiori ed esteriori deve mai ella soffrire prima di entrare nella settima mansione!.. Quando nostro Signore si degna d'aver pietà di quanto patisce ed ha patito per il desiderio di Lui quest'anima che Egli spiritualmente ha già accettato in sua sposa, la introduce, prima che il matrimonio spirituale si consumi, nella sua stessa mansione, che è questa settima di cui parliamo. In quella guisa che Dio ha la sua dimora nel cielo, così deve averla nell'anima, per abitarvi da solo come in un secondo cielo.

Questa lunga introduzione con i punti salienti del cammino interiore di Santa Teresa d'Avila è stata fatta per introdurvi all'esperienza interiore di Edith Stein, filosofa ebrea ispirata alla fenomenologia di Husserl e pedagoga, convertitasi al cristianesimo per amore di Cristo alla sequela della Santa spagnola, dopo una giovinezza vissuta all'insegna dell'ateismo. Nata e vissuta in Germania, fu vittima della discriminazione razziale contro gli ebrei, assieme alla sua famiglia, che, parzialmente , lasciò la patria per andare in America. Il 12 aprile 1933,alcune settimane dopo l'insediamento di Hitler al cancellierato, Edith Stein scrisse a Roma per chiedere a Papa Pio XI e al suo segretario di Stato,  il cardinale Pacelli, già nunzio apostolico in Germania e futuro papa Pio XII,  di non tacere più e di denunciare le prime persecuzioni contro gli ebrei. La sorella e la madre rimasero in Germania e quando quest'ultima morì, ella si trasferì nel convento delle Carmelitane Scalze, dove Edith aveva proferito i voti ed era diventata suora con il nome di Teresa Benedetta della Croce, dopo aver sottoposto la sua anima alle dure prove del cammino spirituale scelto nel noviziato. Dopo aver vissuto profondamente nella sua anima il cammino interiore alla sequela di Cristo, dopo aver rinunciato a tutto, iniziando dalla sua professione, al matrimonio e poi alla sua famiglia che fortemente contrastava la sua scelta fino ad accusarla di tradimento, la settima mansione fu per lei  quella di immolare la sua vita all'ingiustizia, all'atrocità e  alla vita di una piccola ebrea incontrata nel treno della morte. Edith Stein lascia il suo testamento spirituale ad una suora del convento in Olanda, prima di essere deportata assieme alla sorella. "Edith e sua sorella Rosa, pure lei convertita, vennero catturate e internate nel campo transitorio di  Westerbock prima di essere trasportate al campo di concentramento di Auschwitz, dove furono uccise nelle camere a gas il 9 agosto 1942; entrambe vennero poi cremate."

Ecco unvideo tratto dal film "La settima stanza" di Marta Meszaros che vi consiglio di vedere in questi giorni in cui si ricorda tristemente la Shoha .

  

 

 
 
 

L'UOMO NELLA SUA TOTALITA'

