Community
 
goccedivani...
   
 
Creato da goccedivaniglia il 09/04/2006

Passione... Arte

Atmosfere intense, un connubio molto emozionale d'arte, letteratura, musica, poesia, sogni. Momenti di malinconia si mescolano con attimi di profonda passione

 

Messaggi di Luglio 2006

Uno dei miei amori

Post n°103 pubblicato il 31 Luglio 2006 da goccedivaniglia
 

...adesso basta però
dammi un bel bacio e sorridi un po'
io non vorrei sai..
dovermi mai separare da te 
è sempre triste per me
lasciarti qui
io non vorrei mai,
allontanare il mio sguardo da te
vorrei poterti tenere un po' ancora con me
tenerti cosi.

ascolta

 
 
 

Identità

Post n°102 pubblicato il 31 Luglio 2006 da goccedivaniglia
 

immagineimmagine

Non ho paura della notte
ascolto le sue note
affronto i suoi versi tetri
e non ho paura.
In compagnia di me stessa
con i pensieri che mi passano intorno
e ombre che nella mia mente materializzo
fino a crederle vere
fino a sentirne la presenza raggelante.
Ascolto voci
che descrivono scene
ma non ho paura
sono incuriosita e ascolto
colgo ogni particolare
ogni minuzioso dettaglio.
Qualcosa di forte
e prepotentemente misterioso
mi fa raggelare il sangue
e il respiro si fa breve.
Cerco spiegazioni
ne parlo
sentendomi fortemente suggestionata
fortemente decisa ad affrontare
la forza misteriosa che mi arriva.
Provo ad accettare quest'aria
che attraversa i miei respiri
una voce mi accompagna nella notte
vuol portarmi a conoscenza
di misteriosi accadimenti
che avvengono tra cuore e mente
Razionalmente spiego
cinicamente rispondo
che l'abilità può nascere da un talento
un talento di grande artista,
poeta o attore,
artista o maledizione eterna
che aspetta di esser condotto nell'oblio. 

goccedivaniglia

ascolta

°immagine
 
 
 

Il lato oscuro

Post n°101 pubblicato il 30 Luglio 2006 da goccedivaniglia
 

immagine

immagineAutoritratto goccedivaniglia © 

 
 
 

Delirando

Post n°100 pubblicato il 30 Luglio 2006 da goccedivaniglia
 

Messaggio Ricevuto Da: Data: 30/07/06 16:52:08  Testo del messaggio:
Le persone stupide e cattive sono ovunque, tu sai invece che chi ti conosce ti considera dolce e sincera, non prestarti a tali "telenovelas", tiratene fuori...pubblica sul blog foto, dipinti e quant' altro è prodotto della tua arte, lascia stare il resto. Ciao

Ecco, le parole che desideravo tanto leggere, GRAZIE!
Ti voglio un mondo di bene e per questo motivo, accolgo le tue richieste.
Ok pubblico un post un po' delirante... ma non mi veniva in mente altro...
(confusione mentale che alberga in me,
abbiate pazienza, in fondo sono una pazza...) 
Ma se amate la pazzia, allora leggetemi ancora,
altrimenti... ehm come si dice in questi casi?
conoscete l'uscita  ;-)

 

Vorrei conoscere un pittore, il cui talento fosse pari a quello del mio adorato e grandioso Antonello da Messina

Vorrei incontrare un pittore che dipingesse il mio volto con la magia e la poesia di cui solo questo grande artista era capace... I dettagli, lo sguardo, espressioni di pura arte, impressionante realismo, sguardi animati e vivi...

Antonello... dipingimi, le tue mani sono pura magia e delirio per la mia anima inquieta...

Sapere che hai percorso quelle strade dove anch' io sono nata, è provare immensa gioia per il mio cuore e per la mia mente...

Ti sarai reincarnato dentro il corpo di un nuovo e talentoso artista... che non smetto mai di cercare... ma che non riesco a trovare...

Non sfuggirmi, sono qui, che ti aspetto...

Se ti chiamo amore... tu non ridere...e poi sarà come morire.... [cit.]

goccedifollia

 
 
 

Stregata dalla luna

Post n°99 pubblicato il 29 Luglio 2006 da goccedivaniglia
 

Lettera per chi mi capisce

Era inevitabile, caro (*), tu hai chiuso il tuo blog per non sentire più la pressione addosso di questa  *arpia assatanata*, e inevitabilmente si è trasferita qui da me, come presenza demoniaca che spia con odio e cattiveria tutte le mie mosse...
Ma che spii pure, non ho niente da nascondere, perché
Sono una persona libera e felice di esserlo, convivo bene con la mia libertà, nella mia vita ci sono splendide persone alle quali voglio tanto bene, in più a fare da cornice alla mia vita, c'è la passione per l'arte, per il disegno, per la pittura. Questo io lo chiamo amore, per tutto ciò che mi circonda, perché sono in grado di dipingere due occhi che ti guardano e ti scavano nell'anima, occhi che scavano persino nella mia anima emozionandomi, provando adorazione per le mie tele, amandole svisceratamente...
Questo potrebbe essere scambiato per pura follia, ma non me ne importa assolutamente nulla, io sono al di sopra di ogni etichettatura che chiunque potrebbe velenosamente sentenziare.

La scrittura accompagna i miei momenti liberi, oltre alla lettura e alla ricerca di anime sensibili, in grado di emozionarmi, in grado di insegnarmi qualcosa, di farmi crescere mentalmente. Non riesco a rinunciarvi, mi piace, mi coinvolge, sono affascinata da menti filosofiche, che ricercano armonie di pensiero, che trasmettono arte, poesia, ma anche cultura, profonda intelligenza, esseri superiori, di grande fascino e sensibilità. Queste menti asessuate, mi colpiscono.

Sono propensa ad avvicinarmi ad esse, per coglierne i significati celati dietro ogni parola, ogni componimento, ogni affermazione, ogni emozione trasmessa per il puro e semplice voler manifestare sensazioni provate, fini a se stesse, lontane da scopi secondari, viscidi o banali di chi bazzica in blog e simili al semplice scopo di accaparrarsi l'anima tristemente solitaria che aspetta di trovare qualcuno che possa accompagnarla...

Niente in contrario per chi lo fa, non escludo niente e niente do per scontato, la naturalezza e la spontaneità sono mie compagne di viaggio, e farmi trovare da anime sensibili che mi cercano con le dovute maniere, credo sia normale, se avviene in maniera spontanea.

Non ci sto, con  chi mi accusa di fare doppi giochi... solo per il semplice fatto di avere due blog, a dirla tutta sono QUATTRO; uno parla di arte ed emozioni, uno è un contenitore/archivio, uno parla di anima e sentimenti e un altro è un insieme di tutto ciò, ma non è su libero.

Non mi sembra di aver mai nascosto di avere altri blog, semplicemente non li linko, perché vorrei farli leggere solo a pochi intimi... Il mio blog che parla di amore e sentimenti, è stato creato per *te*, che sei una persona particolare, a cui dedico quotidianamente i miei pensieri, al riparo dai riflettori. I miei amici, quelli speciali, sanno che ho altri blog, ma non si sono mai chiesti il perché, e non gli interessa nemmeno, in quanto ognuno deve dare spiegazioni soltanto a se stesso. Detto ciò, non ritengo essere una persona che prende in giro nessuno.

Questa tizia venuta dal nulla... piccolaribelle, non capisco cosa voglia ottenere, forse stupire qualcuno, o incuriosirlo affinché legga qualcosa di me un po' più intimo, ben venga tutta questa pubblicità gratuita ^_________^

Grazie piccola, sì, il tuo è un nick che ti calza veramente a pennello.

Senza rancore.  

P.S. Quella nell'immagine, sono io             Diavolo in me


 
 
 

Chiarezza

Post n°98 pubblicato il 29 Luglio 2006 da goccedivaniglia
 

Ecco... sono qui, eh... sì, lo ammetto, mi vergogno un po'.
Oggi ho fatto chiarezza dentro me, mi sono ascoltata, e ne avevo di cose da dirmi... ho riflettuto su queste mie uscite teatrali, e non mi sono piaciuta affatto.

Poi mi sono anche data una spiegazione; mi dicevo: I miei pensieri, anche i più oscuri, devo tirarli fuori, sono tutte sensazioni provate, e perché mai tenersele chiuse dentro?
Perché far finta che tutto sia "a posto" quando non lo è?
Quindi mi sono semplicemente aperta, sfogata,  e forse non è stato carino il modo liberatorio di esprimermi e di aggredire chi legge, chi passa solo per osservare e si ritrova investito da
quest'ondata di catastrofismo verbale.
Bene, l'ho fatto, ed adesso provo a fare un mea culpa.
Ebbene sì, anche io mi lascio andare ogni tanto a questi sfoghi malefici, o liberatori, o come meglio si vogliano interpretare. Fatto stà che mi è servito a tirar fuori un po' di amaro...
Mi rendo conto di essere al centro dell' attenzione, pur non avendolo prefissato come obiettivo fondamentale.

Questo blog nacque forse per noia, per sperimentare... per mostrare quel che ero in grado di creare... ero... dico bene, perché il blog... purtroppo è un vortice che ti prende, ti stimola la creatività artistica, le parole danzano e compongono versi e suoni che magicamente stupiscono persino chi le mette nero su bianco...
Scrivere è sempre stata una mia passione, ma non ero più in grado di farlo a causa di alcuni blocchi psicologici, paura di scrivere un diario che qualcuno potesse trovare e leggere...
Di diari nella mia vita ne scrissi tanti, e lasciarli incustoditi mi creò anche delle sofferenze, sapendo che qualcuno osava spiare le mie emozioni.
Qui è tutto reso pubblico, ma tuttavia filtrato, non ci si mette mai a nudo completamente, sarebbe bello poterlo fare... ma anche un po' pericoloso. E allora perché mai si sente il bisogno di
riversare questo fiume di parole?

Forse per voler far conoscere meglio se stessi agli altri, ma non a tutti, solo a chi ha occhi attenti, e scrivendo siamo certi che il lettore interessato, saprà cogliere quel che vogliamo egli colga di noi.
Noi amiamo chi ci legge, perché ci sentiamo a nostra volta amati e cercati. Pensate che osare pronunciare la parola Amore sia eccessivo?
Io parlo di amore a 360° quell'amore che potremmo provare guardando gli occhi di un bambino indifeso,  per una nostra cara amica, o per un nostro lontano parente... per un defunto ecc.

Parlo di Amore puro, quello che un genitore prova per suo figlio, il più grande e meraviglioso sentimento, superiore a tutto quanto ci gira intorno...

Avrei voluto fare una considerazione finale degna di nota ma sono stata piacevolmente interrotta, in una deliziosa conversazione, che ha dato i suoi frutti, che leggerete prossimamente.

Semplicemente concludo con un pensiero amorevole, a chi mi legge... per il semplice gusto di farlo.

gocce...

 
 
 

Attendo

Post n°97 pubblicato il 28 Luglio 2006 da goccedivaniglia
 

Il tempo

si nutre

dell'attesa

  

 
 
 

Un po' di veleno

Post n°96 pubblicato il 28 Luglio 2006 da goccedivaniglia
 

A te che leggi nell'ombra, a te che fingi sotto falsa identità, a te che studi e scavi a fondo tra nick, blog, frasi lasciate, commenti che lasciano intendere quel che tu vuoi cogliere.
A te che giudichi senza conoscere,
a te che sei definibile con la parola superficialità.
A te che rodi di rabbia,
perché non sai essere all'altezza della situazione.
A te che manifesti eclatante invidia, gelosia, e soprattutto disprezzo, sappi che questo (o quell'altro) posto, non è il luogo ideale per te, sappi che così facendo, entrando a leggermi (dove sai), ti farai ancora più male; sappi che non è una medicina leggermi, tutt'altro, è amaro veleno per te che un'anima forse l'hai, ma consumata dalla rabbia che ti rende irrazionale, cinica, volta ad indagare e scavare nel cuore altrui, che non potrai lucidamente leggere con occhi obiettivi.

Le parole non sono sempre scritte a caso, ma tutto ha un fondamento, e sappi che dietro un semplice "se" o un ancor più banale "ma", potrebbero celarsi profondi significati che chi ha occhi pieni di rabbia non potrà mai cogliere.
Smetti di fingere, sii te stessa, e forse sarai più apprezzabile e più apprezzata da colui che non sei ancora riuscita a conquistrare...

Sappi che il mondo è pieno di tante persone, uniche,
non devi assolutamente metterti a competere o lottare contro i mulini a vento, è inutile...
Ma se pensi di poter essere una potenziale *vincitrice* così agendo, allora continua pure a lottare così accanitamente...
a te la scelta...
Devo dirti che per me cambia veramente poco...

Buona fortuna.

 
 
 

Niente da dire...

Post n°95 pubblicato il 27 Luglio 2006 da goccedivaniglia
 

 
 
 

DANZA LENTA

Post n°94 pubblicato il 26 Luglio 2006 da goccedivaniglia

Posta ricevuta,
mi chiedono di inoltrare a scopi umanitari
poesia scritta da una bambina...
se volete che vi inoltri la mail originale
scrivetemi il vostro indirizzo lasciando un messaggio in messaggeria.

 
DANZA LENTA

Hai mai guardato i bambini in un girotondo? 
O ascoltato il rumore della pioggia quando cade a terra?
O seguito mai lo  svolazzare irregolare di una farfalla?
O osservato il sole allo svanire della notte?
Faresti meglio a rallentare.
Non danzare cosi veloce.
Il tempo è breve.
La musica non durerà.
Percorri ogni giorno in volo?
Quando dici "Come stai"?"  ascolti la risposta?
Quando la giornata è finita
ti stendi sul tuo letto
con centinaia di questioni successive
che ti passano per la testa?
Faresti meglio a rallentare.
Non danzare cosi veloce il tempo è breve. 
La musica non durerà
Mai detto a tuo figlio,  lo faremo domani?
Senza notare nella fretta, il suo dispiacere?
Mai perso il contatto,
con una buona amicizia che poi è finita
perchè tu non avevi mai  avuto tempo di chiamare e dire "Ciao"?
Faresti meglio a rallentare.
Non danzare cosi veloce il tempo è breve.
La musica non durerà.
Quando corri cosi veloce per giungere da qualche parte
ti perdi la metà del piacere di andarci.
Quando ti preoccupi e corri tutto il giorno,
E´come un regalo mai aperto . . . Gettato via.
La vita non è una corsa.
Prendila più piano ascolta la musica prima
che la canzone sia finita.

 
 
 

 Still Loving You

Post n°93 pubblicato il 25 Luglio 2006 da goccedivaniglia
 

Scorpions

Time, it needs time
To win back your love again
I will be there, I will be there
Love, only love
Can bring back your love someday
I will be there, I will be there

 

I'll fight, babe, I'll fight
To win back your love again
I will be there, I will be there
Love, only love
Can break down the wall someday
I will be there, I will be there

 

If we'd go again
All the way from the start
I would try to change
The things that killed our love
Your pride has built a wall, so strong
That I can't get through
Is there really no chance
To start once again
I'm loving you

 

Try, baby try
To trust in my love again
I will be there, I will be there
Love, our love
Just shouldn't be thrown away
I will be there, I will be there

 

If we'd go again
All the way from the start
I would try to change
The things that killed our love
Your pride has built a wall, so strong
That I can't get through
Is there really no chance
To start once again

 

If we'd go again
All the way from the start
I would try to change
The things that killed our love
Yes, I've hurt your pride, and I know
What you've been through
You should give me a chance
This can't be the end
I'm still loving you
I'm still loving you, I need your love

video


ascolta

 
 
 

Cominciamo Bene

Post n°92 pubblicato il 25 Luglio 2006 da goccedivaniglia
 

Questa mattina, il dolore era lancinante... provo ad allentare la medicazione per far circolare il sangue.
Penso che è impossibile che un taglietto possa generare così tanto dolore, eppure è fortissimo e insopportabile.
La mia sveglia suona alle 5:30, apro gli occhi, quasi incredula di averla sentita, provo a mettere i piedi per terra.
Ci riesco anche se barcollo... poi mi guardo allo specchio, non ho una bella cera... sono ancora suggestionata.
Dovrò lavarmi senza bagnare la ferita, per non rischiare di provocare ancora del sanguinamento..
Ma intanto si fa forte il dolore... insopportabile, tanto da costringermi a sdraiarmi sul divano... penso che non posso farcela ad affrontare la mia giornata di lavoro, mi sento debolissima e non riesco a sopportare un dolore fortissimo...... penso che la sofferenza sia qualcosa di veramente spiacevole da sopportare, personalmente ho una tolleranza bassa.. così cerco qualcosa che possa stordirmi, che possa alleviare questo dolore così acuto.
E via, fialetta sublinguale di Toradol, una bella bomba, per il mio corpo dolorante e stremato.
Sono persino ancora digiuna, ma non importa... adesso mi va solo di non aver dolore... così butto giù.
Faccio la classica telefonata tipo per avvisare che non mi sarei recata al lavoro... e sfinita mi riaddormento, fino a quando non mi sveglia un sogno a dir poco inquietante, e la voce quasi reale di chi mi invita ad andare con sé.
Ho sognato il demonio, che mi invitava ad andare da lui, a seguirlo, i miei occhi si spalancano per l'incredulità del sogno, che pare reale, breve ma intensissimo, e con un messaggio dal contenuto spaventoso.
Mi domando come mai quel sogno... cosa mi stia succedendo... perché mi succeda di venire a conoscenza di episodi che definirei bizarri, per la loro unicità, perché sono portata alla ricerca del dolore? Perché questo mio avvicinamento al macabro? Mi sento in evoluzione spirituale... Spero di fermarmi qui, non vorrei valicare altre soglie, non sarei preparata per poterlo fare... chissà se qualcuno può darmi delle risposte... aspetto i vostri commenti.
Oggi non ho nulla altro da fare che riposarmi e recuperare le energie. La presenza malefica intorno a me si fa forte, quando sento le voci disprezzanti di una vicina che mi invita a chiudere la bocca, altrimenti me l'avrebbe chiusa lei con un pugno... dopo che nell'accorgermi di aver visto un lancio di "oggetti" da parte sua dal balcone, al cortile sottostante, dissi... "Ma che Schifo"! 
Ma questo è un piccolo episodio di vita quotidiana che potrebbe capitare a chiunque...

Buona giornata...

 
 
 

A Te che sai...

Post n°91 pubblicato il 24 Luglio 2006 da goccedivaniglia
 

Comprendere chi vuol spiegare
senza giudicare, 
far ragionare e riflettere,
correggere atteggiamenti fieri e prepotenti
di chi interrompe concetti
con altri volutamente presuntuosi e pretestuosi.

Garbatamente educare,
guidare sulla propria linea di pensiero,
dolcemente sorridere,
con sguardo talvolta capace
di trasmettere emozioni
dissacranti, uniche.

Lacrime che sgorgano spontanee,
come gocce di sangue
provocate da rovi di spine.
Lacrime che sgorgano copiose,
fino a morire e perdersi,
cercando il contatto nelle mani avvolgenti,
sperando in un sorriso illuminante
di labbra morbide,
di occhi trasparenti.

Occhi che dietro schermi scuri,
non lasciano trapelare emozioni provate,
ma rivelate da splendide parole dedicate,
amorevoli, toccanti, concilianti...
di chi per amore decide di compiere scelte azzardate,
irreversibili.

Programmi giorno, mese, ora,
sentendoti fortemente chiamato
verso l'oblio,
verso il punto di non ritorno.
Macabri pensieri
che la mente ormai fortemente desidera,
e costringe il corpo a una sorta di autodistruzione
per non soffrire più questa vita
incapace di regalare e riportare un amore passato
ormai perduto per sempre...

Non puoi farlo, non devi farlo, per me...
non conto nulla, ma ti porto nel mio cuore...
Forse non ti può bastare, perché senti di impazzire...
ma sappi che potresti far impazzire di dolore chi prova ad aiutarti

e sa di essere un perdente...

immagine

gocce...

immagine

 
 
 

Sembrerà Banale

Post n°90 pubblicato il 19 Luglio 2006 da goccedivaniglia
 

Bologna 19/07/06   10:15

Ciò che provo

non so spiegarlo, ma tenterò di capirlo, attraverso le tante idee confuse, che adesso sto tracciando su un foglietto di carta anonimo.
Tenterò di spiegarlo a me stessa, riordinando ogni
idea, sparsa e indecifrabile, come particella impazzita che ad altissima velocità percorre il mio mondo interiore.
Non so perché mi senta così, non so a chi attribuire questo mio stato confusionale. Non riesco a dare priorità, l'agitazione mi pervade. Non posso scrivere pensieri in libertà. Mi sento in gabbia, osservata, giudicata da chi potrebbe interpretare i miei pensieri, scavarmi nell'anima, leggermi dentro. L'unico modo che ho per trasmettere le mie sensazioni è quello di spiegare l'inspiegabile.


Cercare di svuotare questo contenitore ormai saturo di emozioni, che provocano in me una sensazione nauseabonda per non riuscire a buttarle fuori e trasmetterle.
Mi mancano figure essenziali, con cui poter parlare ed esser compresa, mi manca il conforto di chi potrebbe essermi d'aiuto.
Mentre scrivo ciò la suoneria del mio telefono mi avvisa dell'arrivo di un messaggio.
Leggo: "Io ti trovo e basta".
Queste parole mi ricordano che ho un amico su cui poter contare, uno dei pochi presenti nella mia vita. Il suo pensiero mi da conforto, mi porta alla mente dolci ricordi trascorsi, mi fa rendere conto che non sono così sola, che posso parlarne... sì, con lui.
Lo farò perché può capirmi, perché non mi giudicherà, perché starà ad ascoltarmi, perché mi vuol bene, mi è vicino, e non potrò mai dimenticare una persona che sa amare la donna e l'amica, senza pretendere mai nulla in cambio.
Grazie, non farò il tuo nome, non vorrò esporti, ma tu mi leggerai e capirai. Sai che la nostra amicizia dura ormai nel tempo e si sta sempre più consolidando, ma sai anche che questa amicizia resterà tale, non muterà il suo aspetto nel tempo.
Non vorrei leggere nei tuoi occhi un velo di tristezza, e lasciare un sapore amaro sulle tue labbra, perché l'affetto che provo per te è vero e sincero, ma sappi che di puro ed esenziale affetto si tratta.
Non vorrei mai illudere le tue aspettative, certa che comprenderai bene che cosa provo per te.
Ti ringrazio, amico mio.

Tiziana

suo sms

Solo un animo stolto non potrà mai comprendere la profonda e delicata sensibilità del tuo spirito. E solo chi non può entrare appieno nel tuo spazio forse comprende quanto possa essere prezioso. Sei incredibile amica mia
16:37 18 Luglio 06

mio sms

Ho bisogno di liberare i miei pensieri

suo sms

Libera la mente e condividi il tuo spirito, ma lascia i tuoi pensieri più intimi solo per i pochi spiriti affini che se li meritano: sono troppo preziosi per sprecarli. Anche io dovrei esprimermi di più, ma a volte la stupida paura me lo impedisce, oltre ad una buona dose di orgoglio.
12:05 pm 19 Luglio 06

Perdonami... ma i tuoi sms
Meritano di essere letti e condivisi, perché sono unici.

Grazie

 
 
 

Per colmare il vuoto

Post n°89 pubblicato il 19 Luglio 2006 da goccedivaniglia
 

Il poeta Maledetto

Perché bevo?

immagineCosì posso scrivere poesie.

Talvolta quando si è a fine corsa e ogni bruttura

recede in un sonno profondo

c'è come un risveglio

e ogni cosa è rimasta reale.


Per quanto devastato è il corpo

lo spirito cresce in energia.

Perdona a me Padre poiché io so

quello che faccio.

Io voglio ascoltare l'ultima poesia

dell'ultimo Poeta.


(da "Tempesta elettrica")


immagine

Jim Morrison, poeta Maledetto

- Malinconia del passato, gioia del presente, pentimento del futuro... questa è la vita.

- Non accontentarti dell'orizzonte, cerca l'infinito

aforismi, Jim Morrison

 
 
 

Domenica scorsa

Post n°88 pubblicato il 18 Luglio 2006 da goccedivaniglia
 

In giro per Parma

 

Parma 16 Luglio 06

Scorcio Duomo, Parma

Parma, città di aristocratiche tradizioni culturali, ricca di preziose opere d'arte e del suo passato di capitale, famosa per i suoi figli più illustri e per artisti che in essa operarono- da Benedetto Antelami a Salimbene, da Correggio a Parmigianino, da Bodoni a Verdi a Toscanini, da Stendhal a Proust- non assomiglia a nessuna delle tante belle città che attirano i visitatori in Italia.

Tratto da "In giro per Parma"

Figura intera a *grande richiesta*

Occhio al mio sorriso eh ;-)

*abbagliante*... :-D (bleah)

e poi mi chiedete... *Perché non sorridi mai?*

ecco svelato l'arcano

*Sorrido... raramente... soprattutto negli ultimi tempi...

...mi accorgo negli ultimi tempi di non essere più la stessa... Rispondo vagamente con sincero e cortese distacco ai languidi e stucchevoli altruismi di convenienza...  (cit. Carmen Consoli)

Cercate il testo è splendido e mi rappresenta!!!!

Mediamente Isterica di C. Consoli

*Sia ben inteso ogni riferimento non è puramente casuale, NON è puramente GENERICO, credimi! (Cit.)

Hai davvero motivo di vergognarti... (cit.) ahhhhh........... credimi....

Un saluto

 
 
 

Sono triste

Post n°87 pubblicato il 17 Luglio 2006 da goccedivaniglia
 

Ho assistito alla cancellazione di due blog nel giro di due giorni...

Ho provato in mille maniere a convincere i proprietari di detti blog a non buttare tutto al vento, ma non ci sono riuscita.
Queste persone le amo profondamente per molteplici aspetti, e entrambi hanno fatto fuori tutto.... ho tenuto da parte qualche loro post bellissimo che ogni tanto pubblicherò segnalando chi è l'autore...

Perché la gente vuol annullarsi e sparire? Perché questa sorta di autodistruzione?
Mi chiedo se il 99% della colpa sia mia, e la risposta che mi dò, un ancor più tristissimo .

Sono responsabile...
Per autoflaggellarmi potrei anche io cancellare tutto e sparire, forse sarebbe la scelta più saggia, ma ho sempre odiato buttare via i ricordi, anche se sono spiacevoli, odio buttare gli oggetti usurati dal tempo, ma carichi di fascino e rappresentanti attimi e momenti di vita vissuta...


Non riesco a separarmi da cose materiali, ma soprattutto spirituali,
quando incontro una persona dall'animo splendido, non vorrei che questa passasse sfiorandomi appena e poi fuggendo via... Vorrei portarla con me nel mio cuore per sempre...
Perché la vita ci costringe a scegliere?
Perché non possiamo circondarci di ogni gioia?

Perché le cose belle sono sfuggenti?

Oggi sono estremamente triste, ma lo sono perché un amico mi ha detto ADDIO definitivamente, insieme alla cancellazione del suo blog.

Tiziana/gocce (di lacrime


 
 
 

Oggi ho abbracciato la mia anima

Post n°86 pubblicato il 15 Luglio 2006 da goccedivaniglia
 

Pensieri positivi mi accompagnano in questa splendida giornata
Sono pensieri che soddisfano ogni mia attesa,
ogni mia aspettativa
sono pensieri che mi lasciano il sorriso sul volto,
che fanno sì che io voglia specchiarmi
per vedere se i miei occhi trasmettano come mi senta adesso.
Felice, le mie braccia avvolgono il mio corpo,
vorrei abbracciare la mia anima
Rivolgo una preghiera di ringraziamento
per questa gioia provata

Credo in Dio
me ne dimentico spesso che esista,
lo trascuro
però ogni qualvolta io mi senta felice
ho un pensiero rivolto a lui
di ringraziamento
e non solo...
chiedo che mi venga concessa anche la possibilità di sentirmi ancora così,
felice e beata
accompagnata da un angelo, che segua i miei passi

L'angelo io so chi è,
so che ha un volto
sento la sua presenza, forte, amorevole, preziosa
vegliare su e con me
Il suo volto è rasserenante, beato, sorridente,
mi guarda con passione, perché mi ama,
e io adoro quest'angelo,
la sua presenza mi commuove al punto che sento di volerlo stringere a me.

Il mio angelo è volato in cielo diversi anni fa
ma nel mio cuore la sua presenza è fortissima
porterò questa persona speciale per sempre dentro di me,
e tra le lacrime, voglio regalarle queste parole che trovo bellissime,
dicendole che l'amo infinitamente e ringraziandola
per tutto il grande e meraviglioso amore che mi ha sempre saputo DONARE.

immagine

Grazie Nonna, ti amo...
la tua per sempre bambina... (tra le lacrime...)

immagine

immagine

immagine

Eccola la mia splendida nonna, è così che voglio ricordarla per sempre

 
 
 

The Brilliance

Post n°85 pubblicato il 09 Luglio 2006 da goccedivaniglia
 


Un altro mio falso di Tamara De Lempicka, "The Brilliance". Mi piace tantissimo!! Spero anche a voi... 

Buona domenica!!

immagine

Non E' Amore


La complicità che c’è tra di noi
Non è amore ma cos’è
Chiedo a te amica mia
Forse è solo compagnia

Questa sintonia che c’è da un po’
Non è amore ma cos’è
Alchimia gioco e magia
Non so farne a meno

Quando sto con te
Io mi sento vero e libero
E mi accorgo che sei dentro
Ogni sogno ogni momento
Ogni giorno che se ne va
Ogni respiro ogni sospiro ogni colore
Se non è amore cos’è
Che cos’è

Questa affinità l’intesa tra noi
Non è amore ma cos’è
Se per te la vita mia
Non ha più segreti

Quando sto con te
Sembra tutto un po’ più facile


E mi accorgo che sei dentro

Ogni sogno ogni momento
Ogni giorno che se ne va
Ogni respiro ogni sospiro
Ogni colore che passerà

Ma non possiamo nasconderci
immagine
Dietro la normalità
Siamo sul ciglio di un brivido
E divideremo ogni notte che verrà

Ogni sogno ogni momento
Ogni dolore che passerà

Ma non possiamo difenderci
Dalla nuda verità
Siamo sul ciglio di un brivido
Prima o poi ci travolgerà
Prima o poi

La complicità che c’è tra di noi
Non è amore
Forse

Eros Ramazzotti 

Originale - Tamara De Lempicka


15 Luglio 2006

Molti di voi mi stanno scrivendo in privato, facendomi i complimenti per il blog, per quello che trasmetto, e per come lo trasmetto, per quello che realizzo, e per i miei pensieri, che a quanto pare emozionano, ^.^
A tutti coloro che hanno avuto la sensibilità di cogliere tutto ciò, va un sentito ringraziamento di cuore, e sarò felice di vedervi qui  a commentare insieme a me quanto a me più caro, e spero anche a voi, attraverso questo strumento, che usato come cerco di far io, diventa un mezzo di comunicazione straordinario e ritengo anche una singolare forma d'arte e creatività che mi stimola, grazie anche ai consensi ricevuti, a continuare a manifestare ed esternare le mie emozioni.

Grazie a tutti voi.


goccedivaniglia ©  

 
 
 

La mia città

Post n°84 pubblicato il 08 Luglio 2006 da goccedivaniglia
 
Foto di goccedivaniglia

Devo ammetterlo, la mia città d'origine mi manca moltissimo, per i paesaggi fantastici, per le emozioni in me suscitate, per il calore della gente, per i miei amici che mi coccolano, per la mia famiglia, per il sole caldo, per il magnifico mare, per i profumi, per il vento, per la brezza fresca che travolge e trascina.

Tutto ciò è un vuoto in me, il solo ricordo mi emoziona e mi allontana al tempo stesso, così come tutte le cose che amo, da cui prendo le distanze quando le amo troppo, per non voler farmi ancora più male...

immagine

Ecco questo non riesco bene ad accettarlo nemmeno io, l'esser combattuti dal desiderare e manifestare apertamente ciò che si prova, e al tempo stesso, rifiutare a se stessi e agli altri, di provare quella passione travolgente.

Forse è questione di orgoglio, forse è non volersi fare troppo male, non volersi abbandonare ed ammettere che qualcosa o qualcuno ci dia dipendenza, ma non serve poi ammetterlo ad alta voce, se a descrivere tutto ciò sono le parole scritte, e poi negate a voce, e ancor meglio le parole non dette, mai confermate, né negate. Sono quelle che parlano moltissimo di noi, di come siamo, di cosa vogliamo, soprattutto di ciò che non ci è sufficiente, per il quale non possiamo e non vogliamo accontentarci MAI.

Felice week end a tutti i miei amici.

Titti 

 
 
 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: goccedivaniglia
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 38
Prov: VE
 
 

MIEI DIPINTI AD OLIO

 

"High Summer" di Tamara De Lempicka, copia d'autore, realizzata nel 2007

"Green Turban" di Tamara De Lempicka, copia d'autore, realizzata nel 2006

"The Brilliance" di Tamara De Lempicka, copia d'autore, realizzata nel 2006

"Le cucitrici" di F. Botero copia d'autore, realizzata nel 2008

 
 

ULTIMI COMMENTI

Grazie!! :)
Inviato da: goccedivaniglia
il 30/07/2014 alle 19:15
 
Grazie!! :)
Inviato da: goccedivaniglia
il 30/07/2014 alle 19:15
 
Grazie a tutti, le opere sono realizzate con olio di gomito...
Inviato da: goccedivaniglia
il 30/07/2014 alle 19:07
 
complimenti per le opere d'arte....pensavo fosse fatte...
Inviato da: stella
il 30/07/2014 alle 19:02
 
Guarda in EQArte l'albun "coppie" e trovi il...
Inviato da: Pier Paolo Poggi
il 21/07/2014 alle 10:26
 
 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARTE&DONNE

๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ 
  Tamara de Lempicka

immagine

๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ 
Frida Kahlo 

immagine

Video Frida kahlo

๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ 


๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ 

goccedivaniglia

Le Mie creazioni Equilibriarte

๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑

 

ARTE

Suggerisci La Mia Arte: preleva il banner copiandolo dall'iimmagine sotto 

Arte, che sia essa Poesia, Musica, Arte scenica, avendo in sé il suo pieno, peculiare e insostituibile valore, può allargare e approfondire la nostra comprensione della verità.

immagine

L'Arte è una manifestazione dell'uomo che deve parlare all'uomo, in quanto lui solo ha occhi per comprenderla.

L'Arte ti artiglia lo stomaco. L'Arte ti fa respirare a pieni polmoni. L'Arte produce una patina colorata tra le cui trame si intravede qualcosa di vivo.

immagine

L'Arte viene associata al divino perché la silenziosa esplosione al calor bianco che produce è talmente carica di significanti non-significati che la mente non comprende, e l'uomo medio quando non comprende divinizza o peggio ne viene spaventato e ne fugge.

immagine

L'Arte non è una linea tracciata dalla tecnica o dalla raffinatezza d'intenti, è piuttosto il lamento dell'animo.

 

 

Creative Commons License
Opera pubblicata sotto una

Licenza Creative Commons

Tu sei libero:

Alle seguenti condizioni:

  • Attribuzione. Devi attribuire la paternità dell'opera nei modi indicati dall'autore o da chi ti ha dato l'opera in licenza.

  • Non commerciale. Non puoi usare quest'opera per fini commerciali.

  • Non opere derivate. Non puoi alterare o trasformare quest'opera, ne' usarla per crearne un'altra.

  • Ogni volta che usi o distribuisci quest'opera, devi farlo secondo i termini di questa licenza, che va comunicata con chiarezza.
  • In ogni caso, puoi concordare col titolare dei diritti d'autore utilizzi di quest'opera non consentiti da questa licenza.

Visitor Map


BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Artist Blogs - Blog Catalog Blog Directory

Technorati Profile

La mia compagna di viaggio



 

Questo come ogni altro blog è tutelato dalla legge 675 del 1996 (tutela della privacy), dall'estenzione della suddetta avutasi con il Decreto Legislativo N°196 del 30/06/2003 e dalle norme costituzionalmente garantite al Nome, alla persona ed all'immagine ed all'onore. Quindi, tutto il materiale (scritto e fotografico, nomi, dati, testi) pubblicato sul mio blog non può essere utilizzato senza il permesso mio o dei rispettivi autori, pena denuncia alla Polizia Postale. Lo stesso vale per la diffamazione e la calunnia, che seguono il medesimo regime giuridico-penale della calunnia e/o diffamazione a mezzo stampa (diritto lesivo dell'onore), quindi si sporge lo stesso tipo di denuncia ed iter burocratico. Ciò vale anche nel caso di anonimi, poichè la Polizia Postale può richiedere l'elenco degli IP che hanno effettuato l'ingresso al blog

 
Citazioni nei Blog Amici: 96
 

immagine

artistas

Powered by  MyPagerank.Net Add to Technorati Favorites 

 

 

TAG