Una pianta eccezionale uccide il 98% delle cellule tumorali in meno di 24 ore

Post n°1148 pubblicato il 08 Dicembre 2017 da alf.cosmos
 
Foto di alf.cosmos

Una pianta eccezionale uccide il 98% delle cellule tumorali in meno di 24 ore

 

artmisina


dallo SchwartzReport del 5 gennaio 2016

Traduzione a cura della redazione di coscienza.org - Antonio Gavini

 

Molti anni fa, quando avevo appena iniziato il lavoro al National Geographic mi sono imbattuto in tre papiri medici egizi, quindi vecchi di migliaia di anni, che riportavano un test di gravidanza, il quale è stato successivamente confermato da laboratori medici. E poi abbiamo i tatuaggi-agopuntura di Ötzi, l'uomo dei ghiacci.

Morale: un'attenta osservazione empirica sulle molte generazioni che ci hanno preceduto può portare a intuizioni reali.

Ecco quello che potrebbe rivelarsi un altro esempio.

S. Schwartz

Fonte: wakeup-world.com

 

La stessa erba spesso consumata come insalata in Asia ha dimostrato di distruggere le cellule tumorali senza danneggiare i tessuti sani.

I ricercatori dell'Università di Washington hanno creato un composto a base di medicina tradizionale cinese che è 1.200 volte più efficace dei farmaci chemioterapici nell'uccidere le cellule maligne. In combinazione con il ferro, l'erba colpisce selettivamente le cellule tumorali e ha dimostrato di essere un potente strumento nella lotta contro la malattia.

 

Tomikazu Sasaki, autore dello studio e professore di chimica presso l'Università di Washington, descrive il composto come "... un agente speciale che piazza una bomba all'interno della cellula (tumorale)".

Dal momento che la chemioterapia tradizionale è piena di gravi effetti collaterali e uccide le cellule sane, i ricercatori sono incoraggiati dai risultati. La chemioterapia standard distrugge ben 1 cellula normale per ogni 5 cellule tumorali. Il composto sviluppato da Sasaki e dal suo team è molto più preciso, uccidendo 12.000 cellule tumorali per ogni cellula sana interessata, riducendo al minimo gli effetti collaterali negativi. Grazie a ciò l'efficacia del trattamento aumenta, in quanto possono essere tollerate dosi maggiori.

 

Ritratto di un Tesoro Medicinale antico di 2.000 anni

L'Assenzio dolce (Artemisia annua L.) viene utilizzato da oltre due millenni nella medicina tradizionale cinese per una serie di problematiche - dai disturbi della pelle all'alta pressione del sangue e alla malaria. Originaria dell'Asia, la pianta è ricca dei seguenti composti benefici:

L'Artemisia annua contiene sesquiterpeni, flavonoidi, cumarine, olio Essenziale, acido palmitico, stigmasterolo, B-sitosterolo, acetato aurantiamide, annuadiepoxide, B-glucosidasi III, ecc.

E i sesquiterpeni contengono arteannuin, artemisinina A (Qinghaosu I), artemisinina B (Qinghaosu II ), artemisinina deossi (Qinghaosu III), Qinghaosu IV, Qinghaosu V, VI Qinghaosu, arteannuin C, acido artemisinico (qinghao acido), artemisinato metile, artemisinolo, annulide, friedelin, friedelan-3B-olo, ecc.

I flavonoidi contengono chrysosplenol D, artemetin, casticin, cirsiliol, ascellari, cirsiliol, tamarixetin, rhamnetin, cirsimaritin, rhamnocitrin, chrysoeriol, kaempferol, quercetina, luteolina, patuletin, ecc cumarine includere scopoletin, cumarina, 6-metossi-7-idrossicumarina, scoparone, ecc.

L'olio di Assenzio comprende canfora, B-cariofillene, iso-artemisia chetone, B-pinene, acetato bornile, carveol, benzilico isovalerato, B-farnesene, copaene, y-muurolene, fenchone, linalolo, isoborneolo, a-terpineolo, borneolo, canfene, mircene, limonene, y-terpineolo, ecc.

 

Di particolare interesse nel trattamento di malattie, in particolare il cancro, sono i composti limonene (anti-infiammatori, anti-cancro, antibatterico, antivirale, antiossidante), B-pinene (antibatterico, anti-infiammatori, anti-proliferativa, antiossidante) e quercetina (anti-infiammatori, anti-proliferativa, sostiene la funzione immunitaria).

L'Artemisinina è il componente attivo presente nell'assenzio dolce, che è stato usato con successo per curare la malaria e ha salvato milioni di vite in tutto il mondo. Ora i ricercatori stanno rivolgendo la loro attenzione verso l'applicazione dell'erba per il cancro.

 

Il Ferro come un cavallo di Troia

L'artemisinina da sola distrugge 100 cellule tumorali per ogni cellula sana. Per migliorare i risultati, i ricercatori hanno effettuato una modifica chimica aggiungendo il ferro nel mix. Dal momento che le cellule tumorali hanno bisogno di grandi quantità di ferro per mantenere la rapida crescita del tumore, inghiottiranno facilmente il composto modificato di artemisinina e ferro. Come spiegato da UW Today, "Una volta all'interno della cellula, il ferro reagisce con l'artemisinina per rilasciare molecole tossiche chiamate radicali liberi. Quando un numero sufficiente di questi radicali liberi si accumulano, la cellula muore."

Henry Lai, professore dell'Università di Washington di Bioingegneria e co-autore dello studio, ha detto che il composto è come un cavallo di Troia nell'accedere alle cellule tumorali. L'artemisinina è estremamente tossica combinata con il ferro, ma innocua in caso contrario.

Le cellule tumorali non sono così efficienti come quelle sane nel rimuovere il ferro libero, rendendo quindi le cellule maligne più sensibili all'artemisia. Poichè le cellule cancerogene sono già indebolite dall'alto livello di ferro, l'artemisinina le spinge oltre il limite. Grazie a tale meccanismo, i ricercatori ritengono che il composto può essere usato con successo per quasi qualsiasi tipo di cancro. Attualmente, il duo artemisinina-ferro è stato testato in vitro su cellule tumorali umane del seno e della prostata, e ha ucciso con certezza il cancro al seno nei ratti.

Per stabilire l'oggettiva efficacia dell'artemisinina, l'equipe medica ha bombardato le cellule sane del seno ed il tessuto cancerogeno resistente alla trasferrina, un composto presente all'interno del corpo che trasporta il ferro nelle cellule.

 

Successivamente, le cellule sono state trattate con l'artemisinina. In 16 ore, tutte le cellule tumorali esposte alla trasferrina sono morte e solo poche cellule normali sono state colpite. Lai osserva che una cellula di cancro al seno contiene fino a 15 volte più recettori di ferro rispetto alle altre cellule, rendendola quindi più sensibile all'assalto dell'artemisinina.

"Attualmente la maggior parte dei farmaci disponibili sono mirati verso specifici tumori", ha detto Lai.

"Questo composto lavora su una proprietà generale delle cellule tumorali, il loro elevato contenuto di ferro."

Il team di ricerca spera che, dal momento che l'artemisinina è già ampiamente disponibile, possa essere prodotto a buon mercato un composto per trattare il cancro per aiutare coloro che sono malati nei paesi in via di sviluppo.

Lo studio è stato finanziato dal Washington Technology Center e dalla Fondazione Witmer.

 

Fonte: https://www.coscienza.org/una-pianta-eccezionale-uccide-il-98-delle-cellule-tumorali-in-meno-di-24-ore/

 

Fonte originaria in inglese: http://www.schwartzreport.net/exceptional-botanical-kills-98-of-cancer-cells-in-under-24-hours/

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Risposta del Capo Indiano Seattle al Presidente degli Stati Uniti Franklin Pierce - 1852

Post n°1147 pubblicato il 04 Dicembre 2017 da alf.cosmos
 
Foto di alf.cosmos

Risposta del Capo Indiano Seattle al Presidente degli Stati Uniti Franklin Pierce - 1852

 

Capo indiano Settle

 

Quando il Gran Capo di Washington manda a dire che desidera acquistare la nostra terra, egli chiede molto da noi. Il Gran Capo manda a dire che ci riserverà un'area in modo che noi possiamo vivere comodamente. Egli sarà il nostro padre e noi saremo suoi figli.

Così noi considereremo la Vostra offerta di comprare la nostra terra. Ma non sarà facile.

Perché questa terra è sacra per noi. Questa acqua scintillante che scende nei ruscelli e nei fiumi non è solo acqua ma il sangue dei nostri antenati. Se vi vendiamo la terra dovrete ricordare che è sacra, e dovrete insegnare

ai vostri figli che è sacra, e che ogni immagine spirituale riflessa nella chiara acqua dei laghi parla di avvenimenti e ricordi nella vita del mio popolo.

Il mormorio dell'acqua è la voce del padre di mio padre. I fiumi sono nostri fratelli, spengono la nostra sete. I fiumi trasportano le nostre canoe e alimentano i nostri figli. Se vi vendiamo la nostra terra dovrete ricordarvi e insegnare ai vostri bambini che i fiumi sono nostri fratelli, e vostri, e che dovrete d'ora innanzi riservare ai fiumi tutte le gentilezze che riservereste a ogni fratello.

Sappiamo che l'uomo bianco non comprende il nostro modo di pensare.

Un pezzo di terra è per lui uguale a quello vicino perché egli è lo straniero che viene di notte e prende dalla terra tutto ciò di cui ha bisogno.

La sua avidità divorerà la terra e lascerà dietro a sé solo il deserto.

Io non lo so. I nostri modi di pensare sono diversi dai vostri.

La vista delle vostre città fa male agli occhi dell'uomo rosso, forse perché l'uomo rosso è un selvaggio e non capisce. Non c'è luogo tranquillo nelle città dell'uomo bianco. Nessun luogo per ascoltare l'aprirsi delle foglie in primavera o il fruscio delle ali di un insetto.

Ma può darsi che questo sia perché io sono un selvaggio e non capisco.

Già il solo fracasso sembra un insulto alle orecchie. E come si può chiamare vita se non si riescono ad ascoltare il grido solitario del capriolo e le discussioni delle rane di notte attorno ad uno stagno?

Io sono un uomo rosso e non capisco.

L'indiano preferisce il sommesso suono del vento che increspa la superficie dello stagno e l'odore del vento stesso, purificato da una pioggia di mezzogiorno o profumato dai pini.

L'aria è preziosa per l'uomo rosso perché tutte le cose dividono lo stesso respiro, la bestia, l'albero, l'uomo, tutti dividono lo stesso respiro. L'uomo bianco non sembra notare l'aria che respira. Come un uomo in agonia da molti giorni egli è insensibile alla puzza.

Ma se vi vendiamo la nostra terra dovrete ricordare che l'aria per noi è preziosa, che l'aria divide il suo spirito con tutta la vita che sostiene. Il vento che diede al nostro avo il suo primo respiro riceve anche il suo ultimo sospiro. E se vi venderemo la nostra terra dovete tenerlo separato e considerarlo come un posto dove persino l'uomo bianco possa andare a sentire il vento addolcito dai fiori di prateria.

Così considereremo la Vostra offerta di acquistare la nostra terra. Se decideremo di accettare, io porrò una condizione: l'uomo bianco dovrà trattare le bestie di questa terra come sue sorelle.

Io sono un selvaggio e non capisco altro modo.

Cosa è un uomo senza le bestie? Se tutte le bestie se ne fossero andate, l'uomo morirebbe di grande solitudine di spirito perché qualunque cosa succeda alle bestie, presto succede all'uomo.

Tutte le cose sono collegate.

Dovrete insegnare ai Vostri bambini che la terra sotto i loro piedi è la cenere dei nostri avi. Affinché essi rispettino la terra dite ai Vostri bambini che la terra è ricca delle vite della nostra razza.

Insegnate ai vostri bambini ciò che noi abbiamo insegnato ai nostri bambini: che la terra è nostra madre.

Qualunque cosa succeda alla terra, succede ai figli della terra. Se gli uomini sputano sulla terra sputano su se stessi.

Questo noi sappiamo: la terra non appartiene all'uomo ma l'uomo appartiene alla terra. Questo noi sappiamo. Tutte le cose sono collegate come il sangue che unisce una famiglia.

Tutte le cose sono collegate.

Qualunque cosa succeda alla terra succede ai figli della terra.

L'uomo non ha tessuto la trama della vita: egli è un filo.

Qualunque cosa egli faccia alla trama egli lo fa a se stesso.

Anche l'uomo bianco, il cui Dio cammina e parla con lui da amico, non può essere esonerato dal destino comune.

Potremmo essere fratelli, dopo tutto.

Vedremo.

Noi sappiamo una cosa che l'uomo bianco potrebbe scoprire un giorno: il nostro Dio è lo stesso Dio. Ora potreste pensare che voi lo possediate come desiderate possedere la nostra terra, ma non potete. Egli è il Dio dell'uomo e la Sua misericordia è uguale per l'uomo rosso e per l'uomo bianco.

Questa terra è per Lui preziosa e trattarla male è accumulare disprezzo sul suo Creatore. Anche i bianchi dovranno passare, forse prima di tutte le altre tribù.

Contaminate il Vostro letto e una notte soffocherete nei vostri rifiuti.

Ma nel vostro perire voi splenderete, incendiati dalla forza del Dio che vi ha portato su questa terra e per qualche speciale scopo vi ha dato il dominio sulla terra e sull'uomo rosso.

Questo destino è per noi un mistero, perché noi non sappiamo quando i bufali saranno tutti massacrati, i cavalli dominati, gli angoli segreti della foresta appesantiti con l'odore di molti uomini e la vista delle colline opulenti deturpata dai cavi.

Dov'è il boschetto? Sparito. Dov'è l'aquila? Sparita.

La fine della vita è l'inizio della Sopravvivenza.

 

Fonte: http://www.mexicoart.it/Ita/seattle.htm

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

I QUATTRO ACCORDI Quattro passi verso la libertà personale di Don Miguel Ruiz

Post n°1145 pubblicato il 27 Novembre 2017 da alf.cosmos
 
Foto di alf.cosmos

I QUATTRO ACCORDI

Quattro passi verso la libertà personale di Don Miguel Ruiz

 

donmiguelruiz

 

SII INPECCABILE CON LA PAROLA

Ben usata, la parola è magia,usata male è magia nera.

Attraverso la parola creiamo il mondo, è un seme che piantiamo nella mente fertile e i frutti che otterremo dipenderanno dal seme che abbiamo usato. Ogni qualvolta diciamo qualcosa, a noi stessi, o ad altri, nasce una credenza, che ci condizionerà al punto da avere effetti reali, riconfermandosi e rafforzandosi così ogni volta.

"Essere impeccabili con la parola" vuol dire riappropriarsi consapevolmente del suo potere e usare la sua energia soltanto nella direzione della verità e dell'amore di sé.

 

NON PRENDERE NULLA IN MODO PERSONALE

La nostra trappola è il senso di importanza personale che ci porta a prendere tutto ciò che ci viene detto o ci succede in modo personale. In realtà, ognuno vive nel suo sogno e ogni volta che parla di voi, in realtà parla di sé, sia che vi insulti, sia che vi elogi. Quando capiamo il veleno emozionale che ci viene di volta in volta scagliato addosso, non ci tocca più. E la nostra opinione di noi stessi ce la costruiamo da soli, senza più farla dipendere dagli altri.

 

NON SUPPORRE NULLA

Abbiamo la tendenza a fare delle supposizioni su tutto e poi a prenderle per vere. Invece sono soltanto pie illusioni che verranno puntualmente deluse. Parliamo chiaro, facciamo domande quando non capiamo, impariamo a chiedere agli altri che cosa sentono e a non darlo per scontato. Così sapremo sempre chi sono veramente le persone che frequentiamo e potremo mostrarci come veramente siamo alle persone che amiamo.

 

FAI SEMPRE DEL TUO MEGLIO

In qualunque circostanza fate sempre del vostro meglio.

Né più, né meno. Fare del vostro meglio vuol dire che fate con piacere quello che fate, vuol dire che non subite passivamente il vostro lavoro e le incombenze della vita, ma che avete nei loro confronti un ruolo attivo.

 

QUESTI ACCORDI richiedono volontà, ma garantiscono una vita piena, incentrata sul presente e sulla consapevolezza del proprio potere e della propria libertà personale.

La libertà di vivere la propria vita secondo i propri gusti, inclinazioni, ideali e non più secondo credenze indotte dagli altri e dall'esterno.

Cambiando le vostre credenze vi potete costruire un sogno nuovo, corrispondente ai vostri gusti! 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

UFO: MOHENJO DARO E ESPLOSIONI ATOMICHE NEL LONTANO PASSATO

Post n°1144 pubblicato il 22 Novembre 2017 da alf.cosmos
 
Foto di alf.cosmos

UFO: MOHENJO DARO E ESPLOSIONI ATOMICHE NEL LONTANO PASSATO

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

L'INCERTO SALVADOR MUNDI (CRISTO) DI LEONARDO PAGATO 450 MILIONI DI DOLLARI

Post n°1143 pubblicato il 20 Novembre 2017 da alf.cosmos
 
Foto di alf.cosmos

L'INCERTO SALVADOR MUNDI (CRISTO) DI LEONARDO PAGATO 450 MILIONI DI DOLLARI

Aggiudicato per la cifra più alta di sempre il dipinto attribuito al genio vinciano. Ma per molti esperti lui non sarebbe l'autore

di Jeanne Perego

 

Cristo di Leonardo

 

NEW YORK. Il dipinto Salvator Mundi (olio su tavola, 46 per 66 centimetri) attribuito a Leonardo da Vinci è stato venduto all'asta a New York da Christie's per 450 milioni di dollari. L'aggiudicazione più alta in tutta la storia delle vendite di opere d'arte. Una cifra che supera di gran lunga i 179 milioni di dollari sborsati nel 2015, sempre da Christie's da un anonimo collezionista per il quadro di Picasso "Donne di Algeri" e anche i 300 milioni di dollari con i quali, in una transazione privata, "Interchange" di Willem de Kooning, sarebbe passato due anni fa dalla raccolta dell'impresario del disco David Geffen al Ceo di Citadel Kenneth Griffin. O, per tornare alle aste pubbliche, i 170 milioni di dollari pagati, sempre nel 2015, per "Nu couché" di Modigliani.

Il Salvator Mundi sarebbe stato dipinto da Leonardo intorno al 1500. È una delle sole 20 opere pittoriche del genio toscano che sono arrivate sino a noi, molto rovinato e più volte oggetto di restauro. L'opera rappresenta Cristo con una mano benedicente e con l'altra che sostiene un globo trasparente. Leonardo dovrebbe averlo dipinto prima di lasciare Milano, alcuni studi preparatori sono conservati nella biblioteca di Windsor. Christie's ha preparato il terreno per la vendita del quadro consegnato dal miliardario russo Dmitry Rybolovlev (che l'aveva comprato nel 2013 per 127 milioni di dollari) con una campagna di marketing mai vista in precedenza: ha ingaggiato una agenzia di comunicazione e ha portato il dipinto in tournée a Hong Kong, a San Francisco e a Londra, prima di esporlo a New York.

Il leit motiv era "la Gioconda al maschile", cui si aggiungeva l'etichetta "la più grande scoperta del XXI secolo". Posti prenotati in grande anticipo per l'asta. Ad assistere all'aggiudicazione dell'opera c'era un parterre straordinario: le sedie in sala al Rockfeller Center erano occupate da collezionisti miliardari del calibro dello svizzero Uli Sigg (raccolta d'arte cinese da 200 milioni di dollari), Sheikha Al Mayassa bint Hamad bin Khalifa Al-Thani (sorella dell'emiro del Qatar e presidente dei musei dell'Emirato), Dasha Zhukova (moglie dell'imprenditore russo Roman Abramovic), i collezionisti brasiliani Hecilda e Sergio Fadel, e il cinoindonesiano Budi Tek, imprenditore, filantropo, collezionista e fondatore del museo di arte contemporanea Yuz a Shanghai.

 

A combattere per portarsi a casa il quadro anche numerosi collezionisti non presenti in sala, ma collegati telefonicamente attraverso prestigiosi intermediari. E proprio a un offerente via telefono è stato aggiudicato il quadro, partito da una base d'asta di 100 milioni di dollari, cifra offerta da un collezionista prima dell'inizio dell'asta. La guerra di offerte è durata 19 minuti. Verso la fine sono rimasti a contendersi il dipinto due anonimi collezionisti rappresentati in sala da due dirigenti della casa d'aste. Il colpo di martelletto finale è arrivato sull'offerta di 400 milioni di dollari, che con i diritti d'asta diventano circa 450 (pari a circa 382 milioni di euro).

