Cardiologia Newsletter by Xagena

Cardiologia.net

Cardiologia ALERT

Top News / L’infezione da SARS-CoV-2 è più letale nei pazienti con malattia cardiovascolare

American College of Cardiology – Epidemia da coronavirus SARS-CoV-2: i pazienti a più alta incidenza di mortalità sono quelli con malattia cardiovascolare

L’American College of Cardiology ( ACC ) ha informato che durante l’epidemia da coronarovirus SARS-CoV-2 i pazienti che presentano un più alto rischio di mortalità sono quelli con disturbi cardiovasco …

 

EMA ( European Medicines Agency )

 

La Commissione europea ha approvato Vyndaqel per la cardiomiopatia amiloidotica da transtiretina

La Commissione europea ( CE ) ha approvato Vyndaqel ( Tafamidis ), una capsula orale da 61 mg una volta al giorno, per il trattamento dell’amiloidosi da transtiretina wild-type o ereditaria in pazient …

News

Farmacoterapie per smettere di fumare: Vareniclina non correlata al ricovero cardiovascolare, neuropsichiatrico

Da uno studio retrospettivo di coorte è emerso che la Vareniclina ( Champix ) non è risultata associata a un aumentato rischio di ricovero per cause cardiovascolari o neuropsichiatriche rispetto alle …

La gotta può rappresentare un fattore di rischio per la progressione della stenosi aortica

La stenosi aortica è stata riscontrata più frequentemente nei pazienti con gotta rispetto a coloro che non soffrono di questa patologia. In una revisione retrospettiva, sono stati esaminati i dati …

Studio CAS-CARE: il Cilostazolo può inibire la ristenosi dello stent dopo angioplastica carotidea con stent

Il Cilostazolo è risultato associato a una tendenza alla riduzione della ristenosi dello stent nei pazienti sottoposti ad angioplastica carotidea con stent ( CAS ) a 2 anni. Tuttavia, rispetto ad alt …

 

FarmaExplorer

Alcuni pazienti con scompenso cardiaco possono trarre beneficio da Rivaroxaban

L’anticogulante Rivaroxaban ( Xarelto ) è risultato associato a un ridotto rischio di eventi tromboembolici tra i pazienti con insufficienza…

Prevenzione della polmonite precoce associata alla ventilazione meccanica dopo arresto cardiaco

I pazienti sottoposti a una gestione mirata della temperatura dopo un arresto cardiaco extraospedaliero con ritmo defibrillabile sono ad aumentato…

Controversie sull’impiego della Digossina nei pazienti con fibrillazione atriale e con scompenso cardiaco

E’ controversa l’esistenza di una associazione causale tra Digossina e mortalità tra i pazienti con fibrillazione atriale, con o senza…

COVID.2

 

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’: REPORT SU INFEZIONE DA CORONAVIRUS SARS-CoV-2

Il 22% dei pazienti positivi al tampone per il coronavirus ha tra i 19 e i 50 anni. A dirlo è un’analisi dell’Istituto superiore di sanità ( Iss ) che sottolinea come questi numeri rendano chiarissimo il fatto che tutti, compresi i giovani, debbano rispettare le norme di distanziamento sociale. Questi dati confermano come tutte le fasce di età contribuiscono alla propagazione dell’infezione e gli effetti peggiori colpiscono gli anziani fragili.

Dall’analisi dell’Iss, effettuata su 8.342 casi positivi alle ore 10 del 9 marzo ( saranno 9.172 alle 18 ), è emerso che l’1.4% ha meno di 19 anni, il 22% è nella fascia 19-50, il 37.4% tra 51 e 70 e il 39.2% ha più di 70 anni, per un’età mediana di 65 anni. Il 62.1% è rappresentato da uomini. Sono 583 gli operatori sanitari positivi. Il tempo mediano trascorso tra la data di insorgenza dei sintomi e la diagnosi è di 3-4 giorni.

Il 10% dei casi è asintomatico, il 5% con pochi sintomi, il 30% con sintomi lievi, il 31% è sintomatico, il 6% ha sintomi severi e il 19% critici. Il 24% dei casi esaminati era ospedalizzato.

L’analisi ha confermato che il 56.6% delle persone decedute ha più di 80 anni e due terzi di queste ha tre o più patologie croniche preesistenti. ( Xagena )

Fonte: Istituto Superiore di Sanità, 2020

Cina: Tocilizumab, un anticorpo anti-IL-6, per i pazienti con gravi complicanze polmonari da coronavirus

La Cina ha dato il via libera all’utilizzo del farmaco antinfiammatorio Tocilizumab ( Actemra; RoActemra nell’Unione Europea ) di Roche nei pazienti affetti da malattia da coronavirus ( COVID-19 ) con …

La Cina ha approvato il primo farmaco antivirale contro il coronavirus SARS-CoV-2: Favilavir

Il farmaco anti-virale Favilavir ( Favipiravir ) ha ottenuto l’approvazione del NMPA ( National Medical Products Administration ) cinese per il trattamento di Covid-19, la malattia causata dal virus S …

INFORMAZIONI SU COVID-19: Virologia.net

 

Cardiologia Newsletter by Xagena

Cardiologia.net

ALERT Cardiologia !

Top News / Diuretico Idroclorotiazide & Rischio di carcinoma cutaneo non-melanoma. Il rischio è dose-dipendente, e interessa anche i pazienti che assumono 12.5 mg di farmaco al giorno per 11 anni

Rischio di tumori cutanei non-melanoma con il diuretico Idroclorotiazide

Studi farmacoepidemiologici hanno evidenziato un aumento del rischio di tumore cutaneo non-melanoma ( TCNM ) ( carcinoma a cellule basali, carcinoma a cellule squamose ) con esposizione a dosi cumulat …

Diabete mellito

Dapagliflozin abbassa i tassi di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca nei pazienti ad alto rischio affetti da diabete mellito di tipo 2

Dapagliflozin ( Forxiga ) somministrato una volta al giorno a una singola dose da 10 mg, non è risultato associato a una maggiore o minore frequenza di eventi avversi cardiovascolari maggiori ( MACE ) …

Fibrillazione atriale

Fibrillazione atriale non-valvolare: Rivaroxaban presenta un profilo rischio-beneficio a 2 anni migliore rispetto agli antagonisti della vitamina K

Rivaroxaban ( Xarelto ) ha un profilo rischio-beneficio migliore rispetto agli antagonisti della vitamina K ( VKA ) nei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare nell’arco di 2 anni. I ricer …

Insufficienza cardiaca

PIONEER-HF: la combinazione di Sacubitril e Valsartan superiore a Enalapril nell’insufficienza cardiaca acuta scompensata

I pazienti con insufficienza cardiaca acuta scompensata hanno presentato una maggiore riduzione del frammento N-terminale del propeptide natriuretico di tipo B ( NT-proBNP ) quando assegnati alla comb …

Prevenzione cardiovascolare

Gli Acidi grassi Omega-3 e la Vitamina-D associati a limitato beneficio nella prevenzione della malattia cardiovascolare

Due studi clinici hanno mostrato che gli Acidi grassi Omega-3 e la Vitamina-D non riducono in modo significativo i principali eventi cardiovascolari o l’incidenza di tumore. JoAnn E. Manson del B …

FarmaExplorer

Empagliflozin in donne con diabete mellito di tipo 2 e malattie cardiovascolari: analisi di EMPA-REG OUTCOME

L’epidemia globale di diabete mellito di tipo 2 colpisce allo stesso modo donne e uomini; tuttavia, l’impatto relativo sul sistema cardiovascolare…

Intervento coronarico percutaneo e terapia antipiastrinica nei pazienti con fibrillazione atriale in trattamento con Apixaban o Warfarin: studio ARISTOTLE

Sono stati valutati l’uso e gli esiti della terapia antipiastrinica in pazienti sottoposti a intervento coronarico percutaneo ( PCI )…

Edoxaban per il trattamento del tromboembolismo venoso associato al cancro

L’Eparina a basso peso molecolare è il trattamento standard per il tromboembolismo venoso associato al cancro. Il ruolo del trattamento…

Informazioni validate in Cardiologia by Xagena

Cardiologia.net

 

Cardiologia Highlights News

www.cardiologia.net
Cardiologia, Top News in Cardiologia. Cardiologia.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulle Malattie cardiologiche e cardiovascolari e sulle più recenti …

