Aggiornamenti in Medicina by Xagena

Dermatologia Newsletter by Xagena

 DermatologiaOnline.net-1
Dermatologia ALERT
TOP NEWS / Possibile rischio di carcinoma cutaneo con Picato

EMA, sospeso a scopo precauzionale il medicinale Picato per il possibile rischio di carcinoma cutaneo

L’Agenzia Europea dei Medicinali ( EMA ) ha raccomandato ai pazienti di cessare l’uso del medicinale Picato ( Ingenolo mebutato ), un gel per il trattamento della cheratosi attinica della pelle, mentr …

AIFA: Melanoma

Melanoma in stadio III e IV resecato: AIFA ha approvato Opdivo dopo chirurgia

L’AIFA ha approvato la rimborsabilità di Opdivo ( Nivolumab ), farmaco immunoterapico, nei pazienti con melanoma in stadio III e … 
Acne

Acne vulgaris: rapporto rischio-beneficio favorevole per il Tazarotene in lozione

La lozione di Tazarotene 0.045% è risultata associata a una significativa riduzione della lesione con un profilo favorevole di eventi avversi nei pazienti con acne vulgaris da moderata a grave. Il …

Melanoma

Melanoma metastatico: la combinazione Nivolumab e Ipilimumab conferisce sopravvivenza globale durevole, beneficio di sopravvivenza senza progressione

Una analisi di 5 anni dello studio randomizzato di fase 3 CheckMate 067 ha mostrato che la combinazione di Nivolumab ( Opdivo ) e Ipilimumab ( Yervoy ) ha migliorato la sopravvivenza a lungo termine r …

Psoriasi

Ixekizumab e Brodalumab mostrano i maggiori benefici clinici nella psoriasi

Una meta-analisi ha mostrato che sia Ixekizumab sia Brodalumab sono associati a un migliore beneficio clinico rispetto ad altre terapie biologiche nel trattamento per 12 o 16 settimane della psoriasi. …

FarmaExplorer

Afamelanotide e fototerapia UV-B a banda stretta per il trattamento della vitiligine

La fototerapia UV-B a banda stretta ( NB-UV-B ) è ampiamente utilizzata per il trattamento della vitiligine. Afamelanotide ( Scenesse…

Dermatite atopica: il trattamento con Dupilumab associato a importanti benefici clinici nei pazienti che non raggiungono una cute clear o quasi clear secondo il punteggio IGA

Negli Stati Uniti, il punteggio alla scala IGA ( Investigator’s Global Assessment ) inferiore o uguale a 1 ( cute…

I farmaci anti-TNF associati a psoriasi di nuova insorgenza nei pazienti pediatrici con malattia infiammatoria intestinale

La psoriasi di nuova insorgenza si verifica più frequentemente nei bambini con malattia infiammatoria intestinale ( IBD ) che hanno…

Farmaci Newsletter by Xagena

 

Farmaci.net

Farmaci ALERT
Top News / Novità terapeutiche: Oncologia, Ematologia, Neurologia
Carcinoma alla prostata

La Commissione europea ha approvato l’uso esteso di Erleada nel trattamento dei pazienti con cancro alla prostata ormono-sensibile metastatico

La Commissione europea ( CE ) ha concesso l’autorizzazione per l’uso esteso di Erleada ( Apalutamide ) includendo il trattamento degli uomini adulti con carcinoma prostatico sensibile all’ormone metas …

Ematologia

Linfoma diffuso a grandi cellule B recidivato / refrattario: approvazione Europea per Polivy, un coniugato anticorpo-farmaco diretto contro l’antigene CD79b

La Commissione europea ( CE ) ha approvato in via condizionata Polivy ( Polatuzumab vedotin ) in combinazione con Bendamustina ( Levact ) più Rituximab ( MabThera ) per il trattamento degli adulti con …

Nuovo trattamento per l’anemia falciforme: Oxbryta approvato dalla FDA

La FDA (U.S. Food and Drug Administration) ha concesso l’approvazione accelerata a Oxbryta ( Voxelotor ) per il trattamento della anemia falciforme negli adulti e nei pazienti pediatrici di età pari o …

Brukinsa per il trattamento dei pazienti con linfoma a cellule del mantello recidivato o refrattario, approvato dalla FDA

La FDA ( U.S. Food and Drug Administration ) ha concesso l’approvazione accelerata a Brukinsa ( Zanubrutinib ) capsule per il trattamento dei pazienti adulti con linfoma a cellule del mantello che han …

Sclerosi multipla

Approvazione europea per Mayzent, primo farmaco orale per la sclerosi multipla secondariamente progressiva

Nell’Unione Europea è stato approvato Mayzent ( Siponimod ) per il trattamento dei pazienti adulti con forme di sclerosi multipla secondariamente progressiva ( SMSP ) con malattia attiva evidenziata d …

Report EMA
Ematologia

Trattamento della beta-talassemia con Zynteglo, cellule autologhe CD34+ che codificano per il gene della betaA-T87Q globina

Zynteglo è un medicinale indicato per il trattamento della beta-talassemia, una malattia del sangue, in pazienti di età pari o superiore a 12 anni che necessitano di periodiche trasfusioni di sangue. … 

Psichiatria

Spravato, Esketamina spray nasale, per il disturbo depressivo maggiore anche nelle forme resistenti, approvazione nell’Unione Europea

La Commissione europea ha approvato Spravato ( Esketamina spray nasale ), in associazione a un inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina ( SSRI ) o un inibitore selettivo della ricaptazi …

FarmaExplorer

Cabozantinib nel carcinoma renale non-a-cellule chiare avanzato

Cabozantinib ( Cabometyx ) è approvato per i pazienti con carcinoma a cellule renali metastatico sulla base di studi effettuati…

La terapia di mantenimento con Avelumab estende la sopravvivenza globale nel carcinoma uroteliale avanzato

L’aggiunta di Avelumab ( Bavencio ) come mantenimento alla migliore terapia di supporto ha esteso la sopravvivenza globale ( OS…

Atezolizumab in combinazione con Carboplatino più chemioterapia con nab-Paclitaxel rispetto alla sola chemioterapia come trattamento di prima linea per il carcinoma polmonare non-a-piccole cellule non-squamoso metastatico: studio IMpower130

Atezolizumab ( Tecentriq ), un anticorpo monoclonale contro PD-L1 che ripristina l’immunità antitumorale, ha migliorato la sopravvivenza globale nei pazienti…

 

Ematologia Newsletter by Xagena

Ematologia.it
Ematologia Update
Top News / Mieloma / Anemia falciforme

Daratumumab più Carfilzomib e Desametasone nel mieloma recidivato o refrattario

E’ stata presentata la domanda di concessione di licenza biologica supplementare ( sBLA ) all’ FDA ( Food and Drug Administration ) per Daratumumab ( Darzalex ) in combinazione con Carfilzomib ( Kypro …

La terapia genica LentiGlobin risulta promettente nella forma grave della anemia falciforme

Lo studio di fase 1 / fase 2 HGB-206 ha mostrato che la terapia genica LentiGlobin ha portato a sostanziali riduzioni dell’emoglobina degli eritrociti falciformi e un notevole miglioramento dei marcat …

Sindrome mielodisplastica

Effetti sinergici di PRIMA-1Met e Azacitidina nelle sindromi mielodisplastiche / leucemia mieloide acuta con mutazioni di TP53

Le sindromi mielodisplastiche e la leucemia mieloide acuta con mutazioni di TP53 sono caratterizzate da recidive frequenti, risposte scarse o di breve durata, e ridotta sopravvivenza con le terapie at …

 

Aggiornamento: Linfoma News

La terapia con cellule CAR-NK induce la risposta nel linfoma non-Hodgkin e nella leucemia linfatica cronica

Uno studio di fase 1/2 ha mostrato che le cellule natural killer ( NK ) trasdotte con i recettori dell’antigene chimerico ( CAR ) hanno indotto alti tassi di risposta tra i pazienti con linfoma non-Hodgkin recidivato o refrattario CD19-positivo e nella leucemia linfatica cronica. La terapia anti-CD19 CAR-NK è apparsa sicura. Precedenti studi avevano […]

Unione Europea: approvato Polivy per il linfoma diffuso a grandi cellule B recidivato / refrattario

È stato approvato nell’Unione Europea Polatuzumab vedotin ( Polivy ) in combinazione con Bendamustina e Rituximab ( regime BR ) per il trattamento dei pazienti con linfoma diffuso a grandi cellule B ( DLBCL ) recidivato / refrattario, che non sono candidati per il trapianto di cellule staminali ematopoietiche. L’approvazione si basa sui risultati dello […]

L’immunoterapia mostra un alto tasso di risposta nel linfoma extranodale a cellule NK/T

Una sperimentazione di fase 2 ha mostrato che il trattamento con CS1001, una immunoterapia sperimentale, presenta una promettente attività antitumorale contro il linfoma a cellule NK/T extranodale ( ENKTL ) recidivato o refrattario, un tipo raro e aggressivo di linfoma non-Hodgkin. Ad oggi, il 40.9% dei pazienti trattati ha risposto a CS1001 dopo un follow-up […]

EmatoBase.it

EmatoBase.2

Ibrutinib più Venetoclax nella leucemia linfatica cronica recidivante / refrattaria: studio CLARITY

Il trattamento della leucemia linfatica cronica ( CLL ) è stato rivoluzionato dalle terapie mirate che inibiscono la proliferazione (…

Mantenimento con Lenalidomide verso osservazione per i pazienti con mieloma multiplo nuova diagnosi

I pazienti con mieloma multiplo trattati con terapia di mantenimento con Lenalidomide ( Revlimid ) hanno una migliore sopravvivenza libera…

Luspatercept riduce il carico trasfusionale per alcuni pazienti con sindrome mielodisplastica a basso rischio

I risultati di uno studio randomizzato di fase 3 ha mostrato che Luspatercept ( Reblozyl ) ha ridotto la gravità…

 

Cardiologia Newsletter by Xagena

Cardiologia.net

ALERT Cardiologia !

Top News / Diuretico Idroclorotiazide & Rischio di carcinoma cutaneo non-melanoma. Il rischio è dose-dipendente, e interessa anche i pazienti che assumono 12.5 mg di farmaco al giorno per 11 anni

Rischio di tumori cutanei non-melanoma con il diuretico Idroclorotiazide

Studi farmacoepidemiologici hanno evidenziato un aumento del rischio di tumore cutaneo non-melanoma ( TCNM ) ( carcinoma a cellule basali, carcinoma a cellule squamose ) con esposizione a dosi cumulat …

Diabete mellito

Dapagliflozin abbassa i tassi di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca nei pazienti ad alto rischio affetti da diabete mellito di tipo 2

Dapagliflozin ( Forxiga ) somministrato una volta al giorno a una singola dose da 10 mg, non è risultato associato a una maggiore o minore frequenza di eventi avversi cardiovascolari maggiori ( MACE ) …

Fibrillazione atriale

Fibrillazione atriale non-valvolare: Rivaroxaban presenta un profilo rischio-beneficio a 2 anni migliore rispetto agli antagonisti della vitamina K

Rivaroxaban ( Xarelto ) ha un profilo rischio-beneficio migliore rispetto agli antagonisti della vitamina K ( VKA ) nei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare nell’arco di 2 anni. I ricer …

Insufficienza cardiaca

PIONEER-HF: la combinazione di Sacubitril e Valsartan superiore a Enalapril nell’insufficienza cardiaca acuta scompensata

I pazienti con insufficienza cardiaca acuta scompensata hanno presentato una maggiore riduzione del frammento N-terminale del propeptide natriuretico di tipo B ( NT-proBNP ) quando assegnati alla comb …

Prevenzione cardiovascolare

Gli Acidi grassi Omega-3 e la Vitamina-D associati a limitato beneficio nella prevenzione della malattia cardiovascolare

Due studi clinici hanno mostrato che gli Acidi grassi Omega-3 e la Vitamina-D non riducono in modo significativo i principali eventi cardiovascolari o l’incidenza di tumore. JoAnn E. Manson del B …

FarmaExplorer

Empagliflozin in donne con diabete mellito di tipo 2 e malattie cardiovascolari: analisi di EMPA-REG OUTCOME

L’epidemia globale di diabete mellito di tipo 2 colpisce allo stesso modo donne e uomini; tuttavia, l’impatto relativo sul sistema cardiovascolare…

Intervento coronarico percutaneo e terapia antipiastrinica nei pazienti con fibrillazione atriale in trattamento con Apixaban o Warfarin: studio ARISTOTLE

Sono stati valutati l’uso e gli esiti della terapia antipiastrinica in pazienti sottoposti a intervento coronarico percutaneo ( PCI )…

Edoxaban per il trattamento del tromboembolismo venoso associato al cancro

L’Eparina a basso peso molecolare è il trattamento standard per il tromboembolismo venoso associato al cancro. Il ruolo del trattamento…

Tumore al Polmone: Dati a 5 anni di Keytruda – REPORT by Xagena

 

OncologiaOnline.net

IMMUNOTERAPIA: PEMBROLIZUMAB RADDOPPIA IL TASSO DI SOPRAVVIVENZA A 5 ANNI NEL CARCINOMA POLMONARE NON-A-PICCOLE CELLULE

Pembrolizumab ( Keytruda ), un inibitore PD-1, ha raddoppiato il tasso di sopravvivenza a 5 anni per i pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ), metastatico, con espressione tumorale di PD-L1.

I dati a lungo termine, dallo studio di fase 3 KEYNOTE-024, hanno mostrato che il trattamento con Pembrolizumab nel tumore NSCLC positivo per PD-L1 ha portato a un beneficio di sopravvivenza prolungato e a risposte durature, rispetto alla chemioterapia.

CONTINUA:  https://xagena.it/articolo/immunoterapia-pembrolizumab-raddoppia-il-tasso-di-sopravvivenza-a-5-anni-nel-carcinoma-polmonare-non-a-piccole-cellule

OncoBase

OncologiaOnline.net

www.oncologiaonline.net
Oncologia – Aggiornamenti in Oncologia. OncologiaOnline.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulla terapia oncologica dei Tumori. Focus su …

Cometriq

Oncologia – Aggiornamenti in Oncologia. OncologiaOnline.net …

Lanreotide

Lanreotide nei tumori neuroendocrini metastatici …

Oncologia & Immuno …

Oncologia – Aggiornamenti in Oncologia. OncologiaOnline.net fornisce …

Orteronel più Prednisone per il …

Oncologia – Aggiornamenti in Oncologia. OncologiaOnline.net …

12

Oncologia – Aggiornamenti in Oncologia. … Oncologia …

Focus

… oncologica dei Tumori. Focus su Immunoterapia oncologica e …

Cardiotossicità da antracicline

Oncologia – Aggiornamenti in Oncologia. OncologiaOnline.net …

Tumori neuroendocrini

Everolimus per il trattamento dei tumori neuroendocrini del …

Carcinoma a cellule di Merkel

Oncologia – Aggiornamenti in Oncologia. OncologiaOnline.net …

Chemioprevenzione del

Chemioprevenzione del tumore del colon-retto in pazienti con …

 

Nefrologia & urologia Newsletter by Xagena

Nefrologia.net

NefroUrologia ALERT

Top News / Novità terapeutiche in OncoUrologia

Carcinoma a cellule renali

 

Studio CheckMate -025: il 26% dei pazienti con carcinoma renale avanzato o metastatico trattati con Nivolumab è vivo a cinque anni

I risultati di follow-up a 5 anni dello studio di fase 3 CheckMate -025 continuano a dimostrare che il trattamento con Nivolumab ( Opdivo ) fornisce nei pazienti con carcinoma renale ( RCC ) avanzato …

L’associazione Nivolumab e Ipilimumab mostra continui benefici di sopravvivenza al follow-up di 42 mesi nei pazienti con carcinoma renale avanzato o metastatico non-trattato in precedenza

Sono stati presentati i risultati aggiornati dello studio di fase 3 CheckMate -214 che sta valutando la combinazione di Nivolumab ( Opdivo ) più Ipilimumab ( Yervoy ) rispetto a Sunitinib ( Sutent ) n …

Carcinoma uroteliale

La terapia di mantenimento con Avelumab estende la sopravvivenza globale nel carcinoma uroteliale avanzato

L’aggiunta di Avelumab ( Bavencio ) come mantenimento alla migliore terapia di supporto ha esteso la sopravvivenza globale ( OS ) per i pazienti con carcinoma uroteliale localmente avanzato precedente …

Carcinoma alla prostata

L’uso di statine può ridurre la mortalità per carcinoma della prostata ad alto rischio

Le statine da sole o in combinazione con Metformina, un farmaco antidiabetico, sono associate a una più bassa mortalità per qualsiasi causa e per cancro alla prostata ad alto rischio. Sperimentato …

 

Malattia renale cronica

Sicurezza dei bifosfonati negli adulti con malattia renale cronica

Secondo uno studio di popolazione gli adulti con malattia renale cronica da moderata a grave ad alto rischio di frattura non avevano maggiori probabilità di morire per qualsiasi causa quando veniva l …

Inquinamento atmosferico da particolato correlato al rischio di malattie renali croniche

L’esposizione a una più alta quantità di inquinamento atmosferico da particolato è risultata associata a un aumentato livello di albuminuria, nonché a un maggior rischio di malattie renali croniche. …

FarmaExplorer

Estriolo vaginale provoca cambiamenti urodinamici nelle donne con sindrome della vescica iperattiva e sindrome genitourinaria della menopausa

La sindrome della vescica iperattiva è comune nelle donne in postmenopausa. L’ipoestrogenismo è la causa principale di molti segni e…

Effetti di Dapagliflozin su sviluppo e progressione della malattia renale in pazienti con diabete di tipo 2: analisi dallo studio DECLARE-TIMI 58

Gli inibitori del co-trasportatore-2 sodio-glucosio ( SGLT2 ) hanno mostrato effetti benefici sugli esiti renali principalmente nei pazienti con malattia…

Roxadustat per l’anemia nei pazienti con malattia renale non-sottoposti a dialisi

Roxadustat ( Evrenzo ) è un inibitore orale del fattore inducibile da ipossia ( HIF ) prolilidrossilasi che stimola l’eritropoiesi…

RACCOMANDAZIONI PER IL CONTENIMENTO DELL’EPIDEMIA DA CORONAVIRUS ( SARS-CoV-2 )

Tra le regole di comportamento che il Comitato tecnico-scientifico promosso dal Ministero della Salute ha suggerito per i cittadini dell’Italia intera:

  1. A) Evitare che le persone anziane e/o quelle affette da patologie gravi escano di casa – se non per motivi strettamente necessari – perché si tratta di soggetti fragili e dunque più esposti al rischio ( in Lombardia la stessa regola riguarda chi ha più di 65 anni );
  2. B) Limitare gli accessi a parenti e visitatori a strutture quali Hospice, Residenze Sanitarie Assistite ( RSA ) e strutture residenziali per anziani autosufficienti;
  3. C) Evitare per 30 giorni manifestazioni, anche quelle sportive, che comportino l’affollamento di persone e il non rispetto della distanza di sicurezza di almeno un metro. Quindi le manifestazioni sportive si dovrebbero poter disputare ma a porte chiuse;
  4. D) Rinviare tutti i convegni e tutti i congressi, specie quelli che riguardano il personale sanitario e dei servizi di pubblica utilità, per renderlo disponibile per l’emergenza Coronavirus.

 

Aggiornamento in Ginecologia by Xagena

ginecologianet


Ginecologia News

www.ginecologia.net
Ginecologia, le Novità in Ginecologia. Ginecologia.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulle Malattie ginecologiche. Endometriosi.

Farmaci

Ginecologia, le Novità in Ginecologia. Ginecologia.net …

Carcinoma alla mammella

Immunoterapia per il carcinoma alla mammella HER2+: vaccino …

Fluconazolo

Risultati ricerca per “Fluconazolo”. Trattamento delle vulvovaginiti …

Sindrome del tunnel carpale

La sindrome del tunnel carpale è una condizione nella quale il …

Dieta a basso contenuto di

Risultati ricerca per “Dieta a basso contenuto di grassi”. La dieta a …

Terapia ormonale sostitutiva

Risultati ricerca per “Terapia ormonale sostitutiva …

Isoflavoni di soia

Isoflavoni di soia per la prevenzione della perdita ossea …

Contraccezione

Il sistema intrauterino rilasciante Levonorgestrel, la terapia più …

More Links

Ginecologia, le Novità in Ginecologia. Ginecologia.net …

Depo-provera

Contraccezione Depo-Provera associato a riduzione della …

 

Donne in pre-menopausa con carcinoma mammario avanzato: l’aggiunta di Ribociclib alla terapia endocrina di prima linea migliora significativamente la sopravvivenza

Lo studio randomizzato MONALEESA-7 di fase III ha mostrato che l’aggiunta di Ribociclib ( Kisqali ) alla terapia endocrina standard di cura ha migliorato in modo significativo la sopravvivenza globale …


 

Menopausa: terapia ormonale senza progestinico a base di Bazedoxifene ed Estrogeni naturali coniugati

L’associazione Bazedoxifene ed Estrogeni naturali coniugati equini ( Duavive ) ( 20 mg BZA / 0.45 mg CE ) trova indicazione nel trattamento dei sintomi della menopausa come vampate, sudorazione nottur …


 

Tumore al seno: l’uso di terapie alternative e complementari può ritardare l’inizio della chemioterapia

Le pazienti con cancro mammario che fanno impiego della medicina complementare e alternativa hanno una minore probabilità di iniziare il trattamento chemioterapico. Le terapie alternative e complem …


 

Elagolix riduce il dolore associato all’endometriosi

Sono stati presentati i risultati del secondo dei due studi clinici di fase 3 che hanno valutato l’efficacia e la sicurezza di Elagolix nelle donne in premenopausa con dolore moderato-grave da endomet …


 

Contraccettivi intrauterini: rischio di perforazione uterina

Bayer ed Actavis hanno concordato con l’Agenzia Italiana del Farmaco, una comunicazione con l’obiettivo di fornire agli operatori sanitari un aggiornamento in merito ai risultati dell’European Active …


 

Lo screening mammografico è più vantaggioso per le donne di età compresa tra 50 e 74 anni. Decisione caso per caso per le donne di età da 40 a 49 anni

Il Preventive Services Task Force statunitense ( Task Force ) ha pubblicato una bozza di raccomandazioni sullo screening per il cancro al seno. La Task Force, un gruppo indipendente di Esperti nella …


 

Immunoterapia per il carcinoma alla mammella HER2+: vaccino sperimentale GP2 associato a GM-CSF, dopo Trastuzumab

Uno studio randomizzato di pazienti con tumore alla mammella ha mostrato la sicurezza e una certa attività di un vaccino contro il cancro derivato dalla proteina HER2. Nessuna recidiva si è verificat …


 

Incidenza di cancro al seno, mortalità e mammografia: Canadian National Breast Screening Study

Uno studio di follow-up canadese ha confrontato l’incidenza del cancro al seno e la mortalità fino a 25 anni nelle donne di età compresa tra 40 e 59 che hanno eseguito o meno uno screening mammografic …


 

Cardiomiopatia peripartum: fattori di rischio e sintomatologia

La cardiomiopatia peripartum è una malattia rara associata alla gravidanza, in cui il cuore si dilata e si indebolisce, portando a sintomi di insufficienza cardiaca. La cardiomiopatia peripartum può …


 

ASCO e CAP consigliano di testare per HER2 tutte le pazienti con cancro al seno invasivo

Il College of American Pathologists ( CAP ) e l’American Society of Clinical Oncology ( ASCO ) hanno formulato una comune linea guida volta a migliorare la precisione del test per il recettore 2 del f …


 

Associazione tra uso materno di integratori di Acido Folico e rischio di disturbi autistici nei bambini

Gli integratori prenatali di Acido Folico riducono il rischio di difetti del tubo neurale nei bambini, ma non è stato stabilito se proteggano da altri disturbi dello sviluppo neurologico.È stata esami …


 

Il rischio della terapia di sostituzione ormonale può variare in base al peso corporeo e ad altri fattori

L’aumentato rischio di cancro al seno conferito dalla terapia ormonale sostitutiva ( HRT ) può dipendere dal peso corporeo, dalla razza e dall’origine etnica.Le donne magre e normopeso con tessuto mam …


 

Chemioprevenzione del tumore alla mammella: le lineeguida aggiornate trasportano più forti raccomandazioni per l’uso di Tamoxifene e di Raloxifene

Una guida clinica aggiornata dell’American Society of Clinical Oncology ( ASCO ), negli Stati Uniti, ha consigliato di discutere con le pazienti di 35 anni o più anziane, che sono ad aumentato rischio …


 

L’impiego prolungato di Tamoxifene riduce la recidiva di cancro al seno e la mortalità

Lo studio di fase III, aTTom, ha mostrato che le donne con carcinoma mammario ER-positivo, sottoposte per 10 anni a terapia adiuvante con Tamoxifene ( Nolvadex ), hanno presentato un ridotto rischio d …


 

Isterectomia correlata a perdita di memoria e a decadimento cognitivo

Uno studio osservazionale ha mostrato che l’isterectomia a un’età precoce potrebbe accelerare il declino cognitivo, mentre la terapia ormonale sostitutiva ( HRT ) può rallentare questo decadimento.La …

Malattie rare: Sindrome da chilomicronemia familiare

MalattieRare.net

Volanesorsen, un oligonucleotide antisenso, riduce i livelli dei trigliceridi del 77% nella sindrome da chilomicronemia familiare

Dallo studio APPROACH è emerso che Volanesorsen ( Waylivra ), un oligonucleotide antisenso, ha ridotto i livelli dei trigliceridi a meno di 750 mg/dL nel 77% dei pazienti con sindrome di chilomicronemia familiare ( FCS ).Sono stati esaminati i dati di 66 pazienti ( età media, 46 anni; 36 donne ) con sindrome da chilomicronemia familiare. Al basale, dopo un periodo di run-in di 6 settimane per la stabilizzazione della dieta, i pazienti presentavano livelli di trigliceridi a digiuno di 750 mg/dL o superiori.
In seguito i pazienti sono stati assegnati a una terapia con 300 mg a settimana di Volanesorsen ( n = 33 ) oppure placebo ( n = 33 ).
Il trattamento è stato somministrato per 52 settimane.L’endpoint primario era rappresentato dal cambiamento dei livelli di trigliceridi a digiuno dal basale a 3 mesi. ( CONTINUA: https://xagena.it/news/e-malattierare_it_farmaci/095f4e5a1c4c070cf8f07b428d385be1.html )

Malattie rare News

www.malattierare.net
Malattie Rare, le novità sulle Malattie Rare. MalattieRare.net fornisce informazioni e aggiornamenti sul Terapia delle Malattie rare. Focus sulle Malattie …

Sindrome di Sturge-Weber

La sindrome di Sturge-Weber ( SWS ) è caratterizzata da …

Pazotinib

Risultati ricerca per “Pazotinib”. Keywords. Cerca. MedFocus …

Malattia di Castleman

La malattia di Castleman idiopatica multicentrica ( iMCD …

Links

Malattie Rare, le novità sulle Malattie Rare. MalattieRare.net …

Ulinastatina

Risultati ricerca per “Ulinastatina”. Ulinastatina, un inibitore …

Malattia di Kawasaki

Quasi il 15-20% dei pazienti con malattia di Kawasaki non …

Atassia di Friedreich

L’atassia di Friedreich è una malattia degenerativa …

Sindrome di Sweet

La sindrome di Sweet è una dermatosi neutrofila che può …

Apremilast

Apremilast per la sindrome di Behcet. Le ulcere orali, il segno …

Xantomatosi cerebrotendinea

L’effetto del trattamento a lungo termine per la xantomatosi …

 

Neurologia Newsletter by Xagena

Neurologia.net

Neurologia ALERT
Top News / Emicrania in fase acuta

L’FDA ha approvato Reyvow, un nuovo trattamento per i pazienti con emicrania

La FDA ( U.S. Food and Drug Administration ) ha approvato le compresse di Reyvow ( Lasmiditan ) per il trattamento acuto dell’emicrania con o senza aura ( un fenomeno sensoriale o un disturbo visivo ) …

Alzheimer

Pazienti con artrite reumatoide e psoriasi: gli agenti bloccanti il TNF riducono il rischio di malattia di Alzheimer

Un ampio studio retrospettivo caso-controllo di cartelle cliniche elettroniche di 56 milioni di pazienti adulti ha verificato se il trattamento con un agente bloccante il fattore di necrosi tumorale ( …

Cefalea

Cefalea acuta non-traumatica: il Solfato di Magnesio per via endovenosa sembra associato ad alcuni benefici

L’impiego di Solfato di Magnesio per via endovenosa per il trattamento della cefalea acuta non-traumatica presenta potenziali benefici, nonostante i dubbi sull’efficacia di questo trattamento. E’ s …

Malattia del Motoneurone

Sicurezza ed efficacia dei nabiximoli sui sintomi della spasticità nei pazienti con malattia del motoneurone

La spasticità è un importante fattore determinante della disabilità e del declino della qualità di vita nei pazienti con malattia del motoneurone. I cannabinoidi sono stati approvati per il trattam …

Sclerosi multipla

Adulti con sclerosi multipla recidivante: Ponesimod riduce il tasso annuale di recidiva

Sono stati annunciati i risultati dello studio OPTIMUM di fase 3, che ha valutato l’efficacia e la sicurezza di Ponesimod rispetto a Teriflunomide ( Aubagio ) negli adulti con sclerosi multipla recidi …

Mortalità per malattie neurodegenerative tra gli ex-calciatori professionisti

Uno studio di coorte retrospettivo ha valutato l’incidenza di malattie neurodegenerative tra gli ex-calciatori professionisti.  E’ stata confrontata la mortalità dovuta a malattie neurodegenerative tra 7.676 ex-calciatori professionisti ( identificati da banche dati di giocatori scozzesi ) con quella di 23.028 controlli della popolazione generale.  Il decesso è stato segnalato per 1.180 ex-giocatori di calcio ( 15.4% ) e 3.807 controlli ( 16.5% ) in una mediana di 18 anni. Gli ex-giocatori avevano una più bassa mortalità per qualsiasi causa rispetto ai controlli fino all’età di 70 anni, ma più alta in seguito. Nel complesso, tra gli ex-calciatori scozzesi professionisti, rispetto ai controlli abbinati, è stata segnalata mortalità più elevata a causa di malattie neurodegenerative e minore mortalità per altre malattie comuni. Agli ex-giocatori sono stati prescritti più frequentemente farmaci correlati alla demenza rispetto ai controlli. ( Xagena )

Fonte: New England Journal of Medicine, 2019

FarmaExplorer

Fibrillazione atriale non-valvolare: ictus, sanguinamento e rischio di mortalità nei pazienti anziani di Medicare trattati con anticoagulanti orali

Gli anticoagulanti orali non-antagonisti della vitamina K ( NOAC ) sono alternativi a Warfarin ( Coumadin ) nei pazienti con…

Fingolimod più efficace di Glatiramer acetato nella sclerosi multipla recidivante-remittente

Lo studio di fase IIIb ASSESS ha mostrato che Fingolimod ( Gilenya ) è superiore a Glatiramer acetato ( Copaxone…

Sicurezza e tollerabilità di Fremanezumab nella prevenzione dell’emicrania: analisi dei dati aggregati di studi clinici di fase 2b e 3

E’ stata presentata una analisi aggregata dei dati di sicurezza di Fremanezumab ( Ajovy ) nei pazienti con emicrania cronica…

Benessere ALERT by Xagena

MedicinaNews.it

Benessere ALERT
Top News / Possibile rischio cancerogeno dei medicinali con principi attivi di sintesi

EMA: revisione dei medicinali a base di principi attivi prodotti per sintesi per evitare la presenza di nitrosammine, potenziali cancerogeni

Il Comitato per i Medicinali per Uso Umano ( CHMP ) dell’EMA ( European Medicines Agency ) ha richiesto a titolo precauzionale ai titolari di autorizzazioni all’immissione in commercio ( AIC ) dei medicinali per uso umano a base di principi attivi prodotti per sintesi chimica di revisionare i propri medicinali per la possibile presenza di nitrosammine e testino tutti i prodotti a rischio. Le nitrosammine sono classificate come probabili cancerogeni per l’uomo, il che significa che una esposizione a lungo termine al di sopra di determinati livelli può aumentare il rischio di cancro. Le nitrosamine sono presenti in alcuni alimenti e nelle forniture di acqua potabile. Tuttavia laddove sono state riscontrate nei medicinali il rischio di sviluppare il cancro è stato basso ( Fonte: EMA )

CASO RANITIDINA

Le Agenzie regolatorie degli Stati Uniti e dell’Unione Europea hanno avviato una indagine sulla probabile presenza di un cancerogeno nei farmaci a base di Ranitidina, un antiacido

Le Agenzie regolatorie degli Stati Uniti e dell’Unione Europea stanno studiando i farmaci che contengono Ranitidina per la possibile presenza del cancerogeno N-nitrosodimetilammina ( NDMA ), la stessa …

CASO VALSARTAN

Medicinali a base di Valsartan: l’EMA stima un rischio cancro pari a 1 paziente su 5000 dopo assunzione di alti dosaggi per un tempo prolungato

L’Agenzia Europea dei Medicinali ( EMA ) ha aggiornato il calcolo del rischio derivante dai medicinali a base di Valsartan contenenti N-nitrosodimetilammina ( NDMA ), tenendo conto dei risultati degli …

cropped-MediExplorer.it_-1.png

News

Prevenzione primaria con Acidi grassi Omega-3 marini: nessuna riduzione del rischio di eventi avversi cardiovascolari maggiori

La supplementazione con Acidi grassi Omega-3 marini non è risultata associata a una ridotta probabilità di eventi avversi cardiovascolari maggiori ( MACE ) o cancro invasivo rispetto al placebo. I …

Assunzione di cereali integrali e fibre alimentari associata a rischio ridotto di carcinoma epatocellulare negli adulti

L’aumento dell’assunzione di cereali integrali e fibre alimentari è risultato associato a un minor rischio di insulino-resistenza, iperinsulinemia e infiammazione, che sono noti fattori predisponenti …

Pazienti con artrite reumatoide e psoriasi: gli agenti bloccanti il TNF riducono il rischio di malattia di Alzheimer

Un ampio studio retrospettivo caso-controllo di cartelle cliniche elettroniche di 56 milioni di pazienti adulti ha verificato se il trattamento con un agente bloccante il fattore di necrosi tumorale ( …

FarmaExplorer

Rischio di tumori cutanei non-melanoma con il diuretico Idroclorotiazide

Studi farmacoepidemiologici hanno evidenziato un aumento del rischio di tumore cutaneo non-melanoma ( TCNM ) ( carcinoma a cellule basali,…

Sicurezza e tollerabilità di Fremanezumab nella prevenzione dell’emicrania: analisi dei dati aggregati di studi clinici di fase 2b e 3

E’ stata presentata una analisi aggregata dei dati di sicurezza di Fremanezumab ( Ajovy ) nei pazienti con emicrania cronica…

Benefici e rischi di Pregabalin nella gestione del dolore neuropatico

Una meta-analisi di studi di fase III, randomizzati, controllati con placebo, ha valutato i benefici e i rischi di Pregabalin…

1 2 3 53