Creato da ninograg1 il 16/01/2006

XXI secolo?

Vivere e sopravvivere nel nuovo medioevo italiano

Get the Radio DgVoice verticall no autoplay widget and many other great free widgets at Widgetbox! Not seeing a widget? (More info)
 

STO LEGGENDO E RACCOMANDO

 

 

siti

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: ninograg1
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 59
Prov: MS
 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 197
 
 

SHINY STATS; TROLLS

DIRECTORY

 

TCPA;OIPA

 
Leggi a questo link

 

      aumenta page rank

 

MOTORI

 immagine Best blogs ranking

 

 

XML, PULIZIA

 Basta! Parlamento pulito  Feed XML offerto da BlogItalia.it  immagine immagine Iscriviti I heart FeedBurner 

 

LIST

  Blogarama - The Blog Directory Powered by FeedBurnerIscriviti a RSS aggiornamenti dal titolo: Powered by FeedBurnerSono membro della AM Blog directory

 

GREENPEACE & ARCOIRIS

immagine immagine BlogGoverno    Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini  

 

 

MATRIX 1

un mondo senza regole e senza confini 

Il Fatto Quotidiano

http://www.ilfattoquotidiano.it/

Scudo della Rete

BlogNews

 

NESSUNO TOCCHI CAINO; PACS

immagine   immagine

 

VARIA GRAFICA

immagineDirectory dei blog italiani

 

BLOGITALIA

          BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Messaggi del 05/06/2019

Sanità, per salvare il pubblico dal privato bisogna abbattere le liste d’attesa

Post n°4451 pubblicato il 05 Giugno 2019 da ninograg1
 

Fonte: Il Fatto Quotidiano Cronaca | 5 Giugno 2019 

 

Il nostro sistema sanitario è minato da tempo da corruzione e malaffare. Roberto Formigoni, quando era presidente della Regione Lombardia, diceva che il sistema lombardo era il migliore d’Europa: certo, forse per lui ed i suoi compari che hanno organizzato il sistema privato di accreditamento senza alcun controllo e nel loro interesse. Se a Milano ed in Lombardia i migliori ospedali sono privati, come il San Raffaele, è difficile poter accedere a servizi di livello in quei luoghi “speciali” semplicemente con la mutua. Ma quel che è peggio che i cittadini non capiscono che devono tutti salvaguardare il sistema pubblico perché se esso dovesse scomparire anche quelli che hanno la fortuna di essere coperti avranno premi assicurativi sicuramente più alti. Pensiamo poi ai milioni di italiani che invece una assicurazione non potrebbero permettersela: come già avviene in fasce di persone, rinunceranno a curarsi.

E’ di questi giorni la notizia dell’arresto di diversi medici di Bergamo per aver scelto di effettuare visite private all’interno di strutture pubbliche, riducendo il numero di quelle mutualistiche, e di farne anche in strutture private esterne riducendo così il guadagno di quelle pubbliche per le quali venivano pagati. Una frode ai danni del Sistema Sanitario Nazionale di 950mila euro!

Occorre cambiare questo sistema in cui il privato ormai occupa più del 50% delle esigenze di salute. Occorre un sistema di controlli a campione sui pazienti e non sulle cartelle cliniche o sul cartaceo. Occorre non utilizzare il medico di famiglia come controllore solo perché lo Stato non è in grado di controllare e che i cittadini tutti, a cominciare dai medici, non rispettano le regole, ancor più importanti in un sistema in cui la salute e la malattia sono la base della vita.

Il privato vince soprattutto nella gestione delle liste di attesa per visite, esami e interventi. Occorre proteggere prima il sistema pubblico ed obbligare il privato ad avere, in un sistema concorrenziale equilibrato, gli stessi oneri ed onori. Non serve l’impegno di avere previsto nella prossima finanziaria un nuovo esborso di 350 milioni di euro solo per ridurre le attese. Prendiamo ad esempio la Casa di Cura San Pio X di Milano accreditata con il Sistema Sanitario Nazionale: non ha un pronto soccorso, esiste un programma per sviluppare soprattutto Ginecologia e Ortopedia grazie ai rimborsi regionali alti e perché spesso i medici sono “stimolati” alle visite private con sacrificio di quelle mutualistiche. Non ho nulla contro questa clinica, anzi sono certo che ci lavorano tanti bravi medici, ma non mi pare giusto che la direzione possa decidere chi e quanto curare nel silenzio della Regione.

D’altronde tutti i grossi gruppi sanno che conviene investire in sanità, senza controlli seri. Come De Benedetti con la sua Kos: spiega Investire Oggi, “Anche perché la spesa sanitaria privata è in significativa crescita, laddove ha in parte sostituito la spesa pubblica per alcune prestazioni (prevalentemente ambulatoriali) a seguito dell’incremento del ticket sanitario e dell’allungamento dei tempi di attesa nelle strutture pubbliche”.

Quindi come iniziare a ridurre le liste di attesa senza spendere di più?

– Togliendo il convenzionamento se non si rispettano le regole. Parità di guadagni a parità di prestazioni. Invito la ministra Giulia Grillo a controllare i numeri delle liste di attesa nel privato e inserendo un tetto che non può essere superato se prima non si assicurano le visite della mutua. Controlli quante visite ambulatoriali fanno i vari medici di specialità, ne vedrà delle belle!

– Cancellando i “solventi divisionali”. Spiego meglio. In molte strutture private accreditate si distinguono tre tipi di prenotazioni: lo “sfigato” che attende per una visita con il Ssn anche un anno; il “ricco” che la fa privatamente dopo qualche giorno;  il tipico italiano – il “furbo” o per lo meno si sente tale – a cui viene chiesta una partecipazione diretta simile al ticket, che deve sborsare per una prestazione che il Ssn dovrebbe pagare visto che lui paga le tasse (speriamo!). La Regione resta silenziosa perché non riceve la ricetta del Ssn e quindi non paga nulla riducendo la spesa tenendo i conti in ordine. La struttura ed il medico acconsentono a ricevere una cifra più bassa di una visita privata, ma comunque subito, a differenza di rimborsi regionali inferiori e a mesi di distanza, a scapito di un allungamento delle liste di attesa vere per i cittadini più onesti. Negli ospedali e nelle strutture private accreditate occorre modulare le visite private a seconda delle esigenze di quelle mutualistiche in modo di non far vincere né il ricco né il furbo.

Vogliamo intervenire?

Cronaca | 5 Giugno 2019

 

 

 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

jigendaisukeninograg1shadow_15124hfukrltwister007elyravwoodenshiplacey_munromaresogno67aren.13unsorrisopertedgl1nina.monamourinkoerenzeioosvaldotujanesoloperte_sd
 

ULTIMI COMMENTI

I MIEI BLOG AMICI

- The BoNny
- piazza alimonda
- considerazioni
- Giovani e politica
- vivazapatero
- montagneverdi...
- melodie dell'anima
- bruno14
- *Serendipity*
- Di tutto, di piu'
- Ali Rosse...
- La dea Artemide
- ora ci penso..
- solo per satira; ogni tanto guardo e nn c'era il tuo profilo....
- sterminatore1986
- ossevatorio politico
- blog dedicato ai fumetti: wow!
- neverinmyname
- SOLI CONTRO LA MAFIA
- Gira e Rigira
- Prodi vs SilvioB 3-0
- (RiGiTaN's)
- Job interview
- l'edicolante
- ricambio generazione
- BLOGPENSANTE
- Geopoliticando
- Frammenti di...
- EARTH VIRTU'
- Reticolistorici
- BLOG PENNA CALAMAIO
- Lapiazzarossa
- Il mondo di Valendì
- Italia democratica
- piazza carlo giuliani
- In Equilibrio..
- PENSIERI IN LIBERTA
- MOSCONISMO
- GIORNALE WOLF
- ETICA & MEDIA
- siderurgika
- Il mondo per come va
- lecosistema...
- MONDO NOSTRUM
- IlMioFavolosoMondo
- *STAGIONI*
- LA VOCE DI KAYFA
- NO-global
- hunkapi
- Writer
- alba di nina ciminelli
- imbrogli i
- ippogrillo
- PENSIERO LIBERO
- Perle ai Porci
- ROBIN HOOD
- Un blog demo_cratico
- Aderisci al P.G.M.I.
- rinnegata
- RESPIRA PIANO
- Anima
- Cose non dette
- PersoneSpeciali
- diario di un canile
- Sassolininellascarpa
- disincanto.....
- Dolci note...!
- STAIRWAY- TO- HEAVEN
- vivere è bello
- bijoux
- mecbethe
- my goooddd....
- ...riflettendo.
- BOBO E ZARA
- la Stella di Perseo
- forever young
- ECCHIME
- Regno Intollerante
- io solo io
- MONICA
- coMizia
- Femminilita
- @Ascoltando il Mare@
- nel tempo...
- Non vinceranno!
- Doppio Gioco
- cigarettes & Coffee
- MOONCHILD
- Avanguardia
- Il Diavolo in Corpo
- Angolo Pensatoio
- Assenza di gravità
- cera una volta
- DI TUTTO E DI PIU
- ORMALIBERA
- FATAMATTA_2008
- TUTTOENIENTE
- ZELDA.57
- Triballadores
- club dei cartoni
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

NON LASCIAMOCISOLI & CHE

O siamo Capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, O DOBBIAMO lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza,perchè questo blocca il libero Sviluppo dell'intelligenza "
Ernesto Che Guevara
  

XXI secolo?

↑ Grab questo Headline Animator

 

IDEOGRAMMA DI PACE; EMERGENCY

GRILLO

  No TAV