Inclacumab

Inclacumab appare esercitare un effetto protettivo nei pazienti con …

Ictus ischemico

… rischio del 69% di infarto miocardico e di ictus ischemico …

Inibitori della fosfodiesterasi di

Risultati ricerca per “Inibitori della fosfodiesterasi di tipo 5 …

Terapia antitrombotica

Terapia antitrombotica con Rivaroxaban per la fibrillazione …

Vitamina-D3

La supplementazione giornaliera a base di Vitamina-D3 può …

Il testosterone alla base del …

Il testosterone alla base del rischio cardiovascolare nelle donne in …

Insufficienza cardiaca e

Risultati ricerca per “Insufficienza cardiaca e frazione di eiezione …

Vericiguat riduce gli eventi nei …

Vericiguat, un nuovo stimolatore orale della guanilato-ciclasi …

Scompenso cardiaco

Alcuni pazienti con scompenso cardiaco possono trarre …

Repatha

Evolocumab ( Repatha ), un inibitore di PCSK9, ha mostrato …

Aggiornamenti in Cardiologia by Xagena

Cardiologia.net
ALERT Cardiologia !
Top News / Inibitori di PCSK9: Evolocumab aggiunto alla terapia statinica riduce gli eventi cardiovascolari

Evolocumab ha ridotto il rischio di infarto, ictus e rivascolarizzazione coronarica rispettivamente del 27%, 21% e del 22% nei pazienti con alti valori di colesterolo LDL, trattati con statine

Lo studio FOURIER ha stabilito, per la prima volta, che ridurre ulteriormente i livelli di colesterolo LDL, oltre quanto già raggiungibile con la migliore terapia attualmente disponibile, abbassa anco …

Approfondimento

Evolocumab riduce il rischio di eventi cardiovascolari nei pazienti con malattia cardiaca o vascolare già in trattamento con statine

Evolocumab ( Repatha ), un inibitore di PCSK9, ha mostrato di ridurre in modo marcato i livelli del colesterolo LDL ( lipoproteina a bassa densità ), e anche il rischio di eventi cardiovascolari nei ..

 

American College of Cardiology ( ACC ) Meeting

La Digossina sembra aumentare il rischio di mortalità nei pazienti con fibrillazione atriale

Nella crescente incertezza riguardo alla sicurezza della Digossina, un farmaco comunemente usato per le malattie cardiache, uno studio, condotto dal Duke Clinical Research Institute, è giunto alla con …

Apixaban associato a un significativamente più basso rischio di ictus o di embolia sistemica e basso tasso di sanguinamento maggiore rispetto a Warfarin

I risultati di una analisi dei dati del mondo reale del database Medicare confrontando il rischio di ictus o di embolia sistemica e il tasso di sanguinamento maggiore tra i pazienti con fibrillazione …

L’uso di Marijuana aumenta del 26% il rischio di ictus e del 10% il rischio di scompenso cardiaco

L’uso di Marijuana aumenta del 26% la probabilità di andare incontro a un ictus e del 10% quella di sviluppare insufficienza cardiaca. Uno studio di ampie dimensioni, che ha preso in considerazion …

Il Misoprostolo potrebbe attenuare i rischi cardiovascolari dei farmaci antinfiammatori non-steroidei

Uno studio compiuto negli Stati Uniti su pazienti trattati con farmaci antinfiammatori non-steroidei ( FANS ), ha mostrato che quelli assegnati ad assumere anche Misoprostolo presentavano un ridotto r …

cropped-MediExplorer.it_-1.png

Sindromi coronariche acute: TMAO appare essere un marcatore prognostico per gli eventi cardiovascolari

I livelli sistemici di trimetilammina-N-ossido ( TMAO ), un metabolita pro-aterogeno e pro-trombotico prodotto dal metabolismo della flora intestinale sui…

Gli Acidi grassi Omega-3 ad alto dosaggio riducono il rimodellamento inverso dopo infarto miocardico

I risultati dello studio OMEGA-REMODEL ( Omega-3 Acid Ethyl Esters on Left Ventricular Remodeling After Acute Myocardial Infarction ) tra…

L’alta esposizione alle radiazioni a livello cardiaco può aumentare il rischio di insufficienza cardiaca nelle donne con tumore al seno

L’esposizione alle radiazioni a livello cardiaco da radioterapia conformazionale per tumore alla mammella è risultata associata ad aumento del rischio…

ALERT Farmaci by Xagena

Farmaci.net
ALERT Farmaci !
Top News / Rischio di cancro al polmone con gli Ace inibitori, farmaci per l’ipertensione ?

Inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina e rischio di cancro ai polmoni

Lo scopo di uno studio di coorte basato sulla popolazione è stato quello di determinare se l’uso di inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina ( ACEI ), confrontato con l’uso di bloccanti …

Cardiologia

Lixisenatide riduce il rischio di macroalbuminuria nei pazienti con sindrome coronarica acuta e con diabete mellito di tipo 2

Uno studio ha mostrato che nei pazienti con diabete mellito di tipo 2 e sindrome coronarica acuta, Lixisenatide può rallentare o prevenire danni ai reni. E’ stato condotto uno studio randomizzato i …

Farmacovigilanza

L’anticoncezionale Drospirenone può prolungare l’intervallo QT corretto

Quando combinato con Sotalolo ( Sotalex ), il contraccettivo orale Drospirenone ( Yasmin, Yasminelle, Yaz ) è risultato associato a prolungamento di QTc, un marcatore della torsione di punta. Le do …

Nefrologia

Inibitori della pompa protonica associati a frattura dell’anca nei pazienti in emodialisi

Uno studio ha mostrato che l’assunzione di inibitori della pompa protonica può aumentare il rischio di frattura dell’anca nei pazienti con malattia renale all’ultimo stadio sottoposti a emodialisi. …

Neurologia

Prasinezumab, l’anticorpo monoclonale anti-alfa-sinucleina mostra sicurezza e tollerabilità nella malattia di Parkinson

In uno studio, Prasinezumab, un anticorpo monoclonale anti-alfa-sinucleina, ha dimostrato sicurezza e tollerabilità accettabili in pazienti con malattia di Parkinson. Un totale di 80 pazienti …

Fremanezumab può aiutare a ridurre l’abuso di farmaci nell’emicrania cronica

Il trattamento con Fremanezumab può aiutare a ridurre l’uso eccessivo di farmaci e il numero di giorni di uso acuto di farmaci in soggetti con emicrania cronica, secondo una ricerca presentata all’Ame …

Eptinezumab può fornire una riduzione rapida ed efficace dei giorni di emicrania mensili

Eptinezumab può essere una opzione rapida ed efficace per la prevenzione dell’emicrania cronica, secondo i risultati dello studio PROMISE-2. Eptinezumab, un anticorpo monoclonale umanizzato contro …

Oncologia

Efficacia di Osimertinib nelle metastasi del sistema nervoso centrale nel carcinoma del polmone non-a-piccole cellule

Uno studio ha mostrato che Osimertinib ( Tagrisso ) può essere più efficace contro le metastasi del sistema nervoso centrale ( SNC ) tra i pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ( NSCL …

Alpelisib, un inibitore PI3K alfa-specifico, ha incontrato l’endpoint primario nel carcinoma mammario HR+/ HER2- avanzato con mutazione PIK3CA

Sono stati presentati i risultati dello studio di fase III SOLAR-1 che ha valutato l’inibitore PI3K alfa-specifico Alpelisib ( BYL719 ) che ha raggiunto l’endpoint primario, mostrando un miglioramento …

Pembrolizumab in combinazione con Axitinib migliora significativamente la sopravvivenza globale e la sopravvivenza libera da progressione come terapia di prima linea per il carcinoma a cellule renali avanzato o metastatico

Lo studio pivotale di fase 3 KEYNOTE-426 che sta studiando Pembrolizumab ( Keytruda ), una terapia anti-PD-1, in combinazione con Axitinib ( Inlyta ), un inibitore della tirosin-chinasi, ha raggiunto …

Pembrolizumab, alto tasso di risposta completa nei pazienti con carcinoma della vescica non-muscolo-invasivo ad alto rischio non-responder allo standard di cura

Sono stati presentati i risultati di una analisi ad interim di KEYNOTE-057, uno studio di fase 2 che sta valutando Pembrolizumab ( Keytruda ), una terapia anti-PD-1, nei pazienti precedentemente tratt …

Reumatologia

L’Allopurinolo riduce il rischio di declino della funzione renale nei pazienti con gotta

Tra i pazienti con gotta, il trattamento con almeno 300 mg di Allopurinolo al giorno è risultato associato a un rischio ridotto del 13% del declino della funzione renale. Non ci sono dati evidenti …

FarmaExplorer

Durvalumab dopo chemioradioterapia nel tumore polmonare non-a-piccole cellule in stadio III

La maggior parte dei pazienti con tumore polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ) localmente avanzato non-resecabile ha progressione della malattia…

Effetto di Secukinumab sull’attività clinica e sul carico patologico della psoriasi ungueale: risultati dello studio TRANSFIGURE a 32 settimane

La psoriasi ungueale è associata a menomazione funzionale, dolore e ridotta qualità di vita. L’obiettivo di uno studio è stato…

Artrite reumatoide attiva: il trattamento a lungo termine con Baricitinib risulta ben tollerato

Nonostante un elevato rischio di infezione, in particolare per l’herpes zoster, Baricitinib ( Olumiant ) è risultato, in generale, ben…

Farmaci Newsletter

FarmaExplorer
ALERT Farmaci !
Medicina di precisione in Oncologia: Carcinoma renale avanzato

RESORT è il primo studio indipendente al mondo che ha fornito informazioni sull’approccio multidisciplinare integrato ( chirurgia più terapia farmacologica ) nella fase avanzata del carcinoma renale.  E’ stato presentato al Congresso dell’American Society of Clinical Oncology ( ASCO ) ed è uno studio tutto italiano coordinato da Giuseppe Procopio, responsabile dell’Oncologia Medica genitourinaria dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.  L’obiettivo dello studio era quello di verificare se una terapia integrata potesse offrire vantaggi concreti ai pazienti favorendo la guarigione ed evitando un eccesso di trattamenti.

Congresso ASCO – Trattamento personalizzato per il tumore del rene in fase avanzata

Lo studio di fase II, RESORT, ha coinvolto 76 pazienti, arruolati da 12 Centri italiani, con carcinoma renale in fase avanzata precedentemente sottoposti a nefrectomia. Questi pazienti presentavano no …

ASCO ( American Society of Cardiology ) Meeting NEWS 

Carcinoma epatico

Congresso ASCO – Tumore epatico in fase avanzata, Cabozantinib migliora la sopravvivenza globale

Solo il 10% dei casi di tumore epatici è diagnosticato nella fase iniziale quando l’intervento chirurgico può essere risolutivo. In Italia vivono circa 27.745 persone dopo la diagnosi di questa neopl …

Carcinoma al polmone

Congresso ASCO – Tumore al polmone non-a-piccole cellule: Pembrolizumab come trattamento di prima linea nei pazienti con espressione di PD-L1, in monoterapia o associato alla chemioterapia

Un numero crescente di pazienti colpiti da tumore del polmone in stadio avanzato potranno beneficiare dell’immunoterapia in prima linea, grazie ai risultati ottenuti con Pembrolizumab ( Keytruda ) sia …

Congresso ASCO – Tumore del polmone non-a-piccole cellule in stadio avanzato: efficacia della combinazione Nivolumab e chemioterapia in prima linea nei pazienti con espressione di PD-L1 inferiore all’1%

Sono stati presentati i risultati parziali dello studio di fase III CheckMate -227, che ha valutato la combinazione di Nivolumab ( Opdivo ) e Ipilimumab ( Yervoy ) a basso dosaggio e di Nivolumab con …

Carcinoma alla prostata

Congresso ASCO – Tumore alla prostata metastatico ad alto rischio: Abiraterone associato a terapia di deprivazione androgenica come trattamento di prima linea

Nei pazienti con una forma aggressiva di tumore alla prostata, ovvero ad alto rischio metastatico già al momento della diagnosi, l’aggiunta di Abiraterone ( Zytiga ) al trattamento ormonale standard …

Carcinoma al rene

Congresso ASCO – Carcinoma renale a cellule chiare: il tasso di risposta globale è stato pari al 38.2% con Pembrolizumab in monoterapia in prima linea

I risultati di una analisi ad interim dalla Coorte A dello studio di fase II KEYNOTE-427 su 110 pazienti, che ha valutato Pembrolizumab ( Keytruda ), un inibitore del checkpoint immunitario PD-1, nel …

Carcinoma uroteliale

Congresso ASCO – Carcinoma uroteliale metastatico con alterazioni FGFR: promettenti risultati con Erdafitinib

Uno studio di fase 2 ha mostrato che il trattamento con Erdafitinib ha prodotto risposte durature in pazienti con carcinoma uroteliale metastatico ( mUC ) o non-resecabile, e alterazioni del recettore …

Melanoma

Congresso ASCO – Il 41% dei pazienti con melanoma metastatico trattati con Pembrolizumab come prima linea è vivo a 5 anni

L’86% dei pazienti con melanoma metastatico trattati con Pembrolizumab ( Keytruda ), un immunoterapico anti-PD-1, mantiene la risposta dopo la sospensione del trattamento. E a 5 anni è vivo il 41% de …

Tumori ematologici

Congresso ASCO – Mieloma multiplo, la triplice terapia con Daratumumab raddoppia la sopravvivenza

Nel mieloma multiplo, tumore del midollo osseo difficile da controllare caratterizzato da multiple ricadute, la triplice terapia presenta dei vantaggi. L’aggiunta di Daratumumab ( Darzalex ), il capo …

Notizie

Cardiologia

ODYSSEY Outcomes: Alirocumab riduce gli eventi cardiovascolari nella popolazione con sindrome coronarica acuta

La riduzione delle LDL a livelli molto bassi con l’inibitore di PCSK9 Alirocumab ( Praluent ) riduce il rischio di eventi cardiovascolari avversi maggiori e la mortalità per qualsiasi causa nei pazien …

Ematologia

Terapia CAR-T: una singola dose di Tisagenlecleucel offre risposte a lungo termine nella leucemia linfoblastica acuta a cellule B recidivata o refrattaria

I risultati aggiornati dello studio clinico di fase 2, ELIANA, hanno mostrato che un singolo trattamento a base di Tisagenlecleucel ( Kymriah ), una nuova terapia immunocellulare con recettore antigen …

Farmacovigilanza

FDA: l’antibiotico Claritromicina può essere rischioso per i pazienti con malattie cardiache

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha annunciato che gli operatori sanitari dovrebbero essere cauti nel prescrivere l’antibiotico Claritromicina ai pazienti con malattie cardiache a causa del pot …

Ginecologia

Il Paracetamolo assunto in gravidanza ritarda lo sviluppo del linguaggio nei bambini

I bambini nati da madri che hanno assunto Paracetamolo durante la gravidanza presentano una maggiore probabilità di ritardo del linguaggio. Queste le conclusioni di uno studio dell’Icahn School of M …

Neurologia

Sclerosi multipla recidivante e sclerosi multipla primariamente progressiva, approvato nell’Unione Europea Ocrevus

La Commissione europea ha autorizzato l’immissione in commercio di Ocrevus ( Ocrelizumab ) per il trattamento dei pazienti con forme recidivanti attive di sclerosi multipla definite da caratteristiche …

Pneumologia

Asma eosinofilico in forma grave: l’EMA ha approvato Fasenra

La Commissione Europea ha approvato Fasenra ( Benralizumab ) in aggiunta alla terapia di mantenimento per il trattamento dell’asma grave eosinofilico non-controllato nonostante l’assunzione prolungata

Malattie cardiovascolari Newsletter by Xagena

CardiologiaOnline.it
ALERT Cardiologia !

Top News / Ulteriori conferme riguardo all’associazione tra disfunzione erettile e malattia cardiovascolare

La disfunzione erettile è in grado di predire in modo indipendente gli eventi cardiovascolari

Da uno studio è emerso che la disfunzione erettile è un predittore indipendente di futuri eventi di malattia cardiovascolare. Il rischio associato con la disfunzione erettile e gli eventi cardiovasco …

Angiografia

Esiti dopo angiografia: nessun beneficio dalla somministrazione del Bicarbonato di sodio e dell’Acetilcisteina

Il Bicarbonato di sodio per via endovenosa e l’Acetilcisteina per via orale sono ampiamente utilizzati per prevenire lesioni renali acute ed esiti avversi associati dopo l’angiografia senza prove defi …

Rischio cardiovascolare

Il testosterone alla base del rischio cardiovascolare nelle donne in postmenopausa

Il rapporto testosterone / estradiolo nelle donne in postmenopausa è risultato associato a un maggior rischio di infarto miocardico, ictus e insufficienza cardiaca nell’arco di 12 anni. E’ anche emer …

Scompenso cardiaco

Studio real-world: la combinazione di Sacubitril e Valsartan migliora lo stato di salute nei pazienti con insufficienza cardiaca e frazione di eiezione ridotta

In una coorte prospettica del mondo reale ( Registro CHAMP-HF ), i pazienti con insufficienza cardiaca e frazione di eiezione ridotta ( HFrEF ), trattati con la combinazione Sacubitril e Valsartan ( E …

Studio EMPA-REG: Empagliflozin riduce gli eventi renali nei pazienti con scompenso cardiaco

I pazienti con e senza insufficienza cardiaca al basale che sono stati trattati con Empagliflozin ( Jardiance ) hanno mostrato un rischio ridotto di eventi renali clinicamente rilevanti rispetto a que …

Lo strain longitudinale globale predice la mortalità nell’insufficienza cardiaca acuta

Uno studio ha dimostrato che lo strain longitudinale globale è in grado di predire in modo più accurato la mortalità rispetto alla frazione di eiezione ventricolare sinistra ( FEVS ) nei pazienti con …

Sindrome coronarica acuta

Alirocumab associato alle statine riduce gli eventi cardiaci nei pazienti con diabete mellito e sindrome coronarica acuta

In una nuova analisi dello studio ODYSSEY Outcomes, i pazienti con recente sindrome coronarica acuta e diabete mellito hanno tratto il maggior beneficio, in termini di eventi avversi cardiaci maggior …

Motore di Ricerca in Medicina. MediEXplorer.it

Il Magnesio nella dieta associato a ridotto rischio di scompenso cardiaco, ictus e diabete mellito di tipo 2

Una meta-analisi, compiuta sui dati di più di un milione di persone di nove Paesi, ha mostrato che una dieta…

I farmaci antinfiammatori, incluso il Naproxene, possono aumentare il rischio di infarto miocardico acuto

L’impiego dei farmaci antinfiammatori ( FANS ), incluso il Naproxene, è associato a un aumento del rischio di infarto miocardico…

La Caffeina non aumenta il rischio a breve termine di aritmie nei pazienti con insufficienza cardiaca

Non è stata trovata alcuna associazione tra assunzione di Caffeina e gli episodi aritmici in pazienti cardiopatici. I risultati provengono…

Cardiologia Newsletter by Xagena

Cardiologia.net
ALERT Cardiologia !
Top News / Alirocumab & Eventi cardiovascolari

ODYSSEY Outcomes: Alirocumab riduce gli eventi cardiovascolari nella popolazione con sindrome coronarica acuta

La riduzione delle LDL a livelli molto bassi con l’inibitore di PCSK9 Alirocumab ( Praluent ) riduce il rischio di eventi cardiovascolari avversi maggiori e la mortalità per qualsiasi causa nei pazien …

Focus: Infarto miocardico & Infiammazione

Canakinumab riduce i tassi di eventi cardiovascolari maggiori tra i pazienti con diabete mellito e tra i pazienti con malattia renale cronica, sopravvissuti ad infarto miocardico

Due nuove analisi dei dati di oltre 10.000 sopravvissuti ad infarto miocardico sono stati presentati dai ricercatori del Brigham e Women’s Hospital ( BWH ) [ Boston, USA ] nel corso del 2018 American … 

Focus: Diabete & Sicurezza cardiovascolare

Studio CVD-REAL 2: gli inibitori SGLT2 riducono il rischio di eventi cardiovascolari e di mortalità nel diabete di tipo 2

I pazienti con diabete mellito di tipo 2 trattati con inibitori del cotrasportatore di sodio-glucosio di tipo 2 hanno mostrato un rischio ridotto di ospedalizzazione, morte, ictus e infarto miocardico …

Maggiore beneficio cardiovascolare con Canagliflozin nei pazienti con precedente scompenso cardiaco

I nuovi dati dello studio CANVAS hanno mostrato che nei pazienti con diabete mellito di tipo 2, Canagliflozin ( Invokana ) riduce il rischio di morte cardiovascolare o di ospedalizzazione per scompens

Farmacovigilanza

FDA: l’antibiotico Claritromicina può essere rischioso per i pazienti con malattie cardiache

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha annunciato che gli operatori sanitari dovrebbero essere cauti nel prescrivere l’antibiotico Claritromicina ai pazienti con malattie cardiache a causa del pot …

FarmaExplorer.it – Database sui Farmaci

Farmaci ipocolesterolemizzanti: Evolocumab riduce del 20% il rischio di eventi cardiovascolari maggiori nei pazienti con alti livelli di colesterolo LDL

Lo studio FOURIER, su 27.564 pazienti, ha stabilito per la prima volta che ridurre al massimo i livelli di colesterolo…

Effetto della combinazione Sacubitril e Valsartan rispetto a Enalapril sul controllo glicemico in pazienti con insufficienza cardiaca e diabete mellito: analisi post hoc dello studio PARADIGM-HF

Il diabete mellito è un fattore di rischio indipendente per la progressione dell’insufficienza cardiaca. Sacubitril e Valsartan ( Entresto ),…

Fibrillazione atriale non-valvolare e prevenzione dell’ictus, Edoxaban è efficace e più sicuro del Warfarin anche nei pazienti a più alto rischio

Edoxaban ( Lixiana ) è altrettanto efficace e più sicuro del Warfarin ( Coumadin ) per tutti i pazienti affetti…

Aggiornamenti in Cardiologia by Xagena

CardiologiaOnline.it

CardiologiaOnline.it

https://www.cardiologiaonline.it/

Cardiologia. CardiologiaOnline.it fornisce informazioni e aggiornamenti su Aritmie, Cardiopatia ischemica, Infarto miocardico, Insufficienza cardiaca. Procedura …

Hai visitato questa pagina 4 volte. Ultima visita: 12/08/18

Focus

Associazione Silvia Procopio · News · Farmaci · Focus …

Associazione dei tradizionali …

Associazione dei tradizionali fattori di rischio cardiovascolare con il …

Associazione dell’attività fisica …

Cardiologia. CardiologiaOnline.it fornisce informazioni e …

Efficacia e sicurezza di …

Efficacia e sicurezza di Cangrelor nelle donne rispetto agli uomini …

Farmaci

Aggiornamenti in aritmologia · Associazione Silvia Procopio …

Apnea ostruttiva nel sonno

Apnea ostruttiva nel sonno ed eventi cardiovascolari dopo …

Cardiologia News

CardiologiaOnline.it – Cardiologia

 
AnginaOnline.net | Angiologia.net | Aritmie.net | Aritmologia.net | Bioheart.net | Cardiologia.net | Cardiologia.org | CardiologiaOnline.it | CardiologiaOnline.net | Cuore.net | Dislipidemia.it | FibrillazioneAtriale.net | InfartoMiocardico.net | Ipertensione.net | ScompensoCardiaco.net |. CardioPreventariab.it · Prevenzione malattie …

Fibrillazione atriale

Secondo un rapporto della Società Europea di Cardiologia, l’uso …

Scaffold bioriassorbibile …

Scaffold bioriassorbibile Absorb per il trattamento della malattia …

Focus

Farmaci ipocolesterolemizzanti: Evolocumab riduce del 20% il …

Aumento della attività …

Aumento della attività simpatica cardiaca e stress ossidativo nei …

Esiti di gravidanza nelle …

Esiti di gravidanza nelle pazienti con ipertensione arteriosa …

Sindrome di Eisenmenger e …

Sindrome di Eisenmenger e sopravvivenza a lungo termine …

L’Allopurinolo migliora la …

L’Allopurinolo migliora la disfunzione endoteliale nei …

Scoperta e validazione di …

Scoperta e validazione di autoanticorpi agonisti del …

Associazione dei tradizionali …

Associazione dei tradizionali fattori di rischio cardiovascolare con il …

Farmaci

Confronto farmacodinamico tra Prasugrel e Ticagrelor nei …
1 2