Pensieri in Cucina

"Nella ricetta c'è tutto ....tranne l'essenziale" - (G.Marchesi)

 
 

ON LINE

 

ISTRUZIONI PER L'USO

Fate CLICK sulle foto per ingrandirle !!

 

ULTIME VISITE AL BLOG

claudiomirandamarcobaldinellinadiamattavelli.52alboaspanoantoAdeleSimioliagriflorsncpasqualetomaiuolo1macfelixlucio.colizziclabag70geniola.danieletorregiulia2004stefanosalvi1verdidgl8
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

AREA PERSONALE

 

ULTIMI COMMENTI

ho apprezzato moltissimo questo articolo. Complimenti da...
Inviato da: diletta.castelli
il 07/10/2016 alle 17:24
 
Davvero molto interessante il mondo delle salse, bel post....
Inviato da: Mr.Loto
il 28/06/2016 alle 18:18
 
Grazzie!
Inviato da: Blog tendresse
il 31/07/2013 alle 09:25
 
Grazie Giorgia!! Mi impegnerů a farlo, promesso!!
Inviato da: lucio.colizzi
il 10/03/2013 alle 15:01
 
Ciao Lucio! Ť da un pů che t seguo su ABC e volevo farti...
Inviato da: Giorgia
il 08/03/2013 alle 18:28
 
 

SECONDI 1

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Questo blog fa parte del gruppo i migliori blog! (ricette di cucina)

 

 

« Tiella di patate, carcio...Linguine con Cozze, gamb... »

Insalata di riso, pollo, pere e pecorino fresco

Post n°27 pubblicato il 20 Febbraio 2009 da lucio.colizzi
 
Foto di lucio.colizzi

 

Ma con tutto sto freddo ti metti a fare un’insalata ??? Yes. Sono appena tornato da una bella nuotata in piscina, e sai com’è si suda, ci si accalda…e così nonostante la serata da quasi neve mi viene voglia di qualcosa di fresco.

E’ solo un’insalata, servita con un po’ di scenografia, bella fresca, semplice più del solito e anche buona. Nel piatto c’è un abbinamento classicissimo: “non fate sapere al giardiniere quanto è buono il formaggio con le pere! ” o qualcosa del genere !!.  formagio fresco e pere appunto!

 

ð       Lessate del riso e raffreddatelo con acqua fredda per eliminare l'amido.Vi consiglio la varietà Carnaroli oppure fate come ho fatto io che ho usato un mix di varietà di tipologia fino e superfino per avere anche un effetto cromatico. In questo caso fate attenzione a scegliere tipologie compatibili come tempi di cottura.

ð       Fate una dadolata fine pere abate e di un formaggio pecorino o caprino fresco e molto sapido. Unitele al riso con sale e pepe q.b. olio extra e qualche goccia di limone. Unite anche un trito fine di foglie di sedano (scegliete quelle più interne e chiare).

ð       Con il pelapatate ricavate delle tagliatelle da una costa di sedano e conditele con olio extra e pepe

ð       Sempre con il pelapatate ricavate delle tagliatelle di carota. Disponetele sul piatto in file da quattro alternandole in modo da ottenere un effetto tessuto (SCOMMETTO CHE QUESTA NON L’AVEVATE MAI VISTA EHH!!).

ð       Su una piastra arrostite dei petti di pollo condendoli con sale pepe ed un goccio di olio extra. A fine cottura scaloppateli con il coltello.

 

Impiattate il riso con un coppa pasta su un lato del tessuto di carote che avevate realizzato sul piatto, disponete accanto le fette di petto di pollo, e sopra un ciuffetto di tagliatelle di sedano.

Sgocciolate qualche goccia di aceto balsamico stravecchio, e finite con un filo d’olio a crudo sul pollo.

Sono sicuro che se lo servite come secondo a una cena ci fate proprio una bella figura|

 Alla prossima 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: lucio.colizzi
Data di creazione: 27/12/2008
 

FOTOGRAFIA GASTRONOMICA

Il mio piatto dal titolo "Il Porcino di Mare" ha vinto il concorso nazionale fotografia gastronomica "anche l'occhio" 2007.

Il Porcino di Mare

 






 





 

 





 





 





 
 




 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31