Creato da Universo.Blogger il 12/09/2014

Universo blogger

Curiosità, news, arte, poesia, eventi, cultura e molto altro... una vetrina sui blog della community

 

« Arriva il Natale ed io v...Apre servizio profession... »

Dalle passerelle a "craccolandia", la storia che ha commosso il Brasile

Post n°426 pubblicato il 27 Novembre 2014 da Universo.Blogger



http://digilander.libero.it/Universo.Blogger/g3.jpeg

Ci sono storie che commuovono e fanno allo stesso tempo pensare, questa è la storia di Loemy Marques la bellissima modella brasiliana che doveva diventare, a detta di molti, la futura Gisele Bündchen, ma cosi non è stato.
Ora gira per le strade di San Paolo muovendosi come un fantasma, senza denti,  prostituendosi per 15 euro al giorno per comperarsi le sue 5 pietre di crack giornaliere.

http://digilander.libero.it/Universo.Blogger/1g.jpg

La storia di questa modella è venuta a galla quando una nota rivista, Veja, le ha dedicato una copertina, andando a scovarla nel quartiere ribattezzato craccolandia.
Ma prima di giudicarla per il crack dobbiamo sapere anche che non ha avuto un percorso di vita molto facile, ecco perchè il brasile si è commosso con lei.
Da piccola è stata abbandonata e poi in seguito abusata dal patrigno per ben 6 anni, sognava di entrare nel mondo della moda per dimenticare il triste passato.

http://digilander.libero.it/Universo.Blogger/544210_519767578069411_1408598259_n.jpg

Al giornalista che l'ha intervistata riporta queste parole e il scoccante anedoto: «A 13 anni sognavo di diventare come Gisele», spiega lei stessa e, del resto, bionda, bella, alta, snella ed occhi verdi lo era. «I numeri per sfondare ce li aveva tutti», dice l'agente che l'aveva scoperta, ragazzina, in una piccola città del Mato Grosso. Solo tre anni fa Loemy era una promessa del mondo fashion brasiliano mentre «oggi sono troppo vecchia per fare la modella», sospira mentre si sfrega nervosamente le dita, tutte bruciate dalla pipa con cui ha appena finito di fumare l'ennesima pietra di crack.

http://digilander.libero.it/Universo.Blogger/g4.gif

Un paradosso la sua «vecchiaia» visto che proprio oggi la Marques compie appena 25 anni. «Mi ricordo benissimo il momento esatto in cui iniziai a fumare crack», continua Loemy, «erano le 4 del mattino del 15 settembre 2012. Stavo camminando in centro rientrando da una serata in discoteca quando due ladri mi rubarono la borsetta dove avevo tutti i miei soldi ed i due cellulari. Ero a terra e stavo piangendo pochi secondi dopo il furto e si avvicinò uno spacciatore. Mi passò una pipetta. "Tieni, rilassati" mi disse e diedi la prima tirata. Da allora la mia vita è un inferno».

http://digilander.libero.it/Universo.Blogger/g2.gif

La madre Elisabeth, umile donna di servizio, (la vedete qui nella foto) ha cercato in ogni modo di farla disintossicare, andando a cercarla di persona nei peggiori quartieri di San Paolo. Tutto inutile perché «la dipendenza da crack è immediata e fortissima, scatenando 10 secondi dopo la prima tirata di fumo una gran quantità di dopamina», spiega Mariana, professione psicologa a San Paolo e che invidia molto le norme del nostro paese. Già perché in Brasile pure quando chi si fa di crack è un bambino di 9 anni, una donna incinta al settimo mese o un uomo con un coltello in mano che dà in escandescenze mettendo a repentaglio la sicurezza sua e degli altri, «la legge non consente quello che in Italia si chiama TSO, ovvero Trattamento Sanitario Obbligatorio».




La copertina di Veja ha dato una seconda chance a Loemy per uscire dal tunnel del crack. Il Brasile intero si è commosso leggendo la sua storia - forse perché lei è bianca, bionda e bella sostengono alcuni critici - ma poco importa. Da oggi quella che doveva essere la nuova Gisele è stata ricoverata con il suo consenso in una clinica, con la speranza che ne esca e divenga un nuovo simbolo per la lotta contro il crack che in brasile conta 1,2 milioni di abitanti... circa 1 ogni 200 è dipendente dal crack.



Per ora ha partecipato ad un noto evento televesivo, la vediamo nella foto con la madre...  dove ha raccontato la sua triste storia, e la lotta interiore che sta facendo per uscirne, con questa partecipazione spera di essere d'aiuto a chi vuole uscire dal tunnel.


                                     Universo.Blogger

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

ULTIME VISITE AL BLOG

grazia.barbiscaravanLiberaDivinaCreaturaSEMPLICE.E.DOLCESono44gattinfilax6.2costanzatorrelli46esko04channelfynuotatore_gemerlinobongichiaracomeilsole1sagredo58conand1973gas.o0EllaVide
 

ULTIMI COMMENTI

Il fascino Ŕ di gran lunga superiore alla mera bellezza......
Inviato da: gas.o0
il 28/04/2017 alle 16:27
 
La vita nasce per essere vissuta e per godere mon trovi?...
Inviato da: chiarapertini82
il 05/02/2016 alle 21:16
 
Il 2014 ci sta lasciando, e questo Ŕ ormai scontato, e...
Inviato da: angelheart_2014
il 31/12/2014 alle 13:31
 
SI!! PerchŔ ferma?? auguriiii
Inviato da: avvbia
il 29/12/2014 alle 13:20
 
bellissimo.
Inviato da: tanmik
il 09/12/2014 alle 09:24
 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Universo.Blogger
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
EtÓ: 46
Prov: EE