Ponti D’Arte Fra Disabilita’e Arte a Cerignola Una Due Giorni Di Emozioni a Tinte Forti-Mimmo Siena-

Ponti D'Arte a Cerignola,Fg
Ponti D’Arte a Cerignola,Fg

Disabilita’e arte due binomi all’apparenza lontani,ma che se messi in connessione con persone che attraverso la forma artistica possano dare forza e sostanza al loro quotidiano,di essere considerati non ultimi ma persone uguali a noi nonostante le fragilita’.E’questo il senso di una iniziativa intitolata”Ponti D’Arte”organizzata e curata dalla Casa Famiglia,Centro di riabilitazione Psichiatrica di Cerignola”,Fg il cui Presidente è il dott. Domenico Mucci, è da sempre promotrice di iniziative volte al reinserimento sociale dei propri ospiti.Un progetto partito nel lontano 2018 in cui si pone  l’accento sull’ importanza della riabilitazione psichiatrica e dei trattamenti riabilitativi necessari a rimuovere le barriere interpersonali ed ambientali causate dalla disabilità stessa,l’arteterapia si colloca all’interno degli interventi riabilitativi con l’obiettivo di permettere agli ospiti di potenziare l’espressione e la comunicazione attraverso un linguaggio verbale e non verbale del loro mondo interiore.L’evento si e’svolto in due giorni da una parte la mostra d’arte con i lavori effettuati dai protagonisti che vivono nella casa famiglia,ad ognuna delle loro opere corrisponde una emozione,parola o voce per far capire di essere capaci di andare oltre il loro spirito,dall’altra il convegno in cui si e’parlato di esperienze riabilitative nella casa famiglia ofantina con il dottor De Mattia direttore sanitario Cus(Consorzio Utilita’Sociale)e con Eleonora Merlicco Psicoterapeuta,curatrice della mostra citata ed anche esperta del metodo Carviadge,un metodo di scrittura poetica che aiuta a scrivere poesie e pensieri attraverso un processo ben definito ed un gran numero di tecniche e strategie, non partendo da una pagina bianca ma da testi già scritti: pagine strappate da libri da macero, articoli di giornali e riviste, ma anche testi in formato digitale,saluti istituzionali del locale assessore alla cultura Rossella Bruno che ha ringraziato i partecipanti e sorttolineato il carattere divulgativo e di pensiero di tutti i protagonisti di questo progetto.Oltre al responsabile della Casa Famiglia Matteo Giancaspro presente anche la psicologa Daniela Simone che ha illustrato attraverso schemi grafici l’enorme lavoro di questi anni nella struttura citata oltre che del progetto in essere.

Ponti D'Arte 3