Post n°429 pubblicato il 21 Gennaio 2019 da tigerag
 
Foto di tigerag

"...Se vogliamo comprendere l'uomo nella sua totalità dobbiamo pensarlo nell'insieme delle sue parti. Il corpo si edifica con materiali del mondo fisico, così che la sua struttura è ordinata al servizio dell' "io" pensante. E' attraversato da forza vitale e diviene così corpo eterico o corpo vitale. Come tale, per mezzo degli organi sensori, si apre verso l'esterno e diviene corpo animico. L'anima senziente non riceve soltanto le impressioni dal mondo esterno quali sensazioni; ha la sua propria vita, che feconda da un lato con il pensiero, come, dall'altro, con le sensazioni, Diviene così anima razionale. Può divenirlo perché si apre verso l'alto alle intuizioni, come verso il basso alle sensazioni. Ed è perciò anima cosciente. Ciò le è possibile perché il mondo spirituale forma in essa l'organo intuitivo, come il corpo fisico gli organi dei sensi. Come i sensi attraverso il corpo animico le trasmettono le sensazioni, così lo spirito, attraverso l'organo intuitivo, le trasmette le intuizioni. L'uomo spirituale è in tal modo congiunto in una unità con l'anima cosciente, come, nel corpo animico, il corpo fisico è unito all'anima senziente. Anima cosciente e sé spirituale formano una unità. In questa unità l'uomo spirituale vive quale "spirito vitale" allo stesso modo come il corpo eterico offre la base vivente corporea al corpo animico. E come il corpo fisico è racchiuso dalla pelle fisica, così l'uomo spirituale lo è dall'involucro spirituale... Nell'uomo terrestre il corpo animico e l'anima senziente formano una unità; così pure l'anima cosciente e il sé spirituale. Risultano così sette parti costitutive dell'uomo terrestre: 1. corpo fisico 2. corpo eterico o vitale 3. corpo animico senziente 4. anima razionale 5. anima cosciente pervasa dallo spirito 6. spirito vitale 7. uomo spirituale L' "io" sfolgora nell'anima, riceve il suo impulso dallo spirito e diventa così portatore dell' "uomo spirituale". L'uomo partecipa in tal modo ai "tre mondi": fisico, animico e spirituale. In virtù del corpo fisico, dell'eterico e dell'animico ha radice nel mondo fisico e in virtù del sé spirituale, dello spirito vitale e dell'uomo spirituale fiorisce nel mondo dello spirito. Ma il tronco che da un lato ha radice e dall'altro fiorisce è l'anima stessa."... Rudolf Steiner, Teosofia OO 9

 
 
 

DIAMONDS ARE TRUMPS

Post n°428 pubblicato il 23 Luglio 2016 da tigerag
 
Foto di tigerag

"Diamonds are trumps"

