Creato da goccedivaniglia il 09/04/2006

Passione... Arte

Atmosfere intense, un connubio molto emozionale d'arte, letteratura, musica, poesia, sogni. Momenti di malinconia si mescolano con attimi di profonda passione

 

Messaggi di Luglio 2007

Le notti dell'anima

Post n°314 pubblicato il 29 Luglio 2007 da goccedivaniglia
 

Tante volte sentiamo il desiderio di raccontarci, lo facciamo con semplicità, per il piacere di dare parte di noi, regalare il nostro vissuto a chi è attento ad ascoltarci, a chi sembra far tesoro di ogni parola appresa, sembra attento nel voler capire, forse comprendere, e non penseremmo mai che questo qualcuno, a cui stiamo liberando parte di noi stessi, possa mai giudicarci; quindi le parole scorrono a fiumi, e non abbiamo schermi, svuotiamo il contenitore, liberiamo, facciamo spazio, purificandoci, ma mai volendo caricare l'interlocutore di un peso che non potrebbe sopportare, in quanto se decidiamo di aprirci, sarà soltanto per il semplice motivo che decidiamo che possiamo fidarci. Così diventiamo un tutt'uno con chi ci ascolta, o almeno dovrebbe essere questo l'intento.
 
A volte capita che ci soffermiamo a pensare, riflettere, e chiederci se abbiamo fatto la cosa giusta nel rivelare parte di noi. Spesso la risposta pare essere affermativa; diciamo che noi crediamo al nostro istinto e al nostro intuito, che sappiamo bene di chi poterci fidare, e se lo abbiamo fatto, siamo certi che chi ci ascolta, mai potrà tradire la nostra fiducia.
 
Si... "belle parole", e mi piacerebbe poterci credere, ma mi accorgo, invece, e lo faccio a malincuore, che spesso la nostra fiducia è stata mal riposta; parole, emozioni, confidenze, sentimenti, battiti, vibrazioni, riposte in un luogo errato dell'anima di qualcuno, che invece anima in realtà non ha. Ci rendiamo conto di aver commesso uno sbaglio madornale, ci pentiamo e diciamo che siamo stati stupidi, nel voler credere a quello che le nostre sensazioni volevano suggerirci, mai niente di più sbagliato, un abbaglio clamoroso. Si cade, ci si fa male, ma ci si rialza, ancora doloranti, feriti, nei sentimenti, con il cuore a brandelli, senza forze, e con i propri sentimenti che ormai sono assottigliati come carta velina, sotto un macigno che ci è appena caduto addosso.
 
Le ferite bruciano, fanno molto male...
e non ci sono farmaci che possano guarirle, non ci sono parole che possano confortarci, non ci sono abbracci che possano alleviare questo atroce dolore.
 
Forse solo il tempo cancellerà la piaga che ci portiamo nel cuore. Forse solo il tempo potrà rimarginare queste laceranti ferite dell'anima, le cicatrici pian piano scompariranno, molto lentamente... lasciandoci i ricordi, che pian piano svaniranno e saranno solo pagine sfogliate, un po' malconcie della nostra variopinta e dettagliatissima esistenza.
 
Racconti, parole versate, a fiume, come lo scorrere lento di un oceano di lava calda e densa.
 
Cenere e lapilli, polvere e odore, che arriva pungente alle narici, odore di zolfo intenso, è l'amaro che ci portiamo nel cuore, ma anche questo ha un effetto benefico per l'anima; ci rende forti, ci rende capaci di lottare, difenderci, proteggerci, vincere, superare le difficoltà, lottare per ottenere ciò che ci è più caro.
 
A tutti coloro che stanno lottando, a tutti quelli sconfitti, a tutti quelli che ogni giorno affrontano una loro piccola battaglia personale: non temete, non abbiate paura della sconfitta, cercate la forza in voi stessi, e abbiate fede, soprattutto abbiate fede in voi stessi. Solo così riuscirete a guardare avanti superando dolore e sconfitte.
 
A una mia cara amica che ieri ha detto addio a una persona per lei importante. A un mio caro amico che è in grado di provvedere ed essere forte ed agile, barcamenandosi con due piccoli angioletti a cui sa far bene da mamma e da papà. A un mio caro amico che lotta ogni giorno con i sentimenti dell'anima alla ricerca di se stesso e che sta affrontando una preoccupazione per un serio problema di salute. A una mia amica che è alla ricerca di se stessa dopo una sconfitta... A chi torna da un viaggio, desideroso di tuffarsi non più in un mare splendido come quello della Sardegna, ma immergersi nel mare di parole che ogni tanto travolgono chi ha deciso di  "seguirmi". A chi ha preferito "lasciarmi". E infine, soprattutto, a me stessa... perché ho deciso di andare avanti e superare tutto quello che è stato, e pensare solo a quello che sarà.
 
Dolce notte di sogni, dolce notte di note... a chi passando non avrà il tempo di soffermarsi a leggere, ma vorrà soltanto respirarne appena l'odore che si diffonde tra queste pagine, che un buon profumo pervada la vostra anima e i vostri sensi.
 
Piccole e morbide gocce, portate da un vento fresco.
Buonanotte

 
 
 

Un blog spento

Post n°313 pubblicato il 27 Luglio 2007 da goccedivaniglia
 

Ma questa luce lunare questa sera lo illumina

Yann Tiersen Ho una passione per questo artista... ascoltate questo pezzo, è quello che mi tiene compagnia mentre guardo la luna, sorrido, e i miei pensieri volando raggiungono chi li comprende, chi vuol accogliere un sorriso... chi vede la luce anche nell'oscurità, chi si circonda di positività anche di fronte a "piccole sfortune".

Un sorriso.....

e a presto

 
 
 

In preda al delirio

Post n°312 pubblicato il 21 Luglio 2007 da goccedivaniglia
 

Scrivo
in preda al delirio
Scrivo
nessun suono intorno a me
Scrivo
le mie dita percorrono questi tasti
Non so perché
infondo non ho nulla da dire
Scrivo
ancora il vino che circola
Scrivo
è stata una bella serata
Scrivo
ho riso allegramente
Scrivo
me ne sono fregata altamente
Scrivo
è stato piacevole condividere alcuni istanti
brevi intensi deliranti
di chi si lascia andare
di chi non vuol pensare
di chi è in preda all'euforia
per qualche bicchiere di vino ingurgitato
per il piacere di voler lasciarsi andare
per non pensare
per riservare un po' di sé a qualcuno speciale

Scrivo
perché?
Non lo so e non chiedetemelo
sono solo pensieri deliranti di chi non regge l'alcol

Di chi per una sera si da alle risa in compagnia
Di chi non vuol ricordare la propria malinconia

Non scrivo mai in versi
perché non mi piace
eppure stasera ne sono capace....

Auguro a tutti una lieta serata
che sia pregna di una sana risata
e vado via perché mi vergogno
di me e di quel che stasera ambisco e sogno

Sograre, ne sono ancora capace
e grazie al vino la mia bocca non tace..

Scriver non ne ho più voglia
mettendo i miei pensieri alla gogna

Serena notte
ai folli che ancora decidono di passare da me

per cercare di trovare un'emozione che non c'è....


Gocce

 

 

 

 
 
 

Ai miei amici, grazie

Post n°311 pubblicato il 20 Luglio 2007 da goccedivaniglia
 

Van Hove "Assoupie"
Un pensiero a tutti i miei più cari amici che in questi giorni mi sono stati molto vicino e mi hanno dimostrato il loro affetto, a aedosciolto, Psicotex75, comelenuvole,  e FEBO2, vi voglio bene e vi ringrazio di cuore.

Un sorriso a chi parte: sappia che mi mancherà moltissimo

Un abbraccio a chi è in vacanza: sappia che le sue parole per me sono tenere e mi fan sentire coccolata...

Un bacio a chi mi è stato vicino: sappia che per me è importante e desidero che ci sia ancora, perché la nostra amicizia sta diventando sempre più profonda.

Una carezza a chi spera di incontrarmi ancora, succederà, perché se riesco amo stare in compagnia dei vecchi amici.

Un pensiero ad un amico che mi sta facendo molto preoccupare: il suo nome è Michele... ho una paura folle che gli sia successo qualcosa e non so cosa fare... in quanto è irraggiungibile, purtroppo non credo abbia altri contatti qui su questa community, ma se qualcuno sapesse qualcosa è pregato di dirmi almeno come sta; il suo nick è cheeser ed è uno degli amici più cari che ho, un fratello per me, che mi è stato di grande conforto nei momenti più tristi.

Queste sono le persone più importanti per me, conosciute su questa community. Vi voglio bene.

Gocce

 
 
 

saggi deliri

Post n°310 pubblicato il 20 Luglio 2007 da aedosciolto

Giostrarsi in questa vita significa essere  persone al di fuori del comune, sì... è proprio vero.

Giostrarsi, ingegnarsi o competere spesso con se stessi tutte le maledette volte che  la vita ci propone,  l'azione quotidiana di saggia follia.

Saggi di certezze come saggia consapevolezza del delirio nostro, eppure non ce ne accorgiamo ma lo desideriamo.

E allora vaghiamo e voliamo al di sopra e lasciamo che il trasporto ci rapisca anche se... saggiamente ne abbiamo timore... e lo ambiamo.

Andiamo... e torniamo per poi ripartire, come le nuvole... e il nostro destino si amplia, si espande e talvolta squarcia, un colpo maldestro inferto che sbreccia... stordisce e acceca, sbandamento veloce.

... e allora ripartiamo... dopo aver compreso l'universo, doniamo un sorriso al dolore e così il saggio delirio ricompone la nostra essenza.

aedo

 
 
 

Nel mio cuore, per sempre

Post n°309 pubblicato il 19 Luglio 2007 da goccedivaniglia
 

http://lanuovasardegna.repubblica.it/necrologie/468848

Una preghiera......

Per il mio angelo, che mai dimenticherò...

Non è più tra noi, ed io non ho potuto dargli l'ultimo saluto...


Zio, sei stato un mito per me, ero la classica bambina innamorata di suo zio.... nei miei ricordi di bambina, eri bello come il sole, ed oggi non vedrai più la luce, il mio pensiero ti accompagni, per sempre... Sono distrutta da un dolore, immenso....
Carlo Buschettu, questo era il tuo nome, forse non hai condotto una vita esemplare, ma era la tua vita, ed io la rispetto, per te ci sarà posto nel mio cuore per sempre.


Ti vorrò bene, finché avrò vita.

La tua piccola bambina che ti guardava con gli occhi ingenui di chi osservava in te una persona speciale.

Per te, Zio, perché da oggi non sei più tra noi, ma nel mio cuore ci sei e ci rimarrai per sempre.

 

 VERRA' LA MORTE E AVRA' I TUOI OCCHI

Verrà la morte e avrà i tuoi occhi
questa morte che ci accompagna
dal mattino alla sera, insonne,
sorda, come un vecchio rimorso
o un vizio assurdo. I tuoi occhi
saranno una vana parola,
un grido taciuto, un silenzio.
Così li vedi ogni mattina
quando su te sola ti pieghi
nello specchio. O cara speranza,
quel giorno sapremo anche noi
che sei la vita e sei il nulla

Per tutti la morte ha uno sguardo.
Verrà la morte e avrà i tuoi occhi.
Sarà come smettere un vizio,
come vedere nello specchio
riemergere un viso morto,
come ascoltare un labbro chiuso.
Scenderemo nel gorgo muti.

(C.Pavese)

Questa notte ero sveglia, un caldo insopportabile, ha impedito che riposassi. Navigando, d'istinto andai a clikkare su un link, mi si aprì un posto rasserenante, e pieno di armonia, mi soffermai a leggere e ad osservare le immagini, ad ascoltare i suoni, e le parole emozionanti e da brivido, ora so il perché, sentivo dentro di me qualcosa, pensieri che mi conducevano al di là di questa vita terrena, e mi persi nelle parole di Cesare Pavese, trovate sul blog di quest'amico. Grazie Kalo.s

immagine

I messaggi degli amici, li custodisco qui...

 

Il dolore che si prova per la morte di una persona è un dolore nostro, che ci parla dell'assenza di lui/lei, ma in questo modo, conservandone il pensiero dentro di te ne mantieni in vita il ricordo e dunque sei tu a dare ancora vita ai suoi pensieri, a ciò che era.

E' anche questa una forma di amore e Amore è sempre più forte di Thanatos

Tu gli stai dando ancora vita e la vita nasce sempre con dolore, proprio quel dolore che stai provando.

Un grosso abbraccio Tiziana

Alex

 
Vorrei che prendessi un po' del mio tempo per poter essere qui in Sardegna a piangere tutta la tua tristezza. Ti sono vicino con infinito affetto. Un abbraccio forte.
Forse un mio piccolo pensiero nascosto nella sabbia fine e dorata della sera può arrivare sin da te e accarezzare la tua tristezza. Anche se non è molto io ci provo. Ti penso un po' con affetto e tenerezza.

Stefano

Ciao Tiziana ho letto ora il blog non posso che esserti vicino.. Nello sconforto e nel dolore. Hai già fatto un passo importante, hai messo il tuo caro zio nei ricordi più belli del tuo cuore e vedrai che quando attingerai a quei ricordi, spontaneo nascerà un sorriso. Ti abbraccio con affetto.

Fabio

 

 
 
 

I fabbricanti di sogni

Post n°308 pubblicato il 18 Luglio 2007 da dream3r86

Viviamo in una società dove è sempre più difficile avere sogni propri e idee "libere", autentiche, genuine;forti. Le infinite possibilità di scelta e i distorti modelli che ci propinano giornalmente, riescono a fuorviare la maggior parte di noi in maniera sin troppo facile. A volte, infatti, se le strade da poter intraprendere sono troppe, si rischia di perdersi o, nella migliore delle ipotesi, di rimanere bloccati dall'indecisione cronica. Così ci si affida agli "altri"(tv, media in generale,e persone più "forti" di noi)e ci si lascia guidare passivamente nelle scelte cruciali di quel tortuoso sentiero chiamato vita. I nostri sogni non partono più dalla nostra coscienza e dal nostro animo, ma ci vengono "impiantati" dall'esterno. Oggi, la desiderabilità(e quindi i valori predominanti)li decreta chi ha il potere. Certo, tale modalità d'azione e di influenzamento delle “masse”, non è nuova...da sempre, chi detiene il potere, cerca con ogni modo di conservarlo e di legittimarlo; cerca di imbambolare i sudditi con le più disparate teorie giustificazioniste e utilizzando i vari, collaudati mezzi di controllo delle coscienze! La cosa che però caratterizza il mondo moderno è la comunicazione...una comunicazione continua, sfiancante, eccessiva e alienante; una comunicazione che annichilisce la capacità critica e distorce l'auto percezione. Bisogna guardarsi dai nuovi "fabbricanti di sogni"e dalle loro continue trappole; bisogna fuggire dai "pacchetti ideologici" che ci presentano, dalla realtà già pronta che si sforzano di documentare in tv e sui giornali. Abbiamo dimenticato una nozione fondamentale:"Noi siamo ciò che vogliamo essere" e, l'unico modo per essere felici, è non farsi fuorviare dai finti bisogni, non lasciarsi guidare dalla cosiddetta deprivazione relativa che caratterizza il consumista d.o.c.! Guardarsi, infine, anche dalla demagogia americana che recita l'ammiccante formuletta del:" Puoi realizzare tutti i sogni che vuoi… basta che tu ci creda". Certo che posso realizzare i miei obiettivi ma, la cosa difficile, è fare in modo che, questi obiettivi, come dicevamo, siano sul serio miei e non siano il frutto di un bombardamento emotivo perpetuo che ci impone di seguire certi schemi e ci vende dei "sogni preconfezionati" e adatti, appunto, al consumo. La libertà, in un mondo dove tutti la invocano con forza, può facilmente trasformarsi nella prigionia della peggior specie: quella inconsapevole dell'intelletto!

 
 
 

Arte e Ispirazione

Post n°307 pubblicato il 16 Luglio 2007 da goccedivaniglia
 

Come arriva l'ispirazione? 

E soprattutto perché?

Ho dato seguito alle mie emozioni ed ecco che...

Direi che a commentare ci penserà chi lo riterrà opportuno, ho già espresso alla persona in questione il mio  "consenso", direi che come modello non è niente male

Un bacio a comelenuvole

Spero che ti piaccia

Gocce

immagine

Dedicata a chi sa ascoltare

Mi rasserena il tuo viso, mi da delle sensazioni positive, e quando inspiro sento un buon profumo, profumo di quei momenti trascorsi piacevolmente insieme, profumo di mare, di salsedine, di sabbia bagnata. Avverto il suono delle nostre parole, i gesti affettuosi di chi si scambia un sorriso, un dono dal cuore, le parole si incontrano, si fondono, gli occhi si incrociano, in questa danza di sensazioni, e il benessere pervade la mia mente, il ricordo di una bella giornata trascorsa, i momenti piacevoli della vita, la felicità nel ricordare persino un momento di dolore quando mi abbracciasti, e quando ti abbracciai e asciugai le tue lacrime.
Non dimenticherò quello che hai condiviso con me, qualcosa di sacro per te, non dimenticherò i luoghi che mi hai fatto percorrere, che ricordano i momenti felici della tua infanzia, non dimenticherò le tue parole che volevano farmi partecipe di queste azioni che tu facevi per me, non dimenticherò cosa ci siamo detti e cosa i nostri occhi hanno osservato. Non dimenticherò mai chi mi ha regalato un momento particolare di felicità, quando il dolore acuto mi stava logorando, quando il conforto di chiunque non sarebbe mai servito, tu hai fatto di più, e per questo voglio dirti ancora una cosa, GRAZIE.

 
 
 

Relax

Post n°306 pubblicato il 16 Luglio 2007 da goccedivaniglia
 

E' stato fantastico uscire senza orologio, senza telefono, senza stress, senza ansie, lo scopo delle ferie è proprio questo, estraniarsi dalla quotidianità, vivere la vita con i propri ritmi, andare dove piace, o dove si può, prendere tutto con calma, rilassarsi passeggiando tra la gente dedita agli acquisti, osservare minuziosamente i dettagli, curiosare, trastullarsi nel dolce far nulla, non aver fretta, sapere che non c'è nessuno che ti aspetta, e dedicarti a ciò che vuoi, o ciò che ami, incuriosirsi tra gli oggetti esposti, verificare se sia il caso o meno di fare acquisti... e passare in rassegna ogni articolo interessante, provandolo con curiosità. Indossare e verificare ciò che ti colpisce per vederne l'effetto, sorridere quando infine si osserva il prezzo di un paio di occhiali di Roberto Cavalli, strepitosi, ma ahimé... leggermente "carucci", per la modica cifra di 316 € voi dite che potevo anche fare questa sana follia? :) Beh decisamente ci ho pensato a regalarmi qualcosa per il mio compleanno, che a dire il vero è ancora lontanuccio, ma poi, ho resistito, ogni tanto mi do un contegno, anche perché ora ho altri obiettivi, decisamente più concreti. Ora torno alla mia musica, che mi distende, allontano ogni pensieraccio tornatomi alla mente mentre giravo per il grande centro commerciale di Imola, qualche mese fa ero in compagnia di una persona, e mi crogiolavo della sua presenza, questa persona mi regalò un libro (con tanto di dedica (...)) che custodisco con amore, anche se la tentazione fu di scagliarlo via, lontanissimo, per evitare di avere ulteriori ricordi, arrivai a leggerlo fino al 13° capitolo, poi non riuscii ad andare oltre. Il sogno ... spezzato e i ricordi annientano, ora li riporrò nel fondo del baule dell'anima, mi dedicherò a ciò che amo fare, e ultimerò un ritratto di un angelo, a breve ve lo proporrò.

E via la tristezza, allontanati da me, più tardi prova costume, (visto che ne ho acquistati due nuovi) così almeno mi dispero per futili motivi ;-) Buona serata.

 
 
 

Angeli

Post n°305 pubblicato il 15 Luglio 2007 da goccedivaniglia
 

Questa immagine è la conclusione di una giornata meravigliosa, che mi ha confermato che gli angeli esistono, che sono tra noi, che ci vogliono bene, che ci sostengono nel momento del bisogno. Grazie per tutte le emozioni che mi hai fatto provare, grazie per le tue lacrime, grazie per aver cercato il mio abbraccio, per aver condiviso con me il tuo dolore, per avermi abbracciata quando io provavo dolore, quando piangevo per la sconfitta subita e mai accettata, grazie per essermi stato vicino quando ne ho sentito l'esigenza, per non avermi lasciata sola quando mi sembrava di impazzire per il dolore inflittomi, che è giunto improvviso e che mi ha fatto perdere la mia serenità, il mio equilibrio tanto ricercato in questi anni e in breve dilaniato e annullato, grazie per avermi regalato una pagina di vita, e per averla arricchita con la tua dolce presenza, sei un angelo e sono dedicate a te queste parole che spero custodirai per sempre nell'album dei ricordi che è il tuo cuore. Ti voglio bene, grazie per aver riportato alla mia memoria un post che un anno fa dedicai al mio angelo, la mia preziosa nonna  

Il post è questo, http://blog.libero.it/Lamiarte/1413748.html lo dedico a te, spero che possa emozionarti e farti sentire che io ci sono per te, e quando mi cercherai, ti aiuterò.

Questi giorni sarò lontana fisicamente ma il mio pensiero ti accompagnerà, non essere triste, sii sorridente, speranzoso, ottimista, pensa alle persone che ami, e circondale del tuo affetto che sai donare, con tutto te stesso.

 

A presto, mio dolcissimo amico.

Tiziana

Questo è solo il primo di una serie, hai un viso bellissimo,

al mio Angelo incontrato sulla Terra, comelenuvole

con affetto, Tiziana goccedivaniglia 15/07/07 

Ritroverai Tutti i Tuoi Colori!

Ancora non conosco bene i tratti del tuo viso, ma migliorerò...

(chiaro scuro, e acquerello)

 
 
 

Tempesta

Post n°304 pubblicato il 10 Luglio 2007 da goccedivaniglia
 

Uno strumento singhiozzante


interrompe il mio sonno
stridendo in una perversa ribellione.

Reazione di impulsi violenti,
scatenano pensieri devastanti
rivolti a chi vorremmo colpire
investendolo con miriadi di concetti deliranti.
Inutili sprechi di energie
vacui tentativi
di voler ricreare uno scambio insolito e deleterio
volto all'espressione di un dolore incamerato
perché forzatamente taciuto.
Pensieri inutili, inespressi,
generati da una tempesta interiore
manifestazione di un odio crescente
Piccole particelle si espandono a dismisura
moltiplicano reazioni impulsive,
sentimenti di vendetta.

Armi puntate verso un cuore,
che come un bersaglio,
merita esser trafitto da sottilissime lame affilate.
Cuore squarciato, dolorante,
accoglie uno ad uno
sospiri affannosi di angeli innocenti
a cui hanno strappato crudelmente le ali
mentre spiccavano un volo disincantato,
ingenuamente affidando il proprio essere
tra le mani di chi volesse in apparenza
prendersene cura.

Devastanti errori,
portano alla morte del cuore.
Anima dannata che non vuol farsene ragione,
vaga nei meandri di atmosfere demoniache,
inquietanti, macabre, oscure...
entrando in un vortice di sensazioni
che portano alla smaterializzazione
di un corpo annientato
adagiato su ricordi
che evocano melodie dolcissime,
e incantevoli sogni
paesaggi mistici e nature incontaminate.
Isole felici dove sogni si materializzano,
dove possono toccarsi vette altissime,
dominate da cime innevate, valli e boschi incantati,
azzurre vedute, e castelli fatati...
suoni magici di incantevoli fiabe,
mai vissute ma "eternamente inseguite"...





 

 

Tempestose e dannatissime *Gocce*

Sur le fil - Yann Tiersen

 
 
 

La malinconia dell'assurdo

Post n°303 pubblicato il 09 Luglio 2007 da goccedivaniglia
 

 

 

Queste note parlano alla mia anima.
Ascolto la dolce melodia,
malinconica e struggente,
il suono delle parole che mancano,
sensazioni mi catturano,
il mio corpo si muove
verso la trasmissione di emozioni,
fissate su un foglio virtuale,
che da spazio alla mia irrefrenabile
voglia di comporre melodie di pensieri.
Il suono di note misteriose,
disegna tracce incomprensibili,
rumorosamente silenti.
Traccio attimi di vita vissuta,
catturati per non dimenticare un dolore,
inaspettato e mai cercato,
puntualmente si presenta
bussando alle periferie del cuore,
scardinando l'invalicabile accesso,
infiltrandosi, attraverso fessure,
come sottile ed impalpabile polvere,
filtra ostruendo i pori dell'anima,
satura di dolore,
rifiuta ancora
di voler accogliere sguardi
e promesse di chi
vorrebbe porgerle una mano invisibile,
ritenendola speciale, unica, splendida.
Soltanto un folle potrebbe avvicinarsi adesso..
a quest'anima annientata da un sogno infranto...

 *splendide gocce di follia*

 Ludovico Einaudi - Fuori dalla notte mp3
 

 
 
 

Riflessioni

Post n°302 pubblicato il 08 Luglio 2007 da goccedivaniglia
 

Se vi va di leggere qualcosa di estremamente interessante, andate qui

http://blog.libero.it/dream3r/commenti.php?id=65256&msgid=2949336&nocache=1183898349

 

dove troverete il post del mio amico dream3r86 e il mio commento al suo post.

c'è da riflettere, come sempre dream scrive molto bene, i suoi post fan pensare e stimolano la comunicazione :) Complimenti!

Vi auguro Buona domenica pomeriggio, a rileggerci, prossimamente...

 
 
 

Cronaca di emozioni vissute

Post n°301 pubblicato il 07 Luglio 2007 da goccedivaniglia
 

Le mie trascorse 24 ore, cronaca di emozioni vissute una ad una

Notte alta e sono sveglia, ricostruisco la mia giornata, pezzo per pezzo, e ne compongo un puzzle di emozioni.

Serena, confusa,
a tratti felice,

dubbiosa, decisa,
propositiva,

amareggiata,
 
delusa, pensierosa, sconfitta,

sorridente,
frastornata, emozionata,

tremante, ancora pensierosa, speranzosa,
titubante,

indifferente, menefreghista,
assente, sorridente,
apparentemente rilassata

stupita, incazzata, liberata, libera, affamata,

assetata, distratta, compiacente, complice,
accondiscendente
,

addormentata, risvegliata,
abbracciata, coccolata...

insonne
, frustrata, assonnata, crollata,

sveglia,  lacrimosa,

stupita, sorpresa, forte, reattiva, ricettiva,

vincente.


 

IO

Forte

e chi pensa che me ne starò in un cantuccio a lacrimare... ha preso un abbaglio... come dice il mio amico Alex, fanculo mondo, si ricomincia!!!

dedicata a chi riesce sempre a trovare la forza per sopravVIVERE

THINK

 

"Oh think (think)
Think about what you're tryin' to do to me
Woo - hoo think (think)
Let your mind go let yourself be free"

guardate che spettacolo di Video! grande Aretha Franklin 

 
 
 

Che meraviglia!!

Post n°300 pubblicato il 05 Luglio 2007 da goccedivaniglia
 

Ciao goccedivaniglia,
OD.Francia ti ha invitato a partecipare al suo Blog http://blog.libero.it/oceanclub/

Siamo lieti di inviarLe questa preziosa "tessera d'iscrizione" che la invita a prendere parte al "Le Blog Bar Lounge", presso l'esclusivo Ocean Club Resort, in qualità di Socio Onorario. E' consuetudine del Club, scrivere un breve post di presentazione da parte dei nuovi iscritti. Inoltre, Le ricordiamo che nella Bacheca, potrà prendere visione dei semplici regolamenti del Club. L'attendiamo presto tra noi. Apertura No Stop. Ocean Drive & Soci. La Direzione. 
 

Grazie Ocean, accetto molto volentieri, preparo le valigie e arrivo ;-) 

Ecco il mio post di presentazione Socio Onorario, l'onore è tutto mio

Qui il mio post

 
 
 

Parlare al cuore

Post n°299 pubblicato il 04 Luglio 2007 da goccedivaniglia
 
Tag: Dedica

Le parole nascono dal cuore, e non possiamo farle morire dentro noi, questa mattina ho finalmente espresso le mie emozioni, perché stavano per annientarsi dentro me, mi sono liberata di un peso sull'anima, e ho per pochi attimi investito chi credo da tempo avesse voluto ascoltarle direttamente dalla mia voce, ma al tempo stesso si privava di farlo, forse per paura, per non sapere come affrontarmi, la paura che spesso ci paralizza e ci impedisce di andare avanti in qualcosa in cui fortemente crediamo. Io ci credo, voglio crederci, credo in me, nella forza delle emozioni, nell'intensità di quel che vive in me, e non posso non trasmetterlo a chi aspetta di nutrirsi di questi sentimenti, che sono come carezze sull'anima. Io ci sono... e vorrò esserci... e lo scrivo.. pubblicamente, perché Tu lo legga. Mi sento meglio. Ora respiro profondamente, e sorrido, mentre i miei occhi sono ancora bagnati dalle lacrime e le parole muoiono dentro, spinte da una forza che esplode in me e mi permette di fartele arrivare direttamente al cuore. Sono speciale, dici? Lo sono, ma con Te. Che per me sei importante...

Sade - Kissing You (Romeo and Juliet)

 
 
 

Personale

Post n°298 pubblicato il 03 Luglio 2007 da goccedivaniglia
 

Ultimissime, dalla mia vita

 

 

l mio cuore è un po' a pezzettini, così, cerco di distrarmi un po', cerco di uscire, di svagarmi, di vedere gente, di rivedere vecchi amici, di sperare, ma non è semplice.

Il lavoro va bene, al momento nulla di rilevante, ho persino un nuovo collega che è carino e gentile con me, e anche un po' marpione, ma tutto sommato mi fa divertire, oggi sono stata tutto il tempo con lui, e devo dire che è una bella persona, sotto l'aria da marpione nasconde una sensibilità notevole, del resto è della vergine, quindi... siamo belle persone noi vergine.. modestamente!! Beh che dire di Dani, più la conosco più mi piace, anche lei, ormai da un anno a questa parte ascolta le mie confidenze di ogni genere... e mi da dei saggi consigli, anche lei con i suoi tormenti e le complicazioni di certi elementi che non si possono nemmeno definire uomini... bha lasciamo stare, appunto a proposito di deficienti, poco fa un cretino mi ha contattato, un tale beltipettalto, scrivendomi delle oscenità... mi ha chiesto l'altezza e come io facessi a praticare il sesso orale... ma siamo fuori di testa, ragazzo mio....... mah poi mi mette in lista nera.. sto malato mentale.. evidentemente non ero alla sua "altezza".
Ho deciso di scrivere, di aprirmi, di parlare, di sfogarmi, visto che non lo faccio da un tot. e mi è stato chiesto: "Ma hai un altro blog? non scrivi più niente.., non dici nulla di te..". Certo che vi avevo abituati bene  ;-) ora mi sto un po' chiudendo a riccio, ma non mi fa bene, anzi tutt'altro... quindi ho deciso di confessarmi un po', a chi da fastidio leggere, cambi pagina, please.
La mia amica sta sempre peggio, è depressa.. e non esce più di casa, io non riesco a fare nulla, si deve curare.. quell'uomo l'ha annientata completamente, dopo 4 anni di torture psicologiche lei lo ama ancora e non riesce a rinunciare a lui, che la sta tradendo con una molto + giovane.. tze.. figuriamoci, ... va beh... sto zitta su questo punto.. che è meglio.


Di me.. che dire.. io non scrivo perché le emozioni a volte le faccio morire dentro me, intendo quelle negative.. ma non è giusto, perché il blog esiste, e allora ho deciso di usarlo, è il mio "sfogatoio" e quindi anche se poco comprensibili i miei deliri, mi servono. Ho tante cose da dire, ma proprio tante, perché sono satura... e ho tenuto tutto in un angolo seppellito dell'anima, ma ora vuol liberarsi della negatività provata in questi giorni e vuole librarsi leggera, quindi spero e credo di riuscire anche questa volta a superare il malessere....
Sono Forte, mi rendo conto di essere una roccia, per certe cose c'è gente che si annulla, vedi la mia amica, io invece sono una "tigre" come mi ha definito qualcuno recentemente, in effetti è vero.. ok, sfogatoio, parte prima. Ora invio il post e amen.
Ciao a tutti, e se sono un po' pesante, beh perdonatemi, ma in fondo perché scrivo? Perché è il mio BLOG! Amato blog, ti voglio bene

Gocce

 
 
 

Speedpainting

Post n°297 pubblicato il 01 Luglio 2007 da goccedivaniglia
 

 

 

 

 

 

 NON OCCORRONO PAROLE.

Aggiornamento post del 25 Luglio 2007, in omaggio ad un amico artista che mi ha regalato un mio ritratto realizzato ad arte Grazie mille a Castrese Scatozza. Sono emozionata e felice, grazie di cuore ^_^

Ritratto realizzato da Castrese Scatozza.

Grazie!!

Ecco il suo Blog

 http://artistascatozza.spaces.live.com/blog/

 
 
 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: goccedivaniglia
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 42
Prov: VE
 
 

MIEI DIPINTI AD OLIO

 

"High Summer" di Tamara De Lempicka, copia d'autore, realizzata nel 2007

"Green Turban" di Tamara De Lempicka, copia d'autore, realizzata nel 2006

"The Brilliance" di Tamara De Lempicka, copia d'autore, realizzata nel 2006

"Le cucitrici" di F. Botero copia d'autore, realizzata nel 2008

 
 

ULTIMI COMMENTI

Buonasera, qualcuno conosce il significato de " Il...
Inviato da: Tatiana
il 28/02/2017 alle 18:05
 
cok guzel oyunlar
Inviato da: en güzel oyunlar
il 01/12/2016 alle 21:34
 
gioco molto bello
Inviato da: çok güzel oyunlar
il 01/12/2016 alle 21:31
 
thank you
Inviato da: diyet
il 18/11/2016 alle 12:53
 
thank you
Inviato da: diyetler
il 17/11/2016 alle 23:18
 
 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARTE&DONNE

๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ 
  Tamara de Lempicka

immagine

๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ 
Frida Kahlo 

immagine

Video Frida kahlo

๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ 


๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ 

goccedivaniglia

Le Mie creazioni Equilibriarte

๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑ ๑۩۞۩๑

 

ARTE

Suggerisci La Mia Arte: preleva il banner copiandolo dall'iimmagine sotto 

Arte, che sia essa Poesia, Musica, Arte scenica, avendo in sé il suo pieno, peculiare e insostituibile valore, può allargare e approfondire la nostra comprensione della verità.

immagine

L'Arte è una manifestazione dell'uomo che deve parlare all'uomo, in quanto lui solo ha occhi per comprenderla.

L'Arte ti artiglia lo stomaco. L'Arte ti fa respirare a pieni polmoni. L'Arte produce una patina colorata tra le cui trame si intravede qualcosa di vivo.

immagine

L'Arte viene associata al divino perché la silenziosa esplosione al calor bianco che produce è talmente carica di significanti non-significati che la mente non comprende, e l'uomo medio quando non comprende divinizza o peggio ne viene spaventato e ne fugge.

immagine

L'Arte non è una linea tracciata dalla tecnica o dalla raffinatezza d'intenti, è piuttosto il lamento dell'animo.

 

 

Creative Commons License
Opera pubblicata sotto una

Licenza Creative Commons

Tu sei libero:

Alle seguenti condizioni:

  • Attribuzione. Devi attribuire la paternità dell'opera nei modi indicati dall'autore o da chi ti ha dato l'opera in licenza.

  • Non commerciale. Non puoi usare quest'opera per fini commerciali.

  • Non opere derivate. Non puoi alterare o trasformare quest'opera, ne' usarla per crearne un'altra.

  • Ogni volta che usi o distribuisci quest'opera, devi farlo secondo i termini di questa licenza, che va comunicata con chiarezza.
  • In ogni caso, puoi concordare col titolare dei diritti d'autore utilizzi di quest'opera non consentiti da questa licenza.

Visitor Map


BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Artist Blogs - Blog Catalog Blog Directory

Technorati Profile

La mia compagna di viaggio



 

Questo come ogni altro blog è tutelato dalla legge 675 del 1996 (tutela della privacy), dall'estenzione della suddetta avutasi con il Decreto Legislativo N°196 del 30/06/2003 e dalle norme costituzionalmente garantite al Nome, alla persona ed all'immagine ed all'onore. Quindi, tutto il materiale (scritto e fotografico, nomi, dati, testi) pubblicato sul mio blog non può essere utilizzato senza il permesso mio o dei rispettivi autori, pena denuncia alla Polizia Postale. Lo stesso vale per la diffamazione e la calunnia, che seguono il medesimo regime giuridico-penale della calunnia e/o diffamazione a mezzo stampa (diritto lesivo dell'onore), quindi si sporge lo stesso tipo di denuncia ed iter burocratico. Ciò vale anche nel caso di anonimi, poichè la Polizia Postale può richiedere l'elenco degli IP che hanno effettuato l'ingresso al blog

 
Citazioni nei Blog Amici: 96
 

immagine

artistas

Powered by  MyPagerank.Net Add to Technorati Favorites 

 

 

TAG