Creato da christie_malry il 25/07/2013

Empire Of slack

Un poeta non è nulla se non l'ombra di sè stesso

 

 

« IXXI »

X

Post n°217 pubblicato il 25 Gennaio 2017 da christie_malry

 








Il grano dal lòglio X

Si buttò sul letto nella camera per gli ospiti e prese a fissare il soffitto
con sguardo assente. Marta, nel frattempo, aveva acceso la televisione
e l'ascoltava a un volume impossibile. Lui nascose la faccia sotto il
cuscino e cominciò a rigirarsi sopra le lenzuola, preda di una confusione
e di un senso di colpa indicibili. Fu quando non riuscì a sopportare oltre 
che si alzò e si infilò nel soggiorno urlando di abbassare il volume. Marta
nemmeno si girò a guardarlo e Phil capì immediatamente quanto avesse
improvvisamente a disprezzarlo e ne capì, nebulosamente, la ragione.
Ci doveva essere qualcosa tra le sorelle...una specie di patto, una
complicità, un piano oscuro per metterlo in mezzo. Ancora non ne capiva
il motivo ma Marta gli stava buttando Costanza fra le braccia. Poteva
essere una vendetta per il tradimento di Lawrence? E Marta si dimostrava
così disponibile a barattare il suo compagno con simile facilità? Lui si
mordeva le mani per essere stato così stupido e facile preda. Non era
riuscito a resistere, non aveva ragionato. Si era fatto sovrastare dai sensi.
Un muro invisibile s'era alzato fra lui e le due gemelle e provava persino
un po' di pietà per suo fratello Lawrence, che forse s'era imbarcato non
senza un motivo nell'avventura con Greta. Probabilmente era esasperato
dal gelido approccio di Costanza, dalla sua misteriosa enigmaticità. Forse
voleva solo un po' di sollievo in un rapporto sincero e non complicato.
quello che Costanza (con la sua cerebralità) non era in grado di offrirgli.
Con il cuore in subbuglio e un misto di rabbia e odio nel cuore aprì la
porta e uscì sul pianerottolo senza nemmeno dare un bacio alla sua 
compagna. Sbatté violentemente e prese a scendere le scale con le
lacrime agli occhi. Quando fu sulla strada la luce stava già esalando
e la precoce sera invernale bussava energicamente contro la sua
malinconia. Entrò in un bar, il Betahaus e decise di farsi abbattere
dalla contraerea alcolica. Iniziò con cocktail poco carichi allungandosi
contro il banco. Poi, quando fu alticcio al punto giusto passò alle
armi di distruzione di massa: vodka nera, gin liscio e whisky on the
rocks. Le sue ferie finivano tra due giorni e una fitta al cuore gli si
insinuò, traditrice, sino a diramarsi in un leggero tremito alle dita.
Ora cosa sarebbe successo? Era andato a letto con la ragazza di
suo fratello, ne aveva tradito la fiducia e si era fatto avviluppare
nei piani indecifrabili delle gemelle. Rifletté su quanto fossero
diversi e disgraziati loro due, Phil e Lawrence, rispetto alla spietata
macchina da guerra sciorinata dall'efficienza di Costanza e Marta.
Il suo gemello si era ficcato in un bel ginepraio e per un attimo pensò
a Greta, la studentessa diciannovenne che aveva conquistato il cuore
di Lawrence. L'aveva vista due volte con lui e gli era sembrata una
coppia felice e semplice, assolutamente non complicata e serena.
quanta differenza con l'ambiguità di Costanza, i suoi progetti oscuri,
la sua vita artificiosa nel mondo della moda. No! Capiva che doveva
difendere il gemello dalle lugubri mire della sua stessa fidanzata,
ancora ufficiale. Poteva mettere il suo petto davanti alle baionette
dell'inganno e dell'agguato, cosa che non era riuscito a fare quando
si era abbandonato come un fesso nel corpo semifreddo di Costanza.
Ormai era completamente ubriaco ed erano le cinque del pomeriggio.
Non una situazione anomala per una città come Berlino, ma comunque
qualcosa di vagamente imbarazzante. Ingollò un'ultima grappa e salutò
il cortese barman cercando di trovare l'uscita con le sue gambe. Riuscì
nell'impresa e si diresse barcollante verso la fermata della metropolitana
in Moritzplatz. Tempo una decina di minuti e sarebbe giunto nel suo nido
in Uhlandstrasse.










(Continua)











 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 59
 

ULTIME VISITE AL BLOG

stellasonia0attore49gipsy.mmspageticlock1991massimo.sbandernosisyphus13surfinia60Lutero_Paganoannamatrigianopa.ro.leadele.camisaniprefazione09lascrivananodopurpureo
 

ULTIMI COMMENTI

Grazie infinite :)
Inviato da: christie_malry
il 23/06/2017 alle 15:43
 
Grazie. Questo, purtroppo è il mio ultimo racconto lungo su...
Inviato da: christie_malry
il 23/06/2017 alle 15:43
 
eccomi dopo tanto ... e con calma leggerò tutto grazie...
Inviato da: stellasonia0
il 29/03/2017 alle 00:14
 
Finale sorprendente per una trama che gia' dall'...
Inviato da: oltreL_aura
il 04/03/2017 alle 15:16
 
Considerami già prenotato :-)
Inviato da: Lutero_Pagano
il 20/02/2017 alle 20:30
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom