Creato da Filottete3 il 16/11/2005
Echi di mercanti, frutti che secernono secreti, crepe di profumi, rotture e bisbigli origliati, specchi di liquidi e materie in zattere traghettanti, "cancarineddj" piccanti come cuori vulnerabili non esposti
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Tag

 

Ultimi commenti

Mi sono permessa di copiare questo post nel mio tumblr con...
Inviato da: L.
il 28/09/2010 alle 21:35
 
Ci sono rapporti diversi. Li' a livelli di sistema...
Inviato da: FilotteteManfredi
il 20/10/2009 alle 01:43
 
Libertà in cina...dici che dovremmo prendere questa storia,...
Inviato da: martha76.mt
il 19/10/2009 alle 22:40
 
Cara Paola, ti ringrazio per aver commentato ad un vecchio...
Inviato da: Emanuele-Filottete
il 08/07/2009 alle 23:46
 
che tristezza... in ogni storia trovo un pezzetto di...
Inviato da: paola barbarino
il 04/07/2009 alle 00:59
 
 

QUESTA OPERA GODE DI UNA LICENZA CREATIVE COMMONS

Queste sono le mie volontà sui diritti d'autore! 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

immagine

Questo è un blog di terrazze di arrosti e tempeste cerebrali di stagioni

DIPINTI DI CASA MIA - PROGETTO SOCIEDADE

DIPINTI DI CASA MIA - PITTORE CHE NON IMBIANCA

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 39
 

        immagine

       Simboli come smorfie

 

Ultime visite al Blog

pintodgl10LiberoSinglefrancescosaccomannoAnanke300samu711non.sono.ioSeria_le_Ladypsicologiaforensemamodeimart.masGeppettinoumamau0c0mputerl0vemitch230rago.mar
 

ORIGINI DEL MONDO NASCOSTE NELLE STAGIONI

immagine

Per i non minorenni cliccare qui sotto:

campagna permanente ed augurale di più patata per tutti.

 

Segnali essoterici, come a cercar tartufi o far pipì vagando nella notte, rilievi archeologici di vecchie monete. Cornice di un blog dove vivono fantasmi di pugili cinefili in scandalosi vecchi tempi anteguerra.

Queste sono le porte di chi non è colui che si crede, come il metafisico dell'uomo cieco che in una stanza buia cerca un cappello nero. E il cappello non c'è.

         immagine

 

   immagine

Prospettive espressioniste e citazioni geometriche di sguardi

 

SPECCHI RIFLESSI DI MIE EMOZIONI

I poeti sono brutte creature, sognatori. Ogni volta che parlano, è una truffa. Per questo non voglio che mi si descriva come sembra. Non sono colui che mi si crede.

Gli sguardi inascoltati e i silenzi visti sono sul nostro volto. In questo blog vi auguro di domandarvi e rispondervi sui misteri di frutti proibiti e della verità, che stà in quale tipo di anfratti vulvari? Nessuno lo sa.

"Svennero ad uno ad uno, svanirono nel fondo

pallide secche tranciate dalla poppa

e gli occhi perle, e le labbra coralli

e sale macinato al fondo le loro ossa.

Lui le piangeva, smemorando i volti

e mi pregò, mi nominò per loro,

e io, bianca spuma, per lui ruppi lo specchio:

sillabò i loro nomi uno per uno,

e al capo dell'elenco trovò il suo,

per lo spirito divino che gli avevo infuso,

che è animo, e memoria pietosa,

e il cuore pompò brezza nuova alle tempie,

e due sorgenti sciolsero il sale degli occhi.

A nulla valsero Circe, Calipso, altre maghe,

effimere come sogni o secche sottoprua.

Il mare, lei controluce, al tramonto,

e poi, nel sonno, lui seduto accanto,

-Tu non dissolverti, non morire,

non fare tutto finto di nuovo e per sempre-.

Il buio, le lacrime e il singhiozzo trattenuto,

fiume che nutre il mare per non svegliarla."(R.M.)

 

COME SI MIMA LA QUINTA STAGIONE?

immagine

 

 

« Messaggio #194TRENI PERSI, O COINCIDEN... »

LE REGOLE DEL GIOCO DEL NUOVO ROMANZO SERIALE COLLETTIVO

Post n°195 pubblicato il 15 Maggio 2007 da Filottete3

immagine

Ognuno può partecipare e scrivere a modo suo la propria versione.

L'importante è che rispetti poche condizioni. L’assurdo come il veridico in una cucina ex granaio. Come in un set teatrale, una famiglia tipo vive le maschere di quello che vediamo e sentiamo tutti i giorni. In scena lo spettacolo domestico della vita e, nel ruolo di attori, ci sono anche i colori e gli odori di ingredienti e spezie. Nonché un papà agricoltore biodinamico e biologico, saggio coltivatore ex marinaio, livello scolastico 5° ginnasio: nell’incipit iniziale si chiamava Filottete Il Grande, detto scherzosamente Il Vecchio, ma il nome può essere immaginato volta per volta diversamente da ognuno.

Candida sua moglie, nome immutabile, lavora nelle ferrovie come capotreno, chiacchierona, livello scolastico 5°Ragioneria. Diego, loro figlio, di 5 anni, che inizia a disegnare copiando da vecchie riviste pornografiche trovate in soffitta ma nessuno se n’è mai accorto, tranne Ludovica la maggiore. Nelle puntate della vecchia serie, finalmente si scopre che le riviste erano quelle sulle quali la mamma aveva posato da giovane. Vincenzo, di 13 anni, secchione. Si rimanda alle sue invettive passate. Marianna, l’altra figlia, simpatica e gioiosa finché frequenta i gruppi neocatecumenali poi scopre che l’Università non le piace più e nemmeno la parrocchia che non la fa ragionare e scappa all’estero. Ludovica, la maggiore, lascia l’Università perché il suo lavoro da Pubbliche Relazioni le aveva preso energie. Il suo "lavoro" da "Pubbliche relazioni", diciamo a ore. Ha una sola amica, MiTiJo. Non hanno televisione, ma solo radio, giornali, internet. Da tempo squillava il telefono e nessuno rispondeva dall’altro capo del filo. Un fantasma? No, nelle puntate ultime si scopre che i nonni erano morti e cercavano di avvertirli. I personaggi si muovono forse tra la nebbia come nel sole. Ogni stile è lecito ed ogni esercizio è permesso. Il mediterraneo guarda questi personaggi.

Un'ultima regola: la lunghezza non può superare l'esagerazione. Un post con un veloce plot, ma che contenga almeno qualche vocabolo che non si usa più da tempo come desueto, sovente, eziandio, perbacco, plenitudine, egli, nevvero, accipicchia, allibratore, appropinquarsi, bastevole, buondì, calcolatore o elaboratore elettronico, codesto, debbo, desultorio, di sguincio, diporto, donzella, fare fiasco, garrulo, imago, lasso, manicaretto, mestiere, mostranza, nembo, nubilos, perdere la trebisonda, pitocco, procelloso, pugnace, ricordanza, ritrecine, rompere gli indugi, rostro, satollo, speme, voi (al posto di Lei)...e TANTI ALTRI CHE VI VERRANNO IN MENTE.

Firmate e pubblicate su questo blog.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/Emanuele/trackback.php?msg=2703210

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
bimbetta25
bimbetta25 il 16/05/07 alle 07:56 via WEB
ciao, credo che parteciperò, ho già scritto anche per un altro blog che fa una cosa simile www.piccolemorti.splinder.com ma dove devo mandare il mio elaborato?
(Rispondi)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 16/05/07 alle 09:43 via WEB
non appena aprirò il blog a tutti dopo il post 200. Per ora mi assenterò un po' per questo inizio d'estate.Se hai fretta mandalo in email, lo conserverò e lo pubblicherò dopo il post 203 circa... EMANUELE
(Rispondi)
falco58dgl
falco58dgl il 16/05/07 alle 12:55 via WEB
Va bè, ma le regole di composizione? Lunghezza, tempi di presentazione, ecc? Forse ne parli altrove. Ah, ti ho aggiunto agli amici :) W.
(Rispondi)
 
Manfredi.E
Manfredi.E il 16/05/07 alle 13:04 via WEB
Come accennavo prima, mi assenterò per l'inizio dell'estate. Intanto scaldiamo le nostre menti, il box rimane a ricordarcelo. Non ci sono limiti di lunghezza, sono però puntate da sit com: bisogna tenere a mente.Tempi di presentazione, dopo il mio post 205 aprirò.
(Rispondi)
 
 
Manfredi.E
Manfredi.E il 16/05/07 alle 13:04 via WEB
Sono sempre io, chi non lo sa. FILOTTETE 3°
(Rispondi)
dammitutto2
dammitutto2 il 17/05/07 alle 14:09 via WEB
grazie x avermi aggiunta lo farò anc'io subitissimo e con immenso piacere ^_^
(Rispondi)
 
Filottete3
Filottete3 il 20/05/07 alle 22:32 via WEB
Mi piace molto il testo nella intestazione del tuo blog.
(Rispondi)
scalzasempre
scalzasempre il 10/10/07 alle 10:56 via WEB
il romanzo seriale collettivo? basta leggere i giornali, c'è tutto. Ognigenere&gusto.
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.