Oncologia Newsletter by Xagena

OncologiaOnline.net

Oncologia ALERT
Top News / Carcinoma al polmone non-a-piccole cellule: terapia di prima linea chemio-free

Carcinoma polmonare non-a-piccole cellule con espressione di PD-L1, metastatico, precedentemente non-trattato: l’FDA ha approvato la combinazione Opdivo e Yervoy come prima linea, senza chemioterapia

I risultati preliminari di sopravvivenza globale ( OS ) dello studio CheckMate-227 erano stati presentati per la prima volta alla conferenza ESMO del 2019. E’ noto, pertanto, che Opdivo ( Nivolumab ) …

Approfondimenti

FDA: Opdivo più Yervoy come trattamento di prima linea dei pazienti con carcinoma polmonare metastatico non-a-piccole cellule con espressione di PD-L1 maggiore o uguale all’1%

Opdivo ( Nivolumab ) 3 mg/kg più Yervoy ( Ipilimumab ) 1 mg/kg ( entrambi per via endovenosa ) è stato approvato dalla Food and Drug Administration ( FDA ) statunitense per il trattamento di prima lin …

Carcinoma mammario

Talazoparib non conferisce alcun vantaggio riguardo alla sopravvivenza globale nel carcinoma mammario con mutazione BRCA1/2

Nello studio di fase 3 EMBRACA, Talazoparib ( Talzenna ) non è riuscito a mostrare un beneficio di sopravvivenza globale ( OS ) per i pazienti con carcinoma mammario avanzato HER2-negativo con una mut …

FDA

FDA: Zejula approvato per il trattamento di mantenimento del carcinoma ovarico avanzato

La Food and Drug Administration ( FDA ) ha approvato la New Drug Application ( sNDA ) supplementare per Zejula ( Niraparib ) per il trattamento di mantenimento dei pazienti adulti con carcinoma ovaric …

Tumore al polmone non-a-piccole cellule con mutazione skipping dell’esone 14 di MET: l’FDA ha approvato Tabrecta

L’Agenzia regolatoria statunitense FDA ha concesso l’approvazione accelerata a Tabrecta ( Capmatinib ) per il trattamento degli adulti con tumore al polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC ) localmente …

FarmaExplorer

Atezolizumab più Bevacizumab versus Sunitinib nei pazienti con carcinoma a cellule renali metastatico precedentemente non-trattato: studio IMmotion151

Uno studio di fase 2 ha mostrato una migliore sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) per Atezolizumab ( Tecentriq…

La combinazione Enfortumab vedotin e Pembrolizumab induce risposte durature nel carcinoma uroteliale metastatico

Dallo studio EV-103 è emerso che la combinazione di Enfortumab vedotin e Pembrolizumab ( Keytruda ) ha conferito alti tassi…

Cabozantinib nei pazienti con carcinoma epatocellulare avanzato e progressivo

Cabozantinib ( Cabometyx ) inibisce le tirosin-chinasi, compresi i recettori del fattore di crescita dell’endotelio vascolare 1, 2 e 3,…

Diabete Newsletter by Xagena

Diabetologia.net

Diabete mellito ALERT
Top News / Negli Stati Uniti approvato il primo agonista GLP-1 orale

La FDA ha approvato Rybelsus, il primo trattamento orale con un agonista di GLP-1, per il diabete di tipo 2

La FDA ( U.S. Food and Drug Administration ) ha approvato le compresse orali di Rybelsus ( Semaglutide ) per migliorare il controllo della glicemia nei pazienti adulti con diabete mellito di tipo 2, i …

Focus su: Dulaglutide

Studio REWIND: Dulaglutide riduce l’incidenza dei MACE nei pazienti con diabete di tipo 2 con e senza precedente malattia cardiovascolare

Nello studio REWIND ( Researching Cardiovascular Events with a Weekly Incretin in Diabetes ) è stato valutato l’effetto della Dulaglutide ( Trulicity ) sugli eventi avversi cardiovascolari maggiori ( …

Diabete & Nefropatia

Canagliflozin ed esiti renali nel diabete di tipo 2 e nefropatia

Il diabete mellito di tipo 2 è la principale causa di insufficienza renale in tutto il mondo, ma sono disponibili pochi trattamenti efficaci a lungo termine. Negli studi cardiovascolari sugli inibit …

Diabete & Rischio cardiovascolare

Studio DAPA-HF: Dapagliflozin riduce significativamente sia l’incidenza di morte cardiovascolare sia il peggioramento dell’insufficienza cardiaca

I risultati dettagliati dello studio di fase III DAPA-HF, presentato al Congresso ESC 2019, hanno dimostrato che Dapagliflozin ( Farxiga ), oltre agli standard di cura, ha ridotto sia l’incidenza di m ..

Diabete & Scompenso cardiaco

Diabete di tipo 2: mediatori degli effetti di Canagliflozin sull’insufficienza cardiaca

Lo scopo dello studio è stato quello di esplorare i potenziali mediatori degli effetti di Canagliflozin ( Invokana ) sull’insufficienza cardiaca nel Programma CANVAS ( CANagliflozin cardioVascular Ass …

FarmaExplorer

La Metformina può ridurre la mortalità nei pazienti con diabete e ad alto rischio di malattia cardiovascolare

In una analisi post hoc dello studio SAVOR-TIMI 53 riguardante pazienti con diabete mellito e ad alto rischio cardiovascolare, i…

Studio CREDENCE: Canagliflozin ha mostrato benefici cardiovascolari e renali nei pazienti con diabete di tipo 2 e nefropatia cronica indipendentemente da una pregressa malattia cardiovascolare

Le nuove analisi dei sottogruppi dello studio CREDENCE hanno mostrato che tra gli adulti affetti da diabete mellito di tipo…

Associazione tra uso di inibitori della dipeptidil-peptidasi 4 e rischio di pemfigoide bolloso nei pazienti con diabete mellito

Studi recenti hanno indicato che gli inibitori della dipeptidil-peptidasi 4 ( DPP-4 ) sono associati a un aumentato rischio di…

Gastroenterologia Newsletter by Xagena

Gastroenterologia.net

Gastroenterologia ALERT

Terapia con inibitori del checkpoint immunitario nei pazienti con malattia infiammatoria intestinale preesistente

Il rischio di eventi avversi gastrointestinali correlati alla terapia con inibitori del checkpoint immunitario ( ICI ) nei pazienti con tumore e malattia infiammatoria intestinale ( IBD ) non è stato …

La Terlipressina migliora la funzione renale nella sindrome epatorenale

Uno studio ha dimostrato che la Terlipressina ( Glipressina ) è efficace per migliorare la funzionalità renale nei pazienti ospedalizzati con sindrome epatorenale di tipo 1. La lesione renale acuta …

Infezione da SARS-CoV-2: anormalità della funzionalità epatica associata a più lunga degenza ospedaliera

Oltre un terzo dei pazienti ricoverati in ospedale a causa di infezione da SARS-CoV-2 ha presentato una funzionalità epatica anormale correlata a una degenza ospedaliera più lunga, rispetto ai pazient …

SPECIALE NOVITA’ TERAPEUTICHE IN ONCOGASTROENTEROLOGIA / FDA
Carcinoma colon-retto

La FDA ha approvato Braftovi con Erbitux per il carcinoma metastatico del colon-retto con mutazione BRAF V600E

L’Agenzia regolatoria statunitense FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Encorafenib ( Braftovi ) in combinazione con Cetuximab ( Erbitux ) per gli adulti con carcinoma del colon-retto met …

Carcinoma esofageo

Opdivo approvato dalla FDA come seconda linea nei pazienti con carcinoma a cellule squamose dell’esofago indipendentemente dallo stato di PD-L1

Opdivo ha ottenuto l’approvazione da parte dell’Agenzia regolatoria statunitense FDA ( Food and Drug Administration ) come trattamento di seconda linea per il carcinoma esofageo avanzato a cellule squ …

Colangiocarcinoma

La FDA ha approvato Pemazyre per i pazienti con colangiocarcinoma e un riarrangiamento o fusione di FGFR2

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha concesso l’approvazione accelerata a Pemazyre ( Pemigatinib ) per il trattamento dei pazienti adulti con colangiocarcin …

Epatocarcinoma

L’FDA ha approvato la combinazione Opdivo – Yervoy per il carcinoma epatocellulare precedentemente trattato

L’Agenzia regolatoria statunitense, FDA ( Food and Drug Administration ) ha concesso l’approvazione accelerata a Opdivo ( Nivolumab ) più Yervoy ( Ipilimumab ) per il trattamento dei pazienti con carc …

 FarmaExplorer

Effetto del trapianto di microbiota fecale sulla remissione a 8 settimane nei pazienti con colite ulcerosa

Il trapianto di microbiota fecale ( FMT ) ad alta intensità e preparato per via aerobica ha dimostrato l’efficacia nel…

Valutazione della guarigione della mucosa dell’intestino tenue mediante endoscopia con videocapsula per la previsione del rischio a breve e lungo termine di riacutizzazione della malattia di Crohn

La strategia di monitoraggio ottimale per prevedere il decorso della malattia nella malattia di Crohn rimane indefinita. Sono state valutate…

Sorveglianza per esofago di Barrett e mortalità da adenocarcinoma esofageo

L’esofago di Barrett è associato a un aumentato rischio di sviluppare adenocarcinoma esofageo. I pazienti con diagnosi nota di esofago…

Farmaci Newsletter by Xagena

Farmaci.net

Farmaci ALERT
Vaccini anti-COVID
A) Vaccino di Pfizer – BioNTech

Unione Europea: l’EMA ha raccomandato l’autorizzazione per uso emergenziale di Comirnaty, un vaccino anti-COVID-19 sviluppato da BioNTech e Pfizer

L’EMA ( European Medicines Agency ) ha raccomandato alla Commissione Europea di concedere l’autorizzazione condizionata all’immissione in commercio del vaccino Comirnaty, sviluppato da BioNTech e Pfiz …

B) Vaccino di Moderna

Stati Uniti – Autorizzazione della FDA all’uso di emergenza per il secondo vaccino COVID-19: vaccino Moderna COVID-19

La Food and Drug Administration ( FDA ) degli Stati Uniti ha rilasciato un’autorizzazione all’uso di emergenza ( EUA ) per il secondo vaccino per la prevenzione della malattia da coronavirus 2019 ( CO …

C) Vaccino di AstraZeneca

COVID-19 – Errore nella schedula vaccinale per il candidato vaccino Oxford / AstraZeneca. Verranno effettuati ulteriori studi

Saranno necessari ulteriori studi per il candidato vaccino anti-COVID, AZD1222, sviluppato dall’università di Oxford ( Inghilterra ), in collaborazione con altri partner tra cui IRBM di Pomezia ( Roma …

Gastroenterologia

Studio SELECTION: Filgotinib 200 mg ha dimostrato una maggiore efficacia rispetto al placebo nell’induzione e nel mantenimento della remissione nei pazienti con colite ulcerosa attiva moderata-grave

Sono stati presentati i risultati di SELECTION, uno studio randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo, di fase 2b/3 che sta valutando l’efficacia e la sicurezza dell’inibitore selettivo JA …

Pneumologia

Tezepelumab riduce le riacutizzazioni in un’ampia popolazione di pazienti con asma grave

Nuove analisi dello studio di fase 2b PATHWAY hanno dimostrato che il trattamento con Tezepelumab ha ridotto le esacerbazioni e l’infiammazione dell’asma in un’ampia popolazione di pazienti con asma g …

Oncologia

Gavreto per le persone con tumori tiroidei con mutazione RET in fase avanzata o metastatica e RET-positivi alla fusione, approvato dalla FDA

La Food and Drug Administration ( FDA ), l’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, ha approvato Gavreto ( Pralsetinib ) per il trattamento dei pazienti adulti e pediatrici di età pari o superiore a 12 … 

Tecentriq in combinazione con Avastin per il trattamento del carcinoma epatocellulare non-resecabile, approvato dalla Commissione Europea

La Commissione Europea ha approvato Tecentriq ( Atezolizumab ) in combinazione con Avastin ( Bevacizumab ) per il trattamento dei pazienti adulti con carcinoma epatocellulare ( HCC ) avanzato o non-re …

FarmaExplorer

Unione Europea: Lynparza è stato approvato per il trattamento del cancro alla prostata metastatico resistente alla castrazione con mutazione BRCA

Lynparza ( Olaparib ) è stato approvato nell’Unione Europea ( UE ) per i pazienti con carcinoma alla prostata metastatico resistente alla castrazione ( mCRPC ) con mutazioni in BRCA1/2, una sottopopol …

L’associazione Nivolumab e Ipilimumab ha dimostrato attività nell’angiosarcoma

Uno studio di fase 2 ha mostrato che Nivolumab ( Opdivo ) più Ipilimumab ( Yervoy ) presenta attività antitumorale contro l’angiosarcoma. L’angiosarcoma è una malattia rara con ridotta sopravviven …

Carcinoma esofageo a cellule squamose avanzato non-resecabile: approvato Opdivo nell’ Unione Europea

La Commissione Europea ( EC ) ha approvato Opdivo ( Nivolumab ) per il trattamento dei pazienti adulti con carcinoma esofageo a cellule squamose ( ESCC ) avanzato non-resecabile, recidivato o metastat …

Apalutamide produce un alto tasso di biopsie ripetute negative negli uomini con cancro alla prostata sottoposti a sorveglianza attiva

Uno studio di fase 2 ha mostrato che il trattamento con Apalutamide ( Erleada ) in monoterapia per 90 giorni ha portato a biopsie ripetute negative negli uomini con un rischio molto basso di cancro al …

Oncologia – ASCO Meeting Report by Xagena

OncologiaMedica.net

ASCO VIRTUAL MEETING

OncoDermatologia

Spartalizumab, un anticorpo anti-PD-1, in combinazione con Dabrafenib e Trametinib nel melanoma con mutazione BRAF V600, in fase avanzata: risultati di efficacia e sicurezza Parte 1 e 2 dello studio di fase III COMBI-i

Il trattamento con inibitori del checkpoint o terapia mirata migliora gli esiti nei pazienti con melanoma avanzato con mutazione BRAF V600; tuttavia, molti pazienti successivamente progrediscono e muo …

Cemiplimab nei pazienti con carcinoma cutaneo a cellule squamose avanzato: più lungo follow-up

La monoterapia con Cemiplimab ( Libtayo ) ha raggiunto un’attività clinicamente significativa nei pazienti con carcinoma cutaneo avanzato a cellule squamose ( cSCC ) ( metastatico [ mCSCC ] o localmen …

OncoGinecologia

MONARCH 2: analisi di sottogruppo dei pazienti trattati con Abemaciclib + Fulvestrant come terapia di prima e seconda linea per carcinoma mammario HR+, HER2- in fase avanzata

In MONARCH 2 ( M2 ), Abemaciclib ( Verzenios ), un inibitore selettivo delle chinasi ciclina-dipendenti 4 e 6 ( CDK 4/6 ), associato a Fulvestrant ( Faslodex ), ha dimostrato miglioramenti statisticam … 

OncoPneumologia

Studio ALEX: Alectinib versus Crizotinib nel carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ALK+ avanzato non-trattato: aggiornamento dei dati di sopravvivenza globale e di sicurezza

La sopravvivenza libera da progressione ( PFS ), finale, matura, dello studio di fase III ALEX rigurdante Alectinib ( Alecensa ) versus Crizotinib ( Xalkori ) nel carcinoma polmonare non-a-piccole c …

Lorlatinib nei pazienti con carcinoma polmonare ALK-positivo con sola progressione a livello cerebrale

Lorlatinib ( Lorviqua ) è un inibitore della tirosin-chinasi ( TKI ) di ALK di terza generazione, sviluppato per penetrare nel sistema nervoso centrale ( SNC ) e superare la resistenza agli inibitori …

Trattamento di prima linea del carcinoma al polmone metastatico non-a-piccole cellule con Nivolumab più Ipilimumab e due cicli di chemioterapia: CheckMate 568 Parte 2

Nella Parte 1 dello studio CheckMate 568 di fase II, Nivolumab ( Opdivo ) più Ipilimumab ( Yervoy ) era risultato attivo e tollerato nei pazienti con carcinoma al polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC …

Studio BRIGHTSTAR: terapia locale di consolidamento con Brigatinib nel carcinoma al polmone non-a-piccole cellule avanzato con riarrangimento ALK, naïve agli inibitori della tirosin-chinasi

Approssimativamente, il 95% dei pazienti che hanno una risposta iniziale agli inibitori della tirosin-chinasi ALK ( ALK-TKI ) mostrano una risposta incompleta con conseguente malattia residua che cons …

FarmaExplorer

Focus su Nivolumab

FDA: Opdivo più Yervoy come trattamento di prima linea dei pazienti con carcinoma polmonare metastatico non-a-piccole cellule con espressione di PD-L1 maggiore o uguale all’1%

Opdivo ( Nivolumab ) 3 mg/kg più Yervoy ( Ipilimumab ) 1 mg/kg ( entrambi per via endovenosa ) è…

Sopravvivenza a 4 anni con Nivolumab nei pazienti con tumore polmonare non-a-piccole cellule avanzato precedentemente trattato

Dati clinici di fase 3 hanno mostrato percentuali più elevate di pazienti con risposta obiettiva, durata della risposta più lunga…

Nivolumab è efficace nel tumore non-colorettale con deficit di riparazione del mismatch

Lo studio NCI-MATCH ( National Cancer Institute Molecular Analysis for Therapy Choice ), per ora il più grande studio di…

 Biomedicina.
FDA: Tumore alla prostata con mutazione BRCA / Carcinoma epatocellulare / Carcinoma esofageo

Carcinoma alla prostata metastatico resistente alla castrazione: approvato negli USA il primo inibitore PARP, Rubraca

Rubraca ( Rucaparib ) è il primo inibitore PARP approvato per l’uso in pazienti con carcinoma prostatico metastatico resistente alla castrazione ( mCRPC ) che ospita mutazioni deleterie in BRCA ( germ …

L’FDA ha approvato Tecentriq in combinazione con Bevacizumab nelle persone con carcinoma epatocellulare non-resecabile o metastatico

La FDA ( U.S. Food and Drug Administration ) ha approvato Tecentriq ( Atezolizumab ) in associazione con Avastin ( Bevacizumab ) per il trattamento di persone con carcinoma epatocellulare ( HCC ) non- …

Opdivo per il trattamento dei pazienti con carcinoma esofageo a cellule squamose, forma avanzata, dopo precedente chemioterapia a base di fluoropirimidina e Platino, approvazione dell’ FDA

Opdivo ( Nivolumab ) è stato approvato dalla Food and Drug Administration ( FDA ) statunitense per il trattamento dei pazienti con carcinoma esofageo a cellule squamose ( ESCC), avanzato, ricorrente o …

Farmacia Newsletter by Xagena

FarmaciaOnline.net

Farmacia ALERT
Top News / Antiacidi: sospesa l’autorizzazione dei prodotti a base di Ranitidina a causa di produzione di NDMA, un probabile agente cancerogeno per l’uomo

EMA: sospensione dell’AIC di tutti i medicinali contenenti Ranitidina nell’Unione Europea

Il Comitato per i medicinali per uso umano ( CHMP ) dell’Agenzia europea per i medicinali ( EMA ) ha confermato la sospensione dell’AIC ( autorizzazione all’immissione in commercio ) di tutti i medici …

• I dati clinici ed epidemiologici disponibili non rivelano che la Ranitidina aumenta il rischio di cancro.
Tuttavia, in diversi medicinali a base di Ranitidina è stata riscontrata una quantità di NDMA al di sopra
dei livelli considerati accettabili.
• Sebbene non si conosca ancora l’origine esatta dell’impurezza nella Ranitidina, è possibile che NDMA
si formi a partire dalla degradazione della Ranitidina stessa anche in condizioni normali di
conservazione. Alcuni studi hanno indicato che la Ranitidina può essere alla base dell’ulteriore
formazione di NDMA endogena a seguito della propria degradazione o metabolismo nel tratto
gastrointestinale. Altri studi, invece, escludono questa ipotesi.
Durante il periodo di sospensione dell’AIC dei medicinali a base di Ranitidina è necessario consigliare
ai pazienti trattamenti alternativi.
Cardiologia: Scompenso cardiaco

L’FDA ha approvato Farxiga per l’insufficienza cardiaca con ridotta frazione d’eiezione indipendentemente dallo stato diabetico

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ), ha approvato Farxiga ( Dapagliflozin ), un inibitore di SGLT2 per ridurre il rischio di mortalità cardiovascolare e ospe …

Dermatologia

Gli inibitori topici della calcineurina non aumentano il rischio di cancro della pelle nella dermatite atopica

Secondo uno studio, in un’ampia coorte di pazienti con dermatite atopica, il trattamento con inibitori topici della calcineurina non ha dimostrato alcuna associazione con un rischio elevato di carcino …

Incidenza di infarto del miocardio ed accidente cerebrovascolare nei pazienti con idrosadenite suppurativa

Sebbene l’idrosadenite suppurativa sia associata a diversi mediatori del rischio cardiovascolare, le informazioni sul rischio di infarto del miocardio e accidente cerebrovascolare in questa popolazion …

Acne vulgaris: rapporto rischio-beneficio favorevole per il Tazarotene in lozione

La lozione di Tazarotene 0.045% è risultata associata a una significativa riduzione della lesione con un profilo favorevole di eventi avversi nei pazienti con acne vulgaris da moderata a grave. Il … 

COVID-19

Negli Stati Uniti sono stati superati i 200.000 morti ritenuti causati dal virus SARS-CoV-2. Situazione critica in Francia, Spagna e Gran Bretagna

Farmaci in sperimentazione

COVID-189: effetti positivi di Anakinra, un inibitore dell’interleuchina-1

In uno studio retrospettivo di piccole dimensioni, condotto da ricercatori dell’Ospedale San Raffaele di Milano su 29 pazienti colpiti da …

Studio SISCO: l’analisi ad interim ha mostrato un miglioramento clinico per i pazienti affetti da COVID-19 forma grave, trattati con Siltuximab

Sono stati presentati i primi risultati preliminari dello studio SISCO ( Siltuximab In Serious COVID-19 ) condotto presso l’Ospedale Papa Giovanni XXIII, basati su un’analisi pre-pianificata di dati a …

FarmaExplorer

Prevenzione del cancro con Aspirina nel tumore del colon-retto ereditario o sindrome di Lynch: studio CAPP2

La sindrome di Lynch è associata ad un aumentato rischio di tumore del colon-retto e a uno spettro più ampio…

Terapia medica a base di Omeprazolo versus terapia chirurgica per bruciore di stomaco refrattario

Il bruciore di stomaco che persiste nonostante il trattamento con inibitori della pompa protonica ( PPI ) è un problema…

Ubrogepant per il trattamento dell’emicrania

Ubrogepant ( Ubrelvy ) è un antagonista del recettore del peptide correlato al gene della calcitonina ( CGRP ) orale…

 

Vaccini Newsletter by Xagena

Vaccini

Vaccini ALERT
Top News / Reazioni allergiche con il vaccino di Pfizer-BioNTech – Il CDC ha raccomandato di non somministrare i vaccini Pfizer – BioNTech e Moderna a chiunque abbia una storia di grave reazione allergica a qualsiasi componente del vaccino

Vaccini anti-COVID di Pfizer – BioNTech e Moderna: le nanoparticelle potrebbero scatenare le reazioni avverse

I vaccini a RNA messaggero ( mRNA ) come quelli di Pfizer – BioNTech e di Moderna contengono nanoparticelle ricoperte di PEG ( polietilenglicole ), una sostanza utilizzata anche in altri prodotti farm …

Approfondimento

Vaccino anti-COVID Comirnaty di Pfizer – BioNTech: avvertenze e precauzioni

Ipersensibilità e anafilassi – Sono stati segnalati casi di anafilassi. Devono essere immediatamente disponibili trattamento e assistenza medica adeguati nel caso di comparsa di una reazione anafilatt …

Profilo di sicurezza del vaccino anti-COVID Comirnaty di Pfizer – BioNTech

La sicurezza di Comirnaty, il vaccino anti-COVID a RNA messaggero di Pfizer – BioNTech, è stata valutata in soggetti di età pari o superiore a 16 anni nel corso di due studi clinici che hanno coinvolt …

Virologia.net

NIAID & FDA: PREOCCUPAZIONE PER LE GRAVI REAZIONI AVVERSE DI TIPO ALLERGICO CON I VACCINI PFIZER-BIONTECH & MODERNA

Crescono i sospetti del ruolo delle nanoparticelle nelle reazioni allergiche del vaccino COVID-19 di PFIZER-BIONTECH

Si sospetta che il Polietilenglicole ( PEG ) possa aver scatenato reazioni gravi in almeno otto persone che hanno ricevuto il vaccino Pfizer-BioNTech nelle ultime 2 settimane. Negli Stati Uniti, il National Institute of Allergy and Infectious Diseases ( NIAID ) ha manifestato preoccupazione per questa situazione convocando diversi incontri la scorsa settimana per discutere le reazioni allergiche con rappresentanti di Pfizer e Moderna, ricercatori e medici indipendenti e con la Food and Drug Administration ( FDA ). Il NIAID sta anche organizzando uno studio in collaborazione con la FDA per analizzare la risposta al vaccino in persone che hanno alti livelli di anticorpi anti-PEG o hanno sperimentato in precedenza gravi risposte allergiche a farmaci o vaccini.

SECONDO UNO STUDIO DEL 2016 CIRCA IL 7% DELLA POPOLAZIONE GENERALE HA UN LIVELLO ANTICORPALE ANTI-PEG CHE PUÒ ESSERE ABBASTANZA ALTO DA PREDISPORRE QUESTE PERSONE A REAZIONI ANAFILATTICHE

Fonte: Science Magazine

Anticorpi IgG e IgM preesistenti contro il Glicole polietilenico nella popolazione generale

Gli anticorpi circolanti che si legano in modo specifico al Polietilenglicole ( PEG ), un polimero biocompatibile normalmente utilizzato nelle terapie proteiche e nanoparticellari, sono stati associat …

Oncologia Newsletter by Xagena

OncologiaOnline.net

Oncologia ALERT
Top News / Cancro & COVID-19 / Carcinoma polmonare / Carcinoma alla prostata

Il rischio di COVID-19 può essere più elevato tra le persone affette da cancro

Una analisi dei dati di un ospedale di riferimento terziario ha mostrato che il rischio di infezione da SARS-CoV-2, il nuovo coronavirus che causa COVID-19, è apparso più che raddoppiato tra gli indiv …

L’Agenzia statunitense FDA ha approvato Imfinzi per il carcinoma polmonare a piccole cellule in stadio esteso

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ), ha approvato Imfinzi ( Durvalumab ) in combinazione con la chemioterapia standard come trattamento di prima linea di adul …

Tumore alla prostata resistente alla castrazione non-metastatico: Nubeqa, approvato nell’Unione Europea

La Commissione Europea ha autorizzato la commercializzazione nell’Unione Europea di Nubeqa ( Darolutamide ), inibitore orale del recettore per gli androgeni ( ARi ). Il farmaco è raccomandato per il …

Carcinoma all’ovaio

L’allattamento al seno può ridurre il rischio di tumore all’ovaio

I risultati di una analisi aggregata hanno mostrato che l’allattamento al seno sembra essere associato a un rischio ridotto di carcinoma ovarico generale e del sottotipo sieroso di alto grado. Nel …

Melanoma

La terapia anti-PD-1 induce risposte durature a lungo termine nel melanoma avanzato

Uno studio retrospettivo ha evidenziato che circa tre quarti dei pazienti con melanoma avanzato che hanno ottenuto risposte complete alla terapia anti-PD-1 a singolo agente sono rimasti in remissione …

FarmaExplorer

Cabozantinib, un nuovo standard per il carcinoma a cellule renali avanzato e metastasi ossee: analisi di un sottogruppo dello studio METEOR

Cabozantinib ( Cabometyx ), un inibitore della tirosin-chinasi che include MET, recettori del fattore di crescita dell’endotelio vascolare ( VEGFR…

Recidiva dopo ablazione con radioiodio a basso dosaggio e rhTSH per il tumore tiroideo differenziato: studio HiLo

Due ampi studi randomizzati su pazienti con tumore tiroideo ben differenziato riportati nel 2012 ( HiLo e ESTIMABL1 ) hanno…

Capivasertib associato a Fulvestrant migliora gli esiti nel carcinoma mammario avanzato ER+/HER2-

L’aggiunta di Capivasertib a Fulvestrant ( Faslodex ) ha prodotto una sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) marcatamente più…

Cardiologia Newsletter by Xagena

Cardiologia.net

 

Cardiologia ALERT
Top News / Cuore & COVID-19

COVID-19 associato a danno cardiaco e ad esiti peggiori nei pazienti con patologie cardiache

COVID-19 può avere conseguenze fatali per le persone con patologie cardiovascolari sottostanti e può causare lesioni cardiache anche in pazienti senza patologie cardiache sottostanti. Le malattie v …

Speciale ACC Virtual Meeting

Arresto cardiaco

Il Nitrito di sodio non conferisce alcun vantaggio in termini di sopravvivenza nell’arresto cardiaco extraospedaliero

Il Nitrito di sodio per via endovenosa ( IV ) somministrato per arresto cardiaco extra-ospedaliero non ha avuto effetti sulla sopravvivenza al ricovero o alla dimissione ospedaliera rispetto al placeb …

Cardiomiopatia ipertrofica

Mavacamten appare promettente nella cardiomiopatia ipertrofica non-ostruttiva

I risultati dello studio di fase 2 MAVERICK-HCM nei pazienti con cardiomiopatia ipertrofica non-ostruttiva, hanno mostrato che il trattamento con Mavacamten è ben tollerato e ha ridotto i biomarcatori …

Insufficienza cardiaca

Le statine possono ridurre il ricovero in ospedale per insufficienza cardiaca dopo chemioterapia per cancro al seno

Tra le donne sottoposte a chemioterapia per carcinoma mammario in fase iniziale, l’esposizione alle statine ha ridotto del 66% il rischio di ricovero in ospedale a causa di scompenso cardiaco. Le a …

Vericiguat riduce gli eventi nei pazienti con insufficienza cardiaca ad alto rischio: studio VICTORIA

Vericiguat, un nuovo stimolatore orale della guanilato-ciclasi solubile, ha ridotto l’incidenza di ricovero in ospedale per scompenso cardiaco o di morte per cause cardiovascolari rispetto al placebo …

FarmaExplorer

Terapia antitrombotica con Rivaroxaban per la fibrillazione atriale con malattia coronarica stabile

Esistono dati limitati da studi randomizzati che hanno valutato l’uso della terapia antitrombotica in pazienti con fibrillazione atriale e malattia…

Promettenti risultati dell’Acido Bempedoico nella riduzione dei livelli di colesterolo LDL nei pazienti ad alto rischio

Il trattamento con Acido Bempedoico ha mostrato di inibire la biosintesi del colesterolo a livello epatico, comportando una riduzione significativa…

Alcuni pazienti con scompenso cardiaco possono trarre beneficio da Rivaroxaban

L’anticogulante Rivaroxaban ( Xarelto ) è risultato associato a un ridotto rischio di eventi tromboembolici tra i pazienti con insufficienza…

 

Oncologia Medica by Xagena

OncologiaMedica.net

Oncologia ALERT
OncoGastroenterologia

Tecentriq in combinazione con Avastin per il trattamento del carcinoma epatocellulare non-resecabile, approvato dalla Commissione Europea

La Commissione Europea ha approvato Tecentriq ( Atezolizumab ) in combinazione con Avastin ( Bevacizumab ) per il trattamento dei pazienti adulti con carcinoma epatocellulare ( HCC ) avanzato o non-re …

Trattamento neoadiuvante a base di Urelumab associato a Nivolumab e GVAX per il carcinoma pancreatico resecato

Urelumab, un anticorpo agonista anti-CD137, associato a Nivolumab ( Opdivo ) e al vaccino GVAX ( Granulocyte-macrophage colony-stimulating factor [ GM-CSF ] gene-transfected tumor cell Vaccine ), ha m …

OncoUrologia

Unione Europea: Lynparza è stato approvato per il trattamento del cancro alla prostata metastatico resistente alla castrazione con mutazione BRCA

Lynparza ( Olaparib ) è stato approvato nell’Unione Europea ( UE ) per i pazienti con carcinoma alla prostata metastatico resistente alla castrazione ( mCRPC ) con mutazioni in BRCA1/2, una sottopopol …

Carcinoma a cellule renali: differenze di sopravvivenza con Tremelimumab in base all’istologia

Uno studio pilota ha mostrato che i pazienti con carcinoma renale ( RCC ) a cellule chiare ( cc ) hanno dimostrato una migliore risposta a Tremelimumab rispetto ai pazienti con istologia a cellule non …

Tumori rari

L’associazione Nivolumab e Ipilimumab ha dimostrato attività nell’angiosarcoma

Uno studio di fase 2 ha mostrato che Nivolumab ( Opdivo ) più Ipilimumab ( Yervoy ) presenta attività antitumorale contro l’angiosarcoma. L’angiosarcoma è una malattia rara con ridotta sopravviven …

OncoPneumologia News

Coorte G di KEYNOTE-021: benefici a 4 anni con Pembrolizumab nel carcinoma polmonare avanzato non-a-piccole cellule

I dati di follow-up a 4 anni della coorte G di KEYNOTE-021 hanno fornito elementi a sostegno dell’impiego dell’inibitore del checkpoint immunitario Pembrolizumab ( Keytruda ) nei pazienti con carcinom …

Opdivo più Yervoy con due cicli di chemioterapia per il trattamento di prima linea del carcinoma polmonare metastatico non-a-piccole cellule – Approvato nell’Unione Europea

La Commissione Europea ( CE ) ha approvato Opdivo ( Nivolumab ) più Yervoy ( Ipilimumab ) con due cicli di chemioterapia a base di Platino per il trattamento di prima linea dei pazienti adulti con car …

Pazienti selezionati in base all’espressione di PD-L1: Atezolizumab per il trattamento di prima linea del carcinoma polmonare non-a-piccole cellule metastatico

L’efficacia e la sicurezza dell’anticorpo monoclonale anti-PD-L1 Atezolizumab ( Tecentriq ), rispetto alla chemioterapia a base di Platino, come trattamento di prima linea, per i pazienti con tumore a …

FarmaExplorer

Studio SOLAR-1: beneficio della combinazione Alpelisib e Fulvestrant nel carcinoma mammario HR+/HER2- con mutazione nel gene PIK3CA

Nello studio SOLAR-1 le pazienti in postmenopausa con carcinoma mammario avanzato PIK3CA-mutato, recettore ormonale positivo ( HR+ ), HER2 negativo,…

Cancro al polmone non-a-piccole cellule ALK-positivo: Alectinib ha dimostrato un miglioramento clinicamente significativo nella sopravvivenza globale rispetto a Crizotinib – Dati aggiornati dello studio ALEX

I dati aggiornati dello studio di fase 3 ALEX hanno indicato che Alectinib ( Alecensa ) ha dimostrato un miglioramento…

Dostarlimab, un anticorpo anti PD-1, nelle donne con tumore dell’endometrio ricorrente o avanzato, con deficit della riparazione MMR del DNA

Dall’ analisi aggiornata dello studio di fase 1 GARNET è emersa un’attività clinica promettente dell’inibitore PD-1, Dostarlimab, con risultati clinicamente…

1 2 3 60