Creato da ventunmarzo il 04/04/2008

UN PIZZICO DI SALE

tra pentole e fornelli ...io cuoca e tu...cuochi????

 

 

Post N° 19

Post n°19 pubblicato il 04 Luglio 2008 da ventunmarzo
 

questo è un periodo dove possiamo facilmente reperire molte spezie, noi stessi possiamo coltivarli sul balcone e cominciare a preparare la dispensa per l'inverno...

Olio al basilico

3 ciuffetti di basilico
5 spicchi d'aglio1 cucchiaio di granelli di pepe
1 lt d'olio d'oliva spremuto a freddo
1 rametto di rosmarino

Mettere tutti gli aromi a macerare nell'olio per tre settimane

 
 
 

Post N° 18

Post n°18 pubblicato il 04 Giugno 2008 da ventunmarzo
 

Spezzatino di cervo

600 gr di polpa di cervo
burro
lardo o pancetta
bacche di ginepro
salvia
rosmarino
cannella
3/4 chiodi di garofano
alcune bacche di ginepro
un trito di cipolla carote e sedano
vino rosso
sale

Levare la pelliccina e la cartillagine che c'è sulla carne, tagliarla a cubetti. In una pentola mettere un po' d'olio e burro, lardo o pancetta tagliata molto sottile, rosmarino, salvia e la carne, farla rosolare bene, aggiungere il trito di carote cipolla e sedano i chiodi di garofano, la cannella e le bacche di ginepro e far rosolare di nuovo aggiungere un po' di sale e il vino rosso e far asciugare. A questo punto aggiungere un po' d'acqua e lasciar cuocere a fuoco basso per circa due ore, verso fine cottura aggiungere poca farina e far legare così si otterrà un buon sughetto.

Lo si può accompagnare con polenta o con il purè di patate...


 
 
 

Post N° 17

Post n°17 pubblicato il 28 Maggio 2008 da ventunmarzo
 

Vitello tonnato

Per la carne

Girello di vitello - 600 g
Carota - 1
Porro - 1
Sedano - 1 costa
Sale grosso
Olio d'oliva - 1 cucchiaio
Aceto - 1 cucchiaio

Per la salsa

Tonno sgocciolato - 400 g
Maionese - 250 ml
Filetti di acciughe - 4
Capperi - 1 cucchiaio più alcuni per guarnire
Brodo di cottura della carne - qualche
    cucchiaio

Cominciare col cuocere la carne. In una pentola mettere la carota, il porro e il sedano puliti, una manciata di sale grosso,l'olio e l'aceto. Aggiungere acqua in modo poi da potervi bollire la carne. Portare a bollore e solo ora aggiungere la carne. Riportare a bollore, coprire un coperchio parzialmente e abbassare la fiamma. Proseguire la cottura fino a quando la carne non è tenera (circa 2 ore). Farla raffreddare completamente nel liquido di cottura.
Nel frattempo preparare la salsa frullando i vari ingredienti. Aggiungere il brodo di cottura fino a ottenere la giusta consistenza. Si può aggiungere anche qualche goccia di limone; noi suggeriamo di no.
Quando la carne è fredda, tagliarla a fette molto sottili. Disporle sul piatto di portata, scostate bene l'una dall'altra, e coprirle con la salsa. Guarnire con qualche cappero e far trascorrere qualche ora prima di servire in modo da far insaporire bene la carne.

 
 
 

Post N° 16

Post n°16 pubblicato il 15 Maggio 2008 da ventunmarzo
 

Riso a modo mio

per 4 persone:

350 gr di riso

1 petto di pollo

1 lucanica

10 pomodorini (ciliegini)

1/2 peperone giallo

1/2 peperone rosso

1 bella manciata di prezzemolo

olio

1 spicchio d'aglio

Tagliare il petto di pollo e la lucanica fresca in piccoli pezzetti , tagliare i peperoni a quadrattini. Ora si passa alla cottura. La cottura del petto di pollo e della lucanica e anche delle verdure va fatta al vapore, ogni batteria di pentole ha la possibilità di cuocere in questo modo, oppure se uno ha la vaporiera ancora meglio. Far bollire il riso per circa 13/14 minuti in acqua e dado o in brodo, scolarlo. Nel frattempo lavare e tagliare i pomodorini a metà, lavare e asciugare il prezzemolo, tritarlo assieme all'aglio e fare un soffritto con 80 gr d'olio.

Preparare una pirofila mettendo i pomodorini su un lato e il soffritto di prezzemolo sul lato opposto..aggiungere il riso scolato, il petto di pollo e i peperoni e mescolare . Il piatto a questo punto è pronto.

Lo si può gustare caldo ed è buonissimo anche freddo ..

    lucanica

sembra un piatto Patriottico ^___^

VARIANTI:

al posto della lucanica e del petto di pollo è possibile prepararlo col pesce..500 gr di nasello o merluzzo e 300 gr di gamberetti o cozze.

 
 
 

Post N° 15

Post n°15 pubblicato il 13 Maggio 2008 da ventunmarzo
 
Tag: DOLCI

Salame di cioccolato

Ingredienti:

500 gr di biscotti secchi tipo gallette

150 gr di cacao amaro

100 gr di burro

2 cucchiai di latte

3 uova

150 gr di zucchero

Sbriciolate i biscotti secchi e metteteli in una ciotola, aggiungete il cacao, il burro fuso, il latte, le uova e lo zucchero.
Mescolate bene insieme tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto consistente.
Prendete un foglio di carta oleata , versarvi l'impasto avvolgete il foglio intorno all'impasto facendolo a forma di salame.
Mettete in frigo per qualche ora
Togliete il foglio , mettetete il salame in un piatto da portata e fate a fette.
Se non lo consumate subito tutto, per conservarlo riavvolgetelo in un po' di pellicola e rimettetelo nel frigo.

 
 
 

Post N° 14

Post n°14 pubblicato il 02 Maggio 2008 da ventunmarzo

A LARGA
DIFFUSIONE


AL FORUM DI LIBERO E AI LORO
AMMINISTRATORI


A tutti quelli che
passano dal blog, chiedo di fare il copia e incolla e di pubblicarlo anche
loro.





Dopo
il fatto scabroso, osceno e deplorevole dell'altra notte, dove ho trovato il
nick "Lo.Lecco.Tutto"...Chiedo che vengano presi immediati provvedimenti nei
riguardi di queste persone che non mostrano il minimo ritegno e rispetto per i
bambini. La "Signora" in questione aveva sul suo profilo la foto di
bambini(diciamo dai 3 ai 5 anni, forse anche meno), ripresi in primopiano che
leccavano sorridendo un enorme gelato a forma di Pene....
Chiediamo a gran
voce che almeno i bimbi non vengano strumentalizzati per delle porcate e che la
"Signora" in questione venga completamente eliminata da Libero. Chiediamo
inoltre, che gli avvocati di Libero facciano aprire un'inchiesta, e ci sia una
regolare denuncia... in quanto, ad aggravare la situazione è la tenera ètà dei
bimbi, usati per queste porcate.



 "chiedo inoltre che vengano presi immediati
provvedimenti verso tutti coloro che utilizzano immagini di bambini per fare
dello spirito da quattro soldi e che superano i limiti del buon gusto al solo
scopo di soddisfare il loro frustrato
io"


Chiediamo anche l'intervento del Tribunale Dei
Minorenni.


 

Ci sono
tutti gli estremi per una regolare denuncia.


 

Voglio ricordare che siamo tutti figli e
genitori...vogliamo un minimo di tutela


 

 

 

a queste
scabrosità
!!!!

 
 
 

Post N° 13

Post n°13 pubblicato il 23 Aprile 2008 da ventunmarzo
 
Tag: DOLCI

Torta di sfoglia con fragole

Per la sfoglia:

150 gr di burro congelato a pezzetti

150 gr di farina bianca

70 gr di acqua gelata

1 pizzico di sale

Lavorare tutti gli ingredienti velocemente , stendere la pasta in una sfoglia ripiegarla in tre parti (come se doveste piegare uno strofinaccio)...stendere di nuovo la sfoglia e ripiegarla , questa operazione va fatta per tre volte ...attenzione per fare questo lavoro bisogna avere le mani fredde, quindi sciacquarle più volte sotto l'acqua corrente, asciugarle e lavorare...

Chi non avesse voglia di fare la sfoglua in casa può prenderla gia pronta nel supermarket...

Una volta stesa la pasta ricoprire di carta forno una tortiera e mettetere il disco di pasta ottenuto, bucherellare con una forchetta , ricoprire con un altro pezzo di carta forno...mettere qualche fagiolo secco e infornare a 180° per 15/20 minuti in forno gia caldo.

Nel frattempo preparare la crema ....io preparo una crema con questi ingredienti ma si può mettere anche la crema pasticcera.

Crema:

500 gr di latte

100 gr di zucchero

2 uova

100 gr di farina

scorza di limone

Far sciogliere lo zucchero nel latte, aggiungere le uova, la scorza di limone e aiutandosi con una frusta aggiungere la farina , cuocere per 5/6 minuti da quando bolle sempre emscolando e a fuoco basso.

Lavare e tagliare le fragole e prepararle con zucchero e limone

Sfornata la torta la si lascia raffreddare per 10 minuti e poi si aggiunge la crema e le fragole..si prepara la gelatina ( tortagel) e la si ricopre..

 
 
 

Post N° 12

Post n°12 pubblicato il 22 Aprile 2008 da ventunmarzo
 

Torta di cipolle

(ricetta di cri_cucciola)...^::::::^

cipolle dorate (quelle un po' dolci....), una bella quantità, un chilo forse??
boh ^-^ ho riempito la pentola.... le tagli a pezzettini, le "stufi" in pentola,
dado, olio, un po' di vino, aceto aromatico (a dir la verità ieri ho messo aceto
ai mirtilli....), acqua......una mezzoretta...fino a quando non si asciugano e
cuociono un po'...

le raffreddi un po'
poi le metti su un rotolo di pasta
sfoglia....le spargi....metti un pizzico di zucchero sopra per toglierne
l'acidità.......e poi le guarnisci a piacimento con le sottilette, facendo i
disegni.....cuoci in forno circa 20 minuti



( L'ho postata così come me l'ha mandata perchè è troppo simpatica )



 
 
 

Post N° 11

Post n°11 pubblicato il 19 Aprile 2008 da ventunmarzo
 
Tag: VERDURE

Sedano brasato al limone

12 coste di sedano
3 cucchiai di olio d'oliva
1 ciuffo di prezzemolo tritato
1 spicchio d'aglio
2 dl d'acqua calda
il succo di 1 limone
sale

Mondate il sedano , privatelo degli eventuali filamneti, lavatelo, asciugatelo e tagliatelo a tocchetti di circa 6 cm. Far rosolare l'aglio in una padella con l'olio, eliminare l'aglio e unite i tocchetti di sedano.
Mescolate aggiungendo un pizzico di sale e lasciate insaporire il sedano per qualche minuto, a questo punto aggiungete 2 dl d'acqua calda, coprite il recipiente e proseguite la cottura a fuoco moderato per 20 minuti mescolando di tanto in tanto.
Togliere dal fuoco , unire il succo di limone e mescolare per insaporire, spolverizzate con il prezzemolo.

A chi non piace il limone può sostituirlo con l'arancio


 
 
 

Miele di tarassaco

Ingredienti :

350 fiori di tarassaco
1 litro e ½ di acqua
3 limoni
1 kg e ½ di zucchero

Raccogliere esattamente 350 fiori di tarassaco, prendere un litro e ½ di acqua, 3 limoni a pezzi e far bollire il tutto per un ora a fuoco lento. Colare bene e filtrare. Aggiungere 1 kg e ½ di zucchero e far bollire il tutto per altre 2 ore, sempre a fuoco lento ed ecco il miele senza bisogno delle api.

 

Post N° 10

Post n°10 pubblicato il 16 Aprile 2008 da ventunmarzo
 

 
 

Post N° 9

Post n°9 pubblicato il 15 Aprile 2008 da ventunmarzo
 

STRANGOLAPRETI

Ingradienti:

1kg di spinaci

5-6 pezzi di pane raffermo

2 uova

4 cucchiai di farina bianca

 pane grattato q.b.

Preparazione:

Cuocere 1 Kg di spinaci in poca acqua, salata leggermente. Quando sono cotti li si strizza per bene. Nel frattempo si mettono a bagno 5 o 6 pezzi di pane raffermo che deve a sua volta essere strizzato e passato nel passaverdure. Al pane e agli spinaci si aggiungono quindi due uova intere e quattro cucchiai di farina bianca. Si mescola il tutto, aggiungendo, se il composto è troppo molle, un po' di pane grattato.
Si prende quindi una pentola, particolarmente capace, e quando l'acqua incomincia a bollire, si mette il composto, a cucchiaiate, nella pentola stessa. Per staccare gli strangolopreti dal cucchiaio è necessario che lo stesso sia sempre bagnato.
Quando gli gnocchi saranno tutti venuti a galla, si scolano e si condiscono con abbondante parmigiano e con burro fritto. Gli strangolopreti si possono anche consumare con lo spezzatino .

Ottimi da gustare gli strangolapreti con una crema di gorgonzola...

 
 
 

Post N° 8

Post n°8 pubblicato il 12 Aprile 2008 da ventunmarzo
 

Gröstl di patate

Ingredienti :

400 g di noce di vitello o filetto di vitello tagliato a

striscioline

4 fette di speck

300 g di patate da bollire

60 g di cipolla tritata

5 cucchiai di olio

200 ml di brodo di carne

1 noce di burro

1 foglia di alloro

1 cucchiaino di maggiorana tagliata fine

1 cucchiaino di prezzemolo tagliato fine

sale

pepe

1 cipolla tagliata a rondelle e arrostita

Preparazione

Lavare le patate e farle bollire in acqua salata per circa 40 minuti. Scolare le patate, lasciarle raffreddare, pelarle e tagliarle a fette. Scaldare l’olio in un tegame e far rosolare le patate a fette fino a farle indorare. Insaporire la carne di vitello tagliata a fettine e farla arrostire brevemente in poco olio bollente assieme alla cipolla. Aggiungere le patate, l’alloro, la maggiorana, il prezzemolo e il brodo e far cuocere brevemente. Completare il Gröstel con un po’ di burro freddo e con una presa di sale e di pepe. Arrostire a parte le fette di speck e servirle con le cipolle arrostite assieme al Gröstel. Può essere aggiunto a piacimento un uovo (uomo è stato un errore di battitura) all'occhio di bue.

Di contorno consiglio un'insalata di cavolo cappuccio.

( Questo è un piatto che si può fare anche con degli avanzi di carne )

 
 
 

Post N° 7

Post n°7 pubblicato il 10 Aprile 2008 da ventunmarzo
 

Oggi mangiamo i canederli

  • Brodo - di carne 2 litri
  • Burro - 30 g
  • Cipolle - 1 piccola
  • Farina - 40 g
  • Latte - 150 ml
  • Noce moscata- una spolverata
  • Pane - raffermo 200 gr
  • Pepe - una spolverata
  • Prezzemolo - 2 cucchiai
  • Speck- 100 g
  • Uova di gallina - 2

canederli_speck_pane_ric.jpgMettete in una scodella il pane raffermo tagliato a dadini di circa un centimetro, aggiungete le uova sbattute con un pizzico di pepe e uno di sale ed il latte mescolate per bene e lasciate riposare per almeno due ore coprendo il tutto con un tovagliolo o uno strofinaccio.
canederli_speck_impasto_ric.jpg
Durante le due ore ricordate di mescolare di tanto in tanto il pane facendo attenzione a voltare quello di sotto al di sopra, in modo che l'impasto assorba bene e in modo omogeneo dappertutto il liquido.
Infatti il pane deve diventare umido e morbido ma senza spappolarsi.

canederli_speck_pasta_ric.jpgDunque, trascorse le due ore, tagliate finemente lo speck e la cipollae preparate un soffritto in olio extravergine d'oliva ed il burro.
Lasciate raffreddare il soffritto e, quando il pane sarà ammorbidito, incorporatelo all'impasto di pane e insieme agli altri ingredienti: il prezzemolo tagliuzzato e pestato con la mezzaluna, la noce moscata, e, alla fine, cospargervi sopra la farina.

canederli_crudi_ric.jpgMescolate il tutto con cautela e per bene e coprite il recipiente per almeno mezz'ora per far si che tutti gli aromi dei vari ingredienti si fondano dando origine al sapore tipico dei canederli.
Passata la mezz'ora, formate con questo impasto i canederli che dovranno avere un diametro di circa 8-10 centimetri.
Per evitare che il composto si appiccichi troppo alle mani, bagnatele in una scodella d’acqua che terrete accanto.

canederli_cottura_ric.jpgUna volta confezionati i canederli, li si fa rotolare su un piatto nella farina bianca e si tengono da parte.
Per quanto riguarda la cottura, ricordiamo che i canederli vanno cotti nel brodo bollente tutti insieme, quindi preparate il vostro brodo di carne e metteteci dentro i canederli per almeno 15 minuti a fuoco molto basso.
Quando verranno a galla, i vostra canederli saranno pronti.
Servite in brodo oppure con burro fuso e salvia, naturalmente ancora ben caldi
.

Vi consiglio di provare mettendo prima un solo canederlo nell’acqua, se cade in pezzi quando cuoce, aggiungete alla pasta un po’ di farina.

I canederli, o Knodel detto alla Trentina, sono un piatto tipico della gastronomia Tirolese, in particolar modo delle città di Trento e Bolzano.

Questo gustoso piatto è sicuramente uno dei più conosciuti ed apprezzati della cucina Trentina ma, accanto a tanta bontà, c'è sicuramente da dire che i canederli sono un piatto molto calorico e nutriente adatto soprattutto al periodo autunnale ed invernale.

Un altro cosiglio: non tagliate mai i canederli con un coltello, sarebbe come un offesa alla cuoca visto che questa pietanza deve essere morbida e quindi essere tranquillamente tagliata con il cucchiaio o la forchetta.

 
 
 

Post N° 6

Post n°6 pubblicato il 09 Aprile 2008 da ventunmarzo
 
Tag: DOLCI

SACHER TORTE

pasta
- 150 gr di farina
- 150 gr di cioccolato fondente
- 150 gr di burro
- 150 gr di zucchero
- 5 uova.
farcitura
80 g di marmellata di albicocche;
glassa di copertura
100 gr cioccolato fondente, 70 gr di zucchero.

Preparazione: Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente insieme a 2 cucchiai di acqua e lasciarlo raffreddare. Lavorare in una terrina il burro fino insieme allo zucchero, al cioccolato raffreddato, i tuorli d'uovo e i relativi albumi montati a neve. Setacciare sulla preparazione la farina e mescolare dall'alto verso il basso, avendo cura di amalgamare bene. Imburrare e infarinare una tortiera da 26 cm, versarvi dentro il composto, livellare la superficie e infornare a 150 gradi per 30 minuti. A cottura ultimata, lasciare raffreddare la torta e tagliarla in 2 dischi di uguale spessore. Spalmare su un disco la marmellata di albicocche e coprire con l'altro disco. Preparare la glassa facendo sciogliere in una casseruola, preferibilmente a bagnomaria, il cioccolato, l’acqua e lo zucchero, quindi spalmare sulla superficie della torta la glassa e farla solidificare a temperatura ambiente.

La torta Sacher o Sacher torte nasce all'inizio del 1800, precisamente nel1832, ad opera dell'omonimo Franz Sacher, pasticcere alla corte del principe austriaco von Metternich Winnesburg, che a soli 16 anni ideò una delle torte più famose al mondo.

 
 
 

Post N° 5

Post n°5 pubblicato il 08 Aprile 2008 da ventunmarzo
 
Tag: PANE

Oggi prepariamo il pane di segale

400gr di acqua
25 gr lievito di birra
20gr di zucchero
350gr di farina00
130 gr farina di segale
35gr di crusca
50 gr olio extravergine di oliva
35gr di sale
una manciata di semi di finocchio
una manciata di semi di cumino

In una ciotola capiente versare l'acqua tiepida ( 25°) aggiungere il lievito, lo zucchero e con una frusta far sciogliere bene. Aggiungere glia ltri ingredienti , il sale per ultimo e mescolare bene fino ad ottenere un impasto che raccogliendolo con un cucchiaio cada pesantemente.
Mettere a lievitare in un posto caldo, non deve esserci giro d'aria, piuttosto se non ci sono posti adatti chiuderlo nel forno e lasciar lievitare per una mezz'ora circa. Preparare una teglia ricoperta di carta forno e con l'aiuto di due cucchiai fare dei piccoli mucchietti di pasta facendo attenzione a lasciarli un po' distanti uno dall'altro.
Rimette il tutto a lievitare ancora per una mezz'oretta, nel fratempo accendere il forno e portarlo alla temperatura di 180° cuocere per 20 min ..a fine cottura girare il pane, se risulta un po' bianco rimetterlo in forno ancora per 5 minuti. Sfornare, metterlo a raffreddare su una grata.
E' ottimo mangiato con speck e cetrioli o con altro affettato.


 
 
 
Successivi »
 

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

ULTIME VISITE AL BLOG

iocuocamarotta.ireneheluismagi22mauricejosephshivedario54dftonymocaMALEN7ventunmarzoai.pamarcodozstefi320BarbiuAlmenoUnaTerza
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom