ALERT Oncologia by Xagena

OncologiaOnline.net
ALERT Oncologia !
Top News / Un infarto o un ictus possono precedere la diagnosi di tumore

La diagnosi di cancro può essere preceduta da infarto miocardico o ictus

Una ricerca ha evidenziato che gli anziani, nell’anno precedente alla diagnosi di tumore, hanno manifestato un maggior rischio del 69% di infarto miocardico e di ictus ischemico. Questo rischio sig …

 

Carcinoma mammario

Ribociclib ( Kisqali ) è inibitore selettivo delle chinasi ciclina-dipendenti 4/6 ( CDK 4/6 ) che, in aggiunta alla terapia ormonale nelle donne con tumore al seno avanzato HR+/HER2-, ha dimostrato di …

Carcinoma polmonare

Durvalumab, un immunoterapico, migliora la sopravvivenza globale nei pazienti con carcinoma al polmone non-a-piccole cellule in stadio III, non-operabile

Nel corso del Meeting IASLC ( International Association for the Study of Lung Cancer ) sono stati presentati i dati di sopravvivenza globale ( OS ) dello studio di fase III PACIFIC con Durvalumab ( Im …

Carcinoma al polmone non-a-piccole cellule: sicurezza ed efficacia per [fam-] Trastuzumab Deruxtecan

Nel corso del Meeting IASLC ( International Association for the Study of Lung Cancer ) sul carcinoma polmonare, sono stati presentati i dati aggiornati di fase I su sicurezza ed efficacia per [fam-] T …

Carcinoma al polmone a piccole cellule: il trattamento di prima linea a base di Atezolizumab e chemioterapia aumenta la sopravvivenza dei pazienti con malattia estesa

Sono stati presentati i risultati dello studio di fase III IMpower133, teso a testare l’efficacia di Atezolizumab ( Tecentriq ) in combinazione con la chemioterapia ( Carboplatino ed Etoposide ) come …

Epatocarcinoma

Tecentriq associato ad Avastin come terapia fortemente innovativa nell’epatocarcinoma

Tecentriq ( Atezolizumab ), in associazione a Bevacizumab ( Avastin ), ha ricevuto dall’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) la designazione di breakthrough ther …

Melanoma

Ruolo dei microRNA nella resistenza alla terapia del melanoma

Il melanoma è il tumore più aggressivo della cute e la sua incidenza è in progressivo aumento, a causa, probabilmente, della maggiore o più concentrata esposizione ai raggi ultravioletti ( UV ). Sec …

Tumori cerebrali

Tumore cerebrale: ablazione mediante tecnica di termoterapia interstiziale laser

All’ Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano sono state eseguite le prime due procedure di ablazione in Italia con la tecnica di termoterapia interstiziale laser ( LITT ) di un tumore cerebrale, ut …

Tumori neuroendocrini

Tumore neuroendocrino del pancreas: l’antidiabetico Metformina riduce significativamente il rischio di progressione tumorale

Uno studio, coordinato dall’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano ( Sara Pusceddu ) e pubblicato sulla rivista Gastroenterology, ha mostrato che il farmaco per il diabete Metformina riduce in modo s …

Tumore testa-collo

Nivolumab, un anticorpo anti-PD-1, nel trattamento del tumore squamoso del testa-collo in progressione durante o dopo terapia a base di Platino

Nivolumab ( Opdivo ) è il primo farmaco anti-PD-1 approvato in Italia per il trattamento del carcinoma squamoso del testa-collo negli adulti in progressione durante o dopo terapia a base di Platino, e … 

FDA 

L’FDA ha approvato la combinazione basata su Tecentriq per il trattamento di prima linea del carcinoma polmonare non-a-piccole cellule non-squamoso, metastatico

L’Agenza regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ), ha approvato Tecentriq ( Atezolizumab ) in associazione a Bevacizumab, Paclitaxel e Carboplatino per il trattamento di pri …

FarmaExplorer

Crizotinib come prima linea versus chemioterapia nel tumore al polmone non-a-piccole cellule ALK+

Lo studio di fase III PROFILE 1014 ha confrontato Crizotinib ( Xalkori ) con la chemioterapia come trattamento di prima…

Efficacia di Larotrectinib nei tumori positivi alla fusione TRK in adulti e bambini

Le fusioni che coinvolgono una delle tre chinasi del recettore della tropomiosina ( TRK ) si verificano in diversi tumori…

Carcinoma a cellule renali non-trattato: la combinazione di Avelumab e Axitinib migliora la sopravvivenza libera da progressione

Una combinazione dell’inibitore del checkpoint immunitario, Avelumab ( Bavencio ), più l’inibitore della tirosin-chinasi ( TKI ), Axitinib ( Inlyta…

 

Ematologia Newsletter by Xagena

 Ematologia.net
ALERT Ematologia !
Top News / Nanoanticorpi in Ematologia: Cablivi

I nanoanticorpi sono anticorpi a singolo dominio, che presentano vantaggi rispetto agli anticorpi convenzionali tra cui, alta affinità, permeabilità superiore attraverso i tessuti, accesso agli epitopi nascosti, maggiore stabilità e minori costi di produzione.

Cablivi, il primo medicinale a base di nanoanticorpo, per adulti con porpora trombotica trombocitopenica acquisita, approvata dalla FDA

La FDA ( US Food and Drug Administration ) ha approvato Cablivi ( Caplacizumab-yhdp ) in combinazione con lo scambio plasmatico e l’immunosoppressione per il trattamento della porpora trombotica tromb …

Linfomi

Linfoma diffuso a grandi cellule B: tre nuovi test permettono di utilizzare l’approccio terapeutico potenzialmente più efficace, riducendo la tossicità

Presso lo IEO ( Istituto Europeo di Oncologia ) di Milano sono stati messi a punto tre nuovi test molecolari per il linfoma diffuso a grandi cellule B, che costituisce il 40% dei tumori del tessuto li …

Mieloma

Il mantenimento con Lenalidomide migliora la sopravvivenza libera da progressione, ma non la sopravvivenza globale, nel mieloma multiplo di nuova diagnosi

Uno studio randomizzato di fase 3 ha mostrato che la terapia di mantenimento con Lenalidomide ( Revlimid ) migliora significativamente la sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) rispetto all’oss …

Porpora trombotica trombocitopenica

Efficacia di Caplacizumab nella porpora trombotica trombocitopenica acquisita, una rara patologia della coagulazione

Sulla rivista The New England Journal of Medicine ( NEJM ) sono stati pubblicati i risultati di uno studio di fase III sul trattamento con Caplacizumab ( Cablivi ) in aggiunta all’attuale standard di …

Terapia CAR-T

Efficacia del trattamento concomitante Ibrutinib e cellule CAR-T anti-CD19 nella leucemia linfatica cronica recidivata o refrattaria

Uno studio clinico di fase I/II ha mostrato che il trattamento concomitante di Ibrutinib ( Imbruvica; inibitore BTK ) con la terapia CAR-T JCAR014 mirata a CD19 è risultato ben tollerato e ha portato …

MediExplorer

Nivolumab per linfoma di Hodgkin classico recidivante / refrattario dopo fallimento del trapianto autologo di cellule ematopoietiche

Le alterazioni genetiche che causano iperespressione del ligando 1 di morte cellulare programmata ( PD-L1 ) sono quasi universali nel…

Sotatercept allevia il burden di anemia nella sindrome mielodisplastica a basso rischio

Il trattamento con Sotatercept è risultato associato a una risposta ematologica con miglioramento eritroide e a una riduzione del carico…

Remissioni durevoli con Ivosidenib nella leucemia mieloide acuta IDH1-mutata recidivata o refrattaria

Le mutazioni nel gene che codifica isocitrato deidrogenasi 1 ( IDH1 ) si verificano nel 6-10% dei pazienti con leucemia…

Pneumologia Newsletter by Xagena

PneumologiaOnline.net
ALERT Pneumologia !
Top News / Asma

Asma eosinofilico in forma grave: l’EMA ha approvato Fasenra

La Commissione Europea ha approvato Fasenra ( Benralizumab ) in aggiunta alla terapia di mantenimento per il trattamento dell’asma grave eosinofilico non-controllato nonostante l’assunzione prolungata …

News

Neonati pretermine: la Budesonide non-correlata a disabilità riguardante lo sviluppo neurologico

La Budesonide per la prevenzione e il trattamento della displasia broncopolmonare nei neonati estremamente pretermine non è associata a un ulteriore rischio di disabilità dello sviluppo neurologico ri …

L’inquinamento da traffico può avere un ruolo nello sviluppo della fibrosi polmonare idiopatica

Quando il livello di esposizione cronica al biossido di azoto si alza di 10 microgrammi per metro cubo, l’incidenza di fibrosi polmonare idiopatica aumenta tra il 4.25% e l’8.41%, ed è ancora più elev …

I benefici per la salute delle sigarette elettroniche non devono essere sopravvalutati

Sebbene le sigarette elettroniche siano meno pericolose delle sigarette a combustione di tabacco, emettono sostanze chimiche potenzialmente dannose e non dovrebbero essere utilizzate come aiuto per sm …

I pomodori e le mele possono rallentare il declino della funzione polmonare

Il consumo regolare di pomodori e frutta, in particolare di mele, può ritardare il declino naturale della funzione polmonare negli adulti e ripristinare la funzione negli ex-fumatori. La funzione p …

 Broncopneumologia.net

 

Vascolarizzazione che circonda un nodulo: un nuovo biomarcatore di cancro del polmone

Si è determinato se i vasi che circondano un nodulo rappresentati su una tomografia computerizzata a basso dosaggio e senza contrasto ( LDCT ) possano discriminare tra noduli benigni e maligni alla sc …

Cancro polmonare nei pazienti sottoposti a trapianto di rene

I pazienti con trapianto di organi solidi sono ad alto rischio di diversi tumori rispetto alla popolazione generale. Secondario a un maggior numero di procedure e a una migliore sopravvivenza dopo il …

Impatto degli elevati livelli plasmatici di proteina C-reattiva pre-operatoria sulla morbilità e mortalità post-operatoria dopo resezione anatomica per carcinoma al polmone

L’obiettivo di uno studio è stato quello di determinare se gli elevati livelli sierici di proteina C-reattiva ( CRP ) in fase pre-operatoria fossero un fattore indipendente di rischio di morbilità e m …

Aggiunta di Calcio e Vitamina-D e incidenza di cancro ai polmoni tra le donne in postmenopausa

Il Magnesio e il Calcio sono antagonisti in molti processi fisiologici. Tuttavia, pochi studi hanno indagato le associazioni tra integrazione di Calcio e rischio di tumore al polmone tenendo cont …

Farmaci Newsletter by Xagena

Farmaci.net
ALERT Farmaci !
Medicina di precisione in Oncologia: Carcinoma renale avanzato

RESORT è il primo studio indipendente al mondo che ha fornito informazioni sull’approccio multidisciplinare integrato ( chirurgia più terapia farmacologica ) nella fase avanzata del carcinoma renale.  E’ stato presentato al Congresso dell’American Society of Clinical Oncology ( ASCO ) ed è uno studio tutto italiano coordinato da Giuseppe Procopio, responsabile dell’Oncologia Medica genitourinaria dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.  L’obiettivo dello studio era quello di verificare se una terapia integrata potesse offrire vantaggi concreti ai pazienti favorendo la guarigione ed evitando un eccesso di trattamenti.

Congresso ASCO – Trattamento personalizzato per il tumore del rene in fase avanzata

Lo studio di fase II, RESORT, ha coinvolto 76 pazienti, arruolati da 12 Centri italiani, con carcinoma renale in fase avanzata precedentemente sottoposti a nefrectomia. Questi pazienti presentavano no …

ASCO ( American Society of Cardiology ) Meeting NEWS 

Carcinoma epatico

Congresso ASCO – Tumore epatico in fase avanzata, Cabozantinib migliora la sopravvivenza globale

Solo il 10% dei casi di tumore epatici è diagnosticato nella fase iniziale quando l’intervento chirurgico può essere risolutivo. In Italia vivono circa 27.745 persone dopo la diagnosi di questa neopl …

Carcinoma al polmone

Congresso ASCO – Tumore al polmone non-a-piccole cellule: Pembrolizumab come trattamento di prima linea nei pazienti con espressione di PD-L1, in monoterapia o associato alla chemioterapia

Un numero crescente di pazienti colpiti da tumore del polmone in stadio avanzato potranno beneficiare dell’immunoterapia in prima linea, grazie ai risultati ottenuti con Pembrolizumab ( Keytruda ) sia …

Congresso ASCO – Tumore del polmone non-a-piccole cellule in stadio avanzato: efficacia della combinazione Nivolumab e chemioterapia in prima linea nei pazienti con espressione di PD-L1 inferiore all’1%

Sono stati presentati i risultati parziali dello studio di fase III CheckMate -227, che ha valutato la combinazione di Nivolumab ( Opdivo ) e Ipilimumab ( Yervoy ) a basso dosaggio e di Nivolumab con …

Carcinoma alla prostata

Congresso ASCO – Tumore alla prostata metastatico ad alto rischio: Abiraterone associato a terapia di deprivazione androgenica come trattamento di prima linea

Nei pazienti con una forma aggressiva di tumore alla prostata, ovvero ad alto rischio metastatico già al momento della diagnosi, l’aggiunta di Abiraterone ( Zytiga ) al trattamento ormonale standard …

Carcinoma al rene

Congresso ASCO – Carcinoma renale a cellule chiare: il tasso di risposta globale è stato pari al 38.2% con Pembrolizumab in monoterapia in prima linea

I risultati di una analisi ad interim dalla Coorte A dello studio di fase II KEYNOTE-427 su 110 pazienti, che ha valutato Pembrolizumab ( Keytruda ), un inibitore del checkpoint immunitario PD-1, nel …

Carcinoma uroteliale

Congresso ASCO – Carcinoma uroteliale metastatico con alterazioni FGFR: promettenti risultati con Erdafitinib

Uno studio di fase 2 ha mostrato che il trattamento con Erdafitinib ha prodotto risposte durature in pazienti con carcinoma uroteliale metastatico ( mUC ) o non-resecabile, e alterazioni del recettore …

Melanoma

Congresso ASCO – Il 41% dei pazienti con melanoma metastatico trattati con Pembrolizumab come prima linea è vivo a 5 anni

L’86% dei pazienti con melanoma metastatico trattati con Pembrolizumab ( Keytruda ), un immunoterapico anti-PD-1, mantiene la risposta dopo la sospensione del trattamento. E a 5 anni è vivo il 41% de …

Tumori ematologici

Congresso ASCO – Mieloma multiplo, la triplice terapia con Daratumumab raddoppia la sopravvivenza

Nel mieloma multiplo, tumore del midollo osseo difficile da controllare caratterizzato da multiple ricadute, la triplice terapia presenta dei vantaggi. L’aggiunta di Daratumumab ( Darzalex ), il capo …

FarmaciOnline.it

Cardiologia

ODYSSEY Outcomes: Alirocumab riduce gli eventi cardiovascolari nella popolazione con sindrome coronarica acuta

La riduzione delle LDL a livelli molto bassi con l’inibitore di PCSK9 Alirocumab ( Praluent ) riduce il rischio di eventi cardiovascolari avversi maggiori e la mortalità per qualsiasi causa nei pazien …

Ematologia

Terapia CAR-T: una singola dose di Tisagenlecleucel offre risposte a lungo termine nella leucemia linfoblastica acuta a cellule B recidivata o refrattaria

I risultati aggiornati dello studio clinico di fase 2, ELIANA, hanno mostrato che un singolo trattamento a base di Tisagenlecleucel ( Kymriah ), una nuova terapia immunocellulare con recettore antigen …

Farmacovigilanza

FDA: l’antibiotico Claritromicina può essere rischioso per i pazienti con malattie cardiache

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha annunciato che gli operatori sanitari dovrebbero essere cauti nel prescrivere l’antibiotico Claritromicina ai pazienti con malattie cardiache a causa del pot …

Ginecologia

Il Paracetamolo assunto in gravidanza ritarda lo sviluppo del linguaggio nei bambini

I bambini nati da madri che hanno assunto Paracetamolo durante la gravidanza presentano una maggiore probabilità di ritardo del linguaggio. Queste le conclusioni di uno studio dell’Icahn School of M …

Neurologia

Sclerosi multipla recidivante e sclerosi multipla primariamente progressiva, approvato nell’Unione Europea Ocrevus

La Commissione europea ha autorizzato l’immissione in commercio di Ocrevus ( Ocrelizumab ) per il trattamento dei pazienti con forme recidivanti attive di sclerosi multipla definite da caratteristiche …

Pneumologia

Asma eosinofilico in forma grave: l’EMA ha approvato Fasenra

La Commissione Europea ha approvato Fasenra ( Benralizumab ) in aggiunta alla terapia di mantenimento per il trattamento dell’asma grave eosinofilico non-controllato nonostante l’assunzione prolungata …

Ematologia Newsletter by Xagena

Ematologia.it
ALERT Ematologia !
Top News / Terapia CAR-T: approvati nell’Unione Europea Kymriah & Yescarta

Unione Europea, approvata la terapia CAR-T Kymriah per il trattamento della leucemia linfoblastica acuta a cellule B e del linfoma diffuso a grandi cellule B

La Commissione Europea ha autorizzato l’immissione in commercio di Tisagenlecleucel ( Kymriah ) per il trattamento della leucemia linfoblastica acuta ( LLA ) a cellule B nei pazienti pediatrici e fino …

Terapia CAR-T: approvato nell’Unione Europea Yescarta per due forme aggressive di linfoma non-Hodgkin, linfoma diffuso a grandi cellule B e linfoma primitivo del mediastino a grandi cellule B

La Commissione europea ha autorizzato l’immissione in commercio per la terapia CAR-T di Gilead come trattamento di pazienti adulti con linfoma diffuso a grandi cellule B ( DLBCL ) e con linfoma primit …

Approfondimento

Terapia cellulare CAR-T – Kymriah per la leucemia linfoblastica acuta a cellule B e per il linfoma diffuso a grandi cellule B: approvato nell’Unione europea

La Commissione europea ( CE ) ha approvato Kymriah ( Tisagenlecleucel ). Le indicazioni approvate sono per il trattamento di pazienti pediatrici e giovani adulti fino a 25 anni di età con leucemia lin …

Leucemia linfatica cronica

Leucemia linfatica cronica: il trattamento combinato Obinutuzumab e Venetoclax produce remissioni negative alla malattia minima residua

La combinazione dell’anticorpo anti-CD20 Obinutuzumab ( Gazyvaro ) e dell’inibitore Bcl-2 Venetoclax ( Venclyxto ) nella leucemia linfatica cronica ha mostrato un alto tasso di risposta globale ( ORR …

Leucemia mieloide acuta

Vadastuximab talirine induce un modesto beneficio nella leucemia mieloide acuta

Uno studio di fase 1 ha mostrato che l’aggiunta di Vadastuximab talirine a un agente ipometilante ha portato a un alto tasso di remissione completa tra i pazienti più anziani con leucemia mieloide acu …

Leucemia mieloide acuta FLD3-ITD+

FDA: designazione di terapia fortemente innovativa a Quizartinib per la leucemia mieloide acuta con mutazione FLD3-ITD, recidivata o refrattaria

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ), ha assegnato la designazione Breakthrough Therapy ( terapia fortemente innovativa ) a Quizartinib per il trattamento dei …

Linfoma di Hodgkin

Il linfoma di Hodgkin a predominanza linfocitaria nodulare ha una buona prognosi dopo la recidiva

I risultati di uno studio hanno mostratto che approcci di salvataggio erano associati a una prognosi favorevole tra i pazienti con linfoma di Hodgkin a predominanza linfocitaria nodulare recidivanti o …

MediExplorer

L’FDA ha approvato Poteligeo per due rari tipi di linfoma non-Hodgkin, micosi fungoide o sindrome di Sézary

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti FDA ( US Food and Drug Administration ) ha approvato l’iniezione di Poteligeo ( Mogamulizumab-kpkc…

Approvata dall’FDA la combinazione di Imbruvica più Rituximab per la macroglobulinemia di Waldenström

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Imbruvica ( Ibrutinib ) in combinazione…

Acalabrutinib nel linfoma a cellule del mantello recidivato o refrattario: studio ACE-LY-004

La tirosina chinasi di Bruton è un obiettivo clinicamente valido nel linfoma a cellule del mantello. Acalabrutinib ( Calquence )…

Miglioramento della sopravvivenza globale con Carfilzomib, Lenalidomide e Desametasone nei pazienti con mieloma multiplo recidivante o refrattario

Nello studio ASPIRE su Carfilzomib ( Kyprolis ), Lenalidomide ( Revlimid ) e Desametasone ( KRd ) rispetto a Lenalidomide…

Ipertensione Newsletter by Xagena

Ipertensione.net
ALERT Ipertensione !
Top News / Ipertensione resistente

Denervazione renale con ultrasuoni superiore all’ablazione con radiofrequenza nella ipertensione resistente

La denervazione simpatica renale per via endoscopica con ultrasuoni nei pazienti con ipertensione resistente è risultata superiore all’ablazione con radiofrequenza delle arterie renali principali, sec … 

News 

Ipertensione: vantaggi nell’utilizzo dei sartani rispetto agli ACE-inibitori

In una recensione pubblicata sul Journal of the American College of Cardiology ( JACC ), quattro Esperti hanno dichiarato che non vi è alcun motivo per utilizzare gli ACE-inibitori per trattare l’iper …

Il trattamento aggressivo della pressione sistolica può essere dannoso per i pazienti con insufficienza cardiaca e frazione di eiezione conservata

I pazienti ospedalizzati per insufficienza cardiaca con frazione di eiezione conservata [ HFpEF ] hanno presentato esiti meno favorevoli se la loro pressione sistolica era inferiore a 120 mm Hg. E’ …

Studio HOPE-3 Stroke: il trattamento antipertensivo associato a quello ipocolesterolemizzante riduce l’incidenza di primo ictus

Dallo studio HOPE-3 Stroke è emerso che la combinazione di farmaci antipertensivi e di ipocolesterolemizzanti è in grado di ridurre in modo significativo l’incidenza di primo ictus. Il trattamento …

Eventi cardiovascolari e danno d’organo bersaglio nell’aldosteronismo primario rispetto all’ipertensione essenziale

Vi sono prove contrastanti, basate su studi eterogenei, sul fatto che l’eccesso di aldosterone sia responsabile di un aumento del…

FarmaExplorer

Esiti di gravidanza nelle pazienti con ipertensione arteriosa polmonare associata a malattie cardiache congenite

Esiste una crescente evidenza che la mortalità materna in donne in gravidanza con ipertensione arteriosa polmonare associata a malattie cardiache…

L’ipertensione ad insorgenza molto tardiva correlata a più basso rischio di demenza

Lo sviluppo molto tardivo dell’ipertensione può essere protettivo nei confronti della demenza, almeno se l’esordio si verifica dopo gli 80…

 

Malattie ginecologiche: Motore di Ricerca by Xagena: GyneBase.it

GyneBase

Motore di Ricerca in Ginecologia: GyneBase.it 

Un Modo EASY & FAST per ricercare Notizie sulle Malattie ginecologiche & Terapie

Web: https://gynebase.it/

Neurologia Newsletter

Neurologia.net
ALERT Neurologia !
Top News / Ictus ischemico acuto

Alteplase non superiore all’Aspirina riguardo al miglioramento dell’esito funzionale a 90 giorni nell’ictus ischemico acuto

Il trattamento con Alteplase ( Activase, Actilyse ) in pazienti con ictus ischemico acuto con deficit minori non-invalidanti non è risultato associato a una maggiore probabilità di ottenere un esito f …

Malattia di Parkinson

Prasinezumab, l’anticorpo monoclonale anti-alfa-sinucleina mostra sicurezza e tollerabilità nella malattia di Parkinson

In uno studio, Prasinezumab, un anticorpo monoclonale anti-alfa-sinucleina, ha dimostrato sicurezza e tollerabilità accettabili in pazienti con malattia di Parkinson. Un totale di 80 pazienti …

Sclerosi multipla

Sclerosi multipla recidivante e sclerosi multipla primariamente progressiva, approvato nell’Unione Europea Ocrevus

La Commissione europea ha autorizzato l’immissione in commercio di Ocrevus ( Ocrelizumab ) per il trattamento dei pazienti con forme recidivanti attive di sclerosi multipla definite da caratteristiche …

Focus: Emicrania

Fremanezumab può aiutare a ridurre l’abuso di farmaci nell’emicrania cronica

Il trattamento con Fremanezumab può aiutare a ridurre l’uso eccessivo di farmaci e il numero di giorni di uso acuto di farmaci in soggetti con emicrania cronica, secondo una ricerca presentata all’Ame …

Eptinezumab può fornire una riduzione rapida ed efficace dei giorni di emicrania mensili

Eptinezumab può essere una opzione rapida ed efficace per la prevenzione dell’emicrania cronica, secondo i risultati dello studio PROMISE-2. Eptinezumab, un anticorpo monoclonale umanizzato contro …

Notizie

Everolimus per il trattamento nel lungo periodo della epilessia nella sclerosi tuberosa

E’ stato valutato il beneficio e la sicurezza a lungo termine di Everolimus ( Afinitor ) per il trattamento della…

Solanezumab per la demenza lieve da malattia di Alzheimer: studio EXPEDITION3

La malattia di Alzheimer è caratterizzata da placche di beta-amiloide ( A-beta ) e da grovigli neurofibrillari. L’anticorpo monoclonale umanizzato…

La malattia di Parkinson appare correlata al melanoma

Uno studio retrospettivo di coorte ha evidenziato che i pazienti con malattia di Parkinson o con melanoma presentano un rischio…

Ematologia Newsletter

Ematologia.it

ALERT Ematologia !

Enasidenib in monoterapia può essere efficace nei pazienti anziani con leucemia mieloide acuta IDH2-mutata

Enasidenib ( Idhifa ) in monoterapia porta a esiti positivi e durevoli tra i pazienti più anziani non precedentemente trattati con leucemia mieloide acuta ( AML ) IDH2-mutata ( mIDH2 ) che non sono ca …

Obinutuzumab più Clorambucile può migliorare gli esiti di sopravvivenza nella leucemia linfatica cronica

Obinutuzumab ( Gazyvaro ) più Clorambucile ( Leukeran ) è associato a una serie di esiti migliorati tra i pazienti con leucemia linfatica cronica ( CLL ) con comorbilità rispetto al Clorambucile da so …

L’aggiunta di Rituximab a Prednisolone può migliorare la risposta a lungo termine nella trombocitopenia immunitaria

Rituximab ( MabThera ) a basso dosaggio più Prednisolone porta a una più alta risposta a lungo termine e a tassi di recidiva più bassi nei pazienti adulti con nuova diagnosi di trombocitopenia im …

 

Annual Meeting ASCO ( American Society of Clinical Oncology )

La monoterapia con Acalabrutinib può essere efficace nel trattamento della macroglobulinemia di Waldenström

Acalabrutinib ( Calquence ) è un’opzione terapeutica efficace, duratura e ben tollerata per i pazienti con macroglobulinemia di Waldenstrom ( WM ). L’inibizione della tirosin-chinasi di Bruton ( BTK …

News

La monoterapia con Ibrutinib può migliorare la sopravvivenza nella leucemia linfatica cronica con delezione p17

Ibrutinib ( Imbruvica ) in monoterapia prolunga la sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) e la sopravvivenza globale ( OS ) tra i pazienti con leucemia linfatica cronica / piccolo linfoma linfoc …

FarmaExplorer

Nivolumab per il linfoma di Hodgkin classico, dopo il fallimento di trapianto autologo di cellule staminali e Brentuximab vedotin

Le cellule maligne del linfoma di Hodgkin classico sono caratterizzate da alterazioni genetiche al locus 9p24.1, che porta alla sovraespressione…

Inotuzumab ozogamicina versus terapia standard nella leucemia linfoblastica acuta

La prognosi per gli adulti con leucemia linfoblastica acuta recidivata è infausta. Si è determinato se Inotuzumab ozogamicina, un anticorpo…

Terapia di mantenimento con Lenalidomide nella leucemia linfatica cronica precedentemente trattata

L’efficacia e la sicurezza di Lenalidomide ( Revlimid ) come terapia di mantenimento dopo la terapia di seconda linea basata…

Ruxolitinib in associazione con Azacitidina nella sindrome mielodisplastica / neoplasie mieloproliferative

Ruxolitinib ( Jakavi ) e Azacitidina ( Vidaza ) mirano a manifestazioni distinte della sindrome mielodisplastica / neoplasie mieloproliferative (…

Momelotinib rispetto alla migliore terapia disponibile in pazienti con mielofibrosi precedentemente trattati con Ruxolitinib: studio SIMPLIFY 2

L’inibitore della Janus-kinasi ( JAK ) Ruxolitinib ( Jakavi ) è l’unica terapia approvata per i pazienti con mielofibrosi sintomatica….

Informazione validata sui Farmaci: Corretto impiego dei Farmaci

FarmaExplorer

FarmaExplorer.it: Motore di Ricerca sui Farmaci


https://farmaexplorer.it/

Xagena ha realizzato un database, che può essere interrogato come un motore di ricerca, sulle Novità in Farmacologia, facile da utilizzare e rapido nella ricerca …

Motore di Ricerca sui Farmaci

… può essere interrogato come un motore di ricerca, sulle Novità in …

Denosumab: una potenziale …

Denosumab: una potenziale opzione per il trattamento delle …

Salpingectomia profilattica e

Salpingectomia profilattica e ovariectomia ritardata come …

Prevenzione del danno …

Prevenzione del danno cerebrale dopo arresto cardiaco …

Vaccini contro il papillomavirus

… ha iniziato una revisione dei vaccini per il papillomavirus …

Aumentato rischio di cancro …

C’è controversia riguardo all’aumentato rischio di tumore in …

Tenecteplase versus Alteplase …

Tenecteplase versus Alteplase nell’ictus ischemico acuto. Alteplase …

Motore di Ricerca sui Farmaci …

… che può essere interrogato come un motore di ricerca, sulle …

Impatto degli anticorpi anti

Impatto degli anticorpi anti-Infliximab sugli esiti clinici e i …

Reslizumab, un anticorpo …

Reslizumab, un anticorpo monoclonale anti-IL-5, riduce le …
1 2 3 44