Chi sia l'acquirente del Salvator Mundi per ora non si sa. La casa d'aste protegge con rigore l'identità di chi ha fatto l'offerta stratosferica, qualche voce vuole che sia un collezionista asiatico (e questo giustificherebbe la puntata a Hong Kong del quadro prima della vendita), altre lo vogliono sulla via di Abu Dhabi, dove è appena stata inaugurata la nuova "città museo" voluta dagli Emirati Arabi Uniti che raccoglierà capolavori provenienti dalle civiltà di tutto il mondo. I soldi, in entrambi i casi, ci sono, anche per pagare un dipinto sulla cui autenticità ci sono molte riserve. Gli esperti di Leonardo, infatti, si dividono tra quelli che non hanno dubbi sulla mano del grande maestro nell'opera, e quelli che pensano che a crearla sia stato un allievo dell'artista con, tutt'al più, qualche pennellata del genio per migliorare il quadro.

 

Fonte:

http://iltirreno.gelocal.it/regione/2017/11/17/news/l-incerto-leonardo-da-450-milioni-di-dollari-1.16130493

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Aivanhov: ENERGIA SESSUALE

Post n°1142 pubblicato il 17 Novembre 2017 da alf.cosmos
 
Foto di alf.cosmos

Aivanhov: ENERGIA SESSUALE 

 

Aivanhov


" L' energia sessuale viene dunque da molto in alto, ma passando per gli organi genitali, produce delle sensazioni, un'eccitazione, un desiderio di avvicinamento, ed è possibile che in tali manifestazioni non ci sia alcun amore. E' così negli animali. In certi periodi dell'anno si accoppiano, ma lo fanno per amore? Spesso si dilaniano e in alcuni insetti come la mantide religiosa o in certi ragni, la femmina mangia il maschio. E' amore? No, è pura sessualità. L'Amore comincia quando questa energia tocca allo stesso tempo altri centri nell'uomo: il cuore, il cervello, l'anima e lo spirito. A quel punto, quell'attrazione, quel desiderio che si ha di avvicinarsi a qualcuno è illuminato, rischiarato da pensieri, sentimenti, da un gusto estetico; non si ricerca più una soddisfazione puramente egoistica in cui non si tiene assolutamente alcun conto del compagno.

L'amore è anche sessualità, se volete, ma allargata, rischiarata, trasformata".

Omraam Mikhaèl Aivanhov - La Forza sessuale o il Drago alato - pag. 20 coll. Izvor ediz prosveta

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Leadbeater: MOLTE MALATTIE DERIVANO DAL MANGIAR CARNE

Post n°1141 pubblicato il 12 Novembre 2017 da alf.cosmos
 
Foto di alf.cosmos

Leadbeater: 

MOLTE MALATTIE DERIVANO DAL MANGIAR CARNE

https://www.eataly.com/wp/wp-content/uploads/2017/03/steak-bistecca-meat-toscana-tuscany.jpg

 

Molte malattie sono dovute all'uso ripugnante di divorare cadaveri (Alimentazione carnea).

Il Dott. Josiah Oldfield scrive: " La carne è un alimento contro natura e perciò tende a creare disordini funzionali negli organi del corpo umano, ne derivano delle terribili malattie quali il cancro, la tubercolosi, la gastro-enterite, ecc; non c'è quindi da stupirsi che questo regime sia una delle cause più serie delle malattie che colpiscono una forte percentuale di individui".

C.W.LEADBEATER

Tratto da: VEGETARISMO ed OCCULTISMO di C.W. Leadbeater

Ediz. Alaya-Milano. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

CANE SFIGURATO E DESTINATO A MORIRE, RECUPERATO DAI VOLONTARI DI UN GRUPPO ANIMALISTA INDIANO

Post n°1140 pubblicato il 08 Novembre 2017 da alf.cosmos
 
Foto di alf.cosmos

CANE SFIGURATO E DESTINATO A MORIRE, RECUPERATO DAI VOLONTARI DI UN GRUPPO ANIMALISTA INDIANO

 

cane sfigurato

 

Qui il cane nelle condizioni in cui è stato trovato...sfigurato e destinato a morire in grande sofferenza

 

cane guarito

 

Dopo le cure il cane è tornato a vivere e sorride...commovente...

 

 

Nel video si può vedere quando il cane è stato trovato e tutte le cure che ha ricevuto fino alla riabilitazione...eccezionale...

Questi volontari sono veramente degli angeli...chiunque avrebbe soppresso il cane o sarebbe morto con sofferenze incredibili, invece il miracolo è avvenuto...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

       

  
  
  
  
  

 

MIO CANALE YOUTUBE

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

jean29Lisa20141jenny1966_2016adorable2017olgy120alf.cosmosofeliamuscumarisacalusob.campellialessio_ubaldicile54gsebaeupoli0Forsennachiarasany
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 142
 

I miei Blog Amici

- Sorgente Divina
- Diario Stellare
- Arcobaleno dAmore
- Pensieri
- IlPiccoloMondoDiMery
- IL VERO SE sentire percepire guardare oltre..
- Sol Tre News
- RI_INCONTRIAMOLO
- anima blu
- Angeli
- angeli_senza_ali
- FIGLIA DELLE STELLE
- terrarisonante di Don Luisito
- SentiSenti
- Essere non essere
- NEXUS
- Nel reale e oltre
- * LA MIA ISOLA* di JOANNAS
- Vehuel Rosso Cuore
- St Germain
- Starchild
- Maestri di Luce
- Kryon
- l’Arcangelo Michele
- FederazioneGalattica
- LA VITA E MERAVIGLIA di Dolly
- Io e i miei Mondi di Alex
- Star trek-mania blog
- Range random di Southcross
- come un carillon di fata nocino
- IL SENSO DELLA VITA di Angelica
- Lucedoriente di Luce
- golBBlog di hareezio
- Armonie di Atlantis
- STAR TREK di danko1075
- incontinuaevoluzione di ocarlino
- spiritelli di foriero0
- spazio di unicaeoriginale
- Gira si la vòi gira di lanzarda
- RIFLESSI DI LUCE di KETHER
- D_E_S_IO di desiodgl0
- Nihil di onlyang
- Fiore di fiordiloto
- I giorni Maya di interpretazioni_maya
- Fotografando Emily.. di Emily2009
- Sogno diurno di dovere di vivere
- RICORDI E POESIE di monchery10
- Laraba fenice di torrepreziosa
- counseling-integrato di Fiorintegrati
- MAYA di donamaya
- liberi di essere di olena63
- Puro Cuore Fra Noi
- FIORE DI LOTO di soleluna140
- ESPRESSIONI DAMORE di Aquamarinablu
- May it be....di TrinitàDeiMonti
- Le grand ouvre di ledlordsandro9
- il mare infinito di lafatadelmare
- Avanscoperta di lauravera1959
- PRIMAVERA ! di claire66
- Percorso di LUCE di lapiccolastellina2
- finestra sul mondo di ormailibera
- il regno di arcadia di xx Arcadia xx
- blogmelina di donnadaipassiperduti
- interrogativi di antone.a
- Il_Colore_oro di afrodite.58
- Dedicato a Karol di laura_brustenga
- Libera su Libero... di LaBrusLa
- Morven di Morven61
- SYMPATHY di pachira0
- BILUNABA di bibastella.b
- AMORE UNIVERSALE di salvatore.ravas
- Neshama di Cleinsciandra
- Dalle Memorie di MaurJah
- vita meravigliosa di Cristina
- La vita è un soffio amo larte e dipingo di Luli
- NellInfinito di Maria Carrassi
- Un anima a nudo...di AngeloSenzaVeli
- Sei fili bianchi di Pinktree
- OCCHI PER GUARDARE OLTRE di soliinmezzoallagente
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini, i testi e le notizie pubblicate sono quasi tutte tratte dal web e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro utilizzo violasse dei diritti d’autore, si prega avvertire l’ Autore del Blog il quale provvederà alla loro immediata rimozione.

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom