Blog
Un blog creato da cile54 il 09/01/2007

RACCONTI & OPINIONI

Pagine di Lavoro, Salute, Politica, Cultura, Relazioni sociali - a cura di franco cilenti

 
 

NUMERO CARTACEO LUGLIO 2016

www.lavoroesalute.org

Chi è interessato a scrivere e distribuire la rivìsta nel suo posto di lavoro, o pubblicare una propria edizione territoriale di Lavoro e Salute, sriva a info@lavoroesalute.org

Distribuito gratuitamente da 32 anni. A cura di operatori e operatrici della sanità. Finanziato dai promotori con il contributo dei lettori.

Tutti i numeri in pdf

www.lavoroesalute.org

 

LA RIVISTA NAZIONALE

www.medicinademocratica.org

MEDICINA DEMOCRATICA

movimento di lotta per la salute

 TUTTO IL CONGRESSO SU

www.medicinademocratica.org

 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 181
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

MAPPA LETTORI

 

ULTIME VISITE AL BLOG

agostina.marchesesoloperte_sdfin_che_ci_sonolaura_torrimorositasdgl18marintoshmariateresa.savinodolcissima.ldcile54lucre611Elemento.ScostantebluiceeeSono44gattinfilax6.2licsi35penomadi50
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Per gli aggiornamenti quotidiani, il blog si avvale frequentemente dei siti: www.liberazione.it  www.rifondazione.it www.prctorino.it www.controlacrisi.org   www.globalist.it     www.italia.attac.org http://bellaciao.org www.ilmanifesto.it     http//maurobiani.it       http://it.peacereporter.net www.sbilanciamoci.info www.contropiano.org http://www.lila.it       www.emergency.it www.medicisenzafrontiere.it www.diario-prevenzione.it www.womenews.net www.osservatoriorepressione.org/ www.migrantitorino.it www.superando.it

-----------------------------------

Trovi Lavoro&Salute             e franco cilenti anche su Facebook

 

 

« La facilità del popolino...Veri «gironi dell’infern... »

Le indecenti bugie di Letta "La crisi sta finendo" inondano le case ma le fami­glie non ricche sono sem­pre più sul lastrico

Post n°8552 pubblicato il 05 Febbraio 2014 da cile54

Calano i redditi in tutte le regioni

Letta o Squinzi? Otti­mi­smo della volontà o pes­si­mi­smo della ragione? Insomma, la crisi è finita o no? Gli ita­liani la rispo­sta la sanno benis­simo ed è no. Ma se non bastasse guar­darsi nel por­ta­fo­glio o nel fri­go­ri­fero per farsi un’idea, allora ecco i dati resi noti ieri dall’Istat. «Nel 2012 il red­dito dispo­ni­bile delle fami­glie in valori cor­renti dimi­nui­sce, rispetto al 2011, in tutte le regioni ita­liane». A livello nazio­nale il calo è dell’1,9%, il Sud regi­stra un –1,6%, il Nord-est scende dell’1,8%, men­tre nel Nord-ovest e nel cen­tro si rag­giunge il –2%. Le regioni che pagano di più sono Valle d’Aosta e Ligu­ria (-2,8%). «Il red­dito mone­ta­rio dispo­ni­bile per abi­tante è pari a circa 20.300 euro sia nel Nord-est sia nel Nord-ovest, a 18.700 euro al Cen­tro e a 13.200 euro nel Mezzogiorno».

A livello nazio­nale il red­dito medio è pari a 17.600 euro. Al primo posto come sem­pre Bol­zano con 22.400 euro, all’ultimo la Cam­pa­nia, con poco meno di 12.300 euro. In media nel nord si supe­rano di poco i 20.300 euro. Nel Cen­tro il valore è attorno ai 18.700 euro, al Sud si scende fino a a una media di circa 13.200 euro. Signi­fica che chi vive nel Mez­zo­giorno ha un red­dito infe­riore del 35,2% (un quarto in meno) rispetto a chi vive nel Set­ten­trione e del 24,9% rispetto alla media nazio­nale. Il risul­tato è che le regioni povere sono sem­pre più povere e le regioni ric­che si stanno impo­ve­rendo sem­pre più velocemente.

I dati sono con­fer­mati dall’analisi di Con­f­com­mer­cio: nel 2012 la ric­chezza netta pro capite è tor­nata ai livelli del 2002 per­dendo, rispetto al mas­simo rag­giunto nel 2006, oltre 18.000 euro a testa, e i con­sumi sono crol­lati del 4,2 %, a fronte di un innal­za­mento delle tasse tri­pli­cate a 4,6 miliardi.

Per Col­di­retti sono 4,1 milioni i poveri che nel 2013 devono chie­dere aiuto per man­giare (+10%), il 37% sono al sud per un totale di 1.542.175 di indi­genti, in aumento del 65% negli ultimi 3 anni. In Cam­pa­nia sono pas­sati da 509.928 a 913.213. Nelle isole gli assi­stiti cre­scono da 496.771 a 748.584 di cui 660.152 in Sicilia.

Ma anche al Nord c’è chi non rie­sce a sfa­marsi. Tra il 2010 ed il 2013 si è regi­strato un aumento del 32% (da 797.939 a 1.056.855 per­sone). In Emi­lia Roma­gna i 163.029 poveri sono diven­tati 228.591(+40% dopo il ter­re­moto). Per la Con­fe­de­ra­zione ita­liana agri­col­tori (Cia) dall’inizio della crisi la spesa per la tavola è calata di 2,5 miliardi di euro l’anno e nel 2012 è scesa a 117 miliardi, come vent’anni fa. Per 6,5 milioni di cit­ta­dini l’unica alter­na­tiva è il low cost e il discount. Men­tre nel Sud quasi un quarto della popo­la­zione non può per­met­tersi un pasto ade­guato tutti i giorni.

«La crisi non sta affatto finendo, dato che le fami­glie sono sem­pre più sul lastrico», com­menta il Coda­cons. Ancora più pes­si­mi­sta l’Osservatorio Nazio­nale di Feder­con­su­ma­tori secondo cui il calo dei red­diti sarebbe stato del 3,6% con con­tra­zione dei con­sumi del 4,7% nel 2012, del 3,4% nel 2013 e con un pre­vi­sione di un ulte­riore –1,1% nel 2014.

E per finire, secondo i dati resi noti da Link Lab, il Labo­ra­to­rio di Ricerca Socio-Economica dell’Università degli Studi Link Cam­pus Uni­ver­sity, nel 2013 in Ita­lia c’è stato un sui­ci­dio ogni 2 giorni e mezzo. In un caso su due si tratta di impren­di­tori, ma aumen­tano i disoc­cu­pati. «Nel 2013 sono state 149 le per­sone che si sono tolte la vita per moti­va­zioni eco­no­mi­che, rispetto agli 89 del 2012. 238 il numero com­ples­sivo dei sui­cidi per motivi legati alla crisi eco­no­mica regi­strati in Ita­lia nel bien­nio 2012–2013».

Non resta che attac­carsi alle cifre del mini­stro del Lavoro, Enrico Gio­van­nini secondo cui a metà feb­braio l’Istat cer­ti­fi­cherà una cre­scita dello 0,2–0,3%. La spe­ranza è sem­pre l’ultima a morire.

Giorgio Salvetti 

04/02/2014 www.ilmanifesto.it

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

CON IL POPOLO PALESTINESE

 

L'informazione dipendente, dai fatti

Nel Paese della bugia la verità è una malattia

(Gianni Rodari)

 

www.controlacrisi.org

notizie, conflitti, lotte......in tempo reale

--------------------------

www.osservatoriorepressione.info

 

G8 GENOVA 2011/ UN LIBRO ILLUSTRATO, MAURO BIANI

Diaz. La vignetta è nel mio libro “Chi semina racconta, sussidiario di resistenza sociale“.

Più di 240 pagine e 250 vignette e illustrazioni/storie per raccontare (dal 2005 al 2012) com’è che siamo finiti così.

> andate in fondo alla pagina linkata e acquistatelo on line.

 

LA TRUFFA DEL DEBITO PUBBLICO

Il nuovo libro di Paolo Ferrero

---------------------------

PIGS! La crisi spiegata a tutti

"in parole povere"

in libreria e On line, http://www.deriveapprodi.org/2012/06/pigs/
.......................................................

 
---------------------
Lavoro e Salute sostiene l'iniziativa di legge dell'Associazione "Io sò Carmela" contro la violenza sui minori

Disegno di legge.
 

Giorgiana Masi

Roma, 12 maggio 1977

omicidio di Stato

DARE CORPO ALLE ICONE