Creato da lupa_78 il 14/02/2008

Not Only Dogs

cani e non solo... (notizie,appelli e commenti : solidarietà per pelosi e non!!)

 

 

« Prima giornata di volont...Seconda domenica al canile »

Veleni: conoscerli per difendersi.

Post n°31 pubblicato il 24 Aprile 2008 da lupa_78
 

Ho ricevuto tempo fa questa email che ritengo molto utile. Voglio condividere con voi le importanti informazioni che vi sono riportate perchè si sa, il pericolo BOCCONI AVVELENATI è sempre in agguato ed essere informati potrebbe fare la differenza e salvare la vita dei nostri amici pelosi.

Da: OIPA sezione Novara e provincia
VELENI 
I VELENI USATI PER LA PREPARAZIONE DI ESCHE E BOCCONI, COME DOCUMENTEREMO SUCCESSIVAMENTE, SONO TANTI E QUASI TUTTI POTENZIALMENTE MORTALI.

E' BENE RICORDARE CHE :

1) LA VELOCITA' DI AZIONE DEI VELENI NON E' UGUALE PER TUTTI I TIPI DI VELENO

CERTI TIPI DI VELENI HANNO UN EFFETTO PRESSOCHE' IMMEDIATO (ES. STRICNINA) E QUANDO I SINTOMI COMINCIANO A MANIFESTARSI , SPESSO PURTROPPO E' GIA' TROPPO TARDI.

ALTRI TIPI DI VELENO (ES. TOPICIDI RODENTICIDI) HANNO ESORDIO LENTO E SUBDOLO, ANCHE 48-72 ORE DOPO L'INGESTIONE , CON SINTOMI VAGHI DI DEBOLEZZA, PERDITA DELL'APPETITO, ANEMIA , ECC., come vedremo in seguito.
2) LA GRAVITA' DEI SINTOMI E' DIPENDENTE DA :
- DOSE del VELENO cioè quantità di veleno assunto

- PESO e
MOLE del CANE
che assume la dose del veleno

- TIPO di VELENO
- TEMPO TRASCORSO dal momento dell'ingestione del veleno
QUANDO PREOCCUPARSI ?

PREOCCUPATEVI SUBITO SE NOTATE CHE IL VOSTRO CANE DURANTE UNA PASSEGGIATA SI FERMA A MANGIARE QUALCOSA CHE HA TROVATO IN MEZZO ALLA VEGETAZIONE O ALL'INTERNO DI SACCHETTI LASCIATI SUL TERRENO, SOPPRATTUTTO SE POI RAPIDAMENTE INIZIA A PERDERE L'EQUILIBRIO, AD AVERE DIFFICOLTA' A SOSTENERSI SULLE ZAMPE, A PRESENTARE SALIVAZIONE INTENSA , A RESPIRARE AFFANNOSAMENTE , A MANIFESTARE TREMORI GENERALIZZATI O AD AVERE CONVULSIONI .

COSA FARE ?
CERCATE IMMEDIATAMENTE DI PROCURARGLI IL VOMITO, PERCHE' FARGLI ESPELLERE IL BOCCONE AVVELENATO E' L'UNICA MANIERA PER TENTARE DI SALVARLO.
COME FARE ?
PER FAR VOMITARE IL CANE SOMMINISTRATEGLI PER VIA ORALE:
- ACQUA CON SALE FINE DISCIOLTO ( = soluzione salina soprasatura ) aggiungere quantità progressive di sale fine in un bicchiere d'acqua mescolando bene fino a che rimane sale non disciolto sul fondo del bicchiere ; far bere al cane fino a che non inizia ad avere sforzi di vomito
OPPURE
- ACQUA OSSIGENATA A 10 VOLUMI (quella che si usa per la medicazione delle ferite) far bere al cane nella dose di circa 1 ml di acqua ossigenata per ogni Kg. di PESO del CANE
VI CONVIENE AVERE SEMPRE CON VOI UNO DI QUESTI DUE EMETICI IN CASO DI SCAMPAGNATE , DAL MOMENTO CHE ORMAI LA MAGGIOR PARTE DELLE ZONE E' A RISCHIO PER QUEL CHE RIGUARDA LA PRESENZA DI BOCCONI AVVELENATI.
ASPIRARE LA SOLUZIONE SALINA o L'ACQUA OSSIGENATA CON UNA SIRINGA da 5 ml o, meglio, da 10 ml, POI TOGLIERE L'AGO, SOLLEVARE IL LABBRO SUPERIORE DEL CANE DA UN LATO E APPOGGIARE IL BECCUCCIO DELLA SIRINGA APPENA DIETRO I DENTI CANINI, DOVE IN TUTTI I CANI E' PRESENTE UNO SPAZIO LIBERO DA DENTI.

NON CERCARE DI TENER APERTA LA BOCCA A FORZA, MA TENERE IL MUSO APPENA SOLLEVATO VERSO L'ALTO E PREMERE LO STANTUFFO DELLA SIRINGA SPINGENDO POCO ALLA VOLTA NELLA BOCCA DEL CANE IL CONTENUTO DELLA SIRINGA STESSA.

SI EVITERA' COSI' IL RISCHIO CHE IL LIQUIDO VADA DI TRAVERSO E PROVOCHI POLMONITE AB INGESTIS.

NON TENTARE DI FAR VOMITARE IL CANE METTENDOGLI LE DITA IN GOLA: E' UN SISTEMA NON SOLO POCO EFFICACE MA ANCHE RISCHIOSO PERCHE' IL CANE POTREBBE MORDERCI INVOLONTARIAMENTE, SOPRATTUTTO SE HA GIA' TREMORI E CONTRAZIONI.

SI PUO' EVENTUALMENTE RIPETERE LA SOMMINISTRAZIONE DOPO 10-15 MINUTI SE CON LA PRIMA DOSE NON SIAMO RIUSCITI A PROVOCARE IL VOMITO.

IN OGNI CASO POI SI DEVE PORTARE RAPIDAMENTE IL CANE DAL VETERINARIO, CHE APPRONTERA'TUTTE LE TERAPIE NECESSARIE E SPECIFICHE IN RELAZIONE AL TIPO DI VELENO ASSUNTO. 

PARLEREMO ORA DEI VELENI PIU' COMUNI, CIOE'
DI QUELLI CHE VENGONO UTILIZZATI SOLITAMENTE NELLA PREPARAZIONE DI ESCHE CHE
VENGONO POI LASCIATE NELL'AMBIENTE E CHE POSSONO METTERE A REPENTAGLIO LA
VITA DEI NOSTRI ANIMALI.


ELENCHEREMO IN MODO SEMPLICE E SCHEMATICO LE CARATTERISTICHE PRINCIPALI DEI VARI VELENI E I SINTOMI INDOTTI DAL VELENO E FAREMO ALCUNI CENNI SULLE TERAPIE.

PER SEMPLIFICARE LA COMPRENSIONE DI ALCUNI SINTOMI ABBIAMO INSERITO IN ORDINE ALFABETICO UNA BREVE SPIEGAZIONE DEI TERMINI MEDICI USATI.



DIZIONARIO dei TERMINI MEDICI

- ATASSIA : incoordinazione dei movimenti con perdita dell'equilibrio

- BRONCOSPASMO :contrazione della muscolatura bronchiale con riduzione del diametro delle vie respiratorie

- BRADICARDIA : riduzione della frequenza del battito cardiaco

- COMA : stato di sopore profondo con perdita della coscienza , della sensibilità e della motilità volontaria

-
CONTRAZIONI TONICOCLONICHE :
particolari contrazioni dei muscoli caratterizzate da rapida successione di contrazioni ritmiche seguite da rilasciamento incompleto


- CONVULSIONI : contrazioni muscolari violente e involontarie

- DISPNEA : respirazione difficoltosa, irregolare , rumorosa

- EDEMA POLMONARE : anormale accumulo di fluidi
nel tessuto polmonare .Gli alveoli si riempiono di liquido e gli scambi
gassosi respiratori risultano compromessi. Il cane manifesta dispnea ,
mucose cianotiche , tosse , irrequietezza e ansietà.


- EMATOMA : tumefazione locale dei
tessuti dovuta a raccolta di sangue fuoriuscito dai vasi


- FASCICOLAZIONI MUSCOLARI :
contrazioni parziali , incomplete e involontarie di singoli parti (i fasci
muscolari ) di un muscolo


- INCONTINENZA URINARIA : incapacità
della vescica urinaria di trattenere l'urina


- INCOORDINAZIONE LOCOMOTORIA (
sinonimo di ATASSIA ) : perdita o diminuzione dell'equilibrio e della
coordinazione dei movimenti


- INSUFFICIENZA EPATICA : riduzione
della funzionalità del fegato al di sotto dei livelli minimi richiesti


- INSUFFICIENZA RENALE : riduzione
della funzionalità dei reni al di sotto dei livelli minimi richiesti


- IPERESTESIA : anomala sensibilità e
risposta a stimoli fisiologici normali


- IPERTERMIA : aumento della temperatura corporea

- MIDRIASI : dilatazione delle
pupille


- MIOSI : restringimento delle
pupille


- NISTAGMO : movimento ritmico e
involontario degli occhi in senso orizzontale ( nistagmo orizzontale ) o
verticale ( nistagmo verticale )


- OPISTOTONO: caratteristica posizione del dorso che si presenta inarcato, del collo e della testa che
si presentano rigidi e riversi all'indietro, a causa della contrattura
spastica dei muscoli della nuca e del torace

- SCIALORREA : eccessiva produzione
di saliva con fuoriuscita abbondante dalla bocca


- SPASMI MUSCOLARI (detti anche "crampi"): contrazioni involontarie e dolorose dei muscoli
- TACHICARDIA : aumento della
frequenza cardiaca




INIBITORI delle COLINESTERASI

Si dividono in 2 categorie :

- ORGANOFOSFATI o
ESTERI FOSFORICI


- CARBAMATI


Sono usati in agricoltura e in zootecnia (ad
opportuni dosaggi) come insetticidi ed antiparassitari. Sono presenti anche
nei collari antipulci.


STATO FISICO: CRISTALLI INCOLORE o TENDENTI
AL BIANCO/GIALLASTRO

SONO TOSSICI SOPRATTUTTO PER INGESTIONE, MA
POSSONO ESSERLO ANCHE PER CONTATTO, attraverso la cute: in questo caso gli
effetti sono generalmente ritardati, cioè compaiono anche dopo diversi
giorni.


MECCANISMO D'AZIONE: inibizione
dell'acetilcolinest erasi che è l'enzima che inattiva l'acetilcolina , con
conseguente accumulo di acetilcolina in tutte le sedi dove è mediatore
chimico.


I CARBAMATI ( carbaryl ) sono
anticolinesterasici reversibili


Gli ORGANOFOSFATI (malathion, parathion,
diazinon, sarin, soman ecc.) sono anticolinesterasici irreversibili


ANTIDOTO : ATROPINA SOLFATO 

SINTOMI: Variano a seconda della sostanza , della
quantità di veleno assunta , del tempo trascorso dall'assunzione , del peso
e mole dell'animale.


Per questa ragione i sintomi di intossicazione possono comparire dopo solo mezz'ora come anche dopo 3 o più ore ed avere diversa gravità.

lacrimazione , scialorrea, nausea, vomito, coliche addominali e diarrea , miosi , broncospasmo, incontinenza urinaria, bradicardia ,tremori, fascicolazioni muscolari, atassia. Nei casi più gravi si manifestano convulsioni , coma , morte per arresto respiratorio e cardiocircolatorio.

TERAPIA: far vomitare il cane il prima possibile , poi rivolgersi immediatamente al veterinario che provvederà a mettere in atto tutte le misure terapeutiche necessarie a bloccare l'azione del veleno (
lavanda gastrica , somministrazione di antidoti quali atropina e , SOLO NEL CASO DI ESTERI FOSFORICI pralidossima , ossigenoterapia ecc. ) unitamente a terapie di supporto.


METALDEIDE

E' il principale componente dei veleni usati in agricoltura e giardinaggio come molluschicidi , lumachicidi.

STATO FISICO : ESCA di colore AZZURRO-BLU o
VERDE


E' TOSSICA PER INGESTIONE

MECCANISMO D'AZIONE: a livello del sistema nervoso centrale provoca la deplezione dei mediatori chimici adrenalina e noradrenalina, abbassando la soglia di eccitabilità delle cellule nervose.

NON ESISTONO ANTIDOTI SPECIFICI

SINTOMI: I sintomi si manifestano solitamente nel giro di 1-3 ore dall'ingestione del veleno.
agitazione, stato ansioso, midriasi, iperestesia, spasmi muscolari e tremori, tachicardia, scialorrea, vomito dal caratteristico odore di formaldeide, diarrea verdastra, dispnea, ipertermia grave (42-43 °C). Nei casi più gravi si manifestano convulsioni , coma e morte per insufficienza respiratoria.

Nel gatto un segno caratteristico di avvelenamento da metaldeide è il nistagmo.

TERAPIA: far vomitare il cane il prima possibile , poi rivolgersi immediatamente al veterinario che appronterà le terapie del caso



STRICNINA

E' un pesticida molto usato in passato , purtroppo tuttora diffuso, specie in alcune regioni d'Italia , per la preparazione di esche.

STATO FISICO: POLVERE BIANCASTRA , DI SAPORE AMARO

E' TOSSICA PER INGESTIONE e VIENE ASSORBITA MOLTO RAPIDAMENTE DAL TRATTO GASTROENTERICO

MECCANISMO D'AZIONE: blocca la glicina ,un neurotrasmettitore inibitore dei motoneuroni
SINTOMI: NON ESISTONO ANTIDOTI SPECIFICI

La sintomatologia compare entro 10 - 30 minuti dall'ingestione.

L'intervallo di tempo tra l'instaurarsi della sintomatologia e la morte varia tra 1 minuto e 3 ore.

LA DOSE TOSSICA per il CANE è di soli 0,75 milligrammi di stricnina per Kg.di peso.
irrigidimento dei muscoli del collo e della testa (opistotono), labbra retratte, contrazioni tonico-cloniche generalizzate , accessi convulsivi da ipereccitabilità a qualunque rumore o stimolo tattile e visivo , midriasi , dispnea, ipertermia , morte per arresto respiratorio; la coscienza rimane lucida.

TERAPIA: se il cane ha appena ingoiato l'esca avvelenata provocare SUBITO il vomito. Se i sintomi sono già iniziati, data la rapidità dell'assorbimento della stricnina , non ha più senso tentare di svuotare lo stomaco. Quindi non perdere tempo e precipitarsi dal veterinario che provvederà a praticare le terapie del caso (diazepam ev per controllare le convulsioni, eventualmente associare tiopentale , ossigenoterapia , fluidoterapia ecc.). Ridurre al minimo le stimolazioni sensoriali.

RODENTICIDI ad azione anticoagulante

Si utilizzano comunemente per interventi di derattizzazione ambientale (= rischio di avvelenamenti accidentali di animali domestici) o per preparare esche a scopo di avvelenamento doloso,
specialmente di cani.


STATO FISICO: si presentano sotto forma di GRANULI abbastanza grossi di COLORE BLU O ROSSO / FUCSIA riconoscibili all'interno dell'esca oppure sotto forma di bustine trasparenti in cui all'interno si vede una cialda nera o un liquido blu (sacchetti solitamente usati per la derattizzazione).

SONO TOSSICI PER INGESTIONE

MECCANISMO D'AZIONE: hanno azione anticoagulante in quanto bloccano i fattori della coagulazione del sangue vit. K - dipendenti

ANTIDOTO: VITAMINA K

SINTOMI: Non si manifestano subito, ma nell'arco di tempo che va da 48 ore a 4- 5 giorni dopo l'ingestione.
L' esordio è subdolo e all'inizio i sintomi sono sfumati e del tutto generici.

spossatezza , inappetenza , sete , palloredelle mucose , dispnea e talora perdita di sangue dagli orifizi naturali e/o formazione di ematomi sottocutanei, talora anche sotto la lingua. Questi
sintomi si possono avere da soli o associati e divengono con il passare delle ore via via più evidenti.

Nei casi non trattati il cane può morire.
TERAPIA: se ci si accorge che il cane ha ingerito il topicida, impedire l'assorbimento del veleno provocando il vomito.Se il cane presenta già sintomi compatibili con avvelenamento da topicida è
necessario utilizzare l'antidoto a base di vitamina K e, nei casi più gravi, procedere a trasfusioni di sangue.
Rivolgersi perciò subito al veterinario.

FOSFURO DI ZINCO

E' adoperato come rodenticida , ma si trova anche in numerosi fertilizzanti.
STATO FISICO: POLVERE GRIGIO-NERASTRA
E' TOSSICO PER INGESTIONE
NON ESISTONO ANTIDOTI SPECIFICI
SINTOMI: Colpisce fegato e reni e la mortalita' e' altissima.
fuoriuscita di schiuma dalla bocca, unita a un forte odore di aglio, vomito, diarrea, dolori addominali, dispnea grave ed edema polmonare, insufficienza epato- renale acuta, convulsioni che progressivamente aumentano d'intensità, coma e morte

TERAPIA: far vomitare il cane il prima possibile , poi rivolgersi immediatamente al veterinario che appronterà le terapie del caso


TALLIO - ARSENICO

Trattasi di sostanze velenose presenti nei veleni per topi , scarafaggi e formiche. Il loro uso nella preparazione di esche avvelenate è meno comune rispetto ai veleni già trattati in precedenza.

SONO TOSSICI PER INGESTIONE

NON ESISTONO ANTIDOTI SPECIFICI

SINTOMI: i primi segni possono comparire in un arco di tempo compreso tra 30 minuti e parecchie ore dopo l'assunzione del veleno

scialorrea, vomito, diarrea anche emorragica, dolore addominale, debolezza muscolare, tremori, atassia , dispnea, insufficienza renale acuta , coma e morte

TERAPIA: far vomitare il cane il prima possibile, poi rivolgersi immediatamente al veterinario che appronterà le terapie del caso.

CENTRI ANTIVELENO IN NORD ITALIA.

BOLOGNA - OSPEDALE MAGGIORE - VIA LARGO NEGRISOLI 2 - Tel.051/333333
CESENA - OSPEDALE MAURIZIO BUFFALINI - VIALE GHIROTTI - Tel.0547/352612
GENOVA - IST. SCIENTIFICO G.GASLINI - LARGO G.GASLINI 5 - Tel.010/56361-010/3760603
GENOVA - OSPEDALE SAN MARTINO - VIA BENEDETTO XV, N.10 - Tel.010/352808
LA SPEZIA - OSPEDALE CIVILE S. ANDREA -VIA VITTORIO VENETO - Tel.0187/533296
MILANO - OSPEDALE NIGUARDA - CA' GRANDE P.ZZA OSPEDALE MAGGIORE 3 - Tel.02/66101029  http://www.ospedale -niguarda. it/cav
PADOVA - DIP. FARMACOLOGIA E ANESTESIOLOGIA - LARGO EGIDIO MENEGHETTI 2 - Tel.049/8275078
PAVIA - FOND. S. MAUGERI - VIA S. BOEZIO 26 - Tel.0382/24444
PORDENONE - OSPEDALE CIVILE - CENTRO RIANIMAZIONE VIA MONTEREALE 24 - Tel.0434/399698 - 0434/550301
TORINO - UNIVERSITA' DI TORINO - VIA ACHILLE MARIO DOGLIOTTI - Tel.011/6637637
TRIESTE - OSPEDALE INFANTILE - VIA DELL' ISTRIA 65/1 - Tel.040/3785373

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

WATER FOR UNITY

Water for Unity

 




 
 

PROGETTO QUASI

progetto quasi

 

ASS. ORME E IMPRONTE ONLUS

logo Associazione Orme e Impronte _nlus

 

ANIMALIPERSIERITROVATI

Animali Persi e Ritrovati

 

N.VERDE

Per denunciare abbandoni o maltrattamenti

800 253 608

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: lupa_78
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 39
Prov: RM
 

AREA PERSONALE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

I MIEI BLOG AMICI

- Le bestie siamo noi
- Il pianto degli animali
- IoSoCarmela
- SuperFrancesco!
- Gabbie vuote
- Briciole di pane
- 8 marzo
- Violenza sulle donne
- LAV rovigo
- Carezze nocive
- Psicologia forense
- Tuffati nel tuo nido
- Fibromialgia-auto aiuto
- L'isola che non c'è
- alogico
- Emergenza Alcolismo
- MCS
- LArte e il Volo
- RESPIRA PIANO
- CertePiccoleVoci
- quattro zampe
- Il mio bau-bau Blog
- Basta alcool!
- Pulicino
- Il blog di Ilario.t
- NON PORTO SFORTUNA!
- AMO GLI ANIMALI
- NON ABBANDONARMI
- Rottweiler-Pitbull
- Blog di Il Delfino
- Gaia
- LIONHEART
- Quattrocaniperstrada
- CROCCHETTE E COCCOLE
- Donne Attente
- UOMO e AMBIENTE
- BULIMIA DI VIVERE
- Risveglio Interiore
- Bambina Indaco
- AIUTATE RICCARDO
- SaraePennyWanted
- Angeli
- Piccola Franci
- A.D.L.A.
- SGATTAIOLANDO
- IO SONO IO....guerriera
- Adotta Un Cucciolo
- LA MIA AFRICA
- Alba e Tramonto
- Le parole di Enki
- il senso della vita
- Anime in penombra
- PersoneSpeciali
- AMORE A 4 ZAMPE
- cuore mio
- A 4 ZAMPE
- PAOLONA....
- taboo
- SEGNALI INASCOLTATI
- InostriAmiciAnimali
- GRAZIE FIDO
- ...PENSIERI...
- Tutti gli Animali
- In memoria di me!
- VEROAMORE
- ventididestra
- Pensieri sereni..
- Amici a 4 zampe
- NOPELLICCE
- lilith-fulminali!
- CARLO PARLANTI FREE
- CHE SARA?
- INCROCIAMO LE ZAMPE
- il piccolo julian
- PETS FRIENDS
- MAX
- I passi di Michele
- Earthlessheartless
- Fata degli Orsi
- SOSanimali
- SILVIA E IL CANCRO
- PENSIERI DI LUCE
- MY DAY OFF
- LIBERA_MENTE
- mondo blu
- Per non dimenticare
- SOS.BAU.MIAO
- La mente e lanima
- PERLA PADANA
- Comunicare
- Dedicato a Karol
- angeli_senza_ali
 

ALTRI BLOG AMICI

Mi dispiace ma ho finito la spazio a mia disposizione per i blog amici, però voglio comunque segnalare tutti gli altri blog "degni di nota"! Eccoli qui:

-Specchi dell'anima
-La frittata è fatta
-Disabile sti cazzi
-Mondo blu
-bau
-Civiltà brillante
-Sole ad Oriente
-XXI Secolo?
-ama la verità
-quello che gli occhi
-tutti vostri?

-La mosca bianca

 
 

PREMIO 10 E LODE

Ricevuto da angel_s 
del blog che si batte per i nostri amici animali cuore mio
GRAZIE!!!!!

per il loro costante impegno verso gli animali, per le lotte che affrontiamo, contro muri di gomma e ignoranza globale, per la lotta alla pedofilia e tante altre cause giuste

 

ULTIME VISITE AL BLOG

fabyfrancylaura_brustengamimmialbalara.lorenzilizzy50m.marcatigentilemario58achilleliberatoremaschiaccio40crossettialogicop.spadinipsicologiaforensepufforonmariza1
 

USA CERCA&AIUTA!!

 

PREMIO 10 E LODE

Ricevuto a sorpresa da ci6tuxme del blog GIOCOLANDO:  
  GRAZIE!!!!!

Lupa_78 per il suo blog pieno di amore e altruismo verso gli animali i nostri unici e grandi amici
 
Citazioni nei Blog Amici: 54
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom