Community
 
rustyprof
Sito
Foto
   
 
Blog
Un blog creato da rustyprof il 13/10/2006

PETRONIUS ARBITER

Avere stile significa sapere chi sei, cosa vuoi e fregarsene. (Gore Vidal)

 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 40
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

rustyprofvololowdatum_per_formamdancfulviomonti_2013odio_via_col_ventoSky_Eaglegesu_risortoannunz1ossimoraarmandotestiMonica_mmm84belf9soulesoulrosalbapitlatortaimperfetta
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

pensieri a caso

Post n°655 pubblicato il 22 Aprile 2014 da rustyprof
 

Scusate, o voi che mi invitate nel vostro spazio amici e chiedete di entrare nel mio ... Come volete che abbia piacere di invitare una persona che nel suo profilo non mette informazioni? Come potete pensare che io inviti uno sconosciuto a casa mia?

 
 
 

prof in gita 2

Post n°654 pubblicato il 16 Aprile 2014 da rustyprof
 

La mia seconda compagna di viaggio è

Donna Prudenzia: La sua valigia è piccolissima, porto-solo-l'essenziale, e piena di cose ispirate a praticità e buonsenso, sono-una-donna-sola-chi-me-la-porta-la-valigia. Saggia, la signora, molto scrupolosa e saggia, in un lavoro in cui un pizzico di buonumore non guasterebbe e in una situazione in cui essere distesi aiuta. 
Saggia, molto saggia nello spendere, fin troppo saggia nel fare i conti in tasca agli altri, stato spagnolo compreso; ma non condivido, cara Prudenzia, la tua ritrosia al contatto con gli altri, mascherata da tutela della tua sicurezza. Lasciati andare, sorridi, lasciati scattare una foto, su!

 
 
 

prof in gita

Post n°653 pubblicato il 09 Aprile 2014 da rustyprof
 

Benché sia passato ormai un mese dal mio rientro dalla gita, devo ancora descrivervi le mie due compagne di avventura. Il post di stasera è dedicato a 

Fashion Prof: lei, tutta bella perfettina, sempre alla moda, accessori dernier cri, parte con una valigia piccola (dice lei). L'addetto al check-in trova però un chilo di troppo, per cui Fashion Prof esordisce pagando l'extra. Ad oggi (secondo giorno della gita) abbiamo già visto svariate paia di orecchini, almeno tre borse diverse e abbinamenti modaioli in quantità.

 
 
 

Marzullo chi?

Post n°652 pubblicato il 27 Marzo 2014 da rustyprof
 

Cosa rappresenta la tua immagine di copertina su Facebook?
Un albero a primavera: fiori, foglie, verde, un po' a fuoco un po' no. Come mi sento io: giovane, sempre pronta a cominciare qualcosa di nuovo, idee chiare ma non sempre. Ho bisogno di tempo per riflettere.

E quella sul blog?
Il panorama dal Musée Picasso di Antibes: adoro il mare, in quella cornice era uno scatto imperdibile. 

E la la foto profilo? 
Un altro aspetto di me, la Rusty che gioca a fare la vamp. Qualche volta mi disegnano così; è divertente, gratificante a volte, ma è sempre e solo un bel gioco. 

Cosa ci trovo sulla tua pagina fb?
Spesso foto o stati seri (60%, direi), nel 35% dei casi battute semiserie, racconti minimi della mia realtà appena ritoccati e un 5% di ca***... volate. Però divertenti. Nel 120% dei casi ci trovate le mie grandi passioni: scuola, libri, cane e cucina (non necessariamente in questo ordine).

Non è ora di andare a dormire?
Forse sì. 

 
 
 

continuare gli studi

Post n°651 pubblicato il 25 Marzo 2014 da rustyprof
 

Stasera ho avuto una soddisfazione mica da ridere: un mio ex allievo, ora studente di Veterinaria, mi ha detto che è stato ammesso a fare l'Erasmus a Tolosa, in una delle più importanti facoltà di Veterinaria di tutta Europa. Le sue testuali parole sono state: "Si prof ma senza aver fatto il Delf(1) con un punteggio alto non sarei mai passato. E se non fosse stato per lei non l'avrei mai e poi mai fatto". 

Me felice.... (e scusate se me la tiro)

 

(1) la certificazione linguistica francese 

 
 
 

tautologie in prima pagina

Post n°650 pubblicato il 24 Marzo 2014 da rustyprof
 

Sulla home di Libero, sezione "funweek", troneggia una tautologia grossa come una casa:

triste lutto nel mondo del cinema

Voi avete mai visto un lutto allegro?

 
 
 

ricevimento parenti

Post n°649 pubblicato il 20 Marzo 2014 da rustyprof
 

Ieri era la seconda Giornata del Genitore nella mia scuola nuova, la seconda volta (seria, intendo: l'anno scorso ero lì per sbaglio, ogni tanto nelle mie settimane frullate su tre scuole passavo anche di lì, ed era cara e grazia se i miei studenti parlavano di quella pazza di francese ai loro genitori, figuriamoci mandarli a parlare!).

Io sono eccentrica, si sa, per cui questi incontri mi piacciono molto: sono contenta di parlare dei ragazzi, delle persone e non dei loro votini, badate bene; mi interessa molto di più ciò che sta a monte di un 4 o di un 9 perché è quel "ciò che sta a monte" che determina il voto; è su quello che bisogna intervenire per ottenere un cambiamento. Banale, dite voi, ma troppe volte ho sentito colleghi lamentarsi che insomma signora suo figlio non ha svolto in modo adeguato la sintesi delle posizioni kantianamente riassumibili in uno pterodattilo scazonte lateral-sinistro ... il che va benissimo se stai parlando con uno pterodattilo-scazonte-lateralsinistrologo, ma se parli con una coppia semplice non va mica tanto bene.

Mi piace vedere la mamma che si illumina quando si fanno i complimenti (meritati) alla figlia, lo sguardo pensieroso di un papà che mi riconosce di aver visto delle cose in suo figlio che lui non aveva colto; il dubbio negli occhi dell'altro papà che fino a pochi minuti prima garantiva che il figliolo non ha risentito della separazione; mi piace, in sintesi, raccontare ai genitori i figli che loro non vedono, chiedere il loro aiuto a capire ed offrire il mio punto di vista su questi giovani uomini e donne in divenire.

Qualche volta faccio anche scoperte inaspettate: ieri ho conosciuto la mamma - francese - di L., che con me veleggia tra il 4 e il 5 (....), ho incontrato la mamma di D., da cui ho saputo un dettaglio prezioso che lo sarebbe stato ancora di più se l'avessi saputo all'inizio dell'anno; che quei genitori che a me sembravano tutti chiacchiere e distintivo sono invece molto concreti ...

La mia amica, mia sorella, dice che sono l'unica al mondo ad apprezzare questi pomeriggi. No, siamo almeno in due: la seconda è lei. Indovina come ci siamo conosciute....  

 
 
 

In gita - giorno 3

Post n°648 pubblicato il 12 Marzo 2014 da rustyprof
 

La Ciudad de las Artes y de las Ciencias ha un biglietto che permette l'entrata anche in giorni diversi, per cui il mercoledì approfittiamo del biglietto fatto al martedì e rientriamo a vedere il museo della Scienza propriamente detto (il giorno prima eravamo stati all'Oceanografico). Mattina a visitare quello - e qui assisto all'unico momento in cui due persone della quinta di cui sono accompagnatrice ufficiale (in realtà insegno in entrambe le classi in gita) arrivano in ritardo: si sono infatti attardati a vedere meglio alcuni pezzi esposti.

Permettetemi una puntina polemica: alcuni ragazzi dell'altra quinta arrivano sempre sistematicamente in ritardo, oppure scendono in orario ma devono ancora far colazione, lavarsi i denti, tornare in camera a prendere il cappellino... però io ho deciso che sono zen, taaaaaaaaaaaaaanto zen, per cui non me la prendo più di tanto.

Fuori dal museo ci fermiamo ad aspettare i miei due e intanto l'altra classe va avanti verso la fermata dell'autobus, destinazione mare: c'è il sole, c'è meno vento del solito e abbiamo deciso che ci prendiamo mezza giornata di relax dopo tanti km a piedi. Scendiamo al porto, dove possiamo vedere ancora gli hangar dove ricoveravano le barche impegnate nella America's Cup del 2007. Forse è meno bello che allora, ma la suggestione è ancora grande.

Pranziamo con una paella degna di questo nome per una cifra che da noi sarebbe ridicola (15€ per paella, secondo, bevanda e caffè) e poi ... via in spiaggia, dove i nostri giovani eroi (e le nostre meno giovani accompagnatrici) si scatenano in fotografie e balli di gruppo.

Rientro in hotel verso le 17 e riposo del guerriero in vista dell'ultimo giorno (segue).

 

coppa 100 ghinee

 
 
 

In gita - giorni 1 e 2

Post n°647 pubblicato il 04 Marzo 2014 da rustyprof
 

Gente, mi funziona il wifi in camera!!!!! Ne approfitto e aggiorno il blog.

Giorno 1: levataccia - ma meno "accia" del previsto: ho potuto alzarmi alle 5 e partire alle 6.15 da scuola mentre si prevedeva di partire alle 4, il che avrebbe voluto dire fare un pisolo nella notte tra domenica e lunedì, mica andare seriamente a dormire! 

In viaggio va tutto come deve andare, alcuni studenti si godono il battesimo dell'aria; dal canto mio, per una volta decido di non fare l'acida e sorrido all'applauso per il pilota all'atterraggio. Uno spiritoso, non ho capito chi, fa anche partire uno squillo di tromba.

Decidiamo di andare a pranzo in centro, allettati dal fatto che sia "a un quarto d'ora a piedi dall'albergo", dice il concierge. Peccato che i 15 minuti diventino almeno 30 al ritmo di 42 adolescenti in gita e che tra l'andata e il ritorno ci infiliamo un giro bighellone del centro storico. Risultato: al rientro in albergo, ormai alle 18, i nostri piedi sono delle zampogne e il nostro più grande desiderio è spalmarci sul letto prima di scendere a cena. Chissà perché nella notte non ho sentito un fiato dalle camere dei miei studenti....

Giorno 2: oggi si visita la Ciudad de las Artes y las Ciencias, composta da sei edifici progettati da Calatrava e Candela, uno spettacolo in sé, per chi ama l'architettura moderna. Vi dico solo che siamo rimasti lì dalle 12 alle 18, troppo occupati ad osservare le meraviglie dell'acquario per pensare al tempo che passava.

Personalmente ho qualche riserva sul modo di gestire il gruppo e i tempi con cui ci si muove, ma per una volta noi tre insegnanti prendiamo davvero decisioni collettive, per cui faccio le mie proposte, discuto quelle delle colleghe e mi adeguo volentieri anche se ciò che si decide non è ciò che io penso sia meglio.

Alcuni ragazzi stasera pensano di uscire.... Ma dove trovano le energie? 

 
 
 

alla vigilia della gita

Post n°646 pubblicato il 01 Marzo 2014 da rustyprof
 

L'organizzatrice della gita oggi ci ha comunicato le seguenti cose:

  • l'hotel è cambiato: da un 3 stelle ci hanno prenotato in un 4 stelle;
  • il volo è stato spostato di un paio d'ore, per cui non partiremo da scuola prima dell'alba - e non per modo di dire, la partenza era prevista per le 4 del mattino!;
  • il meteo prevede 20 gradi fissi di massima;
  • Valencia ci aspetta.

Ok... cosa andrà storto?

 
 
 
Successivi »
 
 

TUTTI I SANTI LUNEDÌ E VENERDÌ