Ecco l'asso pigliatutto della briscola : Donald Trump. 
Un tipo in gamba è un'altra accezione del suo nome "Trump"... Oppure anagrammandolo "udmurt" .. un termine tratto da una lingua antica parlata in una regione della russia di Putin, la Udmurtia... Lui che dice di voler lasciare fuori ogni persona che attenta all'ordine dell'America è forse di lontane origine russe? Quel popolo è anche chiamato "gente dalle teste rosse" per il colore prevalente dei capelli..
Ancora dal libro "Dal segno al suono" si può leggere che il termine Murd per gli udmurti significa essere umano "ud-murt", "ud-mort". Per estensione il termine mard, mart, marta = uomo in lingua antica iranica che viene associato al termine mrtah e maretan che significa mortale.. La parola morte senz'altro è contenuta in questo nome e molto di più come abbiamo visto e come forse qualcuno di chi mi legge può cercare di scoprire. 
Altro aspetto interessante è che il segno a cui questo termine come descritto sopra viene associato, un mezzo cerchio aperto in alto con una barra al centro è simile alla lettera "psi" dell'antico cirillico, riconducibile alla sfera dell'anima umana (Psiche, psichico)...
Ancora nel Urban Dictionary il termine "Murt" è definito come un suono che uno fa quando certe situazioni diventano estremamente imbarazzanti. Può essere esagerato per enfatizzare la goffaggine. Può anche essere utilizzato come interazione di una brutta notizia verso un membro della famiglia o un amico.....
Interessante questa ricerca sul nome a mio avviso... E' anche rivelatoria a suo modo..
Quest'uomo dice cose menzognere e propagandistiche, è conservatore e populista. E' la voce di uno che grida: Io sono la voce dell'America.."Io sono il candidato dell'ordine e della legalità"... e ancora: "Gli Stati Uniti devono immediatamente sospendere l'immigrazione da tutti i Paesi che sono coinvolti con il terrorismo fino a che non sia realizzato un meccanismo di controllo efficace". L'ingresso in America sara' concesso solo "a chi sostiene i nostri valori e ama la nostra gente". Anche il muro si fara', "fermeremo l'immigrazione illegale"....
Queste parole sono tratte dal suo discorso ufficiale per la nomination alla casa bianca e tutti giurano che è assolutamente contenuto.. In realtà sappiamo che intende certamente armarsi fino ai denti nella mano destra e comprare mezzo mondo con la sinistra... Questo a mio parere è ciò che definisce "Grande America"... 
Dalla sua biografia vediamo che nasce in una famiglia imprenditoriale, che si arricchisce subentrando al padre e con altre strategie efficaci.. Leggete qui da Wikipedia : "Le sue strategie aggressive di brand management, il suo stile di vita e i suoi modi diretti hanno contribuito a renderlo un personaggio celebre, status accresciuto dalla popolarità del programma televisivo The Apprentice, da lui stesso prodotto e condotto fra il 2004 e il 2015."
Uomo ricco, conosciuto tramite i mass media, che promette qualsiasi cosa, con manie di grandezza "Così come mi sono arricchito io renderò ricca l'America... Io conosco il sistema. Lo conosco" dice puntando i suoi occhietti da serpe sulla telecamera...E il suo slogan: "Make America Great Again" echeggia dalla sua Trump Tower....
Noi italiani abbiamo già sentito questi discorsi per circa 20 anni e tristemente sappiamo che è solo fuffa per noi mentre è servito a sistemare le varie pendenze di B. & Co.. a scapito di tutti, portando il paese sull'orlo del baratro.. E continua a farla franca con leggi e leggine fatte ad personam.. Ma chiudiamo questo capitolo oscuro e torniamo al nostro Mr. Donald Trump... Vuole un muro ai confini del Messico, è dalla parte delle donne (vista la moglie bisogna vedere quali) però fa sbattere fuori una donna che protesta mentre parla... Trump è per il libero utilizzo delle armi da fuoco (nel suo nome c'è anche il riferimento a Marte che conosciamo dall'antica mitologia come dio della guerra). Trump si prepara ad armarsi fino ai denti contro l'islam. Intende, da wikipedia: "istituire una moratoria sull'immigrazione delle persone di religione islamica"..
Ancora da Wikipedia: "Nel 1971 Trump si trasferì a Manhattan e venne coinvolto in un grande progetto di costruzione in cui utilizzò il design architettonico per vincere il riconoscimento pubblico. Comprò e valorizzò Old Penn Central per 60 milioni di dollari senza impegno economico. Più tardi, con l'aiuto di 40 anni di detrazione fiscale dal fisco di New York, trasformò il fallito Commodore Hotel nel Grand Hyatt e creò la Trump Organization. Fin dal 2006, Trump è il più importante testimonial della multinazionale delle telecomunicazioni e dell'energia ACN, Inc.. Secondo Forbes (2015) e la sua lista degli uomini più ricchi del mondo, egli si trova alla posizione 405, con un patrimonio stimato in 4,1 miliardi di dollari. In una puntata del Letterman Show nel marzo 2013 ha dichiarato che il suo patrimonio è di 9 miliardi di dollari. Anche secondo il Washington Post il suo patrimonio sarebbe di 9 miliardi di dollari al 2015."
Altro tratto della sua inquietante personalità lo trovo in questa sua affermazione. "Il 16 dicembre 2009, dal suo popolare blog personale, Donald Trump commenta l'avvenuta condanna in primo grado della cittadina americana Amanda Knox a 26 anni di reclusione per il diretto coinvolgimento nel brutale omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher a Perugia. Egli si proclama convinto dell'innocenza della ragazza e definisce il processo italiano e il suo esito un'inquietante ingiustizia. Per tale motivo si fa promotore di un'iniziativa presso i suoi connazionali americani affinché boicottino l'Italia fintantoché questa non abbia fatto la cosa giusta, liberando Amanda, sostenendo inoltre che dovrebbe essere il pubblico ministero del processo a dover essere imprigionato al posto suo".... ecc.. ecc..
Acerrimo nemico di Obama che disprezza anche per le sue pseudo-origini africane...
Questo uomo potrebbe diventare il numero uno nel mondo.
E da dominatore dei mass media americani con pubblici sempre piu nutriti ci può riuscire... Lui ci ha messo la firma .. Anche questa terribilmente inquietante...(con quella grande M spigolosa al centro e il tratto finale che ritorna indietro)... 
Beh, io oggi mi sono svegliata con questo pallino... Magari anche a qualcuno di voi potrebbe venire in mente di cercare un pò di verità tra tutta questa menzogna... Buona ricerca!!

http://www.ansa.it/…/usa-2016-famiglia-pavarotti-trump-non-…

https://it.wikipedia.org/wiki/Donald_Trump

https://books.google.it/books…

https://it.wikipedia.org/wiki/Udmurtia

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: tigerag
Data di creazione: 22/02/2009
 

IL MIO PROFILO FACEBOOK

https://www.facebook.com/profile.php?id=1468604216

 

ECCE HOMO: LUIGI FERRARIO

 

SITI INTERNET

http://www.net-parade.it/ attestato_riconoscimento.aspx? sito=libero.blog.it/empaticamente&t=1

 

LEONARDO DA VINCI: SAN GIOVANNI BATTISTA

 

BACCO, LEONARDO DA VINCI

 

GRANDI ITALIANI: RENZO DE STEFANI

Ora in pensione, ha dato impulso al movimento LE PAROLE RITROVATE (potete accedere al sito da questo blog) che ha messo le basi per un ripensamento radicale della psichiatria nello spirito basagliano.

 

MAGRITTE, LA CONDIZIONE UMANA 1935

 

 

 

giudichiamo alla stregua della nostra vita ciò che vediamo nascere e perire.

 

 

QUI SOTTO  IN "TUTTI I TAGS" TROVERETE LE AREE TEMATICHE CHE HO TRATTATO

 

TAG

 

L'INNOCENZA DI WILLIAM BOUGUEREAU

THE DIVINE IMMAGE BY WILLIAM BLAKE

La Divina Immagine
William Blake - da Songs of Innocence (1789-94)
traduzione di G.Ungaretti

Grazia, Amore, Pace, e Pietà
Chi è negli affanni prega,
E ad esse virtù che liberano
Torna l’animo grato.
Grazia, Amore, Pace, e Pietà
E’ Iddio, Padre caro,
Grazia, Amore, Pace e Pietà
E’ l’uomo, Suo figliolo e Suo pensiero.
La Grazia ha cuore umano;
Volto umano, Pietà;
Umana forma divina, l’Amore,
E veste umana, Pace.
Ogni uomo, d’ogni clima,
Se prega negli affanni,
L’umana supplica forma divina,
Amore e Grazia e la Pietà e la Pace.
Da tutti amata sia l’umana forma,
In Turchi si mostri o in Ebrei;
Dove trovi Pietà, l’Amore e Grazia,
Iddio sta di casa.

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

SALVADOR DALI, SCULTURA

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

BLOGNEWS

BlogNews è un sistema di editoria sociale che valorizza il ruolo dei blogger nel panorama dell'informazione.

https://www.blog-news.it/

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ULTIMI COMMENTI

Ciao Tigerag, sono Daniele di Ferrara ed ho letto la tua...
Inviato da: QUATTROdgl
il 19/07/2018 alle 17:32
 
ho visto il film, ho letto la sua storia incredibile, ho...
Inviato da: domenico
il 12/07/2017 alle 09:47
 
Ho letto molto volentieri questo articolo. mi piace il tuo...
Inviato da: diletta.castelli
il 23/10/2016 alle 16:31
 
Complimenti !!!
Inviato da: Giorgio
il 21/10/2016 alle 09:37
 
a ca mi so da Mestre ciò. Tua casella postale piena
Inviato da: pgmma
il 25/07/2016 alle 14:24
 
 

TAG

 

ARTHUR RAKHAM