UFO: MOHENJO DARO E ESPLOSIONI ATOMICHE NEL LONTANO PASSATO

Post n°1144 pubblicato il 22 Novembre 2017 da alf.cosmos
 
Foto di alf.cosmos

UFO: MOHENJO DARO E ESPLOSIONI ATOMICHE NEL LONTANO PASSATO

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

L'INCERTO SALVADOR MUNDI (CRISTO) DI LEONARDO PAGATO 450 MILIONI DI DOLLARI

Post n°1143 pubblicato il 20 Novembre 2017 da alf.cosmos
 
Foto di alf.cosmos

L'INCERTO SALVADOR MUNDI (CRISTO) DI LEONARDO PAGATO 450 MILIONI DI DOLLARI

Aggiudicato per la cifra più alta di sempre il dipinto attribuito al genio vinciano. Ma per molti esperti lui non sarebbe l'autore

di Jeanne Perego

 

Cristo di Leonardo

 

NEW YORK. Il dipinto Salvator Mundi (olio su tavola, 46 per 66 centimetri) attribuito a Leonardo da Vinci è stato venduto all'asta a New York da Christie's per 450 milioni di dollari. L'aggiudicazione più alta in tutta la storia delle vendite di opere d'arte. Una cifra che supera di gran lunga i 179 milioni di dollari sborsati nel 2015, sempre da Christie's da un anonimo collezionista per il quadro di Picasso "Donne di Algeri" e anche i 300 milioni di dollari con i quali, in una transazione privata, "Interchange" di Willem de Kooning, sarebbe passato due anni fa dalla raccolta dell'impresario del disco David Geffen al Ceo di Citadel Kenneth Griffin. O, per tornare alle aste pubbliche, i 170 milioni di dollari pagati, sempre nel 2015, per "Nu couché" di Modigliani.

Il Salvator Mundi sarebbe stato dipinto da Leonardo intorno al 1500. È una delle sole 20 opere pittoriche del genio toscano che sono arrivate sino a noi, molto rovinato e più volte oggetto di restauro. L'opera rappresenta Cristo con una mano benedicente e con l'altra che sostiene un globo trasparente. Leonardo dovrebbe averlo dipinto prima di lasciare Milano, alcuni studi preparatori sono conservati nella biblioteca di Windsor. Christie's ha preparato il terreno per la vendita del quadro consegnato dal miliardario russo Dmitry Rybolovlev (che l'aveva comprato nel 2013 per 127 milioni di dollari) con una campagna di marketing mai vista in precedenza: ha ingaggiato una agenzia di comunicazione e ha portato il dipinto in tournée a Hong Kong, a San Francisco e a Londra, prima di esporlo a New York.

Il leit motiv era "la Gioconda al maschile", cui si aggiungeva l'etichetta "la più grande scoperta del XXI secolo". Posti prenotati in grande anticipo per l'asta. Ad assistere all'aggiudicazione dell'opera c'era un parterre straordinario: le sedie in sala al Rockfeller Center erano occupate da collezionisti miliardari del calibro dello svizzero Uli Sigg (raccolta d'arte cinese da 200 milioni di dollari), Sheikha Al Mayassa bint Hamad bin Khalifa Al-Thani (sorella dell'emiro del Qatar e presidente dei musei dell'Emirato), Dasha Zhukova (moglie dell'imprenditore russo Roman Abramovic), i collezionisti brasiliani Hecilda e Sergio Fadel, e il cinoindonesiano Budi Tek, imprenditore, filantropo, collezionista e fondatore del museo di arte contemporanea Yuz a Shanghai.

 

A combattere per portarsi a casa il quadro anche numerosi collezionisti non presenti in sala, ma collegati telefonicamente attraverso prestigiosi intermediari. E proprio a un offerente via telefono è stato aggiudicato il quadro, partito da una base d'asta di 100 milioni di dollari, cifra offerta da un collezionista prima dell'inizio dell'asta. La guerra di offerte è durata 19 minuti. Verso la fine sono rimasti a contendersi il dipinto due anonimi collezionisti rappresentati in sala da due dirigenti della casa d'aste. Il colpo di martelletto finale è arrivato sull'offerta di 400 milioni di dollari, che con i diritti d'asta diventano circa 450 (pari a circa 382 milioni di euro).

Chi sia l'acquirente del Salvator Mundi per ora non si sa. La casa d'aste protegge con rigore l'identità di chi ha fatto l'offerta stratosferica, qualche voce vuole che sia un collezionista asiatico (e questo giustificherebbe la puntata a Hong Kong del quadro prima della vendita), altre lo vogliono sulla via di Abu Dhabi, dove è appena stata inaugurata la nuova "città museo" voluta dagli Emirati Arabi Uniti che raccoglierà capolavori provenienti dalle civiltà di tutto il mondo. I soldi, in entrambi i casi, ci sono, anche per pagare un dipinto sulla cui autenticità ci sono molte riserve. Gli esperti di Leonardo, infatti, si dividono tra quelli che non hanno dubbi sulla mano del grande maestro nell'opera, e quelli che pensano che a crearla sia stato un allievo dell'artista con, tutt'al più, qualche pennellata del genio per migliorare il quadro.

 

Fonte:

http://iltirreno.gelocal.it/regione/2017/11/17/news/l-incerto-leonardo-da-450-milioni-di-dollari-1.16130493

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Aivanhov: ENERGIA SESSUALE

Post n°1142 pubblicato il 17 Novembre 2017 da alf.cosmos
 
Foto di alf.cosmos

Aivanhov: ENERGIA SESSUALE 

 

Aivanhov


" L' energia sessuale viene dunque da molto in alto, ma passando per gli organi genitali, produce delle sensazioni, un'eccitazione, un desiderio di avvicinamento, ed è possibile che in tali manifestazioni non ci sia alcun amore. E' così negli animali. In certi periodi dell'anno si accoppiano, ma lo fanno per amore? Spesso si dilaniano e in alcuni insetti come la mantide religiosa o in certi ragni, la femmina mangia il maschio. E' amore? No, è pura sessualità. L'Amore comincia quando questa energia tocca allo stesso tempo altri centri nell'uomo: il cuore, il cervello, l'anima e lo spirito. A quel punto, quell'attrazione, quel desiderio che si ha di avvicinarsi a qualcuno è illuminato, rischiarato da pensieri, sentimenti, da un gusto estetico; non si ricerca più una soddisfazione puramente egoistica in cui non si tiene assolutamente alcun conto del compagno.

L'amore è anche sessualità, se volete, ma allargata, rischiarata, trasformata".

Omraam Mikhaèl Aivanhov - La Forza sessuale o il Drago alato - pag. 20 coll. Izvor ediz prosveta

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Leadbeater: MOLTE MALATTIE DERIVANO DAL MANGIAR CARNE

Post n°1141 pubblicato il 12 Novembre 2017 da alf.cosmos
 
Foto di alf.cosmos

Leadbeater: 

MOLTE MALATTIE DERIVANO DAL MANGIAR CARNE

https://www.eataly.com/wp/wp-content/uploads/2017/03/steak-bistecca-meat-toscana-tuscany.jpg

 

Molte malattie sono dovute all'uso ripugnante di divorare cadaveri (Alimentazione carnea).

Il Dott. Josiah Oldfield scrive: " La carne è un alimento contro natura e perciò tende a creare disordini funzionali negli organi del corpo umano, ne derivano delle terribili malattie quali il cancro, la tubercolosi, la gastro-enterite, ecc; non c'è quindi da stupirsi che questo regime sia una delle cause più serie delle malattie che colpiscono una forte percentuale di individui".

C.W.LEADBEATER

Tratto da: VEGETARISMO ed OCCULTISMO di C.W. Leadbeater

Ediz. Alaya-Milano. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

CANE SFIGURATO E DESTINATO A MORIRE, RECUPERATO DAI VOLONTARI DI UN GRUPPO ANIMALISTA INDIANO

Post n°1140 pubblicato il 08 Novembre 2017 da alf.cosmos
 
Foto di alf.cosmos

CANE SFIGURATO E DESTINATO A MORIRE, RECUPERATO DAI VOLONTARI DI UN GRUPPO ANIMALISTA INDIANO

 

cane sfigurato

 

Qui il cane nelle condizioni in cui è stato trovato...sfigurato e destinato a morire in grande sofferenza

 

cane guarito

 

Dopo le cure il cane è tornato a vivere e sorride...commovente...

 

 

Nel video si può vedere quando il cane è stato trovato e tutte le cure che ha ricevuto fino alla riabilitazione...eccezionale...

Questi volontari sono veramente degli angeli...chiunque avrebbe soppresso il cane o sarebbe morto con sofferenze incredibili, invece il miracolo è avvenuto...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

DEFUNTI CHE TI FANNO VISITA IN SOGNO. LA SCIENZA RIVELA: “SONO LORO…..”

Post n°1138 pubblicato il 30 Ottobre 2017 da alf.cosmos
 
Foto di alf.cosmos

DEFUNTI CHE TI FANNO VISITA IN SOGNO. LA SCIENZA RIVELA: “SONO LORO…..”

 

sognare-persona-morta

 

 

 

 

Secondo molteplici studi, niente meno che dal 20 al 40 per cento degli americani crede di aver comunicato con i morti. Tutte queste persone si trovano in una condizione di illusione o hanno davvero avuto dei contatti?

La dottoressa Camille Wortman, che ha conseguito il suo dottorato di ricerca alla Duke University e che ha lavorato per decenni in qualità di esperta in lutti e afflizioni, ha scritto nel suo blog: «Nonostante il conforto che tali comunicazioni possono fornire, i parenti dei defunti spesso temono che il motivo per cui stanno avendo questo tipo di esperienze è perché stanno perdendo il senso della ragione. In molti casi sono riluttanti a parlare con gli altri riguardo a queste esperienze, temendo che la gente pensi che stiano impazzendo. Questo potrebbe aiutare a spiegare la convinzione sociale che tali comunicazioni siano rare e che possono essere indicative di problemi psicologici».

La Wortman sostiene che la comunicazione dopo la morte possa aiutare le persone afflitte dalla perdita di una persona cara, inoltre sia lei che altri psicologi stanno considerando questo fenomeno come un metodo per trattare il loro tormento.La dottoressa Wortman ha scritto: «Coloro che dopo aver vissuto l’esperienza della comunicazione dopo la morte riescono a superare queste difficoltà, trarrebbero beneficio da una maggiore consapevolezza di quanto frequentemente si verificano queste comunicazioni. Armati di questa consapevolezza, potrebbero avere più probabilità di essere confortati ed essere meno propensi nel dubitare della propria sanità mentale».

UNA SEDUTA TERAPEUTICA PUÒ FORNIRE INTERESSANTI INDICAZIONI

Nel 1995 il dottor Allan Botkin ha sviluppato un metodo di terapia chiamato‘comunicazione indotta dopo la morte’ (Iadc). Una sua paziente è venuta a conoscenza di alcuni fatti grazie alla visione indotta del suo amico defunto, la qual cosa suggerisce che l’esperienza fosse reale e non un’illusione.

Una giornalista di nome Julia Mossbridge aveva perso il suo amico Josh all’università. In una relazione sulla sua esperienza ha spiegato che aveva convinto Josh a partecipare a un ballo al quale lui non aveva intenzione di partecipare e mentre vi si stava recando è morto in un incidente d’auto. Si sentiva in colpa, sebbene nel corso di molti anni, il dolore si fosse relativamente affievolito.

Il metodo del dottor Botkin comporta il dover muovere gli occhi in modo tale da imitare i loro rapidi movimenti (Rem) durante il sonno e questa fase Rem implica il sognare. Allo stesso tempo, i pazienti vengono aiutati a entrare in contatto con l’essenza di quelle emozioni attinenti al loro dolore.

La Mossbridge ha descritto la sua esperienza: «Veramente e senza pretese, ho visto Josh uscire da dietro una porta. Il mio amico è balzato fuori con il suo entusiasmo giovanile, sorridendomi radiosamente. Ho provato un’immensa gioia per questo contatto, ma non saprei dire se stessi cercando il perdono per l’accaduto. Lui mi ha detto che non ero colpevole e io gli ho creduto. Poi ho visto Josh giocare con il cane di sua sorella. Non sapevo che ne avesse uno. Ci siamo salutati e ho aperto gli occhi ridendo».

Ha continuato: «In seguito ho scoperto che il cane della sorella di Josh era morto e che era della stessa razza di quello che era apparso nella mia visione. Tuttora non mi rendo conto quanto sia reale. Quello che so veramente è che quando penso a Josh, non mi soffermo più a lungo sulle immagini di me mentre lo chiamo o della sua auto che sta avendo l’incidente. Piuttosto lo vedo camminare verso di me, mentre ride e gioca con un cane angelo. Per adesso questo è l’unico tipo di prova di cui ho bisogno».

Botkin ha detto che non importa che il paziente creda o no nella esperienza, questa può pur sempre avere un effetto positivo.

‘CENTO CASI DI SOPRAVVIVENZA DOPO LA MORTE’

Nel 1944 Bernard Ackerman ha redatto le sue relazioni nel libro One Hundred Cases for Survival After Death [Cento casi di sopravvivenza dopo la morte, ndt].

Osservò che i casi compilati erano stati studiati con cura da altre persone spendendoci molto tempo, denaro e pazienza.

Ha scritto: «Si sono applicati con impegno per cercare di risolvere questo grande problema umano». Nondimeno Ackerman non ha sostenuto che questi casi fossero decisamente esperienze autentiche, ma ha lasciato questa conclusione al giudizio del lettore.

Una delle storie che ha raccontato era quella di un giovane di nome Robert MacKenzie. MacKenzie è stato salvato dal fare la fame per le strade grazie al proprietario di un’azienda meccanica di Glasgow che gli aveva dato un lavoro. Il nome del proprietario non è riportato, ma è colui che narra la vicenda.

Una notte, questo imprenditore ha fatto un sogno in cui si trovava seduto nel suo ufficio, quando è apparso MacKenzie e i due hanno avuto la seguente conversazione:

Ho detto alquanto adirato: «Che ci fai qui Robert? Non hai visto che ero impegnato?»

MacKenzie ha replicato: «Sì signore, ma devo parlare con lei immediatamente».

Così io ho detto: «Cosa devi dirmi? Che cosa può essere così importante?»

Lui ha risposto: «Desidero dirle signore, che sono stato accusato di aver fatto una cosa che non ho fatto e che voglio che lei lo sappia, e le dico così perché lei possa perdonarmi per ciò di cui sono accusato, perché io sono innocente».

Ovviamente gli ho chiesto: «Ma come posso perdonarti se non mi dici di che cosa sei accusato?»

«Non potrò mai dimenticare il tono enfatico della sua risposta in dialetto scozzese, ‘Ye’U Sune ken’ (Lo saprà presto)».

L’imprenditore si svegliò e sua moglie si precipitò in camera da letto molto sconvolta annunciando che MacKenzie si era suicidato. Immediatamente, lui rispose a sua moglie: «No, lui non si è suicidato».

Si è scoperto MacKenzie non si era suicidato come riportato. Aveva confuso una bottiglia contenente una sostanza velenosa utilizzata per la colorazione del legno con una bottiglia di whisky.

fonte: http://epochtimes.it/

fonte: http://www.retenews24.it/defunti-che-ti-fanno-visita-in-sogno-la-scienza-svela-ecco-la-verita-loro-sono/

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

SUI VIAGGI ASTRALI E SDOPPIAMENTI. COSA VI ACCADE? di Cerchio Firenze 77

Post n°1137 pubblicato il 27 Ottobre 2017 da alf.cosmos
 
Foto di alf.cosmos

SUI VIAGGI ASTRALI E SDOPPIAMENTI. COSA VI ACCADE? di Cerchio Firenze 77

 

astrale


La prima cosa che si nota, durante lo sdoppiamento, è il vedere il proprio corpo dall'alto, in posizione di riposo.
Da qui, la prima emozione. Prima di cercare di spostarsi, bisogna prendere padronanza di se stessi, cercando di non avere nessun tipo di paura.
Vi ricordate le iniziazioni alle quali venivano sottoposti gli antichi esoteristi? Erano le iniziazioni dell'acqua, del fuoco, della terra e dell'aria.
Perchè si ritenevano necessarie? Perchè il discepolo doveva acquistare coraggio, non doveva più avere paura nè dell'acqua nè del fuoco nè degli altri elementi, proprio perchè, ai primi viaggi astrali, le paure sono dovute appunto agli elementi.
Per esempio: si può avere la sensazione di trovarsi ad una grande altezza, e ciò accade perchè il senso di leggerezza che si prova durante lo sdoppiamento porta automaticamente la mente a pensare di stare volando; e si sa che, in astrale, ciò che si pensa o si teme si realizza immediatamente.
Se si pensa di volare, a quel punto, ci si vede subito ad una grande altezza, e se ancora non si è superata la paura, la vertigine delle grandi altezze, ecco che si prova l'immediata sensazione di precipitare. L'emozione è tanto grande che si rientra nel corpo violentemente, il che può provocare anche dei disturbi cardiaci. Questo spiega l'utilità della prova dell'aria. Allo stesso modo, ci si può trovare in mezzo alla terra, dentro la terra, provando un senso di soffocamento: oppure vicino a del fuoco... Non si sa mai quale immagine mentale richiami nel momento dello sdoppiamento, e se uno non ha superato la paura, principalmente dei quattro elementi, subisce un'esperienza così traumatica che può addirittura portarlo alla morte.
Quindi, è assolutamente necessario superare ogni tipo di paura, prima di desiderare di fuoriuscire col proprio doppio e di allontanarsi dal corpo fisico.
Solo quando si è proprio sicuri di aver superato ogni tipo di paura si può cominciare a desiderare di allontanarsi e vedere che cosa c'è attorno al proprio corpo fisico, e quindi cominciare ad avere una sorta di visione oggettiva. E tuttavia rimane il pericolo che questa visione ambientale sia vera solo in parte poichè può essere costruita con la materia astrale mediante il proprio desiderio, come avviene abitualmente, automaticamente, senza esserne consapevoli.
Occorre perciò tutto un lavoro preliminare, da farsi lentamente, di autoconvinzione, di autocontrollo, di dominio di sè.
Potrebbe sembrare, dopo queste indicazioni primarie ma basilari, che l'essere vero dell'uomo si sposti, con lo sdoppiamento, dal piano fisico al piano astrale. Ma voi dovete pensare che l'essere vero, il nucleo di ciascuno di noi - che i maestri hanno chiamato coscienza, intesa come coscienza morale e non come consapevolezza - non si muove mai da dove è, cioè dal piano che i maestri hanno chiamato akasico.
Non si può pensare che il corpo mentale venga nel piano fisico: il corpo mentale rimane sempre nel piano mentale; così il corpo astrale rimane sempre nel piano astrale; così il corpo fisico rimane sempre nel piano fisico. Allora, che cos'è che si sposta? Si sposta solo la consapevolezza; mentre il vero essere, il nucleo del vero essere, sta nei piani spirituali, chiamiamoli così. Ciò che si sposta è la consapevolezza, la quale per legge naturale trasla, va a finire là dove l'essere ha il veicolo più denso.
Così, se hai il corpo fisico la consapevolezza va a finire nel piano fisico e tu credi, erroneamente, di essere veramente nel piano fisico, mentre nel piano fisico c'è solo il tuo corpo.
Che succede nel momento in cui ti sdoppi?
Succede che la tua consapevolezza risale nel corpo astrale, e quindi il corpo fisico rimane come addormentato, come in stato di stasi, e col tuo corpo astrale puoi girare nel piano astrale vedendo, ovviamente, anche Il sottostante piano fisico. Infatti dal piano più alto si vede sempre il piano più basso, mentre non si vede quello superiore, tanto è vero che molte entità del piano astrale ignorano che esista un piano mentale e altri piani spirituali. Ma ciò che sta sotto si vede. Allora, tu pensi di portare in astrale il tuo corpo qua e là, ma in effetti è solo la tua consapevolezza che si sposta. E se tu andassi ancora avanti, potresti arrivare a far risalire la tua consapevolezza nel piano mentale, e più oltre ancora, nei piani spirituali. Ma questo, naturalmente, può farlo solo chi ha raggiunto una grandissima specializzazione, diciamo.
Non è facile in una sola vita arrivare ad un simile sdoppiamento. Può farlo solo chi ha un retaggio di molte vite.

Tratto da: MAESTRO PERCHE' - risposte dall'invisibile - Edizioni Mediterranee - di Cerchio Firenze 77

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

NEL TUO CAMMINO LASCIATI GUIDARE DAL BAMBINO di Alf

Post n°1136 pubblicato il 22 Ottobre 2017 da alf.cosmos
 
Foto di alf.cosmos

NEL TUO CAMMINO LASCIATI GUIDARE DAL BAMBINO 

di Alf

 

bambino per mano

 

Gesù diceva che chi non sarà come un bambino non entrerà nel Regno dei Cieli.

Cosa significa?

Il bambino è semplice, con tanta voglia di vivere, desideroso di fare esperienze, giocoso, ma purtroppo cambia attraverso i condizionamenti esterni che lo rendono complicato, sospettoso, gli insegnano di porre barriere, lo intristiscono, lo irrigidiscono, lo impauriscono...

Il bambino gioca con l'altro qualsiasi sia la sua razza, poi gli insegnano a diffidare del diverso.

Il bambino non vede le diversità come separazione, ma le accoglie con estrema curiosità e gioia.

Noi abbiamo dentro di noi il bambino interiore, la nostra Anima, che fa esperienza, è poi la mente che non la vuole più considerare.

Quel che serve è rimanere bambini dentro e usare l'intelletto senza barriere, senza dogmi inutili e polverosi che ci separano e impediscono collegamenti con gli altri, gli animali, Madre Terra  e l'Universo.

La mente è uno strumento. Usiamola per collegarci con il nostro bambino Interiore e per unirci con gioia a tutto ciò che esiste; visibile e invisibile.

La Spiritualità è collegamento.

Chiunque sia riuscito a raggiungere l'illuminazione ha sempre percepito l'altro come parte di se stesso; che siano persone, animali o anche piante o fiori.

Il nostro bambino Interiore lo sa...nel tuo Cammino lasciati guidare dal bambino :-)

Alf

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Krishnamurti: IDENTIFICAZIONE IN UN GRUPPO E SEPARAZIONE

Post n°1135 pubblicato il 16 Ottobre 2017 da alf.cosmos
 
Foto di alf.cosmos

Krishnamurti: IDENTIFICAZIONE IN UN GRUPPO E SEPARAZIONE

UNIONE


Dobbiamo chiederci perché ci sono queste divisioni: il russo, l’americano, l’inglese, il francese, il tedesco, e così via. Perché esiste questa divisione fra uomo e uomo, fra una razza e l’altra, una cultura contro un’altra, e varie ideologie opposte ad altre ideologie, perché? Dove sta questa separazione?
L’uomo ha diviso la terra in tua e mia; perché? Forse perché cerchiamo di trovare sicurezza e protezione in un particolare gruppo, in un credo, in una fede? Perché anche le religioni hanno diviso gli uomini, mettendoli l’uno contro l’altro: gli indù, i musulmani, i cristiani, gli ebrei, e così via. Il nazionalismo, con il suo nefasto patriottismo, è di fatto una forma glorificata e nobilitata di tribalismo. All’interno di una tribù, piccola o grande, si ha la sensazione di essere insieme, con lo stesso linguaggio, le stesse superstizioni, gli stessi sistemi politici e religiosi. In questo modo ci si sente sicuri, protetti, felici, confortati; e per questa senso di protezione siamo disposti a uccidere altri che hanno lo stesso desiderio di sentirsi sicuri e protetti, di appartenere a qualcosa. Questo terribile desiderio di identificarsi con un gruppo, con una bandiera, con un rituale religioso e così via, ci dà la sensazione di avere delle radici, di non essere dei vagabondi senza fissa dimora.

Quando ti definisci Indiano, Musulmano, Cristiano o Europeo, o qualsiasi altra cosa, tu diventi violento. Ci arrivi da solo al perché? Perché ti stai separando dal resto dell’umanità. Quando ti definisci, in base ad un credo, una cultura, una nazionalità, una tradizione, quest’azione traspira violenza. Così un uomo che cerca di comprendere la violenza non dovrebbe appartenere a nessuna nazione, religione, schieramento politico o parte di un sistema; egli dovrebbe comprendere che è parte del totale dell’umanità.

Tratto da: Krishnamurti to Himself
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

       

  
  
  
  
  

 

MIO CANALE YOUTUBE

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

milenazoomerElemento.Scostanteanastasiamancinoalf.cosmosFrankie.29lacky.procinomlr777taosorgentediluceStolen_wordslam44anthealunaolgy120cinijoalogicoannamatrigiano
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 142
 

I miei Blog Amici

- Sorgente Divina
- Diario Stellare
- Arcobaleno dAmore
- Pensieri
- IlPiccoloMondoDiMery
- IL VERO SE sentire percepire guardare oltre..
- Sol Tre News
- RI_INCONTRIAMOLO
- anima blu
- Angeli
- angeli_senza_ali
- FIGLIA DELLE STELLE
- terrarisonante di Don Luisito
- SentiSenti
- Essere non essere
- NEXUS
- Nel reale e oltre
- * LA MIA ISOLA* di JOANNAS
- Vehuel Rosso Cuore
- St Germain
- Starchild
- Maestri di Luce
- Kryon
- l’Arcangelo Michele
- FederazioneGalattica
- LA VITA E MERAVIGLIA di Dolly
- Io e i miei Mondi di Alex
- Star trek-mania blog
- Range random di Southcross
- come un carillon di fata nocino
- IL SENSO DELLA VITA di Angelica
- Lucedoriente di Luce
- golBBlog di hareezio
- Armonie di Atlantis
- STAR TREK di danko1075
- incontinuaevoluzione di ocarlino
- spiritelli di foriero0
- spazio di unicaeoriginale
- Gira si la vòi gira di lanzarda
- RIFLESSI DI LUCE di KETHER
- D_E_S_IO di desiodgl0
- Nihil di onlyang
- Fiore di fiordiloto
- I giorni Maya di interpretazioni_maya
- Fotografando Emily.. di Emily2009
- Sogno diurno di dovere di vivere
- RICORDI E POESIE di monchery10
- Laraba fenice di torrepreziosa
- counseling-integrato di Fiorintegrati
- MAYA di donamaya
- liberi di essere di olena63
- Puro Cuore Fra Noi
- FIORE DI LOTO di soleluna140
- ESPRESSIONI DAMORE di Aquamarinablu
- May it be....di TrinitàDeiMonti
- Le grand ouvre di ledlordsandro9
- il mare infinito di lafatadelmare
- Avanscoperta di lauravera1959
- PRIMAVERA ! di claire66
- Percorso di LUCE di lapiccolastellina2
- finestra sul mondo di ormailibera
- il regno di arcadia di xx Arcadia xx
- blogmelina di donnadaipassiperduti
- interrogativi di antone.a
- Il_Colore_oro di afrodite.58
- Dedicato a Karol di laura_brustenga
- Libera su Libero... di LaBrusLa
- Morven di Morven61
- SYMPATHY di pachira0
- BILUNABA di bibastella.b
- AMORE UNIVERSALE di salvatore.ravas
- Neshama di Cleinsciandra
- Dalle Memorie di MaurJah
- vita meravigliosa di Cristina
- La vita è un soffio amo larte e dipingo di Luli
- NellInfinito di Maria Carrassi
- Un anima a nudo...di AngeloSenzaVeli
- Sei fili bianchi di Pinktree
- OCCHI PER GUARDARE OLTRE di soliinmezzoallagente
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini, i testi e le notizie pubblicate sono quasi tutte tratte dal web e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro utilizzo violasse dei diritti d’autore, si prega avvertire l’ Autore del Blog il quale provvederà alla loro immediata rimozione.

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom