Pensieri in Cucina

"Nella ricetta c'è tutto ....tranne l'essenziale" - (G.Marchesi)

 
 

ON LINE

 

ISTRUZIONI PER L'USO

Fate CLICK sulle foto per ingrandirle !!

 

ULTIME VISITE AL BLOG

claudiomirandamarcobaldinellinadiamattavelli.52alboaspanoantoAdeleSimioliagriflorsncpasqualetomaiuolo1macfelixlucio.colizziclabag70geniola.danieletorregiulia2004stefanosalvi1verdidgl8
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

AREA PERSONALE

 

ULTIMI COMMENTI

ho apprezzato moltissimo questo articolo. Complimenti da...
Inviato da: diletta.castelli
il 07/10/2016 alle 17:24
 
Davvero molto interessante il mondo delle salse, bel post....
Inviato da: Mr.Loto
il 28/06/2016 alle 18:18
 
Grazzie!
Inviato da: Blog tendresse
il 31/07/2013 alle 09:25
 
Grazie Giorgia!! Mi impegneró a farlo, promesso!!
Inviato da: lucio.colizzi
il 10/03/2013 alle 15:01
 
Ciao Lucio! č da un pó che t seguo su ABC e volevo farti...
Inviato da: Giorgia
il 08/03/2013 alle 18:28
 
 

SECONDI 1

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Questo blog fa parte del gruppo i migliori blog! (ricette di cucina)

 

 

« Polpettone all’arancia e BrieRotolini di verza con pa... »

Maltagliati di grano saraceno con pesto di noci, zucchine e pomodori secchi

Post n°41 pubblicato il 26 Marzo 2009 da lucio.colizzi
 
Foto di lucio.colizzi

 

Il grano saraceno, a dispetto del nome non è un cereale, infatti appartiene alla famiglia delle Polygonaceae dove troviamo ad esempio anche il rabarbaro. Non contiene glutine, ma non vi esaltate troppo se siete celiaci perché per fare questi maltagliati ci vuole anche una parte di farina di grano duro.

 

  1.  Allora per una cenetta a due miscelate 100 gr di farina di grano duro con 100 gr. di farina di grano saraceno, fate una bella fontana aggiungete acqua q.b. ed impastate fino ad ottenere una massa bella soda. Fate riposare una mezz’ora, poi stendetela e tagliatela a pezzi irregolari, o se vi piace potete anche ricavare delle belle pappardelle. Stendetele su dei canovacci di tela e fatele seccare almeno un paio d’ore.
  2. Tagliate delle zucchine novelle a rondelle e saltatele giusto tre minuti in un filo di olio extravergine con del porro tagliato a julienne e qualche foglia di mentuccia
  3.  Mettete delle noci in mortaio insieme, ad una parte delle zucchine appena saltate. Pestate il tutto fino ad ottenere bella salsa pestata appunto, aiutandovi con dell’olio extra come ogni buon pesto che si rispetti.
  4. Aggiungete al pesto ottenuto dei pomodori secchi sott’olio (non tanti) tritati al coltello
  5.  In una padella imbiondite dell’aglio (che poi rimuoverete), buttateci dentro dei pomodorini ciliegini, aggiungete il pesto, stemperando con l’acqua di cottura della pasta
  6.  Lessate maltagliati (ricordatevi che stiamo parlando di pasta fresca quindi saranno cotti al dente già dopo appena tre minuti) trasferiteli nella padella del sugo al pesto e pomodorini, saltateli per bene, togliete poi dal fuoco, aggiungete una bella manciata di parmigiano regiano e continuate a saltare ancora qualche secondo.
  7.  Impiattate i maltagliati, decorando in con una manciata di zucchine che avevate messo da parte e scaglie di parmigiano regiano e quanche gheriglio di noce

 

 Alla prossima…. 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: lucio.colizzi
Data di creazione: 27/12/2008
 

FOTOGRAFIA GASTRONOMICA

Il mio piatto dal titolo "Il Porcino di Mare" ha vinto il concorso nazionale fotografia gastronomica "anche l'occhio" 2007.

Il Porcino di Mare

 






 





 

 





 





 





 
 




 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31