Creato da alf.cosmos il 28/05/2009
ACQUISIRE CONSAPEVOLEZZA
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

MIO CANALE YOUTUBE

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

lydia.icassetta2ormaliberamarcopizza0surfinia60tob333Marilena63makichanmahdgl14fedele.belcastroRoberta_dgl8alf.cosmosLalla3672Cherrysl
 
 

       

  
  
  
  
  

 
Citazioni nei Blog Amici: 144
 

I miei Blog Amici

- Sorgente Divina
- Diario Stellare
- Arcobaleno dAmore
- Pensieri
- IlPiccoloMondoDiMery
- IL VERO SE sentire percepire guardare oltre..
- Sol Tre News
- RI_INCONTRIAMOLO
- anima blu
- Angeli
- angeli_senza_ali
- FIGLIA DELLE STELLE
- terrarisonante di Don Luisito
- SentiSenti
- Essere non essere
- NEXUS
- Nel reale e oltre
- * LA MIA ISOLA* di JOANNAS
- Vehuel Rosso Cuore
- St Germain
- Starchild
- Maestri di Luce
- Kryon
- l’Arcangelo Michele
- FederazioneGalattica
- LA VITA E MERAVIGLIA di Dolly
- Io e i miei Mondi di Alex
- Star trek-mania blog
- Range random di Southcross
- come un carillon di fata nocino
- IL SENSO DELLA VITA di Angelica
- Lucedoriente di Luce
- golBBlog di hareezio
- Armonie di Atlantis
- STAR TREK di danko1075
- incontinuaevoluzione di ocarlino
- spiritelli di foriero0
- spazio di unicaeoriginale
- Gira si la vòi gira di lanzarda
- RIFLESSI DI LUCE di KETHER
- D_E_S_IO di desiodgl0
- Nihil di onlyang
- Fiore di fiordiloto
- I giorni Maya di interpretazioni_maya
- Fotografando Emily.. di Emily2009
- Sogno diurno di dovere di vivere
- RICORDI E POESIE di monchery10
- Laraba fenice di torrepreziosa
- counseling-integrato di Fiorintegrati
- MAYA di donamaya
- liberi di essere di olena63
- Puro Cuore Fra Noi
- FIORE DI LOTO di soleluna140
- ESPRESSIONI DAMORE di Aquamarinablu
- May it be....di TrinitàDeiMonti
- Le grand ouvre di ledlordsandro9
- il mare infinito di lafatadelmare
- Avanscoperta di lauravera1959
- PRIMAVERA ! di claire66
- Percorso di LUCE di lapiccolastellina2
- finestra sul mondo di ormailibera
- il regno di arcadia di xx Arcadia xx
- blogmelina di donnadaipassiperduti
- interrogativi di antone.a
- Il_Colore_oro di afrodite.58
- Dedicato a Karol di laura_brustenga
- Libera su Libero... di LaBrusLa
- Morven di Morven61
- SYMPATHY di pachira0
- BILUNABA di bibastella.b
- AMORE UNIVERSALE di salvatore.ravas
- Neshama di Cleinsciandra
- Dalle Memorie di MaurJah
- vita meravigliosa di Cristina
- La vita è un soffio amo larte e dipingo di Luli
- NellInfinito di Maria Carrassi
- Un anima a nudo...di AngeloSenzaVeli
- Sei fili bianchi di Pinktree
- OCCHI PER GUARDARE OLTRE di soliinmezzoallagente
- La vera me stessa
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini, i testi e le notizie pubblicate sono quasi tutte tratte dal web e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro utilizzo violasse dei diritti d’autore, si prega avvertire l’ Autore del Blog il quale provvederà alla loro immediata rimozione.

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Area personale

 

 

« LA RINUNCIA di Anthony De MelloDOPO LA MORTE di O.M. Ai... »

DOPO LA MORTE di O.M. Aivanhov PRIMA PARTE

DOPO LA MORTE di O.M. Aivanhov
PRIMA PARTE

 

aivanhov

 

 

Non sono sempre le medesime anime che vengono a incarnarsi sulla terra. Spesso può succedere che ritornino dopo millenni, ma non è obbligatorio. Questo perché la terra non è l’unico luogo dove le creature possono fare degli stages ed evolvere. Dovunque nell’universo ci sono «terre» dove le creature si istruiscono. Quindi, nella stessa maniera come degli esseri vengono sulla terra da altri pianeti per compiere determinate missioni e se ne vanno dopo aver svolto il loro compito, altri esseri abbandonano la nostra terra per andare su altri pianeti. Sono i Ventiquattro Vegliardi che presiedono a questa circolazione delle creature.

Ma nel momento in cui l’uomo muore, le porte della terra si chiudono dietro di lui; egli si trova impegnato in un’altra corrente e non ha il diritto di ritornare indietro. Ecco perché non è bene evocare i morti: perché si impedisce loro di evolvere. Bisogna pregare per loro, bisogna inviare loro luce affinché evolvano, affinché si liberino, ma non bisogna aggrapparsi a loro per trattenerli, e soprattutto non bisogna cercare di ricondurli verso la terra.

Negli antichi testi si trovano numerosi racconti di evocazioni dei morti. Si sgozzavano degli animali e col loro sangue si attiravano le loro anime.

C’è nell’Odissea un episodio nel quale Ulisse fa ritornare dagli Inferi l’ombra dell’indovino Tiresia per fargli predire il suo avvenire. E nell’Antico Testamento si legge il racconto della visita che re Saul fece alla maga d’En-Dor, affinché facesse apparire per lui l’ombra del grande re Samuele: egli voleva sentire da lui quale sarebbe stato il risultato della guerra che stava conducendo contro i Filistei. Questo genere di evocazione si chiama «necromanzia », poiché si tratta della predizione dell’avvenire (manzia) per mezzo dei morti (necro). Certamente ricorderete ciò che Samuele disse a Saul nel momento in cui apparve: «Perché mi hai disturbato chiamandomi?» Infatti, i morti che hanno vissuto sulla terra da grandi spiriti, non amano essere disturbati per soddisfare la curiosità dei vivi: essi si sentono talmente lontani dalle preoccupazioni terrene, così meschine e limitate! Certo, non li hanno dimenticati, accettano di aiutarli, ma in una forma diversa.

Naturalmente la maggioranza degli esseri umani, quando abbandonano la terra, non vengono immediatamente liberati dagli attaccamenti terrestri: rimangono legati ai loro parenti, ai loro amici (oppure anche ai loro nemici !), a luoghi, a possedimenti e, se non sono hanno sufficientemente evoluti, se non hanno ancora nel loro cuore e nella loro anima il desiderio di scoprire altre dimensioni e andare verso Dio, girano attorno a quegli esseri, a quelle case e a quegli oggetti. Sono delle anime erranti che soffrono e che non possono ancora svincolarsi, a meno che degli spiriti luminosi non vengano ad aiutarli. Invece, coloro che già sulla terra sono vissuti nell’amore, nella luce e nelle virtù, abbandonano molto rapidamente il loro corpo e prendono il volo verso mondi sublimi, dove navigano nella felicità e nella gioia. Da là possono inviare correnti benefiche a tutti coloro che hanno lasciato in basso per aiutarli e proteggerli, ma non ritornano mai verso di loro, mai scendono come molti immaginano. Dal momento che sono morti, sono molto lontani dalla terra e non ritornano.

Direte: «Ma allora come avviene che gli spiritisti credono di entrare in comunicazione con certi personaggi illustri del passato?»

No, in realtà non è con loro che comunicano, ma ecco che cosa si verifica. Quando l’essere umano si svincola per partire per l’altra sponda, egli lascia certi suoi abiti. Certo, non intendo dei vestiti fisici, ma eterici ed astrali, che fluttuano nell’atmosfera.

Questi sono impregnati di tutto ciò che quell’essere ha vissuto. Sono come dei gusci, degli involucri vuoti, abbandonati dai loro occupanti e che possono essere animati e vivificati dai fluidi delle persone riunite nelle sedute spiritiche per evocare i morti.

E dato che in generale quelle persone non sono molto evolute, naturalmente non possono sprigionare che dei fluidi molto poveri, impregnati di passioni, di sensualità e di brame. Tali fluidi attirano dai piani astrale ed eterico ogni genere di esistenze fluttuanti e che non sono ancora state assorbite dal centro della terra.

Lo spazio psichico che circonda la terra viene sbarazzato, in via naturale, da tutto ciò che vi è disseminato e che viene poi inviato al centro della terra; tuttavia certe entità, certe creature inferiori che si chiamano larve o elementali sono ancora presenti, e sono proprio loro che appaiono spesso nelle sedute spiritiche per ingannare e confondere gli uomini. E non solo esse li ingannano e li confondono, ma li esauriscono, perché, per rimanere in vita un po’ più a lungo, assorbono la vitalità degli esseri umani. Perfino lo spirito più basso può entrare in un medium e parlare a nome di chi volete: Mosè, Gesù, Giovanna d’Arco... Tuttavia ciò non dimostra affatto la sua superiorità. In ogni caso, non è certo un gruppo di persone frivole, curiose e sensuali come se ne trovano spesso nelle sedute spiritiche che potrà attirare degli spiriti evoluti. Tutto ciò che potranno attirare quelle persone è la ciurmaglia che popola l’astrale inferiore, delle larve, dei rimasugli, delle ombre... Se invece si tratta di esseri puri, luminosi, disinteressati, che si riuniscono per pregare ed inviare della luce, possono manifestarsi fra loro delle entità veramente luminose, ma in maniera del tutto diversa dal modo in cui si manifestano gli spiriti negli ambienti dove si pratica lo spiritismo.

 

 

CONTINUA...

NELLA SECONDA PARTE AIVANHOV CI PARLERA' DELLE EGREGORE, ENTITA' CREATE DAGLI UOMINI STESSI...

 
 
 
Vai alla Home Page del blog