i Fibromi e i Miomi occorre che vengano sempre operati?

Fibroma uterino, sintomi e terapia
Una patologia piuttosto comune, anche nelle donne intorno alla Menopausa.
Dirò a priori che in questi casi si assiste ad un eccessivo interventismo. Dirò con assoluta convinzione che la donna che presenta queste formazioni può benissimo conviverci, a condizioni, ovviamente che non le procurano fastidi, quindi asintomatici.
Dico questo perchè di recente si osserva a interventi chirurgici di Fibromi che sono assolutamente asintomatici e pertanto non si evenziano motivi per essere operati.
Intanto chiariamo cosa sono i Fibromi e quali sintomi esprimono.
Intanto, vi sono 2 tipi di sintomi e cioè; 1- sulla mestruazione abbondante emorragica( menometrorragia ). Questo fenomeno non dipende essenzailmente dal volume ma dipende dalla sua localizzazione. Molto spesso i Fibromi molto Interni; cioè a dire quelli “Sottomucosi”, anche se di dimensioni di 2centimetri possono dare fenomeni emorragici più dei Fibromi esterni anche di 6-7 cm, ma che non danno alcun fastidio.
Una cosa che va chiarita è che il Fibroma va distinto dall’Utero Fibromatoso che esprime la struttura dell’Utero legato all’invecchiamento; come dire, che a un certo punto si invecchia e i capelli cominciano a imbiancarsi( e io ne sono un esempio ), per cui la si può definire una condizione del tutto “Parafisiologica”.
Il Fibroma può dare un altro sintomo, ovvero, un sintomo compressivo; ad esempio, sulla Vescica in primis, perchè, appunto, la Vescica è un organo ben stabile, quindi meno mobile, il che dtermina nella paziente la necessità di urinare di frequente ( Pollachiuria ), oppure può dare pressione sul’intestino ma più rare perchè l’inetstino si muove, “scappa”.
Chiaramente per dare questi sintomi, il Fibrma deve avere un certo volume.
Poi ci sono i Fibromi Interni, cosiddetti “Intramurali” facilmente associabili a fenomeni emorragici, ma sicuramente non come quelli “Sottomucosi”.
Questi Fibromi, se non raggiungono dimensioni rilevanti; 6-7-8 cm se sono asintomatici non ha senso toglierli.
C’è però un punto che si rivela motivo di discussione tra medici e cioè, quando è presente in una donna che cerca di avere un figlio ma non riesce ad avere.
Ebbene, quì bisogna fare attenzione perchè è un problema importante.
Se la donna non riesce ad avere la gravidanza e tutte le altre cause sono state escluse e stato dimostrato che togliere il Fibroma esprime un aumento delle probabilità di avere la gravidanza . Ma non ha alcun senso; è bene dirlo, togliere un Fibroma di 3cm intramurale in una donna che programma una gravidanza e ce l’ha, questa donna, lo può portare benissimo avanti la gravidanza anche col Fibroma presente.
In altri termini, non c’è bisogno di affrontare una chirurgia Prima della gravidanza, tanto più che vengono poi a procrastinarsi i tempi di attesa della gravidanza di almeno 6-8 mesi e per una donna di 36-37 anni questo peggiora perchè significa aspettare un altro anno; non solo, ma si espone la donna-paziente a rischi di aderenze post-intevento che possono ridure le probabilità di fertilità.

i Fibromi e i Miomi occorre che vengano sempre operati?ultima modifica: 2021-06-14T14:20:08+02:00da un_uomonormale0

6 pensieri riguardo “i Fibromi e i Miomi occorre che vengano sempre operati?”

    1. Ciao Licia carissima, tra miomi e fibromi la differenza sta nella formazione cui sono formati. Se la componente che prevale è muscolare si chiamano Miomi, se a prevalere è la componente fibrosa si chiamano Fibromi. Qualora non di distinguono le due forme si chiamano Fibromiomi. Spero di averti soddisfatta. Un caro abbraccio Licia cara.

  1. Benissimo: un’operazione chirurgica è sempre un rischio. Fra i miei molteplici probemi di salute, non ho avuto quello di cui parli e mai sono stata sottoposta ad operazione chirurgica per questa componente del mio corpo.Ora non penso di dovermi più preoccupare, anche se, in relazione alla salute, non si può essere mai sicuri di nulla.L’argomento è, comunque, interessante perchè questo disturbo è comune a molte donne.Tu sei così bravo ad informarci, che ci sentiamo un po’ più rassicurate ed orgogliose di averti amico, carissimo Dott. Pertanto, ti lascio il mio saluto di lieta serata, Ciao

Lascia un commento