Creato da lubely il 16/12/2005

piazza alimonda

Resistere x esistere

GENOVA, LUGLIO 2001

Il G8,
quel G8,
non è finito.
Continua
QUI
 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: lubely
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 51
Prov: TO
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

- Ali Rosse
- disinformati
- STOP al Berlusca
- Sfegatata
- GIOVANNI MAIOLO
- Obellaciao
- Il mio obiettivo
- Boycott ©®
- Comunista dentro
- antonia nella notte
- Lo squalo rosso
- Pensiero libero
- revolucion
- Rigitan's
- Viaggi e miraggi
- Avvolgente
- PENSO POSITIVO
- Betty Elena Marlene
- Banshee Cantastorie
- Con l'Unione
- L'Ondacalda
- BLOGROSSO
- XXI secolo?
- VETRINE AI MACELLI
- Pace
- Regno Intollerante
- FiLoStRoNzEggIaNdO..
- Ci sono sogni.....
- AURAROSA...AURANOVA
- ANTIFASCISMO
- Brigate Gb
- BERLUSCONI?NO,GRAZIE
- Hasta siempre!
- Pugni chiusi
- querciarossa
- Di tutto, di piu'
- Rocca CapriLeone
- DOVE OSANO LE PECORE
- Per me, per tutti...
- Guarda avanti a te
- Quattrocaniperstrada
- Ripeness is all
- formidabili i 70
- Blog for Africa
- Blog del Giorno
- Rosso Pensiero
- ERRORI & PERLE
- Quando
- Villa delle libertà
- musica e altro
- lavoroesalutenews
- La Toga Strappata®
- PRINCIvsTUTTO
- Shake my body
- L'angolo di Montotto
- Un blog difficile
- Alessandra pensiero
- CORRENTE CONTRO
- Prc Gargnano
- About a girl
- osservatorio politic
- Mitakuye Oyasin
- libidoscribendi
- CARPE DIEM
- PAPERE E PANNOCCHIE
- IlMioFavolosoMondo
- particellelementari
- Operatore Loggato!
- Briganterosso Blog
- Arrancame la vida!
- Otherwiseness
- Bagnacauda e capperi
- jazzando
- Person to person
- vivazapatero
- Bodybag Blog
- Ricomincio da Me
- cosepreziose
- Libera uscita
- Autoestinguente
- Mente e cuore
- la passione........
- milleimmagini
- welly wonka...
- SenzaFiltroBlog
- Crysalis-blog
- la seconda occasione
- ...viaggiando...
- PiazzaCarloGiuliani
- Piazza delle Erbe
- ...la mia vita....
- Rosa Luxemburg
- farewell
- inkoerenze
- Per ORTONOVO........
- IO NON CI STO
- PISCO MONTANO
- MANGIARE BENE
- La vera me stessa
- MADRE TERRA
 
Citazioni nei Blog Amici: 93
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 
 

 

« 7 in ginnastica16 dicembre 2005 - 10 ma... »

Le parole non servono più

Post n°317 pubblicato il 09 Maggio 2010 da lubely

Ho passato anni a cercare parole. A metterle insieme, ordinatamente, in fila. Anni a cercare di raccontare agli altri le cose che vedevo e loro no. Cercando di fare ridere per le cose che avevano fatto ridere me, di far piangere per le cose che avevano fatto piangere me, di far arrabbiare per le cose che avevano fatto arrabbiare me. A prendere una parola, anche quando voleva nascondersi, e legarla a un’altra, e a un’altra ancora, e così via. Inzuppandole nelle emozioni. Cattedrali di parole. Poi mi allontanavo dallo schermo e guardavo cosa era venuto fuori. A volte un po’ meglio, a volte un po’ peggio. Fiumi di parole che diventavano righe, fiumi di righe che diventavano pezzi. Pezzi cui cercavo di dare gambe, braccia, cuore e testa, e poi di mandare in giro nella speranza che potessero fare il loro dovere. A volte funzionava, a volte no.

Poi è successo che le parole non sono più servite. Parlavo e scrivevo e parlavo e scrivevo. E cosa cambiava? Scivolava tutto sul piano inclinato dell’indifferenza. Parole, centinaia di parole, migliaia di parole ammassate ai piedi di angoli di vita. Ora ne ho ancora di quelle parole, ordinate diligentemente in qualche angolo della mente. Dovrei mandarle via. Dovrei dire: «Non servite più. Non siete mai servite», e sostituirle con «Cazzo culo culo cazzo. Scopare scopare». Tanto alla fine sono queste che vincono.

E’ come avere una donna che hai amato per gran parte della tua vita. Amata battendo sui tasti in lunghe notti insonni. Amata correndo sotto la pioggia, cercando nella nebbia. Amata scrivendo mentre il mondo fuori correva. E poi, all’improvviso, scopri che questa donna, questa bella donna, ti ha tradito. L’ha sempre fatto. E non puoi mandarla via, non puoi andartene. Ci devi convivere. Per forza. Guardarla in faccia tutti i giorni sapendo che ti ha tradito e ti sta tradendo ancora. Ti tradisce proprio mentre tu la guardi.

E allora saranno, finché potranno essere, parole senza braccia, senza gambe. Senza cuore, senza anima. Perché le parole non servono. Non servono più.

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

UNA QUESTIONE DI MANI

Capita di trovarsi
nelle condizioni di avere
bisogno di una mano.

In genere qualcuno c'è.
Io ne ho avuto bisogno.
Le mani ci sono state.
Adesso le mie,
assieme a quelle
di tanti altri,
sono nel
"Blog for Africa".

Lo trovate qui accanto,
a sinistra.

Sono lì.
In attesa di altre mani....
 

ULTIMI COMMENTI

CHI È IL PEDOFILO INCULA BAMBINI PAOLO CARDENA' DEL...
Inviato da: VAMOS-A-GANAR!
il 19/08/2017 alle 18:28
 
1 Ho tantissimo da scrivere su sto Renato Vallanzasca...
Inviato da: GIANNI PANNI
il 07/11/2015 alle 14:58
 
"Anche risentire qualcuno che non sentì da un po'...
Inviato da: S.
il 02/02/2013 alle 12:25
 
Pochi capiscono, ma quei pochi sorridono....grazie liguria...
Inviato da: Countess_alpha_tauri
il 20/11/2012 alle 16:19
 
un blog interessante
Inviato da: vrgd321
il 24/10/2010 alle 15:06