Creato da: NoRiKo564 il 02/02/2011
piccole pieghe e grandi magie....
 
Citazioni nei Blog Amici: 65
 

Le immagini e alcuni testi
presenti in questo blog
sono tratti dal web, chiunque
ritenesse il loro uso improprio
è pregato di comunicarmelo e
provvederò alla loro immediata
rimozione.
I testi in cui non viene citato
l'autore sono di proprietà
dell'autrice del blog, e pertanto
il loro uso deve essere
autorizzato dalla stessa.

 

Letti a metą o letti tutti...

 

 

 

 

 

 

 

 

Un certo modo di fare impresa che non esiste pił...

Post n°577 pubblicato il 19 Settembre 2017 da NoRiKo564

 

 

E' con una certa tristezza che ho notato questa cosa.
Non si lavora più come una volta, non ci si rapporta più come una volta con le gerarchie aziendali, non ci si impegna più come una volta a cercare di far crescere l'azienda per cui lavori.

Purtroppo il problema non nasce dalla base, come sempre se non c'è un leader carismatico (leggi imprenditore con gli attributi) che motiva i subalterni, difficilmente questi si impegneranno oltre il minimo dovuto.

Se non c'è un leader "giusto" che da merito a chi ce l'ha e demerito a chi invece fa il minimo indispensabile, se non sa comportarsi in modo equo, retribuendo i propri subaterni come meritano, ma ciurla nel manico per intascarsi soldini non propri,
va da se che l'azienda in questione non fara'  molta strada,
ne la faranno quelli che ci lavorano,
mentre ne farà molta chi amministra, perchè avrà messo in salvo il suo tornaconto prima del tracollo finale.

Io che sono ancora vissuta in un periodo nel quale una stretta di mano, valeva più di tanti fogli scritti e che la parola data, tale restava fino alla fine,
non vi nascondo che mi rattrista molto essere rientrata nel mondo del lavoro
in questi tempi oscuri.
Vedo cose che non mi piacciono, che mi fanno riversare la bile per quanto sono inique e ingiuste eppure le devo subire perchè non c'è alternativa in questo momento.
Tuttavia ho imparato che se non ti trovi bene in una situazione,
devi far di tutto per cambiarla e non adattartici,
così penso di fare....

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Sarą un caldo autunno...

Post n°576 pubblicato il 10 Settembre 2017 da NoRiKo564

 

 

Per tutta una serie di motivi:
Lavoro nuovo
Ritorno alla singletudine
Iscrizione in palestra
Riorganizzazione vita sociale

Insomma ho un sacco di cose che bolliranno in pentola, sicchè dovrò correre e certe freddure staranno lontane da me.
Ad un certo punto della vita, inizi un nuovo percorso che si riflette su tanti ambiti diversi e ti mette un certo fermento interiore.
Abbandonati gli schemi precostituiti da anni, inizi a respirare l'aria del nuovo, del tuttto da scoprire e questo è un bene, soprattutto per l'umore, che si sa "cuor contento il ciel l'aiuta" .
Quindi, spero di aggiornarvi presto sulle mie nuove avventure....
Per ora vi saluto tutti con un grosso abbraccio.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Certe amicizie non finiscono, fanno dei giri lunghissimi e poi ritornano...

Post n°575 pubblicato il 20 Agosto 2017 da NoRiKo564

Gli amici, quelli con la A maiuscola, li posso contare sulle dita di una mano, non è mai stata la quantità a interessarmi ma solo la qualità.
Nel tempo ci si è presi e lasciati, quando la vita ti porta a fare strade diverse, a intraprendere percorsi di vita dissimili è naturale perdersi di vista, incontrare nuovi amici, riperderli ancora e poi ritrovarli.
Perchè l'amicizia al contrario dell'amore, ti lascia la porta aperta, puoi andare e venire, nessuno (che ti sia veramente amico) si offenderà mai, se per un po' lo abbandoni, capirà i perchè, saprà aspettare l'occasione prossima per ritrovarti.
Così è capitato a me, un'amica carissima, la sorella che non ho mai avuto, la compagna di lavoro, la complice nel tempo libero, il mio alter ego, diverse eppure simili, che era impossibile non riconoscersi e diventare amiche.
Poi tante vicissitudini tra di noi, il suo matrimonio e trasferimento in altra città, i suoi figli da crescere, le sue problematiche famigliari da affrontare, la vita che porta entrambe su fronti completamente diversi...e perdersi di vista, per quasi vent'anni...
Poi, la vita che è sempre molto imprevedibile, ti fa incontrare per caso, scoprire che lei si è trasferita con i figli di nuovo nella tua città, dopo la morte del marito e intrecciare nuovamente la nostra relazione, prima raccontandosi tutto il pregresso e poi condividendo il presente (ancora non sereno per entrambe) e riscoprire che siamo esattamente come allora, con i nostri percorsi ad ostacoli, i nostri fallimenti e le nostre paure, tutto come venti anni fa...
E passare la notte a parlare sotto un albero, guardando le stelle e sognando ancora una vita migliore e più serena....

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Che passi solo questo mese di agosto...

Post n°574 pubblicato il 17 Agosto 2017 da NoRiKo564

Agosto non lo sopporto più, oltre ad essere legato a fatti luttuosi, da tre anni non mi ha permesso più di fare una vacanza, anche breve.
Stare a casa, non è la stessa cosa, non ci si riposa,ne ci si rilassa, anzi!
Tutto il cosmo complotta perchè tu non sia lasciato in pace mai!
Aggiungici lo scazzamento per il fatto che tutti ti chiedono dove vai in vacanza e tu devi ripetere sempre la stessa cosa, che non ci vai e ti chiedono il perchè, allora devi dare le solite spiegazioni che poi non vengono comprese oppure vengono comprese con uno sguardo di commiserazione... eh si poverina non puoi proprio fare diversamente.

Quindi che passi solo, così poi a settembre inizio il mio nuovo lavoro...e fanculo a tutti!

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Senza titolo...

Post n°573 pubblicato il 09 Agosto 2017 da NoRiKo564

Sono partita per scrivere un post, ma poi l'argomento era troppo personale e questo non è un diario segreto, ne tanto meno un confessionale (anche se siamo mascherati dall'anonimato), così l'ho cancellato.
Per fortuna qui, abbiamo ancora la possibilità di cambiare idea, senza che succeda un finimondo.
Il senso del post in fondo era proprio quello, il cambiare idea, il tornare sui propri passi e chiudere determinte situazioni.
Da pochissimo ne ho chiusa una di situazione, che per me è stata molto importante e che credevo non avrebbe mai avuto una fine, se non con la mia dipartita a miglior vita.
Ma come insegnano i maestri buddisti, a questo mondo e nell'universo intero, nulla è permanente, tutto cambia o si trasforma e essere consapevoli di questo dovrebbe farci stare meglio....sarà! Per ora non ho questa sensazione...ma, come per ogni cosa brutta che mi è capitata, so che alla fine tutto passa...e si va avanti comunque!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »