Terra senza Tempo

Me, Myself... and mysteries!

 

MSN CONTACT

Per chi volesse, puo' aggiungere il mo contatto MSN:

nushuth_chiocciola_libero.it

vi chiedo solo di lasciarmi un messaggino per dirmi chi siete, altrimenti la richiesta verrà rifiutata,
Non mandate email a questo indirizzo, non lo leggo mai..
 

FACEBOOK

 
 

AREA PERSONALE

 

ULTIMI COMMENTI

 

« Tempo che fuggeTunguska! »

Il sogno di Icaro

Post n°6 pubblicato il 04 Novembre 2006 da sir_simon
 
Foto di sir_simon


Da sempre il sogno dell'uomo e' statto quello di poter spiccare il volo.
Ma quando il sogno si e' trasformato in realtà?
Fu nel 1783 quando i fratelli Montgolfier riuscirono a sollevarsi dal suolo.. ma siamo davvero sicuri che fu proprio il loro pallone la prima macchina che ha solcato i cieli?

Forse potrebbe interessarvi la storia di alcuni oggetti ritrovati in quantità in colombia, perù costa rica e venezuela.

Sono indicativamente lunghi 5 centimetri ciascuno, il piu famoso di questi, chiamato "aereo di bogotà" è conservato alla "Banca nazionale di Columbia, e la loro datazione coincide con il periodo di dominazione Azteca.
Ma cosa avevano visto questi uomini per creare oggetti simili? Convenite con me che assomigliano in tutto e per tutto a modellini di moderni aerei, se non di ultima, di penultima generazione.
Essi riproducono in modo molto fedele sia le ali, a delta, sia la coda con il timone, e persino la cabina di pilotaggio.

immagine

Moderni ingegneri aeronautici hanno tentato di capire se un oggetto in scala reale fosse capace di volare.
Il primo a incuriosirsi fu l' ingegnere tedesco J.A. Ulrich, che si accorse che riproducevano in modo molto fedele la forma di un caccia a reazione SAAB F-104 che a quei tempi era appena entrato nella dotazione dell'areonautica svedese.
Fu poi la volta di un altro tedesco, questa volta un ufficiale, il Tenente Peter Belting, che tentò di rirpodurre uno di questi oggetti in scala maggiore, per poi montare sul modello cosi ottenuto, un motore elettrico e un radiocomando.

Le prove dimostrarono che non solo era capace di volare, ma era anche estremamente manovrabile ed elevatissima stabilità.

Furono poi tre spagnoli, Justo Miranda, Paula Mercado e Romàn Molla a costruire altri modellini in scala maggiore per sottoporli alla galleria del vento e a software di simulazione di volo. confermarono che l'aerodinamicità era eccezionale ed adatta al volo.

A questo punto.. a cosa servivano le linee di Nazca in perù?
Erano disegni creati per essere visibili algi dei? O piu simili a moderne piste di atterraggio?

O forse erano tutte e due le cose insieme, visto che, teoricamente, se qualcuno avesse posseduto la capacità di volare sarebbe stato venerato come un Dio?

In fondo..quasi tutte le culture antiche si parla di Dei con poteri magici.. dalla capacita' di volare, alla capacità di scatenare il fulmine.. a delle armi potentissime e invincibili...

Altre foto:

immagine

immagine

immagine

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: sir_simon
Data di creazione: 29/10/2006
 

ULTIME VISITE AL BLOG

PIERCARLO01pitrelliangelomatriax2004rodolfofiadinoNUSHUTHsir_simonsalvatore1frubino.eliacristiana.bachdisfrancodis2411aramarco85FedererXXX1969msergio0dadopakjackwolf_95
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 16
 

MAPS