Cardiologia Newsletter by Xagena

Cardiologia.net

Cardiologia ALERT

Top News / L’infezione da SARS-CoV-2 è più letale nei pazienti con malattia cardiovascolare

American College of Cardiology – Epidemia da coronavirus SARS-CoV-2: i pazienti a più alta incidenza di mortalità sono quelli con malattia cardiovascolare

L’American College of Cardiology ( ACC ) ha informato che durante l’epidemia da coronarovirus SARS-CoV-2 i pazienti che presentano un più alto rischio di mortalità sono quelli con disturbi cardiovasco …

 

EMA ( European Medicines Agency )

 

La Commissione europea ha approvato Vyndaqel per la cardiomiopatia amiloidotica da transtiretina

La Commissione europea ( CE ) ha approvato Vyndaqel ( Tafamidis ), una capsula orale da 61 mg una volta al giorno, per il trattamento dell’amiloidosi da transtiretina wild-type o ereditaria in pazient …

News

Farmacoterapie per smettere di fumare: Vareniclina non correlata al ricovero cardiovascolare, neuropsichiatrico

Da uno studio retrospettivo di coorte è emerso che la Vareniclina ( Champix ) non è risultata associata a un aumentato rischio di ricovero per cause cardiovascolari o neuropsichiatriche rispetto alle …

La gotta può rappresentare un fattore di rischio per la progressione della stenosi aortica

La stenosi aortica è stata riscontrata più frequentemente nei pazienti con gotta rispetto a coloro che non soffrono di questa patologia. In una revisione retrospettiva, sono stati esaminati i dati …

Studio CAS-CARE: il Cilostazolo può inibire la ristenosi dello stent dopo angioplastica carotidea con stent

Il Cilostazolo è risultato associato a una tendenza alla riduzione della ristenosi dello stent nei pazienti sottoposti ad angioplastica carotidea con stent ( CAS ) a 2 anni. Tuttavia, rispetto ad alt …

 

FarmaExplorer

Alcuni pazienti con scompenso cardiaco possono trarre beneficio da Rivaroxaban

L’anticogulante Rivaroxaban ( Xarelto ) è risultato associato a un ridotto rischio di eventi tromboembolici tra i pazienti con insufficienza…

Prevenzione della polmonite precoce associata alla ventilazione meccanica dopo arresto cardiaco

I pazienti sottoposti a una gestione mirata della temperatura dopo un arresto cardiaco extraospedaliero con ritmo defibrillabile sono ad aumentato…

Controversie sull’impiego della Digossina nei pazienti con fibrillazione atriale e con scompenso cardiaco

E’ controversa l’esistenza di una associazione causale tra Digossina e mortalità tra i pazienti con fibrillazione atriale, con o senza…

COVID.2

 

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’: REPORT SU INFEZIONE DA CORONAVIRUS SARS-CoV-2

Il 22% dei pazienti positivi al tampone per il coronavirus ha tra i 19 e i 50 anni. A dirlo è un’analisi dell’Istituto superiore di sanità ( Iss ) che sottolinea come questi numeri rendano chiarissimo il fatto che tutti, compresi i giovani, debbano rispettare le norme di distanziamento sociale. Questi dati confermano come tutte le fasce di età contribuiscono alla propagazione dell’infezione e gli effetti peggiori colpiscono gli anziani fragili.

Dall’analisi dell’Iss, effettuata su 8.342 casi positivi alle ore 10 del 9 marzo ( saranno 9.172 alle 18 ), è emerso che l’1.4% ha meno di 19 anni, il 22% è nella fascia 19-50, il 37.4% tra 51 e 70 e il 39.2% ha più di 70 anni, per un’età mediana di 65 anni. Il 62.1% è rappresentato da uomini. Sono 583 gli operatori sanitari positivi. Il tempo mediano trascorso tra la data di insorgenza dei sintomi e la diagnosi è di 3-4 giorni.

Il 10% dei casi è asintomatico, il 5% con pochi sintomi, il 30% con sintomi lievi, il 31% è sintomatico, il 6% ha sintomi severi e il 19% critici. Il 24% dei casi esaminati era ospedalizzato.

L’analisi ha confermato che il 56.6% delle persone decedute ha più di 80 anni e due terzi di queste ha tre o più patologie croniche preesistenti. ( Xagena )

Fonte: Istituto Superiore di Sanità, 2020

Cina: Tocilizumab, un anticorpo anti-IL-6, per i pazienti con gravi complicanze polmonari da coronavirus

La Cina ha dato il via libera all’utilizzo del farmaco antinfiammatorio Tocilizumab ( Actemra; RoActemra nell’Unione Europea ) di Roche nei pazienti affetti da malattia da coronavirus ( COVID-19 ) con …

La Cina ha approvato il primo farmaco antivirale contro il coronavirus SARS-CoV-2: Favilavir

Il farmaco anti-virale Favilavir ( Favipiravir ) ha ottenuto l’approvazione del NMPA ( National Medical Products Administration ) cinese per il trattamento di Covid-19, la malattia causata dal virus S …

INFORMAZIONI SU COVID-19: Virologia.net

 

Cardiologia Newsletter by Xagenaultima modifica: 2020-12-06T13:09:04+01:00da XagenaMedicina

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.