Pensieri in Cucina

"Nella ricetta c'è tutto ....tranne l'essenziale" - (G.Marchesi)

 
 

ON LINE

 

ISTRUZIONI PER L'USO

Fate CLICK sulle foto per ingrandirle !!

 

ULTIME VISITE AL BLOG

claudiomirandamarcobaldinellinadiamattavelli.52alboaspanoantoAdeleSimioliagriflorsncpasqualetomaiuolo1macfelixlucio.colizziclabag70geniola.danieletorregiulia2004stefanosalvi1verdidgl8
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

AREA PERSONALE

 

ULTIMI COMMENTI

ho apprezzato moltissimo questo articolo. Complimenti da...
Inviato da: diletta.castelli
il 07/10/2016 alle 17:24
 
Davvero molto interessante il mondo delle salse, bel post....
Inviato da: Mr.Loto
il 28/06/2016 alle 18:18
 
Grazzie!
Inviato da: Blog tendresse
il 31/07/2013 alle 09:25
 
Grazie Giorgia!! Mi impegnerů a farlo, promesso!!
Inviato da: lucio.colizzi
il 10/03/2013 alle 15:01
 
Ciao Lucio! Ť da un pů che t seguo su ABC e volevo farti...
Inviato da: Giorgia
il 08/03/2013 alle 18:28
 
 

SECONDI 1

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Questo blog fa parte del gruppo i migliori blog! (ricette di cucina)

 

 

« Involtini di tacchino, c...Tiella di patate, carcio... »

Zuppa di farro ai tre gusti

Post n°24 pubblicato il 16 Febbraio 2009 da lucio.colizzi
 
Foto di lucio.colizzi

Ormai lo sapete, con le mie ricette mi piace giocare. Uno dei giochi più sfiziosi è quello di pensare il piatto in modo da contenere contemporaneamente più percorsi per gustarlo, lasciando così ai commensali lo sfizio di assaggiare la prima variante, la seconda e poi le altre.


Beninteso, non l’ho inventata io questa cosa, chi conosce chef famosi come Pietro Leeman o Fulvio Pierangelini  sa di cosa sto parlando. E siccome per me i grandi della cucina sono sempre un miraggio da guardare ed ammirare da lontano, nel mio piccolo cerco di carpirne la tecniche di base e magari provare a sperimentarle nei miei piatti…..sulla riuscita: no comment! Nel senso che lascio giudicare agli altri.


Basta con queste elucubrazioni mentali….oggi non sono proprio in vena…andiamo in cucina e vediamo un po’ cosa viene fuori questa sera.


 


Scaldate del’olio extra in una casseruola e fate imbiondire uno scalogno tritato e della pancetta arrotolata, tritata anch’essa a punta di coltello. Stufate qualche minuto ed aggiungete il porro e la verza tagliati a pezzettini piccolissimi (in gergo tecnico si dice taglio a “Brunoise”).


 


Aggiungete il farro, tostate venti secondi e coprite con del brodo vegetale (fatto con sedano, carota, cipolla e gambi di prezzemolo).


Portate a cottura assaggiando di tanto in tanto il farro. Nel frattempo salate qb e pepate solo alla fine.


 


Tritate del prezzemolo ed aggiungetelo alla ricotta di bufala ammorbidendola in una bull utilizzando una frusta.


 


Fate un uovo in camicia nel seguente modo: fate bollire abbondante acqua con mezzo bicchiere di aceto di vino bianco. Con il cucchiaio girate l’acqua creando un vortice. Infine, mentre l’acqua gira, rompete delicatamente un uovo al centro del vortice. Vedrete che l’uovo si addenserà al centro mentre le sue proteine si coaguleranno facendo rimanere il tuorlo fluido. Toglietelo dall’acqua dopo un paio di minuti ed adagiatelo delicatamente su un piatto.


 


Impiattate la  zuppa in una fondina mettendo al centro l’uovo ed una quenelle (cucchiaiata) di ricotta di bufala aromatizzata al prezzemolo.


 


Adesso giochiamo un po’: assaggiate prima la zuppa da sola. Noterete che avrà un gusto delicato nonostante la presenza della verza. A questo punto riassaggiate con una punta di ricotta. Qui le cose si complicano. Il gusto è più grasso e rotondo. La sapidità della bufala si sente subito lasciando il tipico retrogusto dei derivati del latte di questo splendido ruminante. Infine l’atto finale: rompete l’uovo e fate fuoriuscire quel complesso cremoso di sapori contenuti nel tuorlo.


 


Praticamente tre piatti in uno……


 


Alla prossima


 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: lucio.colizzi
Data di creazione: 27/12/2008
 

FOTOGRAFIA GASTRONOMICA

Il mio piatto dal titolo "Il Porcino di Mare" ha vinto il concorso nazionale fotografia gastronomica "anche l'occhio" 2007.

Il Porcino di Mare

 






 





 

 





 





 





 
 




 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31