Creato da xteneraladyx il 16/07/2009

CUORE IN VIAGGIO

...per raccontare storie e raccontarsi...

 

« Giove in quadratura, Ura...Il ritratto (1) »

Il funerale di un segreto....

Post n°453 pubblicato il 28 Febbraio 2012 da xteneraladyx
 

 

 

Si rendeva conto di non aver scelto l’abito giusto per quella giornata.

In quella festa organizzata per l’addio al nubilato di una delle sue più care amiche,

in quello splendido giardino pieno di sole e fiori, lei vestita di nero,
 era
proprio come un pugno in un occhio.

Anche Cecilia, l’amica prossima sposa,
la guardò di traverso quando
l’accolse al suo arrivo.

“Mara, capisco che ti dispiaccia che la tua migliore amica si sposi,
ma
indossare addirittura il lutto, non ti sembra un tantino esagerato?”

“Che lutto, lo sai che il nero mi sfila!” lo disse sorridendo e strizzandole un occhio.

Cecilia non aveva tutti i torti, ma lei era stata sempre anticonformista per natura,

e tutto quello svolazzare di chiffon a fiori,
addosso alle altre invitate, le faceva sembrare tutte
un gregge impersonale.

Fortunatamente aveva evitato il cappello, anche se in quella circostanza,
con il sole
di luglio che batteva a picco sulla testa,
sarebbe stato proprio una manna dal cielo,
ma l’avrebbe
fatta assomigliare troppo a Audrey Hepburn,
con venti chili in più…

Per generare ulteriore stupore,
aveva fatto un rapido giro a salutare tutte le presenti,

molte delle quali erano amiche di scuola o conoscenti di entrambe,
tutte avevano lanciato sguardi
di disapprovazione,
ma lei che non badava molto a ciò che pensava la gente,
passava leggera
e sorridente in mezzo a tutte.

“Allora Mara, tra poco perderai la tua migliore amica, la tua sorellina,
la tua compagna di avventure. Ti sei vestita di nero per questo?”

“Ma certo che no. Che idea stupida ti sei fatta venire.
E poi sono molto felice per lei, ha trovato
un’ottima persona per
condividere la sua vita.” Lo disse con molta enfasi,
ma con un sottile dolore
al petto.

Quello che presto sarebbe diventato il marito di Cecilia,
era stato anni addietro un suo corteggiatore.

Lei e Cecilia ancora non si erano conosciute.
Una bella storia, anche se lei era poco più che adolescente e lui un uomo fatto.

Quando l’amica le aveva raccontato di aver incontrato un uomo stupendo,
un medico famoso e di essersene innamorata, era stata felice per lei,
ma quando le aveva fatto il suo nome, le erano tremati i polsi.
Non aveva mai raccontato all’amica che lei,
lo aveva già conosciuto tanti anni prima,
né che tra loro ci fosse stata una storia.
Il giorno che glielo presentò, stentò a riconoscerlo,
era molto cambiato anche se era sempre molto attraente.
Lui non fece cenno di riconoscerla e questo la sollevò parecchio.

Tormentata dal dubbio se confessare il suo piccolo segreto oppure no, preferì tacere. Chissà perché aveva timore che l’amica non la prendesse bene.

Quello che più la faceva star male era vederli insieme, le procurava un sottile dolore, forse un rimpianto per l’occasione mancata, anche se era stata lei a staccarsi da lui.

Troppo serio, troppo intenzionato ad una storia seria, al matrimonio.
Lei aveva diciott’anni allora e
lui quasi trenta,
era già medico e voleva costruirsi una famiglia.
Lei, invece, con la voglia di conquistare il mondo,

a mettere su casa proprio non ci pensava…

Però lo aveva amato molto.
E in tutti gli anni che erano passati,
si era spesso domandata se non avesse commesso un errore.
Si chiedeva anche che sarebbe successo,
se avesse fatto trapelare la sua
identità  a lui, se si fosse fatta riconoscere.

E siccome aveva timore che i segreti del passato potessero rovinare la felicità della sua amica, felicità arrivata in un età in cui non ci  sperava più tanto,
aveva deciso che il segreto sarebbe morto con lei
e per celebrare il funerale di quel segreto,
si era vestita da Morticia Adams dicendo per sempre addio al suo Gomez.

 

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

 

 

 

ULTIMI COMMENTI

 

 

AVVISO

Alcune immagini e/o testi inseriti
nel blog sono presi  dal web...
Chiunque ritenesse il loro uso
improprio, è pregato di contattarmi,
e provvederò all'immediata
cancellazione.

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 25