Pensieri in Cucina

"Nella ricetta c'è tutto ....tranne l'essenziale" - (G.Marchesi)

 
 

ON LINE

 

ISTRUZIONI PER L'USO

Fate CLICK sulle foto per ingrandirle !!

 

ULTIME VISITE AL BLOG

claudiomirandamarcobaldinellinadiamattavelli.52alboaspanoantoAdeleSimioliagriflorsncpasqualetomaiuolo1macfelixlucio.colizziclabag70geniola.danieletorregiulia2004stefanosalvi1verdidgl8
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

AREA PERSONALE

 

ULTIMI COMMENTI

ho apprezzato moltissimo questo articolo. Complimenti da...
Inviato da: diletta.castelli
il 07/10/2016 alle 17:24
 
Davvero molto interessante il mondo delle salse, bel post....
Inviato da: Mr.Loto
il 28/06/2016 alle 18:18
 
Grazzie!
Inviato da: Blog tendresse
il 31/07/2013 alle 09:25
 
Grazie Giorgia!! Mi impegnerů a farlo, promesso!!
Inviato da: lucio.colizzi
il 10/03/2013 alle 15:01
 
Ciao Lucio! Ť da un pů che t seguo su ABC e volevo farti...
Inviato da: Giorgia
il 08/03/2013 alle 18:28
 
 

SECONDI 1

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Questo blog fa parte del gruppo i migliori blog! (ricette di cucina)

 

 

« Maltagliati di grano sar...Rotolini di verza fritti... »

Rotolini di verza con panatura di ceci al primo sale e soppressata

Post n°42 pubblicato il 03 Aprile 2009 da lucio.colizzi
 
Foto di lucio.colizzi

Quando apri il frigo e ti accorgi che praticamente non c’è niente, non ti fidare perché dietro quel niente si nasconde un piattino da gourmet niente male. Mi è capitato proprio questa sera: “che ci faccio con qualche foglia di verza, un pezzo di primo sale che è rimasto da ieri e due fette contate di soppressata?

 In effetti scavando ancora sono inciampato in sacchetto di ceci tostati che avevo sbagliato a comprare confondendoli con quelli secchi. I ceci tostati erano il classico passatempo insieme ai semi di zucca e le noccioline quando si andava a vedere la partita del Parabita (non chiedetemi in che serie giocava perché non mi intendo di calcio). Sta di fatto che se provate a frullare dei ceci tostati viene fuori una “polvere” di ceci che si può utiizzare per panare qualcosa che deve essere fritta. La croccantezza che si ottiene è notevole, ma attenzione perché è veramente effimera, vanno come si dice : “cotti e mangiati”.

 Allora prendete delle foglie di verza riccia, eliminate la parte dura centrale e sbollentatele un paio di minuti. Raffreddatele subito in acqua fredda, meglio se mettete del ghiaccio.

  Fate degli involtini mettendo al centro di ogni foglio un pezzo di primo sale ed una strisciolina di soppressata. Legate gli involtini con un filo d’erba cipollina (anch’esso sbollentato dieci secondi), passateli nell’uovo e poi nella farina di ceci tostati. Friggeteli e serviteli caldi caldi. Io li ho impiattati con alcuni capperi giganti che ho preso ad Erice la settimana scorsa, devo dire che assaggiando il rotolino con il cappero si ha quella sensazione di leggera acidità veramente intrigante……

 Ma non finisce qui perché in congelatore ho trovato anche un filettino di orata che avevo messo da parte qualche giorno fa dopo essermi accorto di averne comprate troppe rispetto al numero dei commensali. Che dire oggi è la serata dei rotolini…vediamo in po’ cosa viene fuori …ma dovete aspettare il prossimo post 

 

Alla prossima…

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: lucio.colizzi
Data di creazione: 27/12/2008
 

FOTOGRAFIA GASTRONOMICA

Il mio piatto dal titolo "Il Porcino di Mare" ha vinto il concorso nazionale fotografia gastronomica "anche l'occhio" 2007.

Il Porcino di Mare

 






 





 

 





 





 





 
 




 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31