Nuvole di scrittura

poesia e altro di penna

Creato da nefertiti704 il 02/07/2011

Area personale

 

green hill

 

 

Mi trovate anche  sul blog

di StregaM0rgause

"I racconti del cuscino"

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 55
 

Ultime visite al Blog

woodenshipperla88smariateresa.savinocrazy_21_1945lascrivanamariomancino.mcassetta2occhi_digattaA.m.u.c.h.i.n.a.7letizia_arcuritrampolinotonantevesadowalk_inse_forse_maigradiva1940
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Dante-Canto V°Il fiume racconta »

Il fantasma del Padre

Post n°14 pubblicato il 11 Ottobre 2011 da nefertiti704
 

 

Quando la luna snoda i suoi capelli
e illumina d’argento le serali cose
io indosso la mia rabbia e i miei gioielli
e piano mi ripeto le tue fiabe, le più ascose.
Da quel  viaggio che ti ha visto solo andare
lasciando me  bambina innamorata
in  ogni uomo che nell’esistenza m’ha lambita
ho inseguito orme di te, per forse amare
ma non mi son legata.
Mi spirava la carezza tua nel  declino della sera
la  tua  voce  roca e la tua  chitarra
che  musicava  l’insonnolita nenia
della mia preghiera.
Padre,
mio fenicottero danzante nella zona   eterna
in quest’aria fruttata  che sa di primavera
struggente mi pervade la stanchezza
or che il tempo, sterrando di grinze
la mia pelle e la mia mente
ha detto la parola fine alle mie notti insonni
nella   ricerca vana di lucciole dorate
con il tuo profilo.
Quella figlia ai primordi reclinata
vuol solo poggiar la   testa
sulla tua maschia spalla e dirti
dolcemente appassionata che in nessun uomo
mai
ha ritrovato l’eco allegro della tua risata.

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog