Violenza Di Genere;Approvata Mozione Regione Puglia-Divisione Informazione-

Bari,Sede Regione Puglia
Bari,Sede Regione Puglia

Approvata in consiglio regionale pugliese a Bari la mozione inerente le violenze di genere,in cui ci si impegnera’per finanziare progetti a tutela delle donne vittime di maltrattamenti.Soddisfatta l’assessora al Welfare Rosa Barone”Per aggiungere un ulteriore tassello alle azioni previste, abbiamo presentato un emendamento per prevedere, nell’ambito e nel rispetto delle proprie competenze, e in collaborazione con l’USR (Ufficio Scolastico Regionale) l’attivazione di progetti sperimentali (corsi e laboratori) in collaborazione con professionisti, per educare alla gestione delle emozioni e alla affettività.Non si deve solo parlare di repressione, ma anche di prevenzione e per farlo bisogna puntare sulla cultura. Come emerso anche da recenti servizi televisivi, i nostri giovani sono purtroppo incapaci di gestire le emozioni, per questo è necessario prevedere nelle scuole progetti per i ragazzi, con il coinvolgimento di professionisti che possano supportare anche insegnanti e famiglie”. 

Nuovi Fondi Regionali Per I Gal Tavoliere e Daunofantino-Divisione Informazione-

Gal Tavoliere
Gal Tavoliere

La Regione Puglia ha stanziato finanziare le Strategie di Sviluppo Locale dei GAL DaunOfantino e Tavoliere con lo stanziamento di ulteriori 11 milioni di euro, vale a dire il fondo necessario a garantire l’attuazione dei piani di investimento ritenuti ammissibili e non finanziati all’esito dell’istruttoria tecnica.Nei giorni scorsi il Gal Tavoliere in una nota aveva preso atto con evidente irritazione di una sorta di discriminazione sulla valutazione delle strategie di sviluppo territoriale,accolta la sollecitazione da parte del governatore regionale Emiliano non verranno smantellate due vere e proprie agenzie di sviluppo locale che, negli anni passati, hanno promosso e sostenuto investimenti privati d’importanza strategica sotto il profilo della diversificazione produttiva, la sostenibilità ambientale, l’implementazione culturale.

Intervento Sulla Poverta’a Foggia Dell’Ambito Territoriale Sociale-Divisione Informazione-

Foggia
Foggia

Di fronte alle fragilità sempre più diffuse e spesso nascoste, l’Ambito Territoriale Sociale di Foggia ha voluto creare un importante collegamento tra il territorio e le istituzioni mediante l’attivazione di sportelli di prossimità sociale a bassa soglia per leggere, come “antenne sul territorio”, le domande sociali sempre più articolate e complesse e, con il dormitorio e mensa sociale, dare risposte ai bisogni primari di tanti senza fissa dimora.Il contrasto alla grave emarginazione sociale costituisce l’obiettivo generale delle azioni progettuali messe in campo dall’Ambito Territoriale Sociale di Foggia ma, per riuscire a raggiungere gli obiettivi individuati, fin dall’inizio è stata attivata un’azione di rete capace di mettere in campo non solo tutti gli interventi istituzionali, ma anche le realtà del privato sociale,  in grado di aiutare e sostenere le persone in situazione di difficoltà economica, scongiurando qualsiasi forma di assistenzialismo. Nell’ambito delle iniziative finanziate dall’Ambito Territoriale di Foggia, venerdì 15 dicembre, alle ore 18.00, sarà presentata la ricerca “Poveri e povertà a Foggia” con dati ed un video sulle attivita’sociali fatte dalle diverse realta’associative del territorio dauno.

Ludopatia;Approvata a Barletta Corsi Di Contrasto Al Fenomeno-Divisione Informazione-

Barletta,Bat
Barletta,Bat

Approvato dalla Giunta comunale di Barletta(Bat),il programma del corso formativo per i gestori e il personale dei centri scommesse e degli spazi per il gioco con vincita in denaro.ali corsi prevedendo la collaborazione delle Associazioni di Categoria e del Privato Sociale, non senza l’acquisizione del preventivo parere, obbligatorio e vincolante, della ASL di competenza territoriale in merito all’adeguatezza delle attività.Il programma approvato dalla Giunta comunale, della durata di 12 ore, è stato predisposto dalla Confcommercio di Bari – BAT e dall’Associazione Concessionari Giochi Pubblici (ACADI). Gli argomenti, trattati da esperti in discipline giuridiche e psicologiche, riguarderanno il sistema normativo del gioco lecito prevenzione e riduzione del rischio (modalità di relazione/comunicazione con i giocatori e conoscenza della rete territoriale dei servizi di sostegno da attivare se necessario). A conclusione del percorso di apprendimento, che potrà essere svolto in modalità online, sarà rilasciato un attestato di frequenza.

Si Chiude Oggi Il Progetto Regionale a Putignano”Oltre Le Parole”-Divisione Informazione-

Putignano,Bari
Putignano,Bari

Si conclude con il tema “Il ruolo della donna nell’universo teatrale” la seconda edizione della rassegna “Crita: oltre le parole” organizzata dalla cooperativa Ventinovenove e promossa dal Consiglio Regionale della Puglia, nell’ambito dell’avviso pubblico “Futura. La Puglia per la parità”.Questa ultima tappa si apre giovedì 14 dicembre a partire dalla ore 16.00 a Putignano presso la biblioteca comunale “De Miccolis Angelini” in Via Castello con un workshop di scrittura calligrafica e, dopo un approfondimento su alcune tracce teatrali che parlano di identità di genere, libertà della donna,alle ore 18.00, ha avvio il laboratorio per “voce e parola” con un reading finale sui testi teatrali scelti per il workshop di calligrafia. Tra una lettura e l’altra si riflette sulle figure femminili e i ruoli delle donne nell’universo teatrale e drammaturgico.L’appuntamento di “Crita: oltre le parole” è in collaborazione con Radici Future, Biblioteca Comunale di Putignano, Gruppo lettori volontari Putignano Comune di Putignano e si inserisce nella chiusura del progetto “Leggere Forte/Putignano Legge.