Creato da Filottete3 il 16/11/2005
Echi di mercanti, frutti che secernono secreti, crepe di profumi, rotture e bisbigli origliati, specchi di liquidi e materie in zattere traghettanti, "cancarineddj" piccanti come cuori vulnerabili non esposti
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Tag

 

Ultimi commenti

Mi sono permessa di copiare questo post nel mio tumblr con...
Inviato da: L.
il 28/09/2010 alle 21:35
 
Ci sono rapporti diversi. Li' a livelli di sistema...
Inviato da: FilotteteManfredi
il 20/10/2009 alle 01:43
 
Libertà in cina...dici che dovremmo prendere questa storia,...
Inviato da: martha76.mt
il 19/10/2009 alle 22:40
 
Cara Paola, ti ringrazio per aver commentato ad un vecchio...
Inviato da: Emanuele-Filottete
il 08/07/2009 alle 23:46
 
che tristezza... in ogni storia trovo un pezzetto di...
Inviato da: paola barbarino
il 04/07/2009 alle 00:59
 
 

QUESTA OPERA GODE DI UNA LICENZA CREATIVE COMMONS

Queste sono le mie volontà sui diritti d'autore! 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

immagine

Questo è un blog di terrazze di arrosti e tempeste cerebrali di stagioni

DIPINTI DI CASA MIA - PROGETTO SOCIEDADE

DIPINTI DI CASA MIA - PITTORE CHE NON IMBIANCA

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 39
 

        immagine

       Simboli come smorfie

 

Ultime visite al Blog

pintodgl10LiberoSinglefrancescosaccomannoAnanke300samu711non.sono.ioSeria_le_Ladypsicologiaforensemamodeimart.masGeppettinoumamau0c0mputerl0vemitch230rago.mar
 

ORIGINI DEL MONDO NASCOSTE NELLE STAGIONI

immagine

Per i non minorenni cliccare qui sotto:

campagna permanente ed augurale di più patata per tutti.

 

Segnali essoterici, come a cercar tartufi o far pipì vagando nella notte, rilievi archeologici di vecchie monete. Cornice di un blog dove vivono fantasmi di pugili cinefili in scandalosi vecchi tempi anteguerra.

Queste sono le porte di chi non è colui che si crede, come il metafisico dell'uomo cieco che in una stanza buia cerca un cappello nero. E il cappello non c'è.

         immagine

 

   immagine

Prospettive espressioniste e citazioni geometriche di sguardi

 

SPECCHI RIFLESSI DI MIE EMOZIONI

I poeti sono brutte creature, sognatori. Ogni volta che parlano, è una truffa. Per questo non voglio che mi si descriva come sembra. Non sono colui che mi si crede.

Gli sguardi inascoltati e i silenzi visti sono sul nostro volto. In questo blog vi auguro di domandarvi e rispondervi sui misteri di frutti proibiti e della verità, che stà in quale tipo di anfratti vulvari? Nessuno lo sa.

"Svennero ad uno ad uno, svanirono nel fondo

pallide secche tranciate dalla poppa

e gli occhi perle, e le labbra coralli

e sale macinato al fondo le loro ossa.

Lui le piangeva, smemorando i volti

e mi pregò, mi nominò per loro,

e io, bianca spuma, per lui ruppi lo specchio:

sillabò i loro nomi uno per uno,

e al capo dell'elenco trovò il suo,

per lo spirito divino che gli avevo infuso,

che è animo, e memoria pietosa,

e il cuore pompò brezza nuova alle tempie,

e due sorgenti sciolsero il sale degli occhi.

A nulla valsero Circe, Calipso, altre maghe,

effimere come sogni o secche sottoprua.

Il mare, lei controluce, al tramonto,

e poi, nel sonno, lui seduto accanto,

-Tu non dissolverti, non morire,

non fare tutto finto di nuovo e per sempre-.

Il buio, le lacrime e il singhiozzo trattenuto,

fiume che nutre il mare per non svegliarla."(R.M.)

 

COME SI MIMA LA QUINTA STAGIONE?

immagine

 

 

« GIORNATA DEL RICORDO2°parte della trilogia »

Prima puntata di trilogia: Bonsai della Grande Destra

Post n°261 pubblicato il 01 Marzo 2009 da Filottete3
 

Un fascio di giornali e atti parlamentari che svolazzano…e i francesi che ci rispettano. E tu mi fai…dobbiamo andare al cine ma al cine vacci tu. Ma lui potrebbe essere Aigor di Frankenstein Junior, gli occhi un po’ a palla ma con la capacità di stare un po’ qua e un po’ là. Ipercinetico Maurizio, impossibile inchiodarlo ad una sedia per un’ora. Lui tanto amico di Ignazio, quando era animatore di Radio University a Milano. La futura moglie Amina ne curava il notiziario. Si conobbero ai campi Hobbit e tre anni dopo si sposarono. Ma Ignazio era già sposato. Aveva un cane di nome Schranz e quando fecero una riunione ad Imola, Ignazio si presentò da Milano con Schranz, perché aveva detto alla moglie che usciva un attimo.

Maurizio non ha mai avuto la camicia nera ma un impermeabile bianco, anche quando fecero lo scherzo a Teodoro simulando una veglia funebre circondandolo di lumini a morto quando si addormentò sulla scrivania; lui si mise a urlare svegliandosi ma erano anni che quando i cortei dei comunisti passavano nei pressi di via Sommacampagna Teodoro comprava mezzo chilo di pizza per cento persone.

Per Maurizio, oggi Berlusconi è un incrocio tra una rock star e Madre Teresa, è un personaggio che va al di là della politica. Gianfranco sembra più equilibrato e meno estroso, se lo ricorda Maurizio quando Gianfranco tanti anni fa non aveva la macchina e veniva con l’autobus da Monteverde. Poi comprò una 126 bianca. Gianni invece aveva il motorino, un Corsarino. Ora è sindaco di Roma.

 

Auguri, ragazzi. Per il vostro 26 marzo. O giù di lì.

 

ECCO COSA SI DICE IN AMERICA SU QUALCUNO DI VOI

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/Emanuele/trackback.php?msg=6609162

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Ailander8
Ailander8 il 03/03/09 alle 23:47 via WEB
non mi capacito proprio come l'intelligenza media degli italiani possa essere abbassata così clamorosamente da un solo individuo: Berlusconi, ma finchè si tratta di un comune cittadino mortale tutto ok, il danno rimane limitato... ma se ci rendiamo conto che questo essere è pure presidente del consiglio... povera italia... e ora i due "nani" (berlusca e sarkò) hanno pure firmato l'accordo sul nucleare... Sarkò sorride sotto i baffi per aver trovato alla sua francia un chi gli finanzia i novi reattori di quinta generazione acquistando quelli di terza... ormai sorpassata... l'Italia, appunto, e Berluscò sorride soddo i baffi per averla fatta ancora una volta in tasca agli Italiani. Portando via risorse preziosissime all'energia pulita per produrre un'energi che di pulito ha solo il nome.... povera Italia... povero mondo... ma io lo ripeto da sempre... diamo spazio ai giovani, alla ricerca e al futuro... ma niente, i dinosauri della politica ormai da quelle orecchie non ci sentono più. Buonanotte. Ailander.
(Rispondi)
Filottete3
Filottete3 il 19/03/09 alle 13:28 via WEB
Non fidarti mai dei giganti. I nani, come il David, con una sola pietra hanno sbarazzato con la loro intelligenza o furbizia. Per chi crede in idee diverse, bisogna guardare alla sua storia nel bene e nel male. Sarkò di merito ha che non ha conflitto di interessi. Per il resto l'energia nucleare è una della più pulite.
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.