Creato da luger2 il 29/01/2008
I vantaggi dell'unità d'Italia

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 35
 

Ultime visite al Blog

Tony_Asdpianese67pippo290fulvio.dilaurimoroni.giovanni64flynzautomaticcenter08maioneilluminamarilella0mariochiomarisceralfonso9691dobbensdurer0ivan.anteghini
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

DISCLAMER 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7.03.2001. Le immagini pubblicate su questo blog provengono per la maggior parte dalla rete. Nel caso la loro pubblicazione dovesse violare evenutali diritti d’autore, prego di comunicarlo, verranno rimosse immediatamente. Tutti i marchi registrati e i diritti d’autore in questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari. Tutti i post all’interno del blog rappresentano il punto di vista e il pensiero dei rispettivi autori. Per garantire la pluralità di pensiero gli autori danno la possibilità a chiunque di inviare commenti sui singoli post oppure post veri e propri.

 

Contatta l'autore

Nickname: luger2
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 56
Prov: NA
 

VISITATORI

LETTERA di un EMIGRANTE NAPOLETANO

 

Maurizio Restivo ad "Atlantide" LA7

 

FOTTUTO TERRONE

 

L'ECCIDIO di BRONTE

 

I SAVOIA: La vera negazione

 

La vera negazione II parte

 

La vera negazione III parte

 

La vera negazione IV parte

 

 

« Veronica, 27 anni, altra...L'ostilità inglese dest... »

IL FOTOGRAFO DEI BRIGANTI

Post n°2343 pubblicato il 19 Marzo 2015 da luger2
 

Il casertano Russi, fotografo di professione, servì l’esercito dal 1864 al 1870. Gli fu chiesto di riprendere i briganti nelle pose più svariate, ma anche di preparare bei ritratti di soldati e guardie nazionali. Bisognava far sapere fuori dalle zone infestate dalle bande che i ribelli erano rozzi criminali, violenti e crudeli. Che i soldati erano laggiù al servizio della civiltà, per assicurare il progresso e la vita delle persone per bene. Quale mezzo migliore della fotografia? Russi viene agevolato in ogni modo nel suo lavoro: mezzi di trasporto, segnalazioni in anteprima di imminenti arresti e fucilazioni. Documentò per tre volte i successi delle truppe di Pallavicini contro le bande Ciccone, Guerra, Fuoco e Giordano. Il generale che sconfisse definitivamente il brigantaggio utilizzava ogni moderno strumento per vincere la sua guerra. Anche le armi della propaganda. Era consapevole che la fotografia possedeva una sua forza deterrente e poteva valorizzare in maniera ineguagliata l’azione repressiva dei militari. (…)Russi, così come gli altri fotografi che lavoravano su incarico di prefetti e comandi militari, poteva riprendere non solo i briganti morti, ma anche quelli imprigionati in attesa di giudizio. Il loro lavoro, che doveva fissare la verità ufficiale di quella guerra, venne anche utilizzato per studi antropologici sulla natura e l’intelligenza di quei ribelli del Sud. Molte considerazioni «scientifiche» sulle tare ereditarie dei briganti, sulla loro predestinazione fisica alla crudeltà utilizzarono anche quelle immagini fotografiche riprese sul campo. Lo psichiatra Cesare Lombroso, insieme con il sociologo Alfredo Niceforo, scrisse a più riprese che «la ragione dell’inferiorità meridionale risiedeva in una costituzionale e irreparabile inferiorità razziale». [Nota nel testo originale: Pedio, Perché briganti]

[Gigi Di Fiore, Controstoria dell’Unità d’Italia]

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/BRIGANTESEMORE/trackback.php?msg=13151403

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Nessun Commento