CROP CIRCLE CON L'ALBERO CABALISTICO DELLE 10 SEPHIROTH COMPARE NEI CAMPI DI BADBYRY RINGS, DORSET (UK)

Post n°1107 pubblicato il 22 Giugno 2017 da alf.cosmos
 
Foto di alf.cosmos

CROP CIRCLE CON L'ALBERO CABALISTICO DELLE 10 SEPHIROTH COMPARE NEI CAMPI DI BADBYRY RINGS, DORSET (UK)

Un bellissimo pittogramma è stato rinvenuto questa mattina in un campo di frumento a Target Wood, vicino alla cittadina di Badbury Rings, nel Dorset. Il video registrato con un drone dal ricercatore Matthew Williams e pubblicato poco fa, mostra le prime spettacolari immagini di un pittogramma che rappresenta l'Albero della Vita.
A prima vista il Crop Circle sembra possedere un diametro di circa 40 metri e il suo diagramma mostra il disegno dell'Albero cabalistico delle dieci Sephiroth. L'Albero della vita rappresenta simbolicamente, nella Cabala, le leggi dell'Universo e lo avvicinano all'albero della vita menzionato dalla Genesi (2,9). La sua descrizione è considerata come quella della cosmogonia della mistica cabalistica.
L'Albero della Vita costituisce la sintesi dei più noti e importanti insegnamenti della Cabalà. È un diagramma, astratto e simbolico, costituito da dieci entità, chiamate SEPHIROT, disposte lungo tre pilastri verticali paralleli: tre a sinistra, tre a destra e quattro nel centro.

crop e alberp


Il pilastro centrale si estende al di sopra e al di sotto degli altri due. Le Sefirot corrispondono ad importanti concetti metafisici, a veri e propri livelli all'Interno della Divinità. Inoltre, esse sono anche associate alle situazioni pratiche ed emotive attraversate da ognuno di noi, nella vita quotidiana. Le Sefirot sono dieci principi basilari, riconoscibili nella molteplicità disordinata e complessa della vita umana, capaci di unificarla e darle senso e pienezza. Osservando la figura, noterete che le dieci Sefirot sono collegate da ventidue canali, tre orizzontali, sette verticali e dodici diagonali. Ogni canale corrisponde ad una delle ventidue lettere dell'Alef Beit ebraico.

albero e chakra


L'Albero della Vita è il programma secondo il quale si è svolta la creazione dei mondi; è il cammino di discesa lungo la quale le anime e le creature hanno raggiunto la loro forma attuale. Esso è anche il sentiero di risalita, attraverso cui l'intero creato può ritornare al traguardo cui tutto anela: l'unità del "grembo del Creatore", secondo una famosa espressione cabalistica. L"‘Albero della Vita" è "La Scala di Giacobbe" (vedi Genesi 28), la cui base è appoggiata sulla terra, e la cui cima tocca il cielo. Lungo di essa gli angeli, cioè le molteplici forme di consapevolezza che animano la creazione, salgono e scendono in continuazione. Lungo di essa sale e scende anche la consapevolezza degli esseri umani.
Tramite l'Albero della Vita ci arriva il nutrimento energetico presente nei campi di Luce divina che circondano la creazione. Tale nutrimento scorre e discende lungo la serie dei canali e delle Sefirot, assottigliandosi e suddividendosi, fino a raggiungere le creature, che ne hanno bisogno per sostenersi in vita. Lungo l'Albero della Vita salgono infine le preghiere e i pensieri di coloro che cercano Dio e che desiderano esplorare reami sempre più vasti e perfetti dell'Essere.

L'Albero è composto da tre triangoli:
Triade Superna (o Triangolo Divino): il triangolo dello Spirito (comune a ognuno e all'intero universo), il regno del transpersonale
Triangolo mediano: il triangolo dell'Anima (la scintilla individuale dello Spirito universale che si è frammentato per formare il nucleo di ogni essere vivente)
Triangolo inferiore: il triangolo della personalità (i pensieri, i sentimenti, e il subconscio)
L'albero conta 10 sfere più una (Daath), ciascuna delle quali rappresenta un aspetto del nostro essere - ad ogni livello: fisico, emotivo (astrale) e mentale. Esattamente come avviene coi chakra, coi quali peraltro le sfere hanno un'esatta corrispondenza (l'Albero della Vita ha appunto 7 piani).

pilastri


Le 10 sfere sono unite l'una all'altra da un complesso intreccio di 22 vie che rappresentano i rapposti soggettivi possibili quando due sfere si collegano.
Le sfere sono dispose su tre pilastri: quello sinistro (con Binah in alto), quello destro (con Chockmah in alto) e quello centrale (con Kether in alto). Essi corrispondono ai tre canali energetici che, secondo la mistica orientale, percorrono il corpo (quello intermedio è la spina dorsale).
[Quando guardiamo l'Albero è come se stessimo guardando una persona davanti a noi: il pilastro sinistro corrisponde alla parte destra del corpo e viceversa.]
I tre pilastri dell'Albero della Vita corrispondono alle tre vie che ogni essere umano ha davanti: l'Amore (destra), la Forza (sinistra) e la Compassione (centro). Solo la via mediana, chiamata anche "via regale", ha in sé la capacità di unificare gli opposti. Senza il pilastro centrale, l'Albero della Vita diventa quello della conoscenza del bene e del male. I pilastri a destra e a sinistra rappresentano inoltre le due polarità basilari di tutta la realtà: il maschile a destra e il femminile a sinistra, dai quali sgorgano tutte le altre coppie d'opposti presenti nella creazione.

crop


Guardate le spettacolari immagini registrate poche ore fa a Badbury Rings. Buona visione!!
A cura di Massimo Fratini
Segnidalcielo.it

 

Badbury Rings CROP CIRCLE 16.6.2017

 

 

FONTE: SEGNI DAL CIELO http://www.segnidalcielo.it/crop-circle-con-lalbero-cabalistico-delle-dieci-sephiroth-compare-nei-campi-di-badbury-rings-dorset-uk/


 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Mio breve video: Biagio Russo Il potere energetico del Cuore

Post n°1106 pubblicato il 18 Giugno 2017 da alf.cosmos
 

Mio breve video: Biagio Russo Il potere energetico del Cuore

 

 


Il Cuore sviluppa un campo energetico che è molto potente, in grado anche di compiere miracoli.
Unito alla mente diventa qualcosa di incredibilmente potente. E tutto questo ci è sempre stato tenuto nascosto dai potenti di turno. I grandi Maestri Spirituali hanno sempre sostenuto questo, ma ora lo si può anche provare scientificamente...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

LETTERA DI MAOMETTO A DIFESA DEI CRISTIANI

Post n°1105 pubblicato il 15 Giugno 2017 da alf.cosmos
 
Foto di alf.cosmos

LETTERA DI MAOMETTO A DIFESA DEI CRISTIANI

 

MAOMETTO

 

Come vanno trattati i cristiani da parte di coloro che professano la fede islamica?


La risposta è in una lettera scritta a mano dal profeta Maometto, un tempo conservata e custodita come una cosa sacra nel monastero di Santa Caterina nel Sinai d'Egitto. In tale documento il profeta Maometto difende il culto cristiano e i suoi seguaci.


Il documento che segue viene denominato il 'Achtiname di Muhammad', noto anche come il Patto o Santo Testamento del profeta Maometto. La lettera è un 'ahdname' (atto o accordo dal valore giuridico in uso all'epoca, ndr) che è stato scritto dal profeta islamico quale concessione della sua protezione e altri privilegi a favore dei monaci del monastero di Santa Caterina e a tutti i cristiani del mondo. Il documento si chiude con un'impronta che rappresenta la mano di Maometto.


La lettera di Maometto

Questa è una lettera che è stata rilasciata da Mohammed, Ibn Abdullah, il Messaggero, il Profeta, il fedele, che viene inviata a tutte le persone come una parola da parte di Dio (Allah, ndr) per tutte le sue creature. In verità Dio è l'Eccelso, il Saggio. Questa lettera è indirizzata agli ambasciatori dell'Islam, come alleanza data ai seguaci del Nazareno (Gesù venne riconosciuto da Maometto come profeta al suo pari, gli islamici lo chiamano, appunto, Nazareno, ndr) in Oriente e Occidente, a quelli vicini e lontani, agli arabi e agli stranieri, al noto e all'ignoto. Questa lettera contiene il giuramento dato loro (ai Nazareni, ndr), e chi disobbedisce ciò che vi è scritto, sarà considerato un disobbediente e un trasgressore a quella Fede alla quale egli è comandato. Egli sarà considerato come uno che ha corrotto il giuramento di Dio, o il Suo testamento, che ha respinto la Sua Autorità, disprezzato la Sua religione, e si è fatto meritevole della Sua maledizione, sia fosse un sultano o qualsiasi altro credente dell'Islam.


Ogni volta che monaci, fedeli e pellegrini si riuniscono, sia in una montagna o valle, o tana, o luogo frequentato, o semplice, o la chiesa, o in luoghi di culto, in verità Dio è su di loro e li protegge, e protegge le loro proprietà e la loro morale, anche da me stesso, dai miei amici e dai miei assistenti, perché sono dei soggetti sotto la mia protezione. Io li esento da tale atti che li possano turbare; degli oneri che sono pagati da altri come un giuramento di fedeltà. Essi non devono dare nulla del loro reddito, ma ciò che piace loro, non devono essere offesi, o disturbati, o costretti o obbligati. I loro giudici non devono essere modificati o impedito loro di realizzare i propri uffici, né i monaci disturbati nell'esercizio del loro ordine religioso, o la gente di clausura essere arrestati da dimora nelle loro celle. A nessuno è permesso di saccheggiare i pellegrini, o distruggere o rovinare una delle loro chiese, o case di culto, o di prendere una qualsiasi delle cose contenute all'interno di queste case e portarlo alle case dell'Islam. Colui che toglie da essa, sarà uno che ha corrotto il giuramento di Dio, e, in verità, disobbedisce al Suo Messaggero.


Le tasse non dovranno essere messe sui loro giudici, sui monaci, e quelli la cui occupazione è il culto di Dio; né qualsiasi altra cosa potrà essere presa da loro, che si tratti di un bene, una tassa o un diritto ingiusto. In verità io conservano la loro compattezza, ovunque si trovino, in mare o sulla terra, in Oriente o Occidente, da nord o da sud, perché sono sotto la mia protezione e il mio testamento dà loro la mia sicurezza contro tutte le cose che vanno aborrite. Nessuna tassa o decime devono essere ricevuti da coloro che si dedicano al culto di Dio in montagna, o da chi coltiva la Terra Santa. Nessuno ha il diritto di interferire con i loro affari, o portare qualsiasi azione contro di loro. In verità questo è per altra cosa e non per loro; piuttosto, nelle stagioni delle colture, che dovrebbe essere data una Kadah per ogni Ardab di grano (circa cinque quintali e mezzo, ndr) come fondo per loro, e nessuno ha il diritto di dire loro che questo è troppo, o chiedere loro di pagare alcuna imposta. Per quanto riguarda chi possiede proprietà, i ricchi e i commercianti, le tasse che possono essere prese da loro non devono superare i dodici Dirham (Il Dirham era la valuta in uso a quel tempo dagli arabi, oggi lo Stato Islamico ha ripristinato l'utilizzo di questo tipo di valuta, ndr) a testa all'anno.


Non può essere imposto a chiunque di intraprendere un viaggio, o di essere costretto ad andare in guerra o usare armi per i musulmani, chiunque deve combattere per la loro ragione, non quella di altri. Il seguace dell'islam non deve fare nessuna disputa o discutere con loro, ma accordarsi secondo il verso registrato nel Corano. Essi non devono essere costretti a portare armi o pietre; ma i musulmani devono proteggerli e difenderli contro gli altri. Qualora una donna cristiana è sposata con un musulmano, tale matrimonio non deve avvenire se non dopo il suo consenso, e a lei non deve essere impedito di andare nella sua chiesa per la preghiera. Le loro chiese devono essere onorate e non devono esserci impedimenti nella costruzione di luoghi di preghiera o la riparazione dei loro conventi.


Spetta a ognuno della nazione dell'Islam non contraddire e a rispettare questo giuramento fino al Giorno della Resurrezione e della fine del mondo.


Fonte: http://mobile.agoravox.it/La-lettera-di-Maometto-a-difesa.html

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Aivanhov: VELENI CONTENUTI DALLA CARNE

Post n°1104 pubblicato il 10 Giugno 2017 da alf.cosmos
 
Foto di alf.cosmos

Aivanhov: VELENI CONTENUTI DALLA CARNE 

maiale


" Se mangiamo troppo o troppo poco oppure se assumiamo cibi non puri, il fegato ne risente, non è in grado più di svolgere il suo lavoro in maniera adeguata e lascia che le tossine invadano l'organismo. Il fegato è molto sensibile al cibo che ingeriamo e non ama la carne. Voi siete convinti del contrario, ma vi sbagliate. Quando gli animali sentono che stanno per essere uccisi, non avete idea della paura, dell'angoscia e dell'odio che nutrono nei confronti degli uomini! Non possono esprimere questi sentimenti, ma li vivono. Questi sentimenti trasformano le secrezioni di cui sono impregnate tutte le cellule dell'animale al punto che quando mangiamo la carne, anche utilizzando un condimento delizioso, occorre sapere che essa contiene un veleno, ma un veleno molto più psichico che fisico, poichè tutte le vibrazioni dell'animale sofferente si sono trasmesse alle sue ghiandole producendolo. Cibandoci di una carne simile, i fluidi di cui è impregnata entrano in noi, dirigendosi nel fegato che li assorbe. Colui che ha un fegato carente, manifesta sempre la tendenza ad avvertire ansia e angoscia. Il malcontento, il pessimismo, l'angoscia sono degli stati connessi a una serie di disturbi del fegato".

Tratto da "Lo YOGA DELLA NUTRIZIONE" di Omraam Mikhaèl Aivanhov -coll.izvor -ediz. Prosveta

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Indagine sulla crudeltà degli incubatoi industriali di pollo

Post n°1103 pubblicato il 05 Giugno 2017 da alf.cosmos
 

Indagine sulla crudeltà degli incubatoi industriali di pollo

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

CALENDARIO FASI LUNARI GIUGNO 2017

Post n°1102 pubblicato il 01 Giugno 2017 da alf.cosmos
 

 CALENDARIO FASI LUNARI GIUGNO 2017

 

 

http://www.segnalidivita.com/calendario/calendario-lunare/giugno-2017.jpg

 

Fonte: http://www.segnalidivita.com/calendario/calendario-lunare-2017.htm

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Peter Deunov: IL CIBO

Post n°1101 pubblicato il 28 Maggio 2017 da alf.cosmos
 
Foto di alf.cosmos

Peter Deunov: IL CIBO  


“L'igiene della vita dovrebbe cominciare con l'uso appropriato della luce immagazzinata nelle piante e nella frutta. Ogni organismo ha bisogno di una dieta specifica che è benefica sia per lo sviluppo fisico, mentale e spirituale dell'essere umano. Alle attuali condizioni di vita, si dovrebbe essere vegetariani. 


Peter Deunov

 

 

 

La carne introduce elementi negativi nell'organismo che sono troppo difficili da gestire. Essi producono un effetto negativo sia sul fisico che sulla mente. La vostra longevità dipende da una dieta corretta. Attraverso il cibo assorbite materiale che usate non solo per costruire il vostro corpo ma anche la vostra anima. La dieta determina anche la vostra salute. Dovreste scegliere il cibo più puro e la migliore qualità per ottenere un effetto positivo sul vostro sistema. Non raccomando la carne poiché contiene poca luce e calore. Frutta e verdura contengono più luce e calore. È meglio ricevere il cibo nella sua forma primaria. È consigliabile mangiare dopo l'alba al mattino e prima del tramonto la sera. Dovreste mangiare in un buon stato d'animo, senza essere disturbati. È importante come mangiate il cibo. Pasti veloci e senza cura sono dannosi per l'organismo. Dovete mangiare consapevolmente per poter beneficiare del cibo. La cosa più importante è il sentimento di gratitudine mentre mangiate. Il vostro futuro dipende dal cibo che mangiate: tanto più puro e sano sarà, tanto più luminoso il futuro che avrete davanti".

 

Da: The Master Peter Deunov, His Life and Teaching, Kibea publ. Sofia / Traduzione a cura di Cristina Bassi / Fonte: wwwpeterdeunov.blogspot.com 

Fonte: http://www.disinformazione.it/peter_deunov.htm

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

LO SFIDANTE - CHI STA USANDO LA TUA MENTE? - PARTE 2: LA RICONQUISTA 12) IL PILASTRO FINALE

Post n°1100 pubblicato il 25 Maggio 2017 da alf.cosmos
 

LO SFIDANTE - CHI STA USANDO LA TUA MENTE? - PARTE 2: LA RICONQUISTA
12) IL PILASTRO FINALE

 

lo sfidante

 

Lo spazio quieto, integro, che abbiamo conquistato attraverso la non espressione reattiva delle emozioni negative e la riemersione della Mente Profonda, è uno spazio di osservazione pura, in cui ci poniamo oltre il funzionamento meccanico e condizionato della Mente di Superficie, eppure siamo quantomai vigili e consapevoli.
Questo spazio di osservazione pura è il terreno fertile in cui può finalmente crescere e manifestarsi quella facoltà fondamentale dell'essere umano che è sua eredità e gli appartiene di diritto come essere magico; la facoltà che è stata oscurata in modo da depotenziarlo, e renderlo facile preda delle correnti emozionali indotte dallo Sfidante. La facoltà che tutte le tradizioni di ricerca interiore stimolano a ritornare in funzione, attraverso una grandissima quantità di modi diversi diretti al medesimo risultato. La facoltà che ci riporta ad essere ciò che siamo veramente.
La facoltà del Silenzio Interiore.
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
Il Silenzio Interioreè uno stato peculiare dell'Esserein cui tutti i pensieri vengono cancellatie in cui si vive ad un livello diversoda quello della Consapevolezza quotidiana.Il Silenzio Interioresignifica sospensione del dialogo interiore,ed è quindi una condizionedi completa pace.
Carlos Castaneda
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
Il Silenzio Interiore è lo stato dell'essere in cui qualsiasi tentativo di identificazione innescato dallo Sfidante scompare letteralmente perchè riassorbito dal fuoco dell'Attenzione. E' uno stato di estrema vigilanza e consapevolezza che si innesca in assenza di pensieri articolati in forma di parole o immagini consequenziali e associative. E' uno stato in cui la Mente di Superficie è di fatto scollegata dalla percezione del proprio esistere, del proprio essere, come Campo di Energia e Consapevolezza: cioè a dire, uno stato in cui la Mente di Superficie non determina e stabilisce l'Io Sono di ogni essere umano, perchè è l'Io Sono a contenere la Mente di Superficie, non viceversa.
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
Il filosofo Cartesio ritennedi aver scoperto la verità fondamentalequando pronunciòla sua famosa affermazione"Penso, dunque sono".In realtà aveva dato espressioneall'errore fondamentale:identificareil pensiero con la Consapevolezzae l'identità con il pensiero.
Eckhart Tolle
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
Nello stato di Silenzio Interiore, qualsiasi tentativo di innesco della Spirale di Depotenziamento da parte dello Sfidante viene riconosciuto istantaneamente e lasciato andare, perchè si riconosce subito, in esso, il principio di qualcosa che non ci appartiene e che non vogliamo. Questo è ciò che il Silenzio Interiore è in grado di fare per noi nella nostra riconquista, ma non è certo tutto qui; possiamo dire che non c'è limite a ciò che siamo in grado di raggiungere, esprimere ed esplorare approfondendo e potenziando sempre più questa nostra facoltà dimenticata.
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
Dove l'arancio del crepuscolosi fonde con la terrache dalle vette digrada verso il marelì si erge la Città Realetorri e mura bianche si alzano possenti.Poco oltre, Mondi ed Universie poi ancora, e ancoraParsecda esplorare.
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
Il Silenzio Interiore non può essere spiegato a parole. E' quantomai necessario agire per comprenderlo su tutti i livelli del nostro essere, e realizzarne la sua estrema importanza nella nostra esistenza; ma fortunatamente, in questo cammino, tutte le tradizioni di ricerca interiore ci sostengono insegnandoci un gran numero di procedimenti e discipline per raggiungerlo e radicarlo, e a noi non resta che trovare e vivere le pratiche che più vibrano con la nostra unicità.
Per esempio, tutte le discipline che sono riunite nel termine di "meditazione", condividono, seppure nella grande varietà di tecniche che le differenziano, il medesimo obiettivo: nutrire ed incrementare in noi l'espansione di uno spazio percettivo di Silenzio Interiore. Questa è una delle loro mete fondamentali: in infiniti modi, una sola direzione.
Questa espansione del Silenzio Interiore in noi comporterà, tra gli innumerevoli benefici, anche il potenziamento esponenziale delle nostre facoltà percettive, conseguenza dell'espansione della Consapevolezza che è inestricabilmente legata al Silenzio Interiore. E sarà questa percezione amplificata, questa Consapevolezza potenziata, a inattivare sempre più fortemente l'operato delle forze dello Sfidante: in un essere umano, più energia è a disposizione della Consapevolezza, meno energia è a disposizione delle forze dello Sfidante. Non c'è niente di più potente, in questa riconfigurazione energetica, della pratica del Silenzio Interiore.
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
Gli antichi sciamani Toltechi scoprironoche affaticando con il Silenzio Interiorela mente del Volador,il Volador fugge,dimostrando così con assoluta certezzala sua origine non umana.
Carlos Castaneda
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
Ma come fare spazio al Silenzio Interiore nella nostra vita ?
Praticare il Silenzio Interiore è una disciplina che può potenzialmente, e alla fine lo sarà, essere praticata senza soluzione di continuità nell'arco dell'intera nostra esistenza. Come?
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
Erogando la nostra totale attenzionesu ciò che sta accadendo in questo momento,riorientando il più possibile,ed il più a lungo possibile,l'attenzione che concediamoai pensieri della Mente di Superficieverso le percezioni dell'istante presenteraccolte dai nostri sensi.
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
Per questa pratica non è necessario null'altro che la nostra vita. In qualsiasi momento, ricordiamoci di ricondurre la nostra attenzione entro i confini dell'istante presente, distaccandola dalla Mente di Superficie. In qualsiasi momento, e per qualsiasi azione stiamo facendo. Ricordiamoci di essere vivi, presenti. Ricordiamoci di noi stessi, così come Gurdjeff, ricercatore interiore degli inizi del secolo scorso, chiamava questa disciplina.
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
Un uomo domandò una volta a Ma-tsu:Qual è la verità suprema?Te lo dirò, rispose il maestro,quando avrai bevuto tutta l'acqua del fiume.L'ho già bevuta, replicò l'altro prontamente.Allora, te l'ho già detta.
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
Concediamo l'intera nostra attenzione all'azione che stiamo facendo. Nel mentre, raccogliamo informazioni sull'ambiente e su noi stessi con i nostri sensi. Quale è la nostra postura? Come respiriamo? Stiamo agendo tranquillamente, o percepiamo interiormente una sensazione di disagio? Cosa ci dice il corpo? E il luogo in cui siamo?
Non è un caso che la disciplina della riemersione della Mente Profonda abbia aspetti simili alla pratica del Silenzio Interiore. Di fatto, è a partire dal Silenzio Interiore che la Mente Profonda decodifica in percezione la Realtà che entra in contatto con il nostro Campo di Consapevolezza.
Questo filo del rasoio del momento presente crea una diga che è letteralmente inaccessibile allo Sfidante. Fino a che rimaniamo in questo stato, lo Sfidante non può trascinarci con sè, perchè per farlo, ha bisogno che noi crediamo a ciò che dice, cioè ha bisogno che noi ricadiamo al livello energetico dell'ascolto e dell'identificazione automatica con la Mente di Superficie, con conseguente generazione di energia emozionale. Ecco una delle ragioni per le quali il Silenzio Interiore è così importante: nel momento in cui siamo immersi in esso, lo Sfidante cessa di controllare la nostra esistenza, e conseguentemente si libera in noi spazio per la percezione di quelle sorgenti interiori che sono ciò che siamo veramente, che sono espressione della nostra vita e di ciò che realmente vogliamo. Finalmente liberiamo in noi lo spazio per essere ciò che siamo veramente.
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
Zazenè la manifestazione della Realtà Ultima.Non potrà mai essere predadi trappole e insidie.Cogliendone il cuore segreto,sarete come un dragoche entra in profondissime acque,o come una tigreche si addentra nella folta foresta di una montagna.
Dogen Zenji
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
Occorre una grande quantità di energia, all'inizio, per sostenere continuativamente questo nuovo stato dell'essere, dunque non dobbiamo perdere la pazienza se riusciamo solo per pochi secondi, ma non dobbiamo desistere dal tentare. Dopotutto, da molti, molti anni siamo abituati ad agire esattamente al contrario, cioè lasciando briglia sciolta e dando tutta la nostra attenzione a quella sequenza ininterrotta di pensieri associativi inutili, insensati e rumorosi con i quali ci identifichiamo, che ci spingono di qua e di la a compiere azioni che spesso non desideriamo nemmeno compiere solo per acquietare le emozioni negative che percepiamo.
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
Gli sciamani Toltechi spiegavanoche il Silenzio Interioreviene accumulato.Occorre costruireun nucleo di Silenzio Interiorenelle profondità del nostro Essere,che cresca, istante dopo istante,ogni volta che viene praticato.
Carlos Castaneda
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
Ad accompagnare questa pratica, possiamo poi decidere di esplorare e selezionare, nel ventaglio delle discipline offerte da tutte le tradizioni di ricerca interiore, quelle dirette alla espansione del Silenzio Interiore che più vibrano in accordo con ciò che siamo e con le nostre preferenze, e poi trasformarle in una disciplina quotidiana.
Raggiungere il Silenzio Interiore non è certo prerogativa di una pratica piuttosto che di un'altra, ma è solo prerogativa dell'inflessibile intento di chi lo vuole raggiungere. Per questo, non esistono discipline migliori o peggiori di altre, in questa via: ciò che per me può rappresentare un modo efficacissimo per esplorare il Silenzio Interiore, per un altro essere umano può essere davvero inutile. E' responsabilità del singolo essere umano selezionare i mezzi che sono a lui più congeniali per raggiungere il Silenzio Interiore; ma una delle conseguenze meravigliose della nostra pratica è che sarà la stessa Consapevolezza accresciuta dal Silenzio Interiore a comunicarci, spesso con mezzi che sono del tutto simili a quelli che usa lo Sfidante, quale disciplina è opportuno provare per noi. Un giorno potremo sorprenderci a considerare la possibilità di approfondire la meditazione Zen; oppure saremo spinti a trovare nella nostra zona un corso di Yoga; oppure, ci sentiremo improvvisamente spinti a praticare Tai Chi Chuan, o ad imparare a suonare al meglio possibile uno strumento musicale specifico. Da dove arrivano queste improvvise aperture ? Dallo spazio che abbiamo aperto attraverso il Silenzio Interiore. Dallo spazio che attraverso il Silenzio Interiore ci connette alla vastità dell'Infinito e ad ogni altra cosa del nostro meraviglioso Universo.
Il Silenzio Interiore è la porta dell'Infinito.
Non c'è strumento più efficace di questo nella via che ci porta alla Vita meravigliosa che desideriamo vivere, e che abbiamo il diritto di vivere, soprattutto se uniamo le infinite ispirazioni che ci comunica all'azione. Espandere il Silenzio Interiore significa inattivare progressivamente tutte le pulsioni automatiche dello Sfidante, fino a trasformare lo Sfidante stesso in un insieme di forze alleate al nostro intento di manifestare una vita meravigliosa. Espandere il Silenzio Interiore significa vivere completamente il nostro destino di esseri umani magici in un Universo meraviglioso.
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
Le vite dei Grandi Uomini ci ricordanoche possiamo rendere sublimi le nostree che, quando ce ne andremo, lasceremole nostre impronte sulla sabbia del tempo.Impronte che forse un altro,navigando la sua Vita,un fratello smarrito e naufragovedendo potrà seguire e rincuorarsi.Orsù dunque: coraggio e azione,con il cuore aperto a tutto;sempre in cerca, sempre in viaggioimparando a resistere e ad aspettare.
Henry Wadsworth Longfellow

O lasciamo allo Sfidante le redini della nostra vita, o agiamo per risvegliare in noi la magia, la forza, il potere, la Consapevolezza che sono nostra eredità e nostro diritto di esseri umani, senza alcuna distinzione. Questa scelta è in ogni più piccolo respiro che inaliamo, in ogni più piccolo pensiero che alimentiamo, in ogni più piccola parola che diciamo, in ogni più piccola azione che facciamo.
Lo scopo della nostra esistenza è scegliere in ogni momento quale delle due vie percorrere, in un senso o nell'altro. Una scelta di ogni istante, di ogni attimo, di ogni momento, a cui sottrarsi non è possibile.
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
Nell'oceano della Vita, le isole della Benedizione sono la terra serena e soleggiata dei tuoi ideali che attende il tuo arrivo.Mantieni saldamente la tua mano sul timone del pensiero.Nella nave della tua anima giace disteso il Capitano comandante.Sta dormendo; svegliaLo.
L'Autocontrollo è la forza.Il Retto Pensiero è la padronanza.La Quiete è il potere.Pronuncia nel profondo del tuo cuore,Pace, sii quieto.
James Allen
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~

 

P.S. I precedenti capitoli si possono trovare andando su "Vedi tutti i tags" (colonna a dx del blog) e cliccando su: "LO SFIDANTE"

Fonte: http://losfidante.marenectaris.net/testo/

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Un piccolo cane coraggioso viene salvato dal fiume. Il suo recupero vi ispirerà

Post n°1099 pubblicato il 20 Maggio 2017 da alf.cosmos
 

Un piccolo cane coraggioso viene salvato dal fiume. Il suo recupero vi ispirerà

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

CORRELAZIONE TRA IL NOSTRO DNA E IL COSMO

Post n°1098 pubblicato il 16 Maggio 2017 da alf.cosmos
 
Tag: COSMO, DNA

CORRELAZIONE TRA IL NOSTRO DNA E IL COSMO
Dalla Russia la scoperta ufficiale

 

dna

 

Molti maestri spirituali sanno già da tempo che il nostro corpo può essere programmato da lingua, parole e pensieri. Ora questo è stato scientificamente provato. Il DNA umano funziona come una specie di "Internet biologico", ed è sotto molti aspetti superiore a quello artificiale. Nuove ricerche scientifiche in Russia, direttamente o indirettamente, spiegano fenomeni quali chiaroveggenza, intuizione, guarigioni spontanee e guarigioni a distanza, autoguarigioni, tecniche di affermazione, aloni di luce attorno alle persone e molto altro.

In più si potrebbe affermare una medicina completamente nuova, nella quale il DNA può essere riprogrammato con delle parole e frequenze, SENZA LA NECESSITÀ di prelevare e reintrodurre singoli geni. Soltanto il 10% del nostro DNA serve a produrre le proteine, ed è questo 10% che viene esaminato dai ricercatori occidentali. Il rimanente 90% viene considerato "junk DNA", DNA spazzatura. Tuttavia i ricercatori russi, convinti che la natura non abbia creato questo 90% a caso, hanno esplorato questo 90% del DNA assieme a linguisti e genetisti. I risultati di questa ricerca sono semplicemente rivoluzionari !

Il nostro DNA non sarebbe solo responsabile della struttura del nostro corpo, ma servirebbe anche come banca dati e per comunicare. I linguisti russi hanno scoperto che il codice genetico (specialmente il 90% "inutile") segue le stesse regole di tutte le lingue dell'uomo. A questo scopo, gli studiosi hanno comparato le regole di sintassi (il modo di mettere insieme le parole per formare le frasi), semantica (lo studio del significato delle parole) e le regole base di grammatica. Hanno scoperto che il nostro DNA segue un determinato schema grammaticale. Quindi le lingue dell'uomo non si sono formate casualmente, ma sono insite nel DNA.

Il biofisico e biologo molecolare Pjotr Garjajev e i suoi colleghi hanno anche analizzato le qualità vibrazionali del DNA. In breve sostengono che "i cromosomi vivi funzionano esattamente come un computer olografico che usa radiazioni laser di DNA endogeno". Gli studiosi sono stati in grado, per esempio, di proiettare determinate frequenze (suono) con una specie di raggio laser sul DNA, modificando la frequenza di esso e quindi l'informazione genetica stessa. Dato che la struttura base del DNA è uguale alla struttura della lingua, non è necessaria alcuna codifica del DNA. Si possono semplicemente usare parole e frasi della lingua umana! Anche questo è stato provato scientificamente.

La sostanza del DNA (nel tessuto vivo, non in provetta) reagirà sempre a questi raggi modulati e addirittura alle onde radio, se vengono utilizzate le frequenze giuste. Questo spiega perché tecniche come affermazioni, ipnosi e simili hanno un effetto così forte sugli uomini e il loro corpo: per il nostro DNA reagire al linguaggio è perfettamente naturale. Mentre i ricercatori occidentali prelevano singoli geni dalle eliche del DNA e li inseriscono altrove, i russi hanno creato un mezzo per influenzare il metabolismo delle cellule attraverso frequenze di luce e di onde radio, riparando i difetti genetici. Gli studiosi hanno addirittura catturato uno schema di informazioni di un DNA particolare e lo hanno trasmesso a un altro, riprogrammando le cellule. In questo modo hanno trasformato, per esempio, embrioni di rana in embrioni di salamandra, semplicemente trasmettendo informazioni di DNA! Così le informazioni sono state trasmesse senza gli effetti collaterali che possono manifestarsi quando si prelevano e reinseriscono dei singoli geni dal DNA.

Quindi è stato provato ciò che i maestri spirituali sanno già da tempo. Ovviamente la frequenza utilizzata deve essere quella giusta. Per questo motivo non tutti otteniamo lo stesso successo. Ogni individuo deve lavorare sul proprio processo e sviluppo interiore per stabilire una comunicazione conscia con il DNA. Più sarà alta la consapevolezza di un individuo, meno ci sarà la necessità di un congegno, e si potranno ottenere questi risultati da soli. La scienza finalmente finirà di prendersi gioco di queste idee e confermerà e spiegherà questi risultati. E non finisce qui.

I ricercatori russi hanno anche scoperto che il nostro DNA può creare delle interferenze in un vuoto, producendo un "tunnel spaziale" ! Questi tunnel sono l'equivalente microscopico dei cosiddetti "ponti Einstein-Rosen" in prossimità di buchi neri (lasciati da stelle estinte). Sono dei collegamenti tra aree completamente diverse nell'universo, attraverso i quali si può trasmettere al di fuori di spazio e tempo. Il DNA attrae questi pezzi d'informazione e li trasmette alla nostra coscienza. Questo processo di ipercomunicazione (telepatia, channeling) è più efficace in uno stato di rilassamento. Stress, preoccupazione o un cervello troppo attivo rendono inefficace l'ipercomunicazione, o le informazioni trasmesse saranno completamente distorte e inutili.

Un esempio di ipercomunicazione lo troviamo, per esempio, nel mondo degli insetti. Quando la regina di un formicaio viene separata dalla sua colonia, le formiche lavoratrici continuano il loro lavoro secondo un piano preciso. Ma se la regina rimane uccisa, tutte finiscono di lavorare; nessuna formica sa più cosa fare. Sembra che la regina trasmetta i suoi "piani di costruzione" anche se è lontana, attraverso la coscienza di gruppo dei suoi sudditi. L'importante è che sia viva. Negli uomini, spesso si ha un fenomeno di ipercomunicazione quando improvvisamente si trova l'accesso a informazioni al di fuori della propria conoscenza. Questa ipercomunicazione viene vissuta come ispirazione, intuizione o trance. Il compositore Giuseppe Tartini per esempio una notte sognò il diavolo seduto accanto il suo letto che suonava il violino. La mattina successiva Tartini fu in grado di ricordarsi esattamente lo spartito e scriverlo: ne risultò la sonata "Il trillo del diavolo" ( http://www.youtube.com/watch?v=SGpjhmOqTBM ).

Un infermiere 42enne per molti anni sognò una situazione nella quale era collegato a una specie di enciclopedia sotto forma di CD-Rom. In quei sogni gli venivano trasmesse delle conoscenze di ogni genere, e la mattina seguente era in grado di ricordare tutto. Gli arrivò un flusso enorme di informazioni, e sognava per lo più dettagli tecnici che erano al di fuori della sua conoscenza. Quando vi sono questi casi di ipercomunicazione, si possono osservare dei fenomeni sovrannaturali nel DNA. Gli scienziati russi hanno irradiato diversi campioni di DNA con dei raggi laser e su uno schermo si è formata una tipica trama di onde che, una volta rimosso il campione, rimaneva sullo schermo. Allo stesso modo si suppone che l'energia al di fuori dello spazio e del tempo continua a passare attraverso gli tunnel spaziali attivati anche dopo la rimozione del DNA. Gli effetti collaterali più frequenti nell'ipercomunicazione sono dei campi magnetici vicini alle persone coinvolte. Gli apparecchi elettronici possono subire delle interferenze e smettere di funzionare per ore. Quando il campo elettromagnetico si dissolve, l'apparecchio ricomincia a funzionare normalmente. Molti operatori spirituali conoscono bene questo effetto.

Grazyna Gosar and Franz Bludorf nel loro libro Vernetzte Intelligenz spiegano queste connessioni in modo chiaro e preciso. Gli autori riportano anche alcune fonti secondo le quali gli uomini sarebbero stati come gli animali, collegati alla coscienza di gruppo, e quindi avrebbero agito come gruppo. Per sviluppare e vivere la propria individualità, tuttavia, avrebbero abbandonato e dimenticato quasi completamente l'ipercomunicazione. Ora che la nostra coscienza individuale è abbastanza stabile, possiamo creare una nuova forma di coscienza di gruppo. Così come usiamo Internet, il nostro DNA è in grado di immettere dati nella rete, scaricare informazioni e stabilire un contatto con altre persone connesse. In questo modo si possono spiegare i fenomeni quali telepatia o guarigioni a distanza.

Senza un'individualità distinta la coscienza collettiva non può essere usata per un periodo prolungato, altrimenti si ritornerebbe a uno stato primitivo di istinti primordiali. L'ipercomunicazione nel nuovo millennio significa una cosa ben diversa. I ricercatori pensano che, se gli uomini con piena individualità formassero una coscienza collettiva, avrebbero la capacità di creare, cambiare e plasmare le cose sulla terra, come fossero Dio ! E l'umanità si sta avvicinando a questo nuovo tipo di coscienza collettiva.

Il tempo atmosferico è piuttosto difficile da influenzare da un solo individuo, ma l'impresa potrebbe riuscire dalla coscienza di gruppo (niente di nuovo per alcune tribù indigene). Il tempo viene fortemente influenzato dalla frequenza risonante della terra (frequenza di Schumann). Ma queste stesse frequenze vengono prodotte anche nel nostro cervello, e quando molte persone si sincronizzano su di esse, o quando alcuni individui (p. e. maestri spirituali) concentrano i loro pensieri come un laser, non sorprende affatto che possano influenzare il tempo. Una civiltà moderna che sviluppa questo tipo di coscienza non avrebbe più problemi né d'inquinamento ambientale, né di risorse energetiche; usando il potere della coscienza collettiva potrebbe controllare automaticamente e in modo naturale l'energia del pianeta.

Se un numero abbastanza elevato di individui si unisse con uno scopo più elevato, come la meditazione per la pace, si dissolverebbe anche la violenza. Il DNA sembra essere anche un superconduttore organico in grado di lavorare a una temperatura corporea normale. I conduttori artificiali invece richiedono per il loro funzionamento delle temperature estremamente basse (tra -200 e -140°C). Inoltre, tutti i superconduttori possono immagazzinare luce, quindi informazioni. Anche questo dimostra che il DNA sia è grado di farlo.

Vi è un altro fenomeno legato al DNA e ai tunnel spaziali. Normalmente questi minuscoli tunnel sono altamente instabili e durano soltanto una frazione di secondo. In certe condizioni però si possono creare dei tunnel stabili in grado di formare delle sfere luminose. In alcune regioni della Russia queste sfere appaiono molto spesso. In queste regioni le sfere a volte s'innalzano dalla terra verso il cielo, e i ricercatori hanno scoperto che possono essere guidati dal pensiero. Le sfere emettono onde a bassa frequenza che vengono anche prodotte dal nostro cervello, quindi sono in grado di reagire ai nostri pensieri.

Queste sfere di luce hanno una carica energetica molto elevata e sono in grado di causare delle mutazioni genetiche. Anche molti operatori spirituali producono queste sfere o colonne di luce, quando si trovano in uno stato di profonda meditazione o durante un lavoro energetico. In alcuni progetti per la guarigione della terra queste sfere vengono catturate anche nelle foto. In passato di fronte a questi fenomeni luminosi si credeva che apparissero degli angeli. In ogni caso, pur mancando le prove scientifiche, ora sappiamo che persone con queste esperienze non soffrivano affatto di allucinazioni. Abbiamo fatto un grande passo in avanti nella comprensione della nostra realtà. Anche la scienza "ufficiale" conosce le anomalie della terra che contribuiscono alla formazione dei fenomeni luminosi. Queste anomalie sono state trovate di recente anche a Rocca di Papa, a sud di Roma.

16 gennaio 2011 

L'articolo intero (in inglese) si può trovare sulla pagina http://www.fosar-bludorf.com/ (Kontext - Forum for Border Science). Su questa pagina è anche possibile contattare gli autori. 


Tutte le informazioni sono tratte dal libro "Vernetzte Intelligenz" di Grazyna Fosar e Franz Bludorf, ISBN 3930243237;

Autori: Grazyna Fosar e Franz Bludorf

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

       

  
  
  
  
  

 

MIO CANALE YOUTUBE

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

vinci662014tatu31les_mots_de_sablevolami_nel_cuore33moschettiere62alf.cosmossara.tawilgiulia838devon314arco969chiarasanysilverio_michaelr.11.11.11lacky.procinocanecheascolta
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 142
 

I miei Blog Amici

- Sorgente Divina
- Diario Stellare
- Arcobaleno dAmore
- Pensieri
- IlPiccoloMondoDiMery
- IL VERO SE sentire percepire guardare oltre..
- Sol Tre News
- RI_INCONTRIAMOLO
- anima blu
- Angeli
- angeli_senza_ali
- FIGLIA DELLE STELLE
- terrarisonante di Don Luisito
- SentiSenti
- Essere non essere
- NEXUS
- Nel reale e oltre
- * LA MIA ISOLA* di JOANNAS
- Vehuel Rosso Cuore
- St Germain
- Starchild
- Maestri di Luce
- Kryon
- l’Arcangelo Michele
- FederazioneGalattica
- LA VITA E MERAVIGLIA di Dolly
- Io e i miei Mondi di Alex
- Star trek-mania blog
- Range random di Southcross
- come un carillon di fata nocino
- IL SENSO DELLA VITA di Angelica
- Lucedoriente di Luce
- golBBlog di hareezio
- Armonie di Atlantis
- STAR TREK di danko1075
- incontinuaevoluzione di ocarlino
- spiritelli di foriero0
- spazio di unicaeoriginale
- Gira si la vòi gira di lanzarda
- RIFLESSI DI LUCE di KETHER
- D_E_S_IO di desiodgl0
- Nihil di onlyang
- Fiore di fiordiloto
- I giorni Maya di interpretazioni_maya
- Fotografando Emily.. di Emily2009
- Sogno diurno di dovere di vivere
- RICORDI E POESIE di monchery10
- Laraba fenice di torrepreziosa
- counseling-integrato di Fiorintegrati
- MAYA di donamaya
- liberi di essere di olena63
- Puro Cuore Fra Noi
- FIORE DI LOTO di soleluna140
- ESPRESSIONI DAMORE di Aquamarinablu
- May it be....di TrinitàDeiMonti
- Le grand ouvre di ledlordsandro9
- il mare infinito di lafatadelmare
- Avanscoperta di lauravera1959
- PRIMAVERA ! di claire66
- Percorso di LUCE di lapiccolastellina2
- finestra sul mondo di ormailibera
- il regno di arcadia di xx Arcadia xx
- blogmelina di donnadaipassiperduti
- interrogativi di antone.a
- Il_Colore_oro di afrodite.58
- Dedicato a Karol di laura_brustenga
- Libera su Libero... di LaBrusLa
- Morven di Morven61
- SYMPATHY di pachira0
- BILUNABA di bibastella.b
- AMORE UNIVERSALE di salvatore.ravas
- Neshama di Cleinsciandra
- Dalle Memorie di MaurJah
- vita meravigliosa di Cristina
- La vita è un soffio amo larte e dipingo di Luli
- NellInfinito di Maria Carrassi
- Un anima a nudo...di AngeloSenzaVeli
- Sei fili bianchi di Pinktree
- OCCHI PER GUARDARE OLTRE di soliinmezzoallagente
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini, i testi e le notizie pubblicate sono quasi tutte tratte dal web e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro utilizzo violasse dei diritti d’autore, si prega avvertire l’ Autore del Blog il quale provvederà alla loro immediata rimozione.

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom