#iodanzocolmioIDOPERADOMUS_5ROSSANAABBRITTA
Oggi sulla pagina spettacoli “Sonar” del Corriere Adriatico si parla di Rossana Abritta,   coreografa e danzatrice emergente, e del suo nuovo lavoro performativo a Pesaro dove lo scorso anno ha vinto il primo premio di Interfaccia Digitale  con il corto di video danza μετά, prodotto per Artisti in Transito.
La danzatrice dopo aver realizzato il video in clausura nel primo lockdown 2020 per l’evento on line  d’arte contemporanea OperaDomus #iodanzocolmioID, ha partecipato alla prima edizione del premio di videodanza di di Hangart Festival  confermando le sue straordinarie doti artistiche, e dando ampia prova che era possibile danzare, dentro e fuori,  nonostante l’obbligo della pandemia. Per un danzatore lo spazio limitato è il peggior impedimento,  ha bisogno soprattutto di uno spazio mentale ed emozionale dove immaginare e dare forma alle proprie idee. L’arte che è inevitabilmente sotto i nostri abiti, resta a contatto con la parte nuda di noi, la passione sperimentale, l’intuizione, la curiosità e la ricerca espressiva, e scopre il livello successivo (artunderclothes).
Questo per dire che l’Arte – come spiega Rossana Abritta –   in questo caso la danza, permette di trasformare un’intenzione in creazione che condivisa diventa conoscenza,  se esplorata diviene esperienza, e quando respira da sola apre nuovi Spazi da vivere.
Il premio, una residenza d’artista, vedrà l’artista romana e la sua equipe Fabiana Piscitelli e Eugenio Panichi (regista e cameraman), Ludovica Centracchio (musiche) e Francesca Inicorbaf (costumi) realizzare un site specific di danza tra il Museo Nazionale Rossini, i Musei Civici di Pesaro, Il Teatro della Maddalena e il centro storico di Pesaro.  Il lavoro sarà presentato fuori concorso alla II edizione di Interfaccia Digitale 2021. Le riprese iniozierannoad aprile.
Da #iodanzocolmioID a Interfaccia Digitale | Rossana Abritta quando c’è corpo e non soloultima modifica: 2021-03-23T09:06:33+01:00da Dizzly