Pensieri in Cucina

"Nella ricetta c'è tutto ....tranne l'essenziale" - (G.Marchesi)

 
 

ON LINE

 

ISTRUZIONI PER L'USO

Fate CLICK sulle foto per ingrandirle !!

 

ULTIME VISITE AL BLOG

claudiomirandamarcobaldinellinadiamattavelli.52alboaspanoantoAdeleSimioliagriflorsncpasqualetomaiuolo1macfelixlucio.colizziclabag70geniola.danieletorregiulia2004stefanosalvi1verdidgl8
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

AREA PERSONALE

 

ULTIMI COMMENTI

ho apprezzato moltissimo questo articolo. Complimenti da...
Inviato da: diletta.castelli
il 07/10/2016 alle 17:24
 
Davvero molto interessante il mondo delle salse, bel post....
Inviato da: Mr.Loto
il 28/06/2016 alle 18:18
 
Grazzie!
Inviato da: Blog tendresse
il 31/07/2013 alle 09:25
 
Grazie Giorgia!! Mi impegnerů a farlo, promesso!!
Inviato da: lucio.colizzi
il 10/03/2013 alle 15:01
 
Ciao Lucio! Ť da un pů che t seguo su ABC e volevo farti...
Inviato da: Giorgia
il 08/03/2013 alle 18:28
 
 

SECONDI 1

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Questo blog fa parte del gruppo i migliori blog! (ricette di cucina)

 

 

« GEOMETRICINIRisotto al cavolo cappuc... »

Un modo intrigante pe cuocere i legumi - Pollo al curry, crema di cannellini e verza piccantina

Post n°19 pubblicato il 08 Febbraio 2009 da lucio.colizzi
 
Foto di lucio.colizzi

Prendo spunto su questa ricetta per raccontarvi un modo sfizioso per cuocere i legumi in generale.

La prima cosa (ovvia per noi del sud!) è procurarsi una pignata, ovvero questo recipiente qui:

 

mette a bagno i legumi dalla sera prima facendo in modo che siano completamente coperti dall'acqua.

la mattina dopo scolate i legumi che si saranno reidratati e lavateli per bene con acqua corrente (assolutamente non utilizzate

l'acqua di ammollo)

inserite i legumi nella pignata copriteli con acqua fredda (mi raccomando in questa fase non mette altro).

cominciate a cuocere e dopo circa 30 minuti si sarà formata una schiuma in superfice, eliminatela con un cucchiaio.

nel frattempo pulite e lavate per bene una costa di sedano, una carota, una cipolla ed un pomodoro (quest'ultimo lasciatelo intero)

preparate il mio SACCHETTO MAGICO: procuratevi una garza sterile di forma rettangolare o quadrata, apritela sul 

piano di lavoro e mettete al centro i seguenti ingredienti:

- delle bacche di pepe nero

- delle bacche di pepe rosa

- uno spicchio d'aglio

- mezza stella di anice stellato

- alcuni semi di finocchio

- due chiodi di garofano

- un cucchiaino di arancia scorza (lo trovate in erboristeria)

- un cucchiono di iperico (lo trovate in erboristeria)

- alcune foglie di rosmarino

- una foglia di salvia piccola

- una foglia di alloro piccola

fatto ciò chiudete la garzina come un fagottino e legatela con dello spago da cucina

dopo la schiumatura inserite nella pignata gli ortaggi ed il fagottino magico. Infine salate (non troppo) e portate a cottura

i legumi.

A fine cottura eliminate il fagottino e gli ortaggi. 

Trattati in questo modo i legumi assorbiranno tutti gli odori, e avranno una marcia in più per tutti i piatti che vorrete fare o per mangiarli semplicemente con del

buon olio extravergine di oliva (vi consiglio il nostro Otranto Dop, o Brindisi dop).

 

La ricetta in figura: Pollo al curry su crema di fagioli cannellini e verza piccantina

Per la ricetta in figura, ho frullato i fagioli cannellini ottenuti come descritto in precedenza con dell'olio extravergine di oliva salando oppurtunamente se necessario.

Ho tagliato a cubettini del petto di pollo, li ho passati nella farina e rosolati in padella con olio extra.

Ho agiunto il curry, ho continuato cuocere saltando il tutto e poi ho tolto il pollo da lla padella sostituendolo con una cipolla tritata.

Dopo qualche minuto di rosolatura rimettete il pollo in padella per completare la cottura (aiutatevi con un paio di cucchiai di brodo di cottura dei cannellini se la preparazione si dovesse asciugare troppo).

aggiustate di sale e pepe.

La verza va solo scotata in acqua bollente e saltata in padella con un filo d'olio, uno spicchio d'aglio ed un peperoncinopiccante.

Per la salsa nera che vedete (che conferisce al piatto una certa acidità intrigante), ho ridotto un bicchiere di primitivo di Manduria 

(se volete potete usare qualche goccia di aceto balsamico in sostituzione, ma in quantità inferiore - giusto qualche goccia!)

Fate dei crostini (magari con delle fette di pane casareccio)

Impiattate come in figura: 

- la crema di cannellini a specchio (suggerimento: quando versate la crema nel piatto battetelo con il palmo della mano sul retro,

vedrete che si distribuirà uniformemente sul fondo)

- un mucchietto di verza

-il pollo al curry

-qualche goccia di riduazione di Primitivo

- del pepe di fresco di mulinello

Un piatto oriental-salentino (praticamente cucina fusion, PROVATELO !!)

alla prossima    

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: lucio.colizzi
Data di creazione: 27/12/2008
 

FOTOGRAFIA GASTRONOMICA

Il mio piatto dal titolo "Il Porcino di Mare" ha vinto il concorso nazionale fotografia gastronomica "anche l'occhio" 2007.

Il Porcino di Mare

 






 





 

 





 





 





 
 